Lazio, Giordano: “La sosta arriva nel momento giusto. Sull’Europa…” Lazio, Giordano: “La sosta arriva nel momento giusto. Sull’Europa…” -> L'ex biancoceleste Bruno Giordano, intervenuto ai microfoni di Radiosei, ha fatto un (...) ---  
Lazio, Caso Lazio, Caso -> La Lazio agguanta il terzo posto e con quattro vittorie consecutive in campionato si (...) ---  
#TrainingSession | Domani alle 15:30 la ripresa degli allenamenti #TrainingSession | Domani alle 15:30 la ripresa degli allenamenti -> Tornerà domani in campo la Prima Squadra della Capitale. Archiviata la dodicesima giornata di (...) ---  
Menichini: "Momento difficile, dobbiamo rialzarci con lavoro, umiltà e sacrificio” Menichini: "Momento difficile, dobbiamo rialzarci con lavoro, umiltà e sacrificio” -> Leonardo Menichini, allenatore della Primavera biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Mirra: "Quando i giocatori di qualità della Lazio sono in forma, c'è poco da fare per gli avversari” Mirra: "Quando i giocatori di qualità della Lazio sono in forma, c'è poco da fare per gli avversari” -> Vincenzo Mirra, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
Lopez: "Correa può diventare un top player” Lopez: "Correa può diventare un top player” -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Giudice Sportivo, due sanzioni in casa biancoceleste  Giudice Sportivo, due sanzioni in casa biancoceleste  -> La 12ª giornata di Serie A TIM è andata ormai in archivio e la Prima Squadra della Capitale si (...) ---  
UEL - LAZIO vs  CLUJ del 28 novembre - vendita dei tagliandi UEL - LAZIO vs CLUJ del 28 novembre - vendita dei tagliandi -> La S.S. Lazio comunica che, dalle ore 10:00 di mercoledi 13 novembre, saranno messi in vendita i (...) ---  
Nazionali | Tutti gli impegni dei biancocelesti  Nazionali | Tutti gli impegni dei biancocelesti -> Sono otto i biancocelesti impegnati con le rispettive Nazionali. Ecco il programma nel (...) ---  
Buon compleanno Stefan Derkum Buon compleanno Stefan Derkum -> Il Team Manager Stefan Derkum compie oggi 43 anni. Dal Presidente, dalla Società e dallo staff i (...) ---  
Lazio, dal baratro al paradiso: una rimonta per cambiare il campionato Lazio, dal baratro al paradiso: una rimonta per cambiare il campionato -> A un passo dall’abisso, dal dramma sportivo, prima di rinascere, come una fenice dalle (...) ---  
Lazio, Anna Falchi: “Signori o Immobile? Scelgo Ciro. Sullo Scudetto… Lazio, Anna Falchi: “Signori o Immobile? Scelgo Ciro. Sullo Scudetto… -> Anna Falchi, nota attrice, conduttrice e tifosa della Lazio, è stata ospite della puntata (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 12 novembre 2019 LaziAlmanacco di martedì 12 novembre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 12 novembre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Piscedda Lazio, Piscedda -> Tempo di sosta, tempo di analisi. Massimo Piscedda, ex difensore della Lazio, si è (...) ---  
Lazio, Rambaudi: “Successo importante in una gara difficile.  Lazio, Rambaudi: “Successo importante in una gara difficile. -> Roberto Rambaudi, con l’aquila sul petto dal 1994 al 1998, è intervenuto ai microfoni di (...)

Autore Topic: Tare e l'anno bonus  (Letto 218 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 13558
  • Karma: +439/-389
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Tare e l'anno bonus
« : Martedì 10 Settembre 2019, 11:21:40 »
Tare si confessa al Corriere dello Sport: “È l’anno bonus”
Citazione
“Premio scudetto in tutti i contratti perché abbiamo il dovere di crescere e di crederci, vale per la squadra, ma anche per i tifosi”.
Citazione
“Siamo un team perfetto con Lotito, Inzaghi e Peruzzi. Sapevo che Simone sarebbe rimasto”
Citazione
“Abbiamo creato una Lazio più aggressiva, con più qualità e velocità, possiamo far male. Correa diventerà un grandissimo. Su Anderson puntiamo molto e Berisha, nell’ultima partita con il Kosovo è tornato quello che conoscevo. Vavrò è normale che sia rimasto male per le due panchine di fila. Il suo inserimento è graduale. Vedrete che giocherà partite importanti. Anche Lukaku può essere di nuovo utile”.

Tare alza l'asticella. Ottimo che la società dichiari le sue ambizioni. Soprattutto se sono convinti del lavoro svolto in estate.
Quindi ci sarà da verificare se hanno lavorato per soddisfare effettivamente queste ambizioni e che non siano solo dichiarazioni di facciata, tanto per poi scaricare la responsabilità su qualcuno che non i componenti della società, se il risultato non fosse in linea con le aspettative.

Anche l'anno scorso fu dichiarato un posto in Champions League come obiettivo stagionale, poi il risultato in campionato fu un mediocre ottavo posto, con la ciambella Coppa italia a salvare la stagione.

La stagione è appena iniziata e a corroborare le ambizioni di Tare e della Lazio c'è che quest'anno difficilmente la Juventus riuscirà a monopolizzare il campionato, quindi la lotta per il primato è aperta, anche ad una eventuale sorpresa.

La Lazio, se tutto si allinea, può essere in grado di rappresentare quella sorpresa, il tifoso culla ogni anno questa ambizione, un passo avanti che anche la società lo dichiari senza mezzi termini.
Personalmente penso manchi più di qualcosa per lottare seriamente per il primato, ma se Tare è certo del suo lavoro ed effettivamente i calciatori nuovi e gli ex nuovi, quelli che arrivati nella stagione scorsa, hanno notevolmente deluso, si dimostrano all'altezza, la squadra è competitiva per i massimi livelli, sempre che i Milinkovic Savic, i Luis Alberto, passando per Immobile, Leiva, Acerbi, Correa, riescano a fornire un rendimento al meglio delle loro ottime possibilità, trascinando il resto dei compagni.

Adesso la "palla" passa ad Inzaghi e ai suoi ragazzi.

Avanti Lazio, c'è un primato da conquistare.
Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Il successo non è definitivo, il fallimento non è fatale: ciò che conta è il coraggio di andare avanti. 

Offline Gasco luis veron

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3127
  • Karma: +43/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Tare e l'anno bonus
« Risposta #1 : Martedì 10 Settembre 2019, 12:04:21 »
PURTROPPO MENTRE STAVO SCRIVENDO NON MI SONO ACCORTO DI AVER SCRITTO DI QUESTO ARGOMENTO IN UN ALTRO TOPIC SU TARE: RIPORTO LA COSA A NCHE QUA COSI' NE POSSIAMO DISCUTERE SU UN UNICO TOPIC.

Tare nell' ultima intervista sul Cds, ha svelato alcuni risvolti della squadra: ha parlato di mercato m anche di tattica, di ruoli di alcuni giocatori e del perche' non hanno preso una punta.

Dunque, per quanto riguarda la quinta punta, Tare ha detto che non la vogliono per salvaguardare gli equilibri di spogliatoio: ha detto che preferiscono spostare Sms centravanti in casi di estrema emergenza.

I nomi fatti sul mercato erano solo delle ricerche in caso di addio di Caicedo che rinnovera' al 100% (parole di Tare).

A centrocampo loro hanno creato queste coppie (sempre parole di Tare):

    SMS            L.Leiva      L.Alberto
  Berisha        Parolo        Cataldi
                                           A.Anderson

A.Anderson per loro e' il settimo centrocampista.

Berisha e' il vice Sms e cosi' di seguito come li ho messi nel grafico.

Per Tare, Berisha e' completamente recuperato ed e' tornato quello di Salisburgo.

Loro contano anche su Lukaku, ormai recuperato.

Adekanye secondo Tare, esplodera' prima o, poi: ci crede molto.

Loro volevano sul mercato rafforzare prevalentemente le fasce con giocatori offensivi e non difensivi poiche' tatticamente vogliono quest' anno giocare con una Lazio molto alta e aggressiva.


Da qui le scelte di Lazzari e anche quell di Jony R.

A tutto questo volevano aggiungere un centrale al posto di Wallace: Vavro!

Il loro vero scopo (di Tare e Inzaghi), era quello di confermare tutta la rosa che secondo loro ha avuto un bkack-out mentale lo scorso campionato a causa della delusione per la mancata Champions.

A quella rosa hanno aggiunto i giocatori che secondo loro servivano: soprattutto sulle fasce ma Tare, considera ad esempio Berisha a centrocampo il vero acquisto di quest' anno.

Ci crede talmente tanto Tare che mette come prime due Juve e Inter e parla di una Lazio che secondo lui non potrebbe inserirsi in mezzo a loro.

MIO PRNSIERO: Tare ha dimenticato il Napoli anzi, non lo ha dimenticato ma lo ha messo piu' dietro io invece penso che il Napoli sia comunque la seconda forza del camoionato.

Tare, vede l' Inter seconda per il fatto che abbia preso Conte (evidentemente stravede per Conte!).
Per me nonostante Conte, l' Inter rimane lanterza forza al nostro pari.


Tare, da qualche anno non gradisce quinte punte in rosa per motivi di equilibrio di spogliatoio pdr non creare troppe rivalita': io, non sono d' accordo su questo.

Per gli equilibri esiste appositamente un allenatore che deve riuscire a tenerli in mano: io, un altea punta l' Veei presa visto che loro considerano A.Anderson un centrocampista offensivo e non una punta.

Peccato, che il giornalista (complimenti perche' ha fatto veramente un ottima intervista), non abbia chiesto a Tare l' unica mia curiosita' rimasta: per voi, chi e' il difensore dibsinistra titolare?

Avrebbe risposto tranquillamente: per il centrocampo ha addirittura fatto le coppie.

Offline Gasco luis veron

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3127
  • Karma: +43/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Tare e l'anno bonus
« Risposta #2 : Martedì 10 Settembre 2019, 12:10:20 »
Tare si confessa al Corriere dello Sport: “È l’anno bonus”
Tare alza l'asticella. Ottimo che la società dichiari le sue ambizioni. Soprattutto se sono convinti del lavoro svolto in estate.

La stagione è appena iniziata e a corroborare le ambizioni di Tare e della Lazio c'è che quest'anno difficilmente la Juventus riuscirà a monopolizzare il campionato, quindi la lotta per il primato è aperta, anche ad una eventuale sorpresa.

La Lazio, se tutto si allinea, può essere in grado di rappresentare quella sorpresa, il tifoso culla ogni anno questa ambizione, un passo avanti che anche la società lo dichiari senza mezzi termini.
Personalmente penso manchi più di qualcosa per lottare seriamente per il primato, ma se Tare è certo del suo lavoro ed effettivamente i calciatori nuovi e gli ex nuovi, quelli che arrivati nella stagione scorsa, hanno notevolmente deluso, si dimostrano all'altezza, la squadra è competitiva per i massimi livelli, sempre che i Milinkovic Savic, i Luis Alberto, passando per Immobile, Leiva, Acerbi, Correa, riescano a fornire un rendimento al meglio delle loro ottime possibilità, trascinando il resto dei compagni.

Adesso la "palla" passa ad Inzaghi e ai suoi ragazzi.

Avanti Lazio, c'è un primato da conquistare.

L' snno scorso fu cosi' ma quest' anno e' diverso: in questa intervista Tare ha specificato che il mercato ed ogni scelta sia in entrata che in uscita e' stata pianificata e condivisa insieme al tecnico.

Infatti rispetto allo scorso annp anche Inzaghi ha parlato di Champions come nostro scopo stagionale.

Forse Tare si e' sbilanciato solo quando ha detto che crede addirittura ad un inserimento della Lazio per le prime due posizioni e che il premio scudetto non e' frutto di una pazzia.

Pero' ha specificato, che il nostro scopo per questo campionato e' la zona Champions.

Quindi e' stato molto chiaro: nessuna responsabilita da scaricare sul tecnico poiche' il tecnico e' d' accordo con tare su tutto!

Offline MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 13558
  • Karma: +439/-389
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Tare e l'anno bonus
« Risposta #3 : Martedì 10 Settembre 2019, 12:19:33 »



Tare, da qualche anno non gradisce quinte punte in rosa per motivi di equilibrio di spogliatoio pdr non creare troppe rivalita': io, non sono d' accordo su questo.


Quand'è che negli ultimi anni abbiamo avuto 4 punte?
Vere, intendo, non giocatori inventati estemporaneamente al ruolo.
Quest'anno Correa potrebbe essere considerato punta, ma non lo è di ruolo. Spostare Milinkovic Savic centravanti è per l'appunto una soluzione estemporanea, equivale a metterci Bastos centravanti, ma Bastos non lo puoi considerare punta.
Adekanye è tutto da valutare, per perseguire obiettivi importanti ed ambiziosi come le parole di Tare fanno intendere, non puoi ritenere a tutti gli effetti un esordiente come Adekanye un effettivo. Non ha mai giocato con continuità in nessun campionato professionistico, non sappiamo come si adatterà al gioco della Lazio e al campionato italiano.
La Lazio attualmente ha due punte, Immobile e Caicedo, piu una mezza punta Correa e un punto interrogativo. Una punta seria, se stiamo parlando di punte, sarebbe servita. Assolutamente
Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Il successo non è definitivo, il fallimento non è fatale: ciò che conta è il coraggio di andare avanti. 

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 12461
  • Karma: +178/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Tare e l'anno bonus
« Risposta #4 : Martedì 10 Settembre 2019, 12:28:19 »
Lottare per un obiettivo dichiarato non deve significare necessariamente raggiungerlo!
Quindi, quando poi a fine stagione, si tireranno le somme, per fare un'analisi seria, va tenuto in conto, sia se centriamo l'obiettivo sia che non lo centriamo, come lo si e' o non lo si e'.
Lo dico, oggi, perche questa credo sia stata la riflessione di fine campionato di Sir SimOne, perche' un conto e' non averlo centrato due stagioni fa ed un conto lo scorso anno.
Teniamocelo a mente perche' i numeri degli spettatori, i bilanci, le spese nette non centrano un cazzo, lo si dichiari ORA nell'apposito trend e senza scaramanzie che sara una stagione fallimentare e poi vedremo.
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Offline Amolalazio71

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1696
  • Karma: +9/-2
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Tare e l'anno bonus
« Risposta #5 : Martedì 10 Settembre 2019, 12:40:26 »

Scusate ma cosa altro avrebbe dovuto dire Tare?
devo andare a riprendere le dichiarazioni di inizio settembre dal 2015 ad oggi?
Sono laziale e ne sono orgoglioso.
Non c' è sconfitta che mi allontani
Non c'è vittoria che mi sazi

Offline robylele

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 8287
  • Karma: +122/-40
    • Mostra profilo
Re:Tare e l'anno bonus
« Risposta #6 : Martedì 10 Settembre 2019, 12:54:59 »
Sì, una punta in più secondo me sarebbe servita. Se fosse veramente così credo che se ne accorgano anche loro e che riparino a Gennaio.
Anche perché subito dopo le gare diventeranno sempre più complicate, ad esempio in E.L.

Scusate ma cosa altro avrebbe dovuto dire Tare?
devo andare a riprendere le dichiarazioni di inizio settembre dal 2015 ad oggi?

Di dichiarazioni ne ho sempre sentite, però stavolta mi pare che il D.S. abbia alzato (per ora a parole) l'asticella un pochino più in su.

'Vista da fuori questa nuova proprieta' Usa non mi intriga affatto. Troppe percentuali, troppi discorsi, troppi fogli'.
Luciano Spalletti
15 Aprile 2011

Offline Anse Lazio

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4223
  • Karma: +57/-1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Tare e l'anno bonus
« Risposta #7 : Mercoledì 11 Settembre 2019, 14:38:00 »
Sì, una punta in più secondo me sarebbe servita. Se fosse veramente così credo che se ne accorgano anche loro e che riparino a Gennaio.
Anche perché subito dopo le gare diventeranno sempre più complicate, ad esempio in E.L.

Di dichiarazioni ne ho sempre sentite, però stavolta mi pare che il D.S. abbia alzato (per ora a parole) l'asticella un pochino più in su.

Se è vero che stiamo seguendo l’ariete kosovaro del Fenerbache magari a gennaio qualcosa arriva. Dichiarazioni davvero illuminanti sul mercato. Abbiamo capito soprattutto come hanno ragionato per il centrocampo dove Parolo è soprattutto la riserva/alternativa di Leiva e per l’attacco (io non sono d’accordo, per quello che vale...)