LaziAlmanacco di sabato 06 giugno 2020 LaziAlmanacco di sabato 06 giugno 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di sabato 06 giugno 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Acquista ora la tua sagoma online Acquista ora la tua sagoma online -> È disponibile da ora online, l’acquisto della propria sagoma per aderire al progetto “TU NON SARAI (...) ---  
Lazio alla conquista della Cina con partner e social network. Lotito: “Crescita internazionale” Lazio alla conquista della Cina con partner e social network. Lotito: “Crescita internazionale” -> Il club biancoceleste sbarca su WeChat e Weibo, canali di comunicazione virtuali per dare (...) ---  
Canigiani: "La Lazio è sbarcata in Cina, progetto importante per il nostro brand" Canigiani: "La Lazio è sbarcata in Cina, progetto importante per il nostro brand" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni (...) ---  
HQ BET diventa Official Betting Partner in Asia della S.S. Lazio HQ BET diventa Official Betting Partner in Asia della S.S. Lazio -> HQ BET diventa Official Betting Partner in Asia della S.S. Lazio. Nell’ambito dello sviluppo (...) ---  
La Lazio sbarca in Cina con gli account WeChat e Weibo La Lazio sbarca in Cina con gli account WeChat e Weibo -> La Lazio sbarca in Cina con gli account WeChat e Weibo Nell’ambito del processo di (...) ---  
Lazio, il dottor Pulcini: “Milinkovic sta alla grande. Ridicolo il trappolone della quarantena” Lazio, il dottor Pulcini: “Milinkovic sta alla grande. Ridicolo il trappolone della quarantena” -> Il responsabile sanitario biancoceleste ha fatto il punto sulla situazione del serbo: “Sicuramente (...) ---  
#TrainingSession | Forza e tecnica per i biancocelesti #TrainingSession | Forza e tecnica per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest'oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
Lazio, Milinkovic non si allena e stop anche per Leiva. Lulic è a Roma Lazio, Milinkovic non si allena e stop anche per Leiva. Lulic è a Roma -> Il serbo ha annullato la risonanza magnetica, ma starà fermo per qualche giorno dopo la botta al (...) ---  
Lazio Style 1900 Official Magazine Lazio Style 1900 Official Magazine -> In edicola il nuovo numero di Lazio Style 1900 Official Magazine. In primo piano, l'altro volto (...) ---  
Onofri: "La sosta non peserà, il valore della Lazio resterà lo stesso" Onofri: "La sosta non peserà, il valore della Lazio resterà lo stesso" -> L’ex calciatore ed oggi opinionista tv Claudio Onofri è intervenuto ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Lazio, Luis Alberto: “Via al conto alla rovescia”. E Fabian Ruiz lo prende in giro Lazio, Luis Alberto: “Via al conto alla rovescia”. E Fabian Ruiz lo prende in giro -> Lo spagnolo del Napoli ha commentato ironicamente il post Instagram del Mago biancoceleste: “Bei (...) ---  
“PSG, prima offerta alla Lazio per Milinkovic: trattativa avviata” “PSG, prima offerta alla Lazio per Milinkovic: trattativa avviata” -> Il portale le10Sport parla di 60 milioni di euro proposti ai biancocelesti: secco no da Formello, (...) ---  
LaziAlmanacco di venerdì 05 giugno 2020 LaziAlmanacco di venerdì 05 giugno 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di venerdì 05 giugno 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, controlli rinviati per Milinkovic: filtra ottimismo sulle sue condizioni Lazio, controlli rinviati per Milinkovic: filtra ottimismo sulle sue condizioni -> Il Sergente biancoceleste si era fermato ieri per un problema al ginocchio: risonanza magnetica (...)

Visto da me: Lazio-Rennes 2-1

Sottoscritto da: Er Matador Data: Lunedì 14 Ottobre 2019, 06:21:46 Visualizazioni: 128
Sommario: di MagoMerlino




Inzaghi mette in campo una squadra senza né capo né coda, con un centrocampo improponibile, calciatori assortiti male e che con ogni probabilità non hanno mai giocato insieme.

Risultato una squadra inguardabile per 50 minuti, dove si sono visti due (due!) tiri verso la porta avversaria: il primo dopo cinque minuti di partita, alto sulla traversa di Immobile su azione da calcio d'angolo, il secondo al 41’ del primo tempo, una telefonata al portiere avversario di Cataldi su punizione.
Gioco nullo, nessuno schema, errori di misura anche nei passaggi più elementari, con i Laziali a guardarsi e gli avversari a ripartire. Presentiamo due punte e non diamo uno straccio di gioco per utilizzarle, un turn over eccessivo e sconclusionato.
Gli avversari recriminano pure per due rigori: inesistente il primo, più probabile sul mani involontario di Acerbi, ma il braccio è largo e le ultime direttive parlano chiaro. Fortunatamente non c'è il VAR.

Dopo gli ormai canonici cinque minuti del secondo tempo, doppio cambio di Inzaghi: fuori Cataldi e Berisha, dentro Milinkovic Savic e Luis Alberto.
Di Cataldi sappiamo pregi e difetti, difficile che possa giocare al posto di Leiva in queste partite; di Berisha invece continuiamo a non sapere niente.
Inzaghi lo usa, secondo me non nel suo ruolo, lo mette pure dalla parte di Lulic e non si può sperare che un giocatore riesca a dialogare con Lulic: possibile che non si riesca a farlo giocare con la squadra titolare per capire se può essere utile o meno?

Gli avversari ad inizio ripresa vanno vicinissimi al vantaggio e poi lo trovano con la solita punizione dalla trequarti, che arriva in area con i Laziali a correre dietro gli avversari e questi a saltare e segnare; nell'occasione Strakosha scende in colpevole ritardo.
Subito il gol, ma almeno con i centrocampisti titolari in  campo, la Lazio comincia a giocare, pareggia e passa in vantaggio. Non che si veda grande gioco, ma almeno adesso in campo sanno più o meno quello che devono fare.
Inzaghi conclude il capolavoro tattico con la sostituzione di un Lulic sempre più in affanno. Una volta passati in vantaggio ci sarebbe da contenere, Inzaghi al posto di Lulic inserisce Jony, che tutto saprà fare meno che contenere ed infatti il finale della Lazio è in affanno.

La vittoria risistema la classifica nel girone, ma non è questa la maniera di affrontare una competizione Europea in una partita dove, dopo aver perso la prima, avresti dovuto imporre il tuo gioco, mettere al sicuro il risultato e poi far entrare le seconde linee.
Si può pensare di andare ad affrontare il Barcellona, il Manchester, il Bayern con questa mentalità?
Migliore in campo per quel poco che ha giocato Milinkovic Savic, è stato decisivo; peggiore fra tutti Vavro, mica sarà veramente un altro Novaretti vero?

Votazione: Questo articolo non è stato ancora votato.