#Auronzo2019 | Cataldi: "Siamo una squadra competitiva, vogliamo andare avanti in tutte le competizioni" #Auronzo2019 | Cataldi: "Siamo una squadra competitiva, vogliamo andare avanti in tutte le competizioni" -> Al termine dell'allenamento pomeridiano, il centrocampista biancoceleste Danilo Cataldi (...) ---  
#TrainingSession | Seduta pomeridiana per i biancocelesti #TrainingSession | Seduta pomeridiana per i biancocelesti -> Allenamento pomeridiano per la Prima Squadra della Capitale che, dopo aver svolto una seduta (...) ---  
Under 17 | Fabio Capotosti è un nuovo calciatore biancoceleste Under 17 | Fabio Capotosti è un nuovo calciatore biancoceleste -> Nuovo rinforzo per lUnder 17 biancoceleste: Fabio Capotosti un nuovo calciatore della Lazio! (...) ---  
#Auronzo2019 | Conferenza stampa, Lulic: "I nostri obiettivi non cambiano, siamo un gruppo spettacolare" #Auronzo2019 | Conferenza stampa, Lulic: "I nostri obiettivi non cambiano, siamo un gruppo spettacolare" -> Il centrocampista biancoceleste Senad Lulic intervenuto quest'oggi in conferenza stampa dal (...) ---  
#TrainingSession | Seduta tra palestra e campo per i biancocelesti #TrainingSession | Seduta tra palestra e campo per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, questoggi, si ritrovata presso (...) ---  
#Auronzo2019 | Cerasaro: "In ritiro c'è un ottimo clima, stiamo lavorando sulle nostre consapevolezze" #Auronzo2019 | Cerasaro: "In ritiro c'è un ottimo clima, stiamo lavorando sulle nostre consapevolezze" -> Il match analyst biancoceleste Ferruccio Cerasaro intervenuto ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Risolti tutti i problemi tecnici nel punto vendita di Via Calderini Risolti tutti i problemi tecnici nel punto vendita di Via Calderini -> Si comunica che il punto vendita Lazio Style 1900 di Via Guglielmo Calderini 66/C, da questo (...) ---  
#Auronzo2019 | Allavena: "Ecco come studiamo gli avversari della Lazio" #Auronzo2019 | Allavena: "Ecco come studiamo gli avversari della Lazio" -> Enrico Allavena, match analyst biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Lopez: "Prima settimana del ritiro estremamente positiva" Lopez: "Prima settimana del ritiro estremamente positiva" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
#Auronzo2019 | Conferenza stampa Senad Lulic #Auronzo2019 | Conferenza stampa Senad Lulic -> Undicesimo giorno di ritiro sotto le Tre Cime di Lavaredo per la Prima Squadra della Capitale. I (...) ---  
LaziAlmanacco di marted 23 luglio 2019 LaziAlmanacco di marted 23 luglio 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di marted 23 luglio 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#TrainingSession | Domani si torna in campo #TrainingSession | Domani si torna in campo -> Archiviato il giorno di riposo concesso da mister Simone Inzaghi, domani i biancocelesti (...) ---  
Coppa Italia 2019-2020 | Il tabellone dei biancocelesti Coppa Italia 2019-2020 | Il tabellone dei biancocelesti -> Riprender dagli ottavi di finale il cammino dei biancocelesti, campioni in carica, nella nuova (...) ---  
Canigiani: "Soddisfatti per questa fase della campagna abbonamenti" Canigiani: "Soddisfatti per questa fase della campagna abbonamenti" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Gianni Elsner, la radio e la Lazio: Una bandiera per la vita Gianni Elsner, la radio e la Lazio: Una bandiera per la vita -> Quello tra Gianni e la radio un connubio che ha creato del bene, possiamo dire che lui (...)

Autore Topic: Laziomania: Radu grande scemenza, Lotito prende Alitalia ma non Wesley  (Letto 107 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 17708
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com



               

               



               

Un po' di cose sparse, mentre ripenso a Stefan Radu, a 12 anni di battaglie e derby. Un buon giocatore, che ha conosciuto con Inzaghi una seconda giovinezza: duttile, intelligente, a volte parecchio sopra le righe. In un oceano in tempesta come la Lazio di Lotito riuscito ad arrivare a 12 anni. Forse meriterebbe un addio un po' pi serio di: "dai, trovati qualcosa che da noi hai finito".



Anzi no: nell'universo tentacolare e economicamente stabile di Lotito forse il pi grande regalo che potesse fargli, lasciarlo andare a 0. Anche Lulic probabilmente andr a scadenza, e con lui salutiamo una parte dei senatori biancocelesti.



SENATORI VIA - Spesso mi sono interrogato se fosse colpa loro dei cali di tensione, dei finali amari, dei black-out che hanno caratterizzato molte Lazio in questi anni. Di certo anche merito loro, molto merito loro, se questa Lazio pu vantarsi con buona pace degli altri di essere l'unica squadra a vincere qualcosa in Italia con discreta frequenza a parte la Juventus. Perfino in maniera macroscopica: il gol di Lulic nel derby in finale di Coppa Italia semplicemente gi leggenda. Quella che tocca a pochi, pochissimi in tutta la storia centenaria della Lazio, Lulic gi la vive addosso. Radu ha spesso dato segni di tifo, o quasi, per la Lazio, conquistando di fatto il cuore dei tifosi. InnamoRadu, appunto: in attesa di ufficialit e conferme, con questo scenario delineato si pu dire che lasciare andare Radu cos o un segno di grande coraggio, o 'na grande scemenza? Non sono mai stato un innamorato pazzo di Radu, negli anni certe sue sfuriate non le ho mai capite. Ma uno che sa tornare sui propri passi, un uomo di valore e di parola, generoso e genuino. Uno dei pochi che saluta i giornalisti uscendo dallo spogliatoio con un sorriso. Se vi pare poco, non conoscete il mondo del calcio di oggi.



CAMBIAMENTI - La Lazio sta cambiando - il tempo, non li vedi pure tu i capelli bianchi? - sta sostituendo alla vecchia nomenklatura dello spogliatoio un gruppo molto italiano (cit. Boris): ai vari Acerbi, Immobile, Parolo il compito di trasmettere tutto quello che c' da trasmettere ai nuovi. Con Inzaghi ad esserne effettivamente e attivamente garante. Quando si vive il calcio e la Lazio come Inzaghi, la cosa migliore che pu succedere ad un nuovo esserne irrimediabilmente contagiato.



LOTITO E TARE SPOILER - Un paio di note a margine: Lotito compra Alitalia, Tare non compra Wesley. Il primo sulla bocca di tutti, spesso in maniera un po' amarognola. Paga tante cose, Lotito, in primis l'incapacit di stare simpatico a tutti, che nel politically correct attuale un grosso problema. Poi una certa propensione a giocare su tantissimi tavoli, che lo rende al contempo pericoloso - per qualcuno - e pericolante - per qualche amicizia di troppo, affare di troppo. In casa Lazio c' una fetta di tifosi che non lo tollerer mai, altri che lo ignorano, altri che alla fine hai visto mai lo apprezzano. Spoiler: se ad Alitalia non gli chiederanno di andare in Champions tutti gli anni, potrebbe trovarsi bene. Voglio dire una piccola cosa impopolare per qualcuno:non mi dispiace sapere che le grandi menate che ci ha fatto sul Fairplay finanziario, i bilanci, etc etc alla fine hanno risparmiato alla Lazio le grandi svendite giallorosse o le punizioni corporali UEFA che sta subendo il Milan. Lo so, vi ho ferito, amici anti-Lotitiani. Ma ho dato a Lotito quel che di Lotito, moralizzato e coeso s s, macchietta per molti certo certo, per effettivamente con il potere reale. E una parte di quell'ombrello copre anche la Lazio.



WESLEYCRAZIA - Tare alla fine Wesley non dovrebbe farlo - manca solo la burocrazia inglese per la chiusura con l'Aston Villa - , il mercato lungo, avr tantissimi nomi, se ci pensate non nemmeno iniziato e gi qualcuno lo giudica. Mi limito a registrare che la Lazio con 22 milioni di sterline - quelli pagati per Wesley - fa un intero mercato, se non riesce a cedere Milinkovic, e una neopromossa in Premier - pur con una storia affascinante - li spende per un solo giocatore. E dovr prendere molti altri, se vorr rimanere in Premier. Mentre alla Lazio gi con quella cifra potrebbe perfino arridere una corroborante Europa League. Differenze di campionati ed economie, suppongo.



PIANTE - Sono abituato a giudicare il mercato di Tare alla fine della stagione dopo, registro solo che, dopo un paio di grossi abbagli presi l'anno scorso - Durmisi e Badelj su tutti, Berisha boh - il ds ha un bel po' di gatte da pelare, in entrata ma soprattutto in uscita. La Lazio fa fatica a vendere, deve farlo, in entrata qualcosa di grosso va fatto - almeno 3 acquisti di livello, altrimenti si continua a fare le piante.



Esteticamente bellini, che prendono un po' di sole, a volte pure una bella rovesciata d'acqua che ristora - una bella Coppa Italia - ma sempre fermi. Le radici la Lazio le ha solide, ma se non decide di alzare i suoi rami verso l'alto, bisogner rassegnarsi a prendere un po' di sole ogni tanto. Che d'estate andr pure bene, ma per la Champions non basta di certo.





Vai al forum