LaziAlmanacco di mercoled 20 novembre 2019 LaziAlmanacco di mercoled 20 novembre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoled 20 novembre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio (...) ---  
Franco: "Concentrati sul derby di sabato, siamo un bel gruppo" Franco: "Concentrati sul derby di sabato, siamo un bel gruppo" -> Damiano Franco, difensore della Primavera biancoceleste, intervenuto quest'oggi ai microfoni di (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti -> Inizia la settimana di Sassuolo-Lazio: la Prima Squadra della Capitale scesa in campo alle 15:30 (...) ---  
Una serata di Stelle per il Bambino Gesù: Acerbi ed Immobile presenti all'evento Una serata di Stelle per il Bambino Gesù: Acerbi ed Immobile presenti all'evento -> In occasione delle celebrazioni per i 150 anni dellOspedale Pediatrico, i protagonisti pi amati (...) ---  
Il calendario ufficiale della SS Lazio 2020 Il calendario ufficiale della SS Lazio 2020 -> FInalmente in edicola il calendario ufficiale della squadra biancoceleste dedicato a tutti i (...) ---  
Lazio, Milinkovic vale tanto:  tra i 100 giocatori pi costosi Lazio, Milinkovic vale tanto: tra i 100 giocatori pi costosi -> Transfermarkt, noto portale di calciomercato, ha pubblicato la classifica comandata da Mbapp. (...) ---  
Canigiani: "Manca poco all'apertura del Lazio Style 1900 Official Store in centro" Canigiani: "Manca poco all'apertura del Lazio Style 1900 Official Store in centro" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, intervenuto quest'oggi ai microfoni (...) ---  
Garlini: "Domenica la Lazio dovrà aggredire ogni pallone contro il Sassuolo"  Garlini: "Domenica la Lazio dovrà aggredire ogni pallone contro il Sassuolo" -> Oliviero Garlini, ex attaccante biancoceleste, intervenuto questoggi ai microfoni di Lazio (...) ---  
Mirra: "La Lazio può giocarsela alla pari con tutte" Mirra: "La Lazio può giocarsela alla pari con tutte" -> Vincenzo Mirra, ex calciatore biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Primavera 1 TIM | Lazio-Roma, data e orario della sfida Primavera 1 TIM | Lazio-Roma, data e orario della sfida -> Continua il cammino della Primavera biancoceleste nel campionato Primavera 1 TIM. Archiviata la (...) ---  
#LazioUdinese | BusInsieme, il modo più facile per venire allo stadio #LazioUdinese | BusInsieme, il modo più facile per venire allo stadio -> La S.S. Lazio e BusInsieme comunicano che in occasione di Lazio - Udinese in programma Domenica 1 (...) ---  
Nazionali | Gli impegni di Acerbi ed Immobile Nazionali | Gli impegni di Acerbi ed Immobile -> QUALIFICAZIONI EURO 2020 | Italia Francesco Acerbi e Ciro Immobile Vittoria interna contro (...) ---  
LaziAlmanacco di marted 19 novembre 2019 LaziAlmanacco di marted 19 novembre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di marted 19 novembre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#TrainingSession | Domani squadra in campo alle 15:00 #TrainingSession | Domani squadra in campo alle 15:00 -> Torner domani in campo la Prima Squadra della Capitale. Archiviati i due giorni di riposo (...) ---  
Lazio, Inzaghi:  Lazio, Inzaghi: "Siamo in un buon momento. Immobile non mi stupisce" -> Il tecnico biancoceleste a Montecatini Terme riceve il Premio Maestrelli: "Orgoglioso di questo (...)

Autore Topic: Gabriele Paparelli  (Letto 69 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 19174
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Gabriele Paparelli
« : Gioved 17 Ottobre 2019, 18:00:57 »
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Era il 28 ottobre 1979. Gabriele Paparelli aveva 8 anni, suo padre Vincenzo 33. Quel giorno un Roma - Lazio come tanti si trasformato nella tragedia della sua famiglia. Raccontata da Gabriele in una lunga intervista a LA7: "Perdere un padre a 8 anni significa perdere un punto di riferimento della tua vita, stravolgere la propria esistenza. Mio padre era una persona fantastica, giovane. Eravamo una tipica famiglia di fine anni '70: felice, allegra, genuina. Dava tutte le sue attenzione alla famiglia, ai figli, al lavoro. E in pi aveva la forte passione per la Lazio. Mi si sconvolta la vita nel giro di poche ore, quel giorno sono stato obbligato a crescere". Poi Gabriele ha parlato di quella tragica giornata: "Ho saputo di quello che era successo solo la sera, anche se la partita era nel pomeriggio. I miei familiari hanno fatto di tutto per farmi svagare. Siamo andati alle giostre. Poi ho intravisto il telegiornale in un bar, e sono stato trascinato via. Ma anche se avevo 8 anni avevo captato qualcosa, mi dicevo: Possibile che tra tante persone sia successo qualcosa proprio a mio padre?. E Vincenzo Paparelli a quel derby non ci doveva nemmeno andare: "Noi eravamo una famiglia molto unita, la domenica ci ritrovavamo nel nostro paese, a Valmontone. Pioveva, ma poi uscito il sole, come uno scherzo del destino. Lui non ha resistito e ha deciso di andare. Io volevo accompagnarlo, ma mi ha detto di no perch essendo un derby c'era il rischio che succedesse qualcosa. Mi ha promesso che mi avrebbe portato la prossima volta. La sto ancora aspettando".



LA TRAGEDIA: "Sono partiti 3 razzi dalla Curva Sud, il primo andato fuori l'Olimpico, mentre il secondo l'ha colpito. Mia madre gli ha detto: Vinc, senti cosa sta succedendo?. Ma non ha fatto in tempo a finire la frase che il secondo razzo l'ha centrato nell'occhio. Mamma d'istinto ha cercato di toglierlo e per questo si ferita, ma non niente in confronto alla ferita che le ha lasciato per tutta la vita quel giorno". La morte di Paparelli ha cambiato il volto del calcio italiano: "L si rotto un ingranaggio che tanti tifosi possedevano. Una sicurezza che li legava allo sport, fatto di sani principi, competizione. In quel periodo uno tutto si aspettava piuttosto che morire allo stadio". E gli insulti alla morte di suo padre hanno complicato ulteriormente le cose: "Non abbiamo mai potuto convivere con quello che successo, non ci hanno permesso di superare la cosa, perch purtroppo negli anni siamo diventati un bersaglio. Ci sono migliaia di scritte per Roma: 10 100 1000 Paparelli, "Paparelli te stai a perde i tempi belli". Io da quando giravo con il motorino a 16 anni mi portavo una bomboletta spray sotto la sella per cancellarle, lo facevo per nasconderle a mia madre. Era un trauma per lei, la sua giornata era finita nel momento in cui leggeva quelle frasi".



I VALORI DELLO SPORT: "Provo pi disperazione che rabbia, quella c'era in adolescenza. Crescendo ho capito che molte di quelle persone che scrivevano quelle cose e cantavano quei cori non sapevano neanche chi fosse Paparelli. Ho cercato di farglielo capire negli anni, ci stiamo ancora provando ma non ci siamo riusciti del tutto. Fortunatamente la tifoseria laziale ci sempre stata vicina, a me e tutta la mia famiglia. Sono un tifoso sfegatato della Lazio anche io, ma ho la fobia dello stadio. Ci sono andato pochissime volte. Mi espongo per far capire che quello che ci hanno fatto. Cantando e scrivendo quelle cose hanno solo ferito la mia famiglia e i tifosi laziali, che considero una seconda famiglia. Il calcio va vissuto con la dolcezza e la purezza che c' negli occhi di mia figlia quando la porto allo stadio, che vive con gioia la semplicit di vedere una bandiera sventolare".


Vai al forum