Su Durmisi c’è il Celta Vigo Calda la pista Zappacosta  Su Durmisi c’è il Celta Vigo Calda la pista Zappacosta -> Lombardi al Venezia, in uscita anche Badelj, sul quale sarebbe forte l'interesse del (...) ---  
#TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento pomeridiano per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
Calciomercato Lazio, dalla Spagna: Durmisi in prestito al Celta Vigo  Calciomercato Lazio, dalla Spagna: Durmisi in prestito al Celta Vigo -> Certamente si aspettava di più Riza Durmisi: dopo soli 60 minuti giocati in Serie (...) ---  
Rocchi:  Rocchi: "Che emozione la Supercoppa del 2009. Quarto posto? Si qualifica la Lazio" -> Il legame tra Tommaso Rocchi e la Lazio è più forte che mai. Ai microfoni di RMCSport, (...) ---  
Lazio, parla Lotito:  Lazio, parla Lotito: "Zappacosta? Non valuto io. Calciomercato non è collezione di figurine" -> Il presidente della Lazio, Claudo Lotito, questa mattina è tornato a parlare affrontando (...) ---  
Canigiani: "Speriamo nei 1.000 abbonati per il girone di ritorno" Canigiani: "Speriamo nei 1.000 abbonati per il girone di ritorno" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Comunicato 15.01.2019 Comunicato 15.01.2019 -> La S.S. Lazio comunica di aver ceduto a titolo temporaneo sino al 30 giugno 2020 il calciatore (...) ---  
Calciomercato Lazio, Morrison parte? Un indizio lo spinge in Scozia Calciomercato Lazio, Morrison parte? Un indizio lo spinge in Scozia -> Ravel Morrison: ultimi sei mesi alla Lazio o va via subito? L’indizio arriva dal suo (...) ---  
LIVE - Calciomercato Lazio, Tare e Mendes a lavoro: si studia il riscatto di Pedro Neto LIVE - Calciomercato Lazio, Tare e Mendes a lavoro: si studia il riscatto di Pedro Neto -> Sempre calda la linea telefonica Tare-Mendes. Sul tavolo, dopo gli incontri a Dubai, c’è (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 15 gennaio 2019 LaziAlmanacco di martedì 15 gennaio 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 15 gennaio 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#TrainingSession | Domani squadra in campo alle 15:00 #TrainingSession | Domani squadra in campo alle 15:00 -> Tornerà domani in campo la Prima Squadra della Capitale. Al termine del giorno di riposo concesso (...) ---  
Lazio, l'analisi di Regalia:  Lazio, l'analisi di Regalia: "Lotito ha preso il club con i debiti e l’ha riportato ai primi posti" -> Ieri il mondo del calcio ha pianto Phil Masinga, ex attaccante di Bari e Salernitana (...) ---  
Lazio, il rilancio di Lukaku Addio guai, titolare a Napoli  Lazio, il rilancio di Lukaku Addio guai, titolare a Napoli -> Jordan è tornato dal primo minuto contro il Novara: non succedeva dal 18 aprile: la tendinopatia (...) ---  
Coletta: "A Genova per dare una scossa alla nostra classifica" Coletta: "A Genova per dare una scossa alla nostra classifica" -> Cristina Coletta, attaccante biancoceleste della Lazio Women, è intervenuta quest'oggi ai (...) ---  
FOCUS - Lazio, i numeri del mago: Luis Alberto è di nuovo protagonista FOCUS - Lazio, i numeri del mago: Luis Alberto è di nuovo protagonista -> “Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, chè la diritta (...)

Visto da me: Lazio-SPAL 4-1

Sottoscritto da: Er Matador Data: Lunedì 5 Novembre 2018, 18:37:06 Visualizazioni: 140
Sommario: di MagoMerlino




Buona prestazione della squadra e buone, in alcuni casi ottime, le prestazioni personali dei calciatori.
Inzaghi è costretto dalle assenze per infortunio a inserire Cataldi come fulcro di centrocampo, il ragazzo ottimamente coadiuvato da Parolo ha giocato un'ottima partita, dimostrando di essere all'altezza di giocare in serie A, sembra cresciuto tatticamente e fisicamente, regge meglio i tackle, è dinamico e ha impreziosito la sua gara con un gol da fuori area che non è proprio una consuetudine dalle nostre parti.
Se Cataldi è quello visto contro la Spal è un giocatore utile, un'alternativa valida, sul quale l'allenatore può contare.

Il gioco pur non velocissimo è apparso efficace, la Lazio è riuscita a mettere pressione alla retroguardia avversaria anche attraverso precisi cambi di fronte.
Notoriamente il gioco si sviluppa principalmente sulla parte sinistra del fronte d'attacco Laziale, dove agisce Lulic e dove anche Milinkovi Savic tende a spostarsi, contro la Spal è stato spesso chiamato in causa Patric che agiva sulla destra insieme a Parolo. Lo spagnolo è sembrato più coinvolto nel gioco di Marusic nelle precedenti partite.

Bellissimo il primo gol di Immobile che si coordina perfettamente su un angolo battuto da Cataldi, la Spal pareggia subito grazie ad una accelerazione di Lazzari che supera facilmente Lulic e dal fondo mette il pallone a centro area che passa davanti al portinaio immobile e arriva sui piedi di un indisturbato Antenucci dimenticato da tutto il kit dei centrali di giornata.
Il pareggio spallino è probabilmente l'unica smagliatura di tutta la partita, la Lazio si riporta in vantaggio ancora con Immobile dopo un pregevole lavoro di Caicedo, la conclusione del centravanti è leggermente deviata da un difensore quel tanto che basta a mettere fuori causa Milinkovic Savic, Vania fratello di Sergej.

Il primo tempo si chiude con una clamorosa svista dell'arbitro che nell'ultimo minuto di recupero non si accorge di un evidente fallo subito da Immobile appena prima di entrare in area di rigore ferrarese, sarebbe stata punizione dal limite e probabilmente espulsione del difensore per fallo da ultimo uomo, Immobile era lanciato a rete.
Svista questa che fortunatamente non si è rivelata decisiva, confermando che se sei più forte, non può bastare un errore arbitrale, per quanto clamoroso ed evidente, per fermarti. Poi ovviamente ci sono delle eccezioni.

Nella ripresa la Lazio continua a sviluppare bene il proprio gioco, la Spal fa più possesso ma senza creare eccessivi pericoli alla porta di Strakosha.
Il terzo gol è un gioiello balistico di Cataldi, così come il quarto lo è di Parolo che anticipa in contrasto un avversario e di prima intenzione batte da fuori area il portiere spallino.

La Lazio si conferma squadra che se entra in campo concentrata, consapevole e convinta di proporre il suo gioco, riesce ad avere la meglio sugli avversari, almeno quelli di una certa caratura.
Inzaghi deve lavorare per confermare questo trend e cambiare radicalmente quello che ci vede perdere sempre e costantemente contro le squadre più forti.

Votazione: ***** da 1 utenti.