Lazio, quanti biancocelesti ad Ibiza! Luis Alberto lultimo arrivato Lazio, quanti biancocelesti ad Ibiza! Luis Alberto lultimo arrivato -> Vacanza in comitiva per Luiz Felipe, Correa e Leiva. E da ieri si aggiunto anche il Mago (...) ---  
La Lazio segue Joshua King del Bournemouth La Lazio segue Joshua King del Bournemouth -> Il The Sun mette anche i biancocelesti in fila per la punta norvegese. Ma la concorrenza (...) ---  
LaziAlmanacco di domenica 09 agosto 2020 LaziAlmanacco di domenica 09 agosto 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di domenica 09 agosto 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, fiocco azzurro in casa Inzaghi:  nato il piccolo Andrea Lazio, fiocco azzurro in casa Inzaghi: nato il piccolo Andrea -> Il tecnico biancoceleste pap per la terza volta: la moglie Gaia ha partorito oggi in una (...) ---  
Juve, contatti con Inzaghi: rinnovo con la Lazio in stand-by, ma Lotito vuole dare un segnale forte  Juve, contatti con Inzaghi: rinnovo con la Lazio in stand-by, ma Lotito vuole dare un segnale forte -> Riecco Simone Inzaghi. A un anno di distanza e dopo l'esonero ufficiale di Maurizio Sarri, si (...) ---  
Lazio, per Escalante vacanze italiane: ora relax, poi da Inzaghi Lazio, per Escalante vacanze italiane: ora relax, poi da Inzaghi -> Il centrocampista argentino, gi da un paio di settimane, naviga per i mari italiani tra Sardegna (...) ---  
Player of the Season | La finale: il Mago contro il Re Player of the Season | La finale: il Mago contro il Re -> Le semifinale hanno emesso il verdetto: Luis Alberto e Ciro Immobile si sfideranno per il premio (...) ---  
David Silva alla Lazio, luned la firma David Silva alla Lazio, luned la firma -> La trattativa per lasso spagnolo in uscita dal Manchester City in dirittura d'arrivo: contratto (...) ---  
LaziAlmanacco di sabato 08 agosto 2020 LaziAlmanacco di sabato 08 agosto 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di sabato 08 agosto 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio: Caicedo da Sneijder, Riosa alla Salernitana Lazio: Caicedo da Sneijder, Riosa alla Salernitana -> La Lazio presta l'attaccante Michele Riosa (classe 2003) alla Salernitana in serie (...) ---  
Proietti: "Abbiamo solo rimandato l’appuntamento con il nostro sogno" Proietti: "Abbiamo solo rimandato l’appuntamento con il nostro sogno" -> Elena Proietti, calciatrice della Lazio Women, intervenuta ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
David Silva e laddio ai suoi fan: Ci saluteremo, ma non stasera David Silva e laddio ai suoi fan: Ci saluteremo, ma non stasera -> Il centrocampista in orbita Lazio pronto a giocare con il Manchester City in Champions. Ma ai (...) ---  
Lazio, Jordan Lukaku ha firmato con lagenzia di Jay-Z Lazio, Jordan Lukaku ha firmato con lagenzia di Jay-Z -> Lesterno belga segue il fratello Romelu e si affida alla Roc Nation, compagnia del rapper (...)

Autore Topic: Paradosso Milinkovic: un top alla Lazio, ma Serbia e mercato lo bocciano  (Letto 131 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 22383
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com



                                   
                 

Da una parte in versione Sergente, dall'altra no. Da una parte leader tecnico incontrastato, dall'altra incompreso. Sergej Milinkovic-Savic brilla con la Lazio, punto fermo e vincente dello scacchiere di Simone Inzaghi, ma fatica tremendamente con la maglia della sua Serbia. Ha vinto un Europeo Under 19 nel 2013, un Mondiale Under 20 nel 2015, eppure nella nazionale maggiore, non riesce a lasciare il segno. 

ESONERATO UN CT PER LUI - Prima del Mondiale del 2018, dopo le qualificazioni, la Federazione serba decise di esonerare il commissario tecnico Muslin e affidare la panchina a Krstajic. Il motivo? "Milininkovic-Savic, Veljkovic e Radonjic sono il futuro del calcio serbo e non gli volevano permettere di giocare per la loro nazionale". In particolare, a Muslin, non piaceva il centrocampista della Lazio: "Per noi della federazione era incomprensibile e non volevamo accettare, abbiamo una responsabilit per il futuro del calcio serbo e questi ragazzi non possono che portare un vantaggio alla Nazionale. Quella volta (Muslin, ndr) mi ha detto che Sergej era stato uno dei peggiori in campo. Pensavo di aver capito male, cos gli ho chiesto se parlasse proprio di Nizza-Lazio, dato che era anche presente allo stadio. E lui ha risposto di s". 

NUMERI DA FLOP - Mai convocato nelle qualificazioni per il Mondiale, ha disputato 4 amichevoli di preparazione alla rassegna di Russia: due vittorie, un pareggio e un ko. Poi il Mondiale, sempre in campo: vittoria con Costarica, ko con Svizzera e Brasile. Serbia fuori. E poi? Cambia ancora il ct, viene chiamato Tumbakovic, e cambia il suo minutaggio: una presenza da titolare in Nations League, una panchina e due da subentrato; una presenza alle qualificazioni per gli Europei, due saltate per infortunio e la panchina contro il Portogallo nell'ultima sconfitta per 4-2. 0 gol, 0 assist, mai una prestazione davvero convincente. I tifosi lo chiamano in campo: "Non ci vuole un diploma per capire che bisogna far giocare Milinkovic", "Fai giocare Milivojevic e non Sergej. Sul serio, vattene" alcune critiche apparse sul web. Ma il ct non lo vede. 

TOP ALLA LAZIO - Flop in nazionale, top alla Lazio. Un assist nelle prime due partite di Serie A, in complessivo 31 gol e 19 assist in 164 partite tinte di biancoceleste. E al di l dei numeri, una consistenza e un impatto in Serie A che pochi centrocampisti hanno. Eppure, qualcosa non convince ancora del tutto del Sergente: in Serbia, dove lo lasciano fuori, nonostante i tifosi lo vogliano in campo; e, soprattutto, sul mercato, dove nessuno ha investito quei 75 milioni richiesti da Lotito. Se la scorsa estate era stato bravo il presidente della Lazio a non cedere, in questa, in cui era sul mercato, nessuno ha presentato un'offerta convincente. N l'Inter, n la Juve, n il Paris Saint-Germain; n il Manchester United. Nessuno. Come se il fuoriclasse che in lui debba ancora sbocciare del tutto. Top alla Lazio, flop in Serbia, non convincente e conveniente sul mercato. ?Qualcosa frena l'ascesa del serbo, che ora si godr le coccole di Simone Inzaghi. Quello che, pi di tutti, sa far rendere il numero 21 biancoceleste come un fuoriclasse.

Vai al forum