LaziAlmanacco di martedì 22 ottobre 2019 LaziAlmanacco di martedì 22 ottobre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 22 ottobre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
LaziAlmanacco di lunedì 21 ottobre 2019 LaziAlmanacco di lunedì 21 ottobre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 21 ottobre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Primavera 1 TIM | Anticipi e posticipi, il calendario dei biancocelesti dalla 6ª all'8ª Primavera 1 TIM | Anticipi e posticipi, il calendario dei biancocelesti dalla 6ª all'8ª -> La Lega di Serie A ha reso noto gli anticipi e i posticipi dalla 6ª all'8ª giornata di andata (...) ---  
L'ANGOLO TATTICO di Lazio - Atalanta - Un pari tra amore e odio. Chi ha perso è Gasp L'ANGOLO TATTICO di Lazio - Atalanta - Un pari tra amore e odio. Chi ha perso è Gasp -> Un'esplosione, d'amore e odio per il calcio. Le due settimane che hanno (...) ---  
Lazio, con 16 gol fatti l'attacco è quasi top nella storia: la statistica Lazio, con 16 gol fatti l'attacco è quasi top nella storia: la statistica -> Mentre Immobile insegue la sua annata da record, la Lazio cerca di fare altrettanto sul (...) ---  
Lazio,Prima Bestia e poi Bella ma il pareggio è meritato. Lazio,Prima Bestia e poi Bella ma il pareggio è meritato. -> (domenica 20 ottobre 2019, ore 10,00) Parafrasando il titolo di un famoso film d’animazione, (...) ---  
Lazio, Ciro contro Ciro: Immobile insegue la sua annata da record Lazio, Ciro contro Ciro: Immobile insegue la sua annata da record -> Si ringrazia la redazione di Lazio Page per le statistiche Non è facile rincorrere il proprio (...) ---  
Lazio, solo 3 vittorie in 8 giornate: poche volte hai fatto peggio nei '2000 Lazio, solo 3 vittorie in 8 giornate: poche volte hai fatto peggio nei '2000 -> La rimonta da 0-3 a 3-3 della Lazio contro l'Atalanta è certamente encomiabile per (...) ---  
Juve-Bologna, piede poi braccio di De Ligt: niente rigore. Lazio, i due penalty ci sono  Juve-Bologna, piede poi braccio di De Ligt: niente rigore. Lazio, i due penalty ci sono -> Irrati valuta l'intervento dello juventino come il frutto di una tentata giocata, non di una (...) ---  
LaziAlmanacco di domenica 20 ottobre 2019 LaziAlmanacco di domenica 20 ottobre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di domenica 20 ottobre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Nota della Società: ingiustificate ed inaccettabili le dichiarazioni di Gasperini Nota della Società: ingiustificate ed inaccettabili le dichiarazioni di Gasperini -> La S.S. Lazio considera del tutto ingiustificate ed inaccettabili le dichiarazioni rilasciate da (...) ---  
Lazio, una rimonta da tre gol! E non è la prima volta... Lazio, una rimonta da tre gol! E non è la prima volta... -> Una partita al cardiopalma, si può dire. La Lazio, dopo un primo tempo da censurare, è esplosa (...) ---  
Under 14 | Terzo successo consecutivo per i biancocelesti Under 14 | Terzo successo consecutivo per i biancocelesti -> Un altro successo per la selezione Under 14 della Prima Squadra della Capitale. Quest’oggi la (...) ---  
#LazioAtalanta | Post partita, Patric: "Ci abbiamo messo grinta e cuore" #LazioAtalanta | Post partita, Patric: "Ci abbiamo messo grinta e cuore" -> Al termine del match con l'Atalanta, l'esterno biancoceleste Patricio Gabarron Gil è (...) ---  
PAGELLE - Lazio - Atalanta, San Ciro ci hai pensato tu! Che bravo Cataldi PAGELLE - Lazio - Atalanta, San Ciro ci hai pensato tu! Che bravo Cataldi -> STRAKOSHA 6,5: Gli arrivano da tutte le parti. Si arrende dopo il primo paratone su (...)

Autore Topic: Il futuro dell'atletica italiana  (Letto 5685 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Arch

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1283
  • Karma: +114/-4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #40 : Lunedì 22 Luglio 2019, 11:03:53 »
Prima gli italiani!!! :D Ah, no. Prima i neri. :D

Offline Karmilla

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1336
  • Karma: +65/-0
  • Sesso: Femmina
  • "La mia ragazza è laziopatica" (cit.)
    • Mostra profilo
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #41 : Lunedì 22 Luglio 2019, 12:25:04 »
Secondo me Larissa (che non è l'unica ad aver vinto, peraltro) merita di essere apprezzata come atleta, senza essere messa in mezzo ad una battaglia politica e trasformata in un simbolo. Se vorrà rivendicare il suo ruolo di italiana nera e quindi di simbolo della minoranza, lo farà lei con i suoi tempi.


A me d'altra parte pare che sottolineando l'eccezionalità di qualcosa che non è affatto eccezionale si rischi di ottenere l'effetto opposto a quello voluto. Gli italiani neri (o di altre minoranze, razziali, etniche, religiose) sono un fatto. Che una parte di essi si metta in luce nello sport è il normale precipitato di questa situazione. Nessuno si stupisce se c'è in nazionale un atleta molisano. Non ci dovremmo dunque stupire se ci sono atleti italo-marocchini, ad esempio, visto che probabilmente gli italo-marocchini sono più dei molisani.


Salvini peraltro non è portatore di quel tipo di razzismo nazista/klanista per cui "l'unico x buono è quello morto". A lui gli immigrati integrati, che si comportano in tutto e per tutto come leghisti veneti della prima ora, vanno benissimo: vedi Toni Iwobi. Per cui di fronte a Iapichino (che peraltro non è immigrata, e figlia di un italiano ed è nata in italia) lui dira quello che ha detto di fronte alla staffetta femminile che ha vinto l'oro l'anno scorso, e cioè che gli stringerebbe la mano volentieri. Non è che lui crede che non possano esistere neri vincenti: il problema è che a lui certe categorie vanno bene solo quando fanno i salti mortali per dimostrare di essere italiani degni, cosa che invece noi italiani plurigenerazionali non siamo tenuti a dimostrare.


In definitiva, io sono per la normalizzazione assoluta.












«Ama e ridi se amor risponde, piangi forte se non ti sente, dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior»

«Che anno è, che giorno è, questo è il tempo di vivere con te...»

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14510
  • Karma: +787/-56
  • Sesso: Maschio
  • I have become comfortably numb
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #42 : Lunedì 22 Luglio 2019, 13:06:49 »
Larissa è figlia di un cittadino italiano, Gianni Iapichino, decathleta, saltatore con l'asta e saltatore in lungo di livello internazionale (5,70 nell'asta, all'epoca record italiano, 7,95 nel lungo), originario della Sicilia e, se non ricordo male, con legami americani, oggi chitarrista rock, e di una cittadina britannica, Fiona May, originaria della Giamaica e pluridecorata olimpica e mondiale del salto in lungo, con solide escursioni nel salto triplo.

E' il prodotto, sì, di una coppia mista, ma non è certo da considerare il frutto emergente di una storia d'immigrazione: Fiona è diventata italiana sposando Iapichino, punto.
Le strumentalizzazioni, nel caso, sono fuori luogo.

5 ori e 10 medaglie negli europei under 20 sono il massimo storico. In passato molti atleti azzurri emersi negli eurojuniores sono arrivati al massimo livello, altri si sono persi. Tre ori vengono dalla velocità: 100 maschili e femminili e 400 maschili. Gare dove emergere è praticamente impossibile, perché già i coetanei caraibici e americani viaggiano su livelli incredibilmente più alti. Larissa Iapichino invece emerge in una specialità che segna il passo da quando s'è ritirata sua madre e potrebbe aspirare a ricoprirne il ruolo. La ragazza che ha vinto nel giavellotto si scontrerà, più avanti, con avversarie fortissime. Sarebbe già tanto se riuscisse a competere. Le medaglie meno pregiate sollevano qualche speranziella in più, soprattutto se si parla di marcia o delle specialità tecniche. Difficile, però, che una ragazza valida come la figlia d'arte Battocletti possa arrivare a competere con le etiopi e con le ragazze di origine africana che corrono per altri paesi europei.

Insomma, bravissimi sia gli under 20 che gli under 23, anche loro sugli scudi, ma nell'atletica internazionale al massimo livello difficilmente si riesce ad arrivare a primeggiare.
Il nostro idolo Tortu, per dire, per entrare in finale ai mondiali dovrà migliorarsi di molto, sui 100, e il podio resta per lui un sogno proibito. Sarebbe un gran risultato fare tra le 5 e le 10 finali, di medaglie è meglio non parlare, magari arriva una sorpresa.

La squadra azzurra è piena di ragazzi/e che hanno origini africane, dal Maghreb, dall'Etiopia, dalla Nigeria, ma anche dall'Albania, dai Caraibi, da altrove. Le storie sono le più diverse, dai matrimoni con italiani all'adozione all'immigrazione avvenuta lustri fa. Sono ragazzi italiani, il fatto che siano un assortimento di colori è solo uno specchio dei tempi.
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Online Panzabianca

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7248
  • Karma: +137/-53
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #43 : Martedì 23 Luglio 2019, 11:20:33 »
Larissa parla un toscanaccio che non lascia dubbi. Serve altro?
P.s. Bravi Fiona (per la quale, da appassionato di atletica, ho un debole da sempre) e Gianni, hanno generato ed allevato un tesoro.


P.s. Ma l'ostacolista colored e laziale, Andrew Howe, che fine ha fatto?
Laziale Flamboyant


1,2,3... toccamose DECISAMENTE le palle.

« Ma, se non sei in grado neanche di cantare la canzone mononota, ti consigliamo di abbandonare il tuo sogno di cantante »

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14510
  • Karma: +787/-56
  • Sesso: Maschio
  • I have become comfortably numb
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #44 : Martedì 23 Luglio 2019, 13:03:18 »
non era un ostacolista, Andrew Howe, ma un velocista-lunghista, e ha detto più volte di essere tifoso dell'Inter. Gareggia ancora, a livelli più bassi, dopo una serie d'infortuni che ne hanno limitato la carriera: comunque un titolo europeo e un argento mondiale li ha portati a casa. Andrew ha mamma californiana, Renée Felton,  ex atleta di livello internazionale (lei sì, ostacolista). All'inizio veniva appellato Howe-Besozzi, dal nome del marito di sua madre, che però non era il padre naturale. Tecnicamente Howe è italiano soltanto per le nozze italiane della mamma e non per "sangue", come nel caso di Larissa. Lui è arrivato in Italia a 5 anni. Naturalmente, dopo tanti anni, Andrew parla un perfetto italiano con venature sabine... Anche nel suo caso c'entra il meticciato (il padre naturale di Andrew è tedesco), non l'immigrazione.
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Offline Karmilla

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1336
  • Karma: +65/-0
  • Sesso: Femmina
  • "La mia ragazza è laziopatica" (cit.)
    • Mostra profilo
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #45 : Martedì 23 Luglio 2019, 13:29:14 »
Che delusione, anch'io ricordavo che fosse laziale...  :(
«Ama e ridi se amor risponde, piangi forte se non ti sente, dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior»

«Che anno è, che giorno è, questo è il tempo di vivere con te...»

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14510
  • Karma: +787/-56
  • Sesso: Maschio
  • I have become comfortably numb
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #46 : Martedì 23 Luglio 2019, 13:36:01 »
A proposito, se Gianni Iapichino suona la chitarra, Howe suona la batteria: eccolo all'opera con i suoi Lags
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Offline Ataru

  • Rimarrò Celestino a vita
  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 8552
  • Karma: +247/-18
  • Sesso: Maschio
  • comunque, censore
    • Mostra profilo
    • Fotoblog di Ataru
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #47 : Martedì 23 Luglio 2019, 15:01:54 »
io lo ricordavo chitarrista



Online Panzabianca

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7248
  • Karma: +137/-53
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #48 : Martedì 23 Luglio 2019, 16:52:08 »
non era un ostacolista, Andrew Howe, ma un velocista-lunghista, e ha detto più volte di essere tifoso dell'Inter. Gareggia ancora, a livelli più bassi, dopo una serie d'infortuni che ne hanno limitato la carriera: comunque un titolo europeo e un argento mondiale li ha portati a casa. Andrew ha mamma californiana, Renée Felton,  ex atleta di livello internazionale (lei sì, ostacolista). All'inizio veniva appellato Howe-Besozzi, dal nome del marito di sua madre, che però non era il padre naturale. Tecnicamente Howe è italiano soltanto per le nozze italiane della mamma e non per "sangue", come nel caso di Larissa. Lui è arrivato in Italia a 5 anni. Naturalmente, dopo tanti anni, Andrew parla un perfetto italiano con venature sabine... Anche nel suo caso c'entra il meticciato (il padre naturale di Andrew è tedesco), non l'immigrazione.

Ne ricordo anche delle interviste con professione di fede biancoceleste. Un tipo volubile. Mah.
Poi si, lo ricordo come ostacolista ma forse ricordo male.
Grazie Thomas
Laziale Flamboyant


1,2,3... toccamose DECISAMENTE le palle.

« Ma, se non sei in grado neanche di cantare la canzone mononota, ti consigliamo di abbandonare il tuo sogno di cantante »

Offline aaronwinter

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7093
  • Karma: +195/-9
  • quasi omonimo
    • Mostra profilo
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #49 : Martedì 23 Luglio 2019, 20:45:01 »
Howe è laziale, lazialissimo.
Venne anche invitato come ospite d'onore dopo alcuni suoi exploit in atletica.

La sua fede Biancoceleste è stata da lui confermata più volte (ricordo anche una autocandidatura a giocare sulla fascia mettendo a disposizione i suoi muscoli e polmoni)

Comunque, non ostacolista, ma velocista e lunghista (come lunghista, vice campione del mondo, il titolo gli venne sottratto con un ultimo superlativo salto dell'avversario)

Inviato dal mio Redmi Note 4 utilizzando Tapatalk

Damose da fa (remix di aaronwinter)
Damose da fa' (feat. Disabitato)

Offline disabitato

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 24069
  • Karma: +531/-14
  • Sesso: Maschio
  • antiromanista compulsivo
    • Mostra profilo
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #50 : Mercoledì 24 Luglio 2019, 05:20:45 »
Besozzi è stato rovinato dalla madre.
DISCLAIMER: durante la scrittura di questo post non è stata offesa, ferita o maltrattata nessuna categoria di utenti o nessun utente in particolare. Ogni giudizio su persone, cose o utenti rimane nella mente dello scrivente e per questo non perseguibile.

Offline aaronwinter

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7093
  • Karma: +195/-9
  • quasi omonimo
    • Mostra profilo
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #51 : Domenica 11 Agosto 2019, 23:07:49 »
Damose da fa (remix di aaronwinter)
Damose da fa' (feat. Disabitato)

Offline Karmilla

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1336
  • Karma: +65/-0
  • Sesso: Femmina
  • "La mia ragazza è laziopatica" (cit.)
    • Mostra profilo
Re:Il futuro dell'atletica italiana
« Risposta #52 : Domenica 29 Settembre 2019, 13:32:29 »
Bravo Tortu!
«Ama e ridi se amor risponde, piangi forte se non ti sente, dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior»

«Che anno è, che giorno è, questo è il tempo di vivere con te...»