Su Durmisi c’è il Celta Vigo Calda la pista Zappacosta  Su Durmisi c’è il Celta Vigo Calda la pista Zappacosta -> Lombardi al Venezia, in uscita anche Badelj, sul quale sarebbe forte l'interesse del (...) ---  
#TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento pomeridiano per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
Calciomercato Lazio, dalla Spagna: Durmisi in prestito al Celta Vigo  Calciomercato Lazio, dalla Spagna: Durmisi in prestito al Celta Vigo -> Certamente si aspettava di più Riza Durmisi: dopo soli 60 minuti giocati in Serie (...) ---  
Rocchi:  Rocchi: "Che emozione la Supercoppa del 2009. Quarto posto? Si qualifica la Lazio" -> Il legame tra Tommaso Rocchi e la Lazio è più forte che mai. Ai microfoni di RMCSport, (...) ---  
Lazio, parla Lotito:  Lazio, parla Lotito: "Zappacosta? Non valuto io. Calciomercato non è collezione di figurine" -> Il presidente della Lazio, Claudo Lotito, questa mattina è tornato a parlare affrontando (...) ---  
Canigiani: "Speriamo nei 1.000 abbonati per il girone di ritorno" Canigiani: "Speriamo nei 1.000 abbonati per il girone di ritorno" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Comunicato 15.01.2019 Comunicato 15.01.2019 -> La S.S. Lazio comunica di aver ceduto a titolo temporaneo sino al 30 giugno 2020 il calciatore (...) ---  
Calciomercato Lazio, Morrison parte? Un indizio lo spinge in Scozia Calciomercato Lazio, Morrison parte? Un indizio lo spinge in Scozia -> Ravel Morrison: ultimi sei mesi alla Lazio o va via subito? L’indizio arriva dal suo (...) ---  
LIVE - Calciomercato Lazio, Tare e Mendes a lavoro: si studia il riscatto di Pedro Neto LIVE - Calciomercato Lazio, Tare e Mendes a lavoro: si studia il riscatto di Pedro Neto -> Sempre calda la linea telefonica Tare-Mendes. Sul tavolo, dopo gli incontri a Dubai, c’è (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 15 gennaio 2019 LaziAlmanacco di martedì 15 gennaio 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 15 gennaio 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#TrainingSession | Domani squadra in campo alle 15:00 #TrainingSession | Domani squadra in campo alle 15:00 -> Tornerà domani in campo la Prima Squadra della Capitale. Al termine del giorno di riposo concesso (...) ---  
Lazio, l'analisi di Regalia:  Lazio, l'analisi di Regalia: "Lotito ha preso il club con i debiti e l’ha riportato ai primi posti" -> Ieri il mondo del calcio ha pianto Phil Masinga, ex attaccante di Bari e Salernitana (...) ---  
Lazio, il rilancio di Lukaku Addio guai, titolare a Napoli  Lazio, il rilancio di Lukaku Addio guai, titolare a Napoli -> Jordan è tornato dal primo minuto contro il Novara: non succedeva dal 18 aprile: la tendinopatia (...) ---  
Coletta: "A Genova per dare una scossa alla nostra classifica" Coletta: "A Genova per dare una scossa alla nostra classifica" -> Cristina Coletta, attaccante biancoceleste della Lazio Women, è intervenuta quest'oggi ai (...) ---  
FOCUS - Lazio, i numeri del mago: Luis Alberto è di nuovo protagonista FOCUS - Lazio, i numeri del mago: Luis Alberto è di nuovo protagonista -> “Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, chè la diritta (...)

Visto da me: Lazio-Inter 0-3

Sottoscritto da: Er Matador Data: Mercoledì 31 Ottobre 2018, 14:34:14 Visualizazioni: 172
Sommario: di MagoMerlino




Partita e prestazione confermano quello che già era chiaro ad inizio stagione ed era un limite irrisolto dagli anni precedenti.
La Lazio non riesce ad affrontare queste sfide con l'atteggiamento giusto. Non si può entrare in campo contro l'Inter come contro il Parma, ci vogliono altri assetti, altre soluzioni tattiche. Questo è un limite principalmente di Inzaghi e poi dell' assortimento e della qualità della rosa a sua disposizione.
Inzaghi quando trova un undici da mandare in campo che gli offre dei risultati lo ripresenta in ogni circostanza, qualsiasi sia l'avversario da affrontare, se c'è qualche cambio è solo a causa di qualche indisposizione come Leiva ieri sera.

Presentare Badelj appena recuperato al posto di Leiva è stato un azzardo che la Lazio ha pagato con il giocatore in campo e poi con una sostituzione obbligata dopo 25 minuti. Anche la scelta di Caicedo non si è rivelata utile, davanti c'era la difesa dell'Inter, Inzaghi non può non tenere mai conto degli avversari quando decide chi schierare.
Il gioco si è sviluppato principalmente attraverso le sgroppate di Lulic che poi arrivato quasi indisturbato ai limiti dell'area interista ha sempre sbagliato soluzioni. Milinkovic Savic continua ad essere lontano dal giocatore dell'anno scorso e la mancanza di Luis Alberto toglie quel pizzico di fantasia e di fattore sorpresa garantito dallo spagnolo l'anno passato.

Inutile riaffrontare sistematicamente sempre gli stessi discorsi, che portano inevitabilmente ad un unico responsabile del mancato "salto di qualità".
L'Inter ha affondato come una lama nel burro, la difesa della Lazio è apparsa lenta e poco reattiva, troppi palloni persi in uscita, reazione alle reti interiste praticamente inesistente.
La Lazio appena passa in svantaggio sembra adagiarsi sul risultato, accettando la sconfitta come conseguenza inevitabile.
Troppe scusanti dopo le prime due sconfitte con Napoli e Juventus che hanno di conseguenza portato alle sconfitte nel derby e contro l'Inter. Nessun rimedio è stato posto in atto, si accetta la situazione supinamente.

Dalla partita di maggio a quella di ieri sera all'Olimpico è apparso chiaro come l'Inter abbia intrapreso un suo preciso percorso di crescita, attraverso il quale produce gioco e acquista consapevolezza, la Lazio non è migliorata, ma anzi è visibilmente peggiorata, stante l'assenza ingiustificata dell'estro della coppia Milinkovic-Savic - Luis Alberto.

Le squadre principalmente le fanno i giocatori e i giocatori si comprano, soprattutto quando hai disponibilità, se non lo fai, questi sono i risultati e questi sono i messaggi negativi che mandi allo spogliatoio, per i quali poi sarà sempre più difficile trattenere i migliori o presunti tali.

Votazione: Questo articolo non è stato ancora votato.