‘Player of the Season’ | Vota il gol vincitore del contest ‘Player of the Season’ | Vota il gol vincitore del contest -> Un ‘altra stagione passa in archivio. Nel 2018-2019 la Lazio si è consacrata ed è riuscita ad (...) ---  
Lazio, l'organizzazione offensiva non ti manca: secondo posto in Serie A Lazio, l'organizzazione offensiva non ti manca: secondo posto in Serie A -> Non è sinonimo di gol, ma questa statistica riportata da Calcio Datato stona un po' (...) ---  
Lazio, Mauri: “Radu non teme la concorrenza”. E su Milinkovic... Lazio, Mauri: “Radu non teme la concorrenza”. E su Milinkovic... -> Ex compagni di squadra, Stefano e Stefan. Entrambi leader della Lazio, romani (...) ---  
Lazio Nuoto, Colosimo: “C'è grande incertezza, rischiamo di sparire..." Lazio Nuoto, Colosimo: “C'è grande incertezza, rischiamo di sparire..." -> Calma piatta. Nulla di nuovo si muove all'orizzonte per la Lazio Nuoto, ancora in (...) ---  
Lazio, Cataldi ha la media tiri-gol più alta tra i biancocelesti: il dato  Lazio, Cataldi ha la media tiri-gol più alta tra i biancocelesti: il dato -> Dodici presenze, diciotto considerando anche le 6 in Europa League. Poi due gol e un (...) ---  
Scuola Calcio 2019-2020 | Iscrizioni prorogate di ventiquattr'ore Scuola Calcio 2019-2020 | Iscrizioni prorogate di ventiquattr'ore -> Le richieste per l’ammissione alla Scuola Calcio S.S. Lazio per la stagione 2019/20 si erano (...) ---  
L'agente di Lazzari apre alla Lazio: 'È una destinazione gradita a Manuel' L'agente di Lazzari apre alla Lazio: 'È una destinazione gradita a Manuel' -> In casa Lazio, Manuel Lazzari resta l'obiettivo numero uno per rinforzare la corsia di (...) ---  
Lazio a un passo da Jony: cifre e dettagli dell'operazione Lazio a un passo da Jony: cifre e dettagli dell'operazione -> Jonathan Rodríguez Menéndez, meglio noto come Jony, è a un passo dalla Lazio. Tare ha (...) ---  
Lotito: 'Il Milan voleva Tare, ma alla Lazio si lavora meglio. Inzaghi, il ciclo non è finito. Milinkovic via se lo vuole' Lotito: 'Il Milan voleva Tare, ma alla Lazio si lavora meglio. Inzaghi, il ciclo non è finito. Milinkovic via se lo vuole' -> "Trattenere sia Tare che Inzaghi? Nessuna fatica. Era naturale che restassero. Sono qui (...) ---  
Calciomercato, l'agente di Lazzari Calciomercato, l'agente di Lazzari -> CALCIOMERCATO LAZIO - Manuel Lazzari resta l'obiettivo numero uno per la corsia di (...) ---  
Calciomercato Lazio, Tare Calciomercato Lazio, Tare -> È concreta la pista che potrebbe portare Pedro Neto e Bruno Jordao al ritorno in (...) ---  
Lazio, ora Inzaghi può sfatare il tabù Sarri: ecco il dato Lazio, ora Inzaghi può sfatare il tabù Sarri: ecco il dato -> Inzaghi e Sarri. Uomini diversi, allenatori concettualmente lontani per esperienze e (...) ---  
LaziAlmanacco di lunedì 17 giugno 2019 LaziAlmanacco di lunedì 17 giugno 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 17 giugno 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Romulo, in dubbio il riscatto della Lazio: la situazione Romulo, in dubbio il riscatto della Lazio: la situazione -> Secondo quanto riporta oggi Tuttosport, non è certo il riscatto di Romulo da parte della (...) ---  
Lazio, Immobile risponde alle accuse: il messaggio sui social - FT Lazio, Immobile risponde alle accuse: il messaggio sui social - FT -> Dopo il comunicato diffuso da Paolo Rodella, il suo legale, Immobile risponde in prima (...)

Visto da me: Atalanta-Lazio 0-2 (CI)

Sottoscritto da: Er Matador Data: Venerdì 17 Maggio 2019, 12:18:04 Visualizazioni: 42
Sommario: di MagoMerlino




Non importa come, una finale si deve vincere.
La Lazio ha vinto, bravi tutti.

Per oltre un'ora di partita l'Atalanta ha giocato "meglio" della Lazio, ma in proporzione ha creato poco, ad eccezione del panico creato a metà primo tempo in area di rigore biancoceleste, conseguente ad un calcio di punizione, dove l'Atalanta coglie il palo e dove Gasperini troverà nel post partita la scusa per fare polemica per la mancata concessione di un rigore del quale in campo neppure lui si era accorto: ci hanno dovuto pensare i giornalisti a farglielo notare.
Gasperini è indiscutibilmente bravo, ma con questa rosicata sembra proprio pronto per approdare a trigoria.

Fino al 25’ del secondo tempo, quando si registra il primo tiro in porta di una certa pericolosità della Lazio da parte di Correa, la Lazio aveva faticato riuscendo comunque a restare lucida, non riusciva ad imporre il proprio gioco, che per larghi tratti si è limitato a rilanci del portiere o di qualche difensore verso l'attacco; tutti palloni preda degli avversari, vista l'assenza di Milinkovic Savic che solitamente è il riferimento in queste situazioni.
Quando la Lazio provava con il pallone a terra, la manovra risultava lenta e con pochi movimenti che si infrangevano sul muro difensivo atalantino. La Lazio, come troppo spesso accaduto in questa stagione, faticava a riconquistare il pallone, che riperdeva sistematicamente in pochi secondi.

Poi la svolta.
Inzaghi che nel primo tempo aveva sostituito Bastos con Radu per evitare il doppio cartellino, muove le torri, sostituisce prima Immobile, generosa ma inconcludente la sua prestazione, con Caicedo e dopo poco sostituisce un evanescente Luis Alberto con Milinkovic Savic. Sono le mosse che portano a scacco la Lazio.

Leiva va a battere un calcio d'angolo, che fino a quel momento aveva battuto Luis Alberto, sbagliandoli quasi tutti, insistendo con cross sul primo palo; Leiva invece lo taglia verso centro area dove salta con perfetta scelta di tempo Milinkovic Savic che aveva sostituito Luis Alberto. È il gol che di fatto decide la partita.
L'Atalanta che da qualche minuto aveva perso d'intensità cerca di recuperare, Gasperini, che probabilmente puntava ai supplementari, sostituisce contemporaneamente tre giocatori, ma la Lazio ha la lucidità giusta per tentare dei contropiedi rapidi.
Correa, che già aveva sfiorato il raddoppio, si lancia in solitaria su un rilancio di Caicedo, salta il suo avversario, salta il portiere e tira in porta dove un difensore alla disperata non riesce ad evitare il raddoppio.
È l'apoteosi.
 
La Lazio vince la sua settima Coppa Italia e salva la stagione. Una vittoria come questa avrebbe dovuto nobilitare la stagione, rappresentare la ciliegina sulla torta, non è stato così, ma è una vittoria e le vittorie sono tutte importanti e chi vince ha sempre ragione.

Non contava come, era importante vincere e la LAZIO HA VINTO. Bravi tutti, grazie a tutti.

Votazione: ***** da 1 utenti.