Giudice Sportivo | Un turno di stop per Luiz Felipe, entra in diffida Manuel Lazzari Giudice Sportivo | Un turno di stop per Luiz Felipe, entra in diffida Manuel Lazzari -> La 24ª giornata di Serie A TIM è andata ormai in archivio e la Prima Squadra della Capitale si (...) ---  
Lazio, senti Giroud: “A gennaio stavo per partire. Ora il 100% con il Chelsea” Lazio, senti Giroud: “A gennaio stavo per partire. Ora il 100% con il Chelsea” -> L'attaccante francese è tornato a giocare dopo mesi difficili: "Mi sono trovato tra due fuochi. (...) ---  
Canigiani: "Esaurito il settore ospiti per la trasferta di Genova" Canigiani: "Esaurito il settore ospiti per la trasferta di Genova" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Di Gennaro: "Tare ha rimpiazzato al meglio tutti i calciatori andati via" Di Gennaro: "Tare ha rimpiazzato al meglio tutti i calciatori andati via" -> Antonio Di Gennaro, ex centrocampista italiano, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Leiva:  Leiva: "La Lazio del 2000 un modello da seguire. Prima centriamo la Champions" -> Il brasiliano, ai microfoni di Globoesporte, ha parlato del momento in casa biancoceleste: (...) ---  
#TrainingSession | Domani la ripresa alle ore 15:30 #TrainingSession | Domani la ripresa alle ore 15:30 -> Da domani la Prima Squadra della Capitale inizierà a pensare a Genoa-Lazio. Dopo la vittoria (...) ---  
Lazio, ecco come Inzaghi ha costruito un miracolo Lazio, ecco come Inzaghi ha costruito un miracolo -> Il tecnico: "Sono in corsa e me la gioco senza ossessioni perché il nostro obiettivo resta la (...) ---  
Lazio, che carattere hai? Nessuno rimonta come i biancocelesti Lazio, che carattere hai? Nessuno rimonta come i biancocelesti -> È una Lazio da rimonta, l’ha confermato la partita contro l’Inter e i numeri spiegano (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 18 febbraio 2020 LaziAlmanacco di martedì 18 febbraio 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 18 febbraio 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Leiva: 'Scudetto? Siamo lì, ma prima la Champions. Il nostro segreto...' Lazio, Leiva: 'Scudetto? Siamo lì, ma prima la Champions. Il nostro segreto...' -> Commenta per primo Il centrocampista della Lazio Lucas Leiva ha concesso una (...) ---  
In Campo con Olympia, Scopri VR Stories by PlayStation VR In Campo con Olympia, Scopri VR Stories by PlayStation VR -> Sei pronto a sognare ad occhi aperti?Bastano Playstation VR e Littlstar! Ci sono storie che vanno (...) ---  
Lazio, Stefano Re Cecconi Lazio, Stefano Re Cecconi -> Prima di Lazio - Inter, del gol di Young e della rimonta biancoceleste, tutto (...) ---  
Marani Marani -> "La Lazio ha impressionato ieri, soprattutto per la prestazione", afferma (...) ---  
#LazioSamp | Post partita, Menichini: "Siamo in crescita, ma dobbiamo ancora migliorare" #LazioSamp | Post partita, Menichini: "Siamo in crescita, ma dobbiamo ancora migliorare" -> Al termine dell'incontro Lazio-Sampdoria, valido per la diciannovesima giornata del campionato (...) ---  
#Primavera | Raul Moro: "Pareggio importante. Sono felice di aver scelto la Lazio" #Primavera | Raul Moro: "Pareggio importante. Sono felice di aver scelto la Lazio" -> Raul Moro, attaccante della Primavera biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style (...)

Visto da me: Fiorentina-Lazio 1-2

Sottoscritto da: Er Matador Data: Mercoledì 30 Ottobre 2019, 20:46:56 Visualizazioni: 169
Sommario: di MagoMerlino




Buona prestazione della Lazio che vince esprimendo un gioco discreto, mantenendo costantemente l'iniziativa.

Coraggioso (o temerario) Inzaghi sceglie Patric centrale di destra, che dovrà presidiare la zona del vecchio ma efficientissimo Ribery, per il resto Lazio collaudata con Radu centrale di sinistra e Lazzari esterno destro.
La supremazia Laziale si concretizza con un rigore non concesso su Lazzari per una evidente spinta di Caceres e un gol di Immobile, partito in fuorigioco, quindi è ancora Immobile a lanciare con i tempi giusti Correa che salta il portiere e realizza il gol del vantaggio.
Immediatamente dopo ancora Correa ha sui piedi la possibilità di raddoppiare, ma davanti al portiere gli tira addosso: sembra quasi impossibile pretendere da lui più di una, due cose fatte bene a partita.
Mancato il raddoppio la Lazio, come da copione, subisce il pareggio: tutti intorno a Ribery e Radu che si scorda di presidiare il centro area dove è appostato Chiesa. Un tiro un gol.
Il primo tempo si chiude con un tiro dal limite di Lulic che impegna il portiere viola.

Nella ripresa, dopo i canonici primi 5-10 minuti, cominciano le sostituzioni di Inzaghi: esce Milinkovic-Savic – non indimenticabile la sua prestazione, ma continuo a pensare che la posizione e i compiti di copertura non lo aiutino – per Parolo; quindi nientemeno che Lukaku, al suo esordio stagionale, al posto di Lulic, mentre dopo la mezz'ora Caicedo sostituisce Correa.
Lukaku e Caicedo saranno gli assoluti protagonisti del finale di partita.

Con Lukaku finalmente arrivano due cross da fondo campo. Sul primo segna Immobile di testa, sul secondo Luis Alberto si fa parare con il braccio da un fiorentino la conclusione a rete ottenendo l'assegnazione del calcio di rigore.
Si decide di farlo tirare a Caicedo che da copione lo sbaglia, e già lo si intuiva da come era partita la rincorsa.
Si stava vincendo, magari è giusta la decisione di dare ad un calciatore che lavora sempre per la squadra la possibilità di segnare: ma se in campo c'è Immobile, che tra l'altro potrebbe essere impegnato nella classifica cannonieri, dovrebbe sempre tirarli lui.

Tra i difetti insoluti della Lazio è la poca concretezza nello sfruttare i palloni inattivi, punizioni e calci d'angolo, affidati di routine a Luis Alberto che non riesce a trovare il calibro giusto.
Comunque molto buona la prestazione dello spagnolo, sempre al centro del gioco. Ottimo il primo tempo di Lazzari, tanto lavoro per Immobile, peggiore di giornata Radu che, come nell'occasione del pareggio viola, fatica a presidiare il settore di competenza.

Tre punti che arrivano al momento giusto e che possono far preparare il doppio confronto di campionato contro Torino e Milan con maggiore serenità. Sarebbe ora di tornare a vincere contro il Torino e battere il Milan a Milano.

Votazione: Questo articolo non è stato ancora votato.