Manzini presenta la sua biografia: “Io, uno contro tutti: ecco perché” Manzini presenta la sua biografia: “Io, uno contro tutti: ecco perché” -> A margine dell’evento di presentazione della propria biografia, dal titolo “Uno contro tutti”, lo (...) ---  
Pedullà: "Domenica abbiamo creato molto, ora andremo a Milano senza paura" Pedullà: "Domenica abbiamo creato molto, ora andremo a Milano senza paura" -> Emanuela Pedullà, giocatrice della Lazio Women, è intervenuta ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
Milinkovic, che succede? Da fenomeno a  Milinkovic, che succede? Da fenomeno a "normale" -> Il serbo è il fantasma del giocatore ammirato la scorsa stagione: ecco i numeri (...) ---  
Lazio, la lettera di Wilson a Pulici:  Lazio, la lettera di Wilson a Pulici: "Ciao Felice, te ne sei andato via in punta di piedi..." - VIDEO -> È il giorno dell'ultimo saluto a Felice Pulici e in tanti hanno raggiunto la chiesa (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
Lopez: "La classifica è corta, tutto può ancora accadere" Lopez: "La classifica è corta, tutto può ancora accadere" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
Canigiani: "Per la partita contro il Cagliari ci sono molte offerte e promozioni" Canigiani: "Per la partita contro il Cagliari ci sono molte offerte e promozioni" -> Marco Canigiani, responsabile del settore marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di (...) ---  
Lazio, Conceicao: " Io dico ‘Forza Lazio’” Lazio, Conceicao: " Io dico ‘Forza Lazio’” -> Durante la conferenza stampa che anticipa la partita contro il Moreirense di Coppa (...) ---  
Garlini: "Ieri Luis Alberto è entrato bene a gara in corso" Garlini: "Ieri Luis Alberto è entrato bene a gara in corso" -> Oliviero Garlini, ex giocatore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
#AtalantaLazio | I numeri del match #AtalantaLazio | I numeri del match -> Quinto stop stagionale in Serie A TIM per la Prima Squadra della Capitale che, ieri sera, ha (...) ---  
Zapata, braccio regolare Offside Acerbi di un tallone  Zapata, braccio regolare Offside Acerbi di un tallone -> Orsato governa la partita in modo autorevole: due gli episodi decisivi, entrambi risolti con il (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 18 dicembre 2018 LaziAlmanacco di martedì 18 dicembre 2018 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 18 dicembre 2018 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
LE PAGELLE - Lazio, il coraggio di Acerbi non basta. Radu, errore decisivo LE PAGELLE - Lazio, il coraggio di Acerbi non basta. Radu, errore decisivo -> STRAKOSHA 5.5: Prende gol che nemmeno s’è ancora sputato sui guanti: Zapata è troppo (...) ---  
#AtalantaLazio | Post partita, conferenza stampa Inzaghi: "Un punto sarebbe stato importante" #AtalantaLazio | Post partita, conferenza stampa Inzaghi: "Un punto sarebbe stato importante" -> Nel post partita di Atalanta-Lazio, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in (...) ---  
#TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 11:00 #TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 11:00 -> Archiviata la 16ª giornata di campionato, la Prima Squadra della Capitale è ora chiamata a (...)

Visto da me: Apollon Limassol-Lazio 2-0

Sottoscritto da: Er Matador Data: Sabato 1 Dicembre 2018, 05:28:22 Visualizazioni: 55
Sommario: di MagoMerlino




Si doveva vincere per dare un senso e provare una volta tanto un'impresa nel ribaltare l'orrendo quanto imbarazzante risultato ottenuto in Germania per arrivare così al sorteggio da primi nel girone.
Inzaghi con il suo turn over eccessivo ha ottenuto tutti i risultati negativi che poteva, difficile fare peggio.
Sconfitta contro una più che modesta compagine cipriota che nulla aveva da chiedere e mai aveva battuto un'Italiana.
Partita giocata che peggio non si poteva, senza grinta, senza schemi, senza uno straccio di gioco.
Seconde linee che hanno dimostrato di non essere minimamente all'altezza dei presunti titolari, praticamente quasi l'intero mercato estivo bocciato. Si salva solo Acerbi, Correa dimostra di essere più efficace quando subentra che non quando gioca dal primo minuto, Durmisi era e rimane un oggetto misterioso, Berisha altrettanto.
Questi ultimi due erano quelli che dovevano mandare in panchina i vari Parolo, Lulic, Radu?

La sconfitta di fatto rende completamente inutile la prossima partita del girone, nella quale, a questo punto, Inzaghi potrà pure mandare in campo la primavera o se possibile la squadra femminile, che tanto l'ardore agonistico quello è.
La sconfitta ci condanna al secondo posto nel girone, con tutti i rischi del sorteggio. Rischi che a chiacchiere, Tare ed Inzaghi avevano dichiarato di conoscere bene e quindi volerli evitare. Complimenti per l'impresa.
I titolari sono stati "risparmiati" in vista della prossima partita di campionato contro il temibilissimo Chievo Verona,  ben ultimo in classifica, spero per noi, ma anche per la credibilità da allenatore di Inzaghi che la Lazio vinca con un convincente 0-4.

Formazione senza ne capo ne coda, con giocatori che hanno fatto fatica a passarsi il pallone, tanto da sbagliare tutti i passaggi una volta arrivati, con enorme fatica, ai limiti dell'area cipriota.
Partita giocata al piccolo trotto anche da quelli che avrebbero dovuto fare fuoco e fiamme per mettere in difficoltà l'allenatore e cercare di conquistare un posto da titolare in campionato.
Nessun tiro nello specchio della porta è già un dato imbarazzante, primo tempo ignobile, inizio secondo tempo con una parvenza di reazione che ha scaturito un paio di palloni in area di rigore cipriota senza che nessuno dei Laziali in area abbia avuto anche l'accenno di riflesso per provare ad anticipare un avversario.
Caicedo ha dimostrato di poter fare da spalla ad Immobile creando spazi facendo a spallate con gli avversari, da unica punta non possiede minimamente il senso del gol. Stessa impressione lasciata da Rossi entrato per provare a recuperare il risultato (!!??!!)
Murgia conferma di non essere all'altezza di queste partite, con Cataldi non forma certo una coppia di centrocampo granitico, ne tanto meno dinamico, Ramos si è fatto scherzare da tutti gli avversari che gli sono passarti accanto, Caceres che non giocava titolare all'ultimo derby, ha dimostrato perché non giocava. Di Correa, Dumisi e Berisha si è già detto.

Il turno era già passato, questa ennesima figuraccia in campo Europeo (la terza in neppure 8 mesi) passerà solo se la Lazio riuscirà ad arrivare almeno in semifinale.

Votazione: ***** da 1 utenti.