LaziAlmanacco di venerd 28 febbraio 2020 LaziAlmanacco di venerd 28 febbraio 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di venerd 28 febbraio 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Laziomania: il privilegio di godersi Sergej Milinkovic Savic Laziomania: il privilegio di godersi Sergej Milinkovic Savic -> Commenta per primo Guardare Milinkovic Savic ogni domenica un privilegio. (...) ---  
Serie A TIM | Conferenza stampa mister Inzaghi Serie A TIM | Conferenza stampa mister Inzaghi -> Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi interverr in conferenza stampa alla vigilia di (...) ---  
Questa sera segui 'Zona Cesarini' su Lazio Style Channel Questa sera segui 'Zona Cesarini' su Lazio Style Channel -> Massimiliano Farris, vice allenatore della squadra biancoceleste, ha analizzato la gara (...) ---  
Under 14 | La Lazio supera di misura la Romulea  Under 14 | La Lazio supera di misura la Romulea -> Prosegue il percorso netto della compagine Under 14 di mister Simone Gonini. La formazione (...) ---  
Lazio, si abbassa la quota scudetto: da inizio 2020  la squadra pi giocata Lazio, si abbassa la quota scudetto: da inizio 2020 la squadra pi giocata -> I biancocelesti, al momento secondi in classifica ad un punto dalla Juve, scatenano i bookmaker: (...) ---  
#TrainingSession | Prove tattiche a due giorni da Lazio-Bologna #TrainingSession | Prove tattiche a due giorni da Lazio-Bologna -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, questoggi, si ritrovata presso (...) ---  
Poli: "Milinkovic ha ancora importanti margini di miglioramento" Poli: "Milinkovic ha ancora importanti margini di miglioramento" -> Fabio Poli, ex attaccante biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di (...) ---  
Canigiani: "35 mila presenze contro il Bologna, tante promozioni per le Tribune" Canigiani: "35 mila presenze contro il Bologna, tante promozioni per le Tribune" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Lazio, Milinkovic  tornato: compleanno e allenamento con la squadra Lazio, Milinkovic tornato: compleanno e allenamento con la squadra -> Dopo due giorni di stop per un affaticamento ai polpacci, il Sergente ritorna a sudare in gruppo: (...) ---  
Lazio, addio agli Irriducibili: il gruppo della Nord cambia nome Lazio, addio agli Irriducibili: il gruppo della Nord cambia nome -> Storica decisione da parte dei leader del settore caldo biancoceleste: sabato all'Olimpico ultima (...) ---  
Buon compleanno Sergej Milinkovi?-Savi? Buon compleanno Sergej Milinkovi?-Savi? -> Sergej Milinkovi?-Savi?, centrocampista biancoceleste, oggi spegne 25 candeline. Dal Presidente, (...) ---  
#LazioBologna | I precedenti con l'arbitro Abisso #LazioBologna | I precedenti con l'arbitro Abisso -> La designazione arbitrale per la 26 giornata di Serie A ha assegnato la gara Lazio-Bologna, in (...) ---  
Serie A TIM | Lazio-Bologna, la designazione arbitrale Serie A TIM | Lazio-Bologna, la designazione arbitrale -> La 26 giornata di Serie A TIM Lazio-Bologna, in programma sabato 29 febbraio 2020 alle ore 15:00 (...) ---  
Armini tra rinnovo e voglia di Lazio:  Armini tra rinnovo e voglia di Lazio: "Voglio tornare sotto la Nord. Nesta il mio idolo" -> Il giovane difensore della Primavera in scadenza di contratto a giugno, ma per ora niente firma. (...)

Autore Topic: Laziomania: non colpa di Correa, ma di chi gli fa calciare il rigore  (Letto 112 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 20637
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com


 
                Prima di tutto: Bologna contro Lazio avr sempre un'importanza relativa, persino infinitesimale con Mihajlovic in panchina. Forse nemmeno troppo apprezza parole sulla sua figura che nessuno pu abbracciare ma tutti vorrebbero, con le tifoserie unite in un solo, immenso tributo. D'altra parte, per me Mihajlovic vita: le sue punizioni, mix assurdo di potenza e precisione, hanno segnato tantissime fasi, frasi, amori e vittorie. Chiudo qui, ma ci sarebbe tantissimo da dire su quanto sta insegnando.

INNO DI BELLEZZA - Secondo tutto: la partita stata bellissima intensa, piena di svarioni, cose belle, cose orrende, metterle in ordine complesso, difficile. I rossi di Orsato indubbiamente hanno condizionato gli allenatori - forse il match no, pi i cambi. Un peccato che l'abbia preso Leiva, quel rosso: sempre molto duro, ma corretto, ed il suo primo. Un peccato, fatemi dire. Due falli da giallo? Boh, probabilmente s, il rammarico resta. Voglio per puntare il mirino della tastiera Joaquin Correa: fa tutto benissimo, con la Lazio in 10, ma siamo in un periodo della sua vita in cui, come si dice nei bar, non la butta dentro nemmeno con le mani. Ma voglio dire di pi: non me la prendo solo con lui per il rigore fallito. Vatti a prendere quel pallone, levalo a Correa, battilo tu. 

PERSONALITA' - A volte vorrei vedere dai big assoluti di questa Lazio - Milinkovic e Luis Alberto - un anelito di vera personalit. Non quella delle giocate, del coraggio, della visione. No, quella umana, personale, che sul campo si vede soprattutto nei momenti decisivi. Vatti a prendere quel pallone, levalo a Correa, battilo tu. Col senno di poi, dagli occhi di Correa nato il rigore sbagliato, ma un discorso talmente facile che non mi va nemmeno di tirarlo fuori. Voglio farne uno pi difficile: a volte vorrei che i giocatori della Lazio uscissero dalla loro dimensione di scolaretti educati e puliti, bravi nel giuoco del calcio, per diventare un po' discoli. Vatti a prendere quel pallone, levalo a Correa, battilo tu.  Talmente con quelle che gli fumano da prendersi quel pallone pesantissimo e buttarlo dentro la rete. Quello che ha fatto Acerbi, a fine partita, con il rigore guadagnato di cuore e orgoglio, meritava un tiro migliore. Vatti a prendere quel pallone, levalo a Correa, battilo tu, mio big. Anche perch lo dico ad ottobre: si sta delineando una situazione complessa per il quarto posto: se l'Atalanta continua cos, e le altre non si fermano, per il quarto posto la geografia frastagliata, ma la Lazio rischia di scontrarsi con i rivali cittadini e il Napoli. Poteva andare meglio, a naso. 

COSA SERVIVA DAVVERO - Questa bellissima partita, emozionante, appassionata, meritava un tiro migliore. Voglio dire che il secondo tempo della Lazio meritava forse i 3 punti - e voglio anche aggiungere che un pareggio con questo Bologna, cos ben messo in campo, gagliardo, coraggioso, ci pu stare eccome. Ma a volte vorrei vedere quello scatto di ribellione, quella rabbia antica, quella vampa di orgoglio, sicurezza, fierezza. Vorrei vedere Di Canio, non Correa, che pure per me stato pazzesco, ha tenuto su la baracca in 10, un giocatore dai limiti incerti e dalla qualit immensa. Ma in quel momento serviva Di Canio, non Correa. E un Di Canio, questa Lazio, questo spogliatoio, non me ne vogliano i 94 gol di Immobile o l'immensit del petto di Milinkovic, non ce l'ha da anni. Dai tempi di Di Canio. 

Vai al forum