Lazio, sono 9 i giocatori di rientro dalla Salernitana: quale futuro per loro? Lazio, sono 9 i giocatori di rientro dalla Salernitana: quale futuro per loro? -> RASSEGNA STAMPA - Giorni decisivi per la Salernitana che entro domani dovrà risolvere la questione (...) ---  
LaziAlmanacco di giovedì 24 giugno 2021 LaziAlmanacco di giovedì 24 giugno 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di giovedì 24 giugno 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
PRIMAVERA - Play-out decisivi, la Lazio si salva se... PRIMAVERA - Play-out decisivi, la Lazio si salva se... -> Termina in parità la prima sfida fra Lazio e Bologna Primavera, andata dei play-out salvezza. Il (...) ---  
PRIMAVERA - Lazio, play-out atto primo: Bologna sovrastato ma finisce in parità PRIMAVERA - Lazio, play-out atto primo: Bologna sovrastato ma finisce in parità -> Play-out atto primo: una buona Lazio contro un Bologna attendista e fortunato. I biancocelesti (...) ---  
Laziomania: le paure irrazionali su Sarri Laziomania: le paure irrazionali su Sarri -> di Luca Capriotti Su Sarri nelle ultime ore a Roma si respirano paure irrazionali. A fine giugno, (...) ---  
Ritiro Auronzo, Lacché:  Ritiro Auronzo, Lacché: "Amichevoli alle 18:30, ecco quando..." -> Poco più di due settimane alla partenza della Lazio alla volta di Auronzo di Cadore per il (...) ---  
Serie A 20/21, riaprono gli stadi: ecco quanti spettatori può ospitare l'Olimpico Serie A 20/21, riaprono gli stadi: ecco quanti spettatori può ospitare l'Olimpico -> La Serie A 2021/22 partirà con almeno il 25% dei tifosi sugli spalti.  In Serie (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 23 giugno 2021 LaziAlmanacco di mercoledì 23 giugno 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 23 giugno 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Contratti brevi e nuove formule, ecco come cambia il mercato post Covid: Calhanoglu apripista Contratti brevi e nuove formule, ecco come cambia il mercato post Covid: Calhanoglu apripista -> No money no party. Il calciomercato ai tempi della pandemia è la somma di tante componenti: (...) ---  
Calciomercato, dall'Inghilterra: "Torreira verso la Lazio" Calciomercato, dall'Inghilterra: "Torreira verso la Lazio" -> La Lazio sonda il mercato alla ricerca di profili che possano sposarsi con l'idea di calcio (...) ---  
Sarri incontra Guccini: che cena fra musica e Ronaldo!  Sarri incontra Guccini: che cena fra musica e Ronaldo! -> Una cena speciale. Marino Bartoletti, storico giornalista, ha invitato a casa sua Francesco (...) ---  
Lazio, dalla Turchia: il Fenerbahce non molla Muriqi Lazio, dalla Turchia: il Fenerbahce non molla Muriqi -> Vedat Muriqi insieme a Denis Vavro al momento sono le due principali scommesse perse degli ultimi (...) ---  
Nazionali | Correa in Argentina-Paraguay Nazionali | Correa in Argentina-Paraguay -> ARGENTINA – Joaquin Correa Copa America | Argentina-Paraguay Seconda vittoria nella fase a gironi (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 22 giugno 2021 LaziAlmanacco di martedì 22 giugno 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 22 giugno 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, il piano per il ritiro: partenza anticipata, Sarri è pronto Lazio, il piano per il ritiro: partenza anticipata, Sarri è pronto -> Ad Auronzo di Cadore, sede del ritiro della Lazio, inizierà la rivoluzione Maurizio Sarri. (...)

Visto da me: Napoli-Lazio 3-1

di MagoMerlino



Partita che bisognava vincere, sarebbe bastato pareggiarla, la si è persa giocando pessimamente.
La Lazio delle 18 partite pre-lockdown avrebbe meritato il secondo posto; la Lazio di queste ultime 12 partite è stata un disastro, e la partita di oggi ne è esempio lampante.

Il Napoli si presenta con la formazione titolare e, pur non dovendo chiedere nulla a questa partita, la gioca con attenzione rimanendo sempre corto, correndo e contrastando su tutti i palloni anche con decisione.
Paga questo atteggiamento aggressivo con l'infortunio ad Insigne, che nel secondo tempo era diventato imprendibile prima per Patric e poi per Ramos.

La Lazio invece ha affrontato la partita con sufficienza, ha avuto qualche lampo, ma senza dare continuità alla propria azione.
Inspiegabile l'annullamento del gol di Correa all'inizio: Milinkovic-Savic sovrasta di testa quel nano di merda romanista di Rui, l'arbitro ci vede un fallo.
Riguardo al direttore di gara, discutibile il rigore concesso ai napoletani, così come è incredibile come quel bastardo di merda romanista di Manolas abbia potuto concludere indisturbato la partita.

La differenza di atteggiamento e di capacità di gioco si è vista soprattutto sulle uscite dalla difesa giocando palla al piede: veloce e preciso il Napoli, lenta, imprecisa e macchinosa la Lazio.
Il Napoli ha pressato i difensori della Lazio per novanta minuti, a testimonianza di una clamorosa differenza sul piano atletico.

La Lazio tiene discretamente il primo tempo, cala vistosamente nel secondo e i cambi di Inzaghi non offrono nulla per migliorare la situazione: anzi, dimostrano ancora di più le difficoltà di costruzione del gioco iniziando dalla difesa e, come si evidenzia nell'azione del terzo gol, l'assoluta incapacità dei tre dietro di tenere il campo con Bastos e Vavro entrati da poco.
Alla Lazio mancano centrocampisti di gamba, forza fisica e corsa, ma è un difetto irrisolto da almeno 5-6 campionati.

Rimane la soddisfazione per Immobile di aver raggiunto Higuain e vinto classifica cannonieri e Scarpa d'Oro.
Per il resto sono emersi i problemi di continuità di rendimento di molti componenti la rosa, primo fra tutti Milinkovic-Savic che ha ciabattato novanta minuti per il campo.
Correa è andato troppo a strappi, non ha aiutato la squadra in fase di non possesso ed è stato impreciso in fase di costruzione, pur risultando il più pericoloso in fase conclusiva.
Molto impreciso anche Luis Alberto, discreto l'apporto di Marusic e Lazzari. Parolo ha fatto il possibile; i difensori, per ragioni diverse, non hanno brillato, faticando in fase di contrasto e non riuscendo quasi mai ad anticipare le giocate napoletane.
Ai limiti del ridicolo Strakosha nel suo inchino anticipato ad Insigne che tira e segna il rigore, piazzando il palolne dopo che il portiere chiaramente era andato dall'altra parte.

Ora c'è da preparare la prossima stagione. Per la società c'è molto da fare, speriamo non sia pure troppo.