Coronavirus, lo stadio del Borussia Dortmund si trasforma in ospedale Coronavirus, lo stadio del Borussia Dortmund si trasforma in ospedale -> Uno dei templi del calcio tedesco, il Westfalen Stadion (ora soprannominato Signal Iduna (...) ---  
Lazio macchina da gol: negli ultimi 5 anni al top in Serie A Lazio macchina da gol: negli ultimi 5 anni al top in Serie A -> Ah, come gioca questa Lazio. E come segna. Sia quest'anno che nel 2017/18, le due (...) ---  
Lazio, Leiva: “Giusta l’operazione. Tornerò al massimo” Lazio, Leiva: “Giusta l’operazione. Tornerò al massimo” -> Il centrocampista, dopo l’intervento al ginocchio, ha lasciato un messaggio a tutti i tifosi: “A (...) ---  
Auguri Inzaghi, fa 44 anni il tecnico di una Lazio da record Auguri Inzaghi, fa 44 anni il tecnico di una Lazio da record -> Un giorno speciale per l'allenatore biancoceleste, che festeggia in casa con la sua famiglia. (...) ---  
Buon compleanno Simone Inzaghi Buon compleanno Simone Inzaghi -> Simone Inzaghi, allenatore biancoceleste, spegne oggi 44 candeline. Dal Presidente, dalla (...) ---  
#SSLHistory | La Coppa Italia quattro giorni dopo lo Scudetto: double biancoceleste! #SSLHistory | La Coppa Italia quattro giorni dopo lo Scudetto: double biancoceleste! -> È giovedì 18 maggio 2000 e allo stadio Giuseppe Meazza di Milano l’Inter ospita la Prima Squadra (...) ---  
#SSLHistory | Coppa Italia | Inter-Lazio 0-0, il tabellino #SSLHistory | Coppa Italia | Inter-Lazio 0-0, il tabellino -> INTER-LAZIO 0-0 INTER: Peruzzi, Serena (67' Georgatos), Cordoba, Blanc, Domoraud, Zanetti, Di (...) ---  
Lazio, Parolo: “Mi sento laziale. La Coppa Italia il trofeo più bello” Lazio, Parolo: “Mi sento laziale. La Coppa Italia il trofeo più bello” -> Il centrocampista biancoceleste si è raccontato: “Radu nello spogliatoio è il simpatico del (...) ---  
LaziAlmanacco di domenica 05 aprile 2020 LaziAlmanacco di domenica 05 aprile 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di domenica 05 aprile 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Scudetto 1915, la Lazio al Genoa: titolo anche nostro, finale mai disputata Scudetto 1915, la Lazio al Genoa: titolo anche nostro, finale mai disputata -> Dopo la presa di posizione degli esperti rossoblù, arriva la replica da parte capitolina ROMA - (...) ---  
Nota della Società su Lucas Leiva Nota della Società su Lucas Leiva -> Si comunica che questa mattina l’atleta Lucas Leiva è stato visitato e trattato dal dott. Ezio (...) ---  
Scudetto 1915, ecco le incongruenze degli storici genoani Scudetto 1915, ecco le incongruenze degli storici genoani -> Cinque anni, e qualcosa in più.È quanto ci hanno impiegato a rispondere, da Genova, alla (...) ---  
LaziAlmanacco di sabato 04 aprile 2020 LaziAlmanacco di sabato 04 aprile 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di sabato 04 aprile 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...)

Visto da me: Genoa-Lazio 2-3

Sottoscritto da: Er Matador Data: Sabato 29 Febbraio 2020, 20:18:02 Visualizazioni: 212
Sommario: di Anse Lazio




Ennesimo trionfo su un campo notoriamente ostico.
Partita strana in cui subiamo gol senza grosse sbavature dei tre centrali (tiro della domenica e rigore al millimetro non particolarmente limpido) e andiamo in gol in modo "anomalo" (gol-rarità di Marusic, gol Ciro dopo rimpallo e punizione di Cataldi) a fronte di millemila contropiede e un tiro a bersaglio nella ripresa.

La formazione è molto rimaneggiata a causa delle assenze in difesa di Ramos e Acerbi. Stupisce, dopo l'ottima prova di Marusic a sinistra con l'inter, che Inzaghi rinunci di nuovo a Lazzari a beneficio di Jony-non convinco mai (che infatti regala al Genoa l'unica grossa occasione del primo tempo).
Evidentemente si aspettava un match diverso, da sbloccare nella ripresa, mentre siamo andati in vantaggio presto grazie alla prodezza di Marusic.

Detto che Strakosha non credo che laverà la maglia e che il centrocampo ha giostrato benone, che la difesa è andata bene con un Vavro apparso lontano parente dell'indeciso e spaesato giocatore di inizio anno, la stranezza viene dalle tante azioni promettenti create, ma non realizzate, con Correa che mostra di patire l'ingresso a partita in corso. Menzione speciale per Cataldi, autore di una punizione magistrale Platini-style.

Il Genoa ha messo tanta volontà e veniva da un ottimo periodo (di certo non sembrava quello che si è scansato con le merde), ma ha trovato due reti casuali mentre potevamo fargliene sei.

Grandissima vittoria esterna!!!!

Votazione: Questo articolo non è stato ancora votato.