LaziAlmanacco di martedì 25 giugno 2019 LaziAlmanacco di martedì 25 giugno 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 25 giugno 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Lotito: 'Dopo la Juve siamo quelli che hanno vinto di più' Lazio, Lotito: 'Dopo la Juve siamo quelli che hanno vinto di più' -> Claudio Lotito, presidente della Lazio, parla a margine dell'assemblea annuale di (...) ---  
Nassi Nassi -> L'avventura dei Della Valle alla guida della Fiorentina si è conclusa con (...) ---  
Budoni: "La Lazio cerca profili giovani e con esperienza internazionale" Budoni: "La Lazio cerca profili giovani e con esperienza internazionale" -> Riccardo Budoni, ex portiere biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
Grieco: "La conferma di Inzaghi è un’ottima notizia" Grieco: "La conferma di Inzaghi è un’ottima notizia" -> Il regista David Grieco è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, FM 89.3. “La conferma di (...) ---  
Lazio, De Cosmi Lazio, De Cosmi -> La Lazio sta lavorando sotto traccia sul mercato. Sono tanti i fronti su cui si (...) ---  
Ma “Ci Siamo” cosa? Zazzaroni vergognati !! Ma “Ci Siamo” cosa? Zazzaroni vergognati !! -> (Lunedi 26 giugno 2019, ore 10,45) Che il Corriere dello Sport ormai sia diventato da qualche (...) ---  
Lazio, Inzaghi è il mediatore del mercato: i due sì ottenuti dal tecnico  Lazio, Inzaghi è il mediatore del mercato: i due sì ottenuti dal tecnico -> Lazio, Inzaghi è al centro del mercato. Il tecnico biancoceleste è sempre più mediatore ed (...) ---  
Milinkovic, offensiva Psg: pronti 75 milioni Milinkovic, offensiva Psg: pronti 75 milioni -> Leonardo lo voleva già al Milan l'anno scorso, ora ci riprova con il club francese: a giorni (...) ---  
Lazio, dalla Cina in arriva maxi-offerta per Immobile: 10 milioni a stagione? Lazio, dalla Cina in arriva maxi-offerta per Immobile: 10 milioni a stagione? -> Lazio, attenta: dalla Cina sta per arrivare una maxi-offerta per Ciro Immobile. Come (...) ---  
Lazio, il mercato ti mette le ali: tutto fatto per Jony, Lazzari è fermo? Lazio, il mercato ti mette le ali: tutto fatto per Jony, Lazzari è fermo? -> La Lazio mette le ali, Spal permettendo. Come riporta Leggo, il club biancoceleste sta (...) ---  
LaziAlmanacco di lunedì 24 giugno 2019 LaziAlmanacco di lunedì 24 giugno 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 24 giugno 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Jony - Lazio è fatta, il giocatore presto a Roma: i dettagli Jony - Lazio è fatta, il giocatore presto a Roma: i dettagli -> Ci siamo. Jony è davvero a un passo dal diventare un giocatore della Lazio. La società (...) ---  
Calciomercato, in Bosnia lanciano la bomba: "Lazio in pole per Mandzukic" Calciomercato, in Bosnia lanciano la bomba: "Lazio in pole per Mandzukic" -> Una notizia che ha del clamoroso piomba come un fulmine a ciel sereno sul calciomercato (...) ---  
Jony alla Lazio: affare fatto. Al Malaga 2 milioni Jony alla Lazio: affare fatto. Al Malaga 2 milioni -> Bruciato il Valencia, per l'esterno manca solo l’annuncio. È il secondo rinforzo per i (...)

Visto da me: Inter-Lazio 1-1 (4-5 dcr, CI)

Sottoscritto da: Er Matador Data: Sabato 2 Febbraio 2019, 10:07:17 Visualizazioni: 84
Sommario: di MagoMerlino




Serviva l'impresa e impresa è stata.
Lazio simile a quella vista contro la Juventus, Inter simile alle ultime sue scadenti performance, una volta tanto la Lazio riesce a sfruttare  il momento negativo dell'avversario.

Il primo tempo è stato dominato dalla Lazio anche se di azioni limpide per passare in vantaggio c'è stato solo l'appoggio al portiere di Luis Alberto, per il resto grande manovra avvolgente soprattutto sulla sinistra, da dove Lulic avrà effettuato una trentina di cross, purtroppo tutti sbagliati. Poi il gioco è ristagnato tra la trequarti e il limite dell'area interista, senza riuscire a trovare l'imbucata giusta, l'attimo giusto. Si è passato il pallone quando forse era meglio tirare, si è provata la conclusione quando forse sarebbe stato meglio passare ad un compagno.

Secondo tempo con l'Inter che prova a rendersi pericolosa soprattutto con la ricerca di punizioni e rigori, reclamerà rigori fino all'ultimo minuto di recupero dei tempi supplementari e oltre.

La Lazio con qualche pausa in più è sempre presente dalle parte di Handanovic, calano alla distanza Correa Lulic e Luis Alberto, che vengono sostituiti da Durmisi, Caicedo e Parolo, precedentemente Bastos aveva sostituito Wallace che la stava per combinare grossa e se l'è cavata con il giallo.
Il pallone giusto capita sui piedi di Caicedo, ma anche lui come Luis Alberto, appoggia facile al portiere. Immobile corre per tutti i 125 minuti della partita e quando si è ai supplementari impegna Handanovic nella parata più difficile della partita, poi porta in vantaggio la Lazio a conclusione di un pregevole fraseggio con Caicedo.
Bisognerebbe far passare i minuti, ma la Lazio non ha ancora la malizia per non far avvicinare gli avversari alla sua area e così quando il tempo è ormai scaduto Caicedo non riesce a mantenere il controllo del pallone e con l'ultimo cross l'Inter trova la concessione di un inesistente rigore per fallo di Milinkovic Savic su D'ambrosio.

Milinkovic Savic ha giocato una buona partita, ma l'ha costellata di troppi falli, anche inutili e pericolosi, soprattutto una spinta a Icardi e  lo scontro finale al limite dell'area a partita finita con D'Ambrosio, quest'ultimo tra i migliori dei suoi,  in un paio di sortite ha seminato il panico nella retroguardia di sinistra Laziale.
Come già capitato altre volte, in particolare contro la Juventus, per cui non può essere un caso, un calcio di rigore quantomeno dubbio rischia di rovinare quanto di buono è stato fatto nel corso di tutta la partita supplementari compresi.
Radu non le manda di certo a dire all'arbitro e per interposta persona al VAR e viene espulso, Strakosha intuisce l'angolo giusto ma non basta a fermare Icardi, si va ai rigori.

Handanovic un portiere con la fama del pararigori, contro Strakosha, uno con la fama di buttarsi in anticipo dalla parte sbagliata.
Eroe della giornata è Strakosha, che prima ne para uno e dopo aver subito lo scavino di Icardi per essersi buttato in anticipo sempre dalla solita parte sbagliata, decide che è meglio rimanere fermi e non dare vantaggi a nainggolan che infatti prova la botta centrale che Strakosha alza sopra la traversa.
Leiva segna il rigore decisivo e la Lazio approda con pieno merito alla semifinale.

Bravi tutti. Grazie.

Votazione: ***** da 1 utenti.