Lazio, la chiave per Jony nel suo contratto: Malaga con le spalle al muro  Lazio, la chiave per Jony nel suo contratto: Malaga con le spalle al muro -> La Lazio poteva prendere Jony gratis, ed ecco la chiave che ha permesso a Tare di (...) ---  
Lazio, sulla sinistra sei micidiale: nessuna squadra ha fatto meglio in Serie A Lazio, sulla sinistra sei micidiale: nessuna squadra ha fatto meglio in Serie A -> La stagione 2018/19 è ormai alle spalle. Rimarrà indelebile il ricordo della conquista (...) ---  
Lazio, in casa voli alto: quinta forza per duelli aerei vinti Lazio, in casa voli alto: quinta forza per duelli aerei vinti -> A tutte le squadre servono centimetri per far valere il fisico. Soprattutto nella propria (...) ---  
Nazionali | L'impegno di Bastos con l'Angola Nazionali | L'impegno di Bastos con l'Angola -> COPPA D’AFRICA | Angola – Bastos Quissanga Si apre con un pareggio l’avventura dell’Angola nella (...) ---  
Lazio, 48 anni fa la vittoria in Coppa delle Alpi: il ricordo del club Lazio, 48 anni fa la vittoria in Coppa delle Alpi: il ricordo del club -> Nel corso della sua storia, la Lazio ha dimostrato di avere un rapporto speciale con le (...) ---  
Lopez: "La Lazio potrebbe cambiare qualcosa nel reparto arretrato" Lopez: "La Lazio potrebbe cambiare qualcosa nel reparto arretrato" -> Antonio Lopex, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Lazio, la chiave del tuo gioco è davanti alla difesa: il dato sui passaggi Lazio, la chiave del tuo gioco è davanti alla difesa: il dato sui passaggi -> Calciatori diversi, per intensità e caratteristiche, ma ugualmente centrali nel sistema (...) ---  
Lazio, l'ultima chance di Lukaku: ad Auronzo il belga si gioca il futuro Lazio, l'ultima chance di Lukaku: ad Auronzo il belga si gioca il futuro -> Una stagione da dimenticare, un'estate per ripartire. La Lazio e Jordan Lukaku si (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 25 giugno 2019 LaziAlmanacco di martedì 25 giugno 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 25 giugno 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Lotito: 'Dopo la Juve siamo quelli che hanno vinto di più' Lazio, Lotito: 'Dopo la Juve siamo quelli che hanno vinto di più' -> Claudio Lotito, presidente della Lazio, parla a margine dell'assemblea annuale di (...) ---  
Nassi Nassi -> L'avventura dei Della Valle alla guida della Fiorentina si è conclusa con (...) ---  
Budoni: "La Lazio cerca profili giovani e con esperienza internazionale" Budoni: "La Lazio cerca profili giovani e con esperienza internazionale" -> Riccardo Budoni, ex portiere biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
Grieco: "La conferma di Inzaghi è un’ottima notizia" Grieco: "La conferma di Inzaghi è un’ottima notizia" -> Il regista David Grieco è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, FM 89.3. “La conferma di (...) ---  
Lazio, De Cosmi Lazio, De Cosmi -> La Lazio sta lavorando sotto traccia sul mercato. Sono tanti i fronti su cui si (...) ---  
Ma “Ci Siamo” cosa? Zazzaroni vergognati !! Ma “Ci Siamo” cosa? Zazzaroni vergognati !! -> (Lunedi 26 giugno 2019, ore 10,45) Che il Corriere dello Sport ormai sia diventato da qualche (...)

Autore Topic: Coppa Italia, Atalanta-Fiorentina 2-1: Gasperini in finale con la Lazio  (Letto 14 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 17319
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.corrieredellosport.it


La Dea si impone in casa grazie alle reti di Ilicic (su rigore) e Gomez (con la complicità di Lafont). Inutile la rete iniziale viola segnata da Muriel. Saranno i bergamaschi a sfidare all'Olimpico la Lazio il prossimo 15 maggio

ROMA - Sarà l'Atalanta di Gasperini a sfidare la Lazio nella finale di coppa Italia il prossimo 15 maggio all'Olimpico. Dopo il 3-3 dell'andata al Franchi, la Dea si impone in casa per 2-1 contro la Fiorentina al termine di un match divertente, deciso da una clamorosa papera di Lafont su una conclusione di capitan Gomez a metà ripresa. Di Muriel e Ilicic (su rigore) gli altri gol della serata. 
PRIMO TEMPO - L'inizio di gara è adrenalina pura. La Fiorentina parte a razzo e dopo tre minuti sblocca subito il risultato. Muriel viene lanciato in profondità da Chiesa, la difesa dell'Atalanta si fa trovare impreparata e l'attaccante ringrazia insaccando l'1-0 davanti a Gollini. Il vantaggio-lampo viola stordisce la Dea che ci mette un po' a riprendersi. Come un pugile alle corde, la Fiorentina tenta subito il colpo del ko ma Chiesa al 5' spreca l'incredibile uno-due. Gasperini, quasi incredulo davanti all'inizio da film horror dei suoi, prova a scuotere la sua squadra che al 12' rischia di capitolare nuovamente su una ripartenza letale di Veretout che fa fuori Gosens e Freuler prima di calciare su Gollini da ottima posizione. La legge più antica del calcio si abbatte sulla Fiorentina che trenta secondi dopo subisce il pari bergamasco su un rigore fischiato dall'arbitro Calvarese dopo un contatto Ceccherini-Gomez in area viola. Dal dischetto Ilicic non perdona e riequilibra il risultato che per l'Atalanta vuol dire finale. Dopo i fuochi d'artificio iniziali le due squadre rifiatano. Montella arretra il baricentro della Fiorentina che si allontana dalla zona di Gollini. L'Atalanta ci prova con un paio di conclusioni dalla distanza e con Gosens che di testa al 38' non trova la porta su un pregevole cross dalla destra di Castagne. La Fiorentina si vede solo con un tiro sballato di Muriel su punizione. In chiusura di tempo è Ilicic a gettare alle ortiche una grande azione di ripartenza corale dell'Atalanta con una conclusione da dimenticare dal limite. RIPRESA - Nella ripresa la fatica comincia a farsi sentire sulle gambe dei protagonisti. La prima occasione è per Benassi che in apertura di tempo trova i guantoni di Gollini a ricacciargli in gola l'urlo di gioia. Passano dieci minuti e al 56' è Mirallas a non trovare la porta su una corta ribattuta del portiere bergamasco sugli sviluppi di un angolo. L'Atalanta si rivede dalle parti di Lafont dopo un'ora di gioco con una girata di Zapata che sfiora il palo. Il portiere della Fiorentina prima dice di no al neo entrato Pasalic che tenta una sassata troppo centrale ma poi combina una frittata clamorosa regalando il gol qualificazione all'Atalanta. Siamo al 69' quando il Papu Gomez dal limite tenta una conclusione non irresistibile, il portiere però sbaglia l'intervento e infila il pallone nella propria porta. Un regalo di Pasqua (in ritardo) che la Dea accetta con piacere e che lascia immobile l'incredulo Montella. Gli ingressi di Dabo e Simeone non cambiano l'esito di un match ormai deciso. Al triplice fischio la gioia dell'Atalanta può esplodere: sarà Gasperini a sfidare la Lazio all'Olimpico il prossimo 15 maggio.

Vai al forum