Scuola di formazione post carriera | Peruzzi: "Il calcio apre una porta, il sapere ne apre mille" Scuola di formazione post carriera | Peruzzi: "Il calcio apre una porta, il sapere ne apre mille" -> Angelo Peruzzi, Club Manager biancoceleste, è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa dallo (...) ---  
Scuola di formazione post carriera | Il Presidente Lotito: "Ogni scelta è fondata solo sul merito" Scuola di formazione post carriera | Il Presidente Lotito: "Ogni scelta è fondata solo sul merito" -> Il Presidente della S.S. Lazio, Dott. Claudio Lotito, è intervenuto durante la conferenza stampa (...) ---  
Scuola di formazione post carriera | Bianchessi: "La Lazio pensa al futuro dei propri ragazzi" Scuola di formazione post carriera | Bianchessi: "La Lazio pensa al futuro dei propri ragazzi" -> Mauro Bianchessi, Responsabile del Settore Giovanile biancoceleste, è intervenuto quest’oggi in (...) ---  
Scuola di formazione post carriera | Nastri: "La Lazio è l'unica squadra ad aver intrapreso questo percorso" Scuola di formazione post carriera | Nastri: "La Lazio è l'unica squadra ad aver intrapreso questo percorso" -> Anna Maria Nastri, membro dello Staff del Presidente Claudio Lotito, è intervenuta durante la (...) ---  
Lazio, fatta per Hoedt: torna in prestito con diritto di riscatto Lazio, fatta per Hoedt: torna in prestito con diritto di riscatto -> L’olandese, che ha già vestito la maglia biacoceleste per due stagioni, arriva dal Southampton. (...) ---  
Iniziativa “SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT 2020” Iniziativa “SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT 2020” -> La Lega Serie A ha deciso di aderire all’iniziativa “SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT 2020”, la quale (...) ---  
Lazio, Immobile: “Io mai così in alto. In Champions per la gioia dei tifosi” Lazio, Immobile: “Io mai così in alto. In Champions per la gioia dei tifosi” -> L’attaccante parla della passata stagione e rilancia il progetto biancoceleste: “Stavamo per (...) ---  
Immobile: "Vogliamo tornare a far divertire i nostri tifosi" Immobile: "Vogliamo tornare a far divertire i nostri tifosi" -> L’attaccante biancoceleste Ciro Immobile è intervenuto ai microfoni di Radio Esercito. "La Scarpa (...) ---  
Buon compleanno André Anderson Buon compleanno André Anderson -> André Anderson Pomilio Lima, centrocampista biancoceleste, oggi spegne 21 candeline. Dal (...) ---  
Lazio, tra Lotito e Inzaghi la verità a ottobre: cosa può succedere Lazio, tra Lotito e Inzaghi la verità a ottobre: cosa può succedere -> Priorità al mercato, ora la squadra va completata con altri 2 o 3 innesti, poi il presidente (...) ---  
Lazio, serve vendere per acquistare: Tare lavora per sfoltire la rosa Lazio, serve vendere per acquistare: Tare lavora per sfoltire la rosa -> Situazione Bastos bloccata: ieri colloquio con la società per cercare di trovare una soluzione. Da (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 23 settembre 2020 LaziAlmanacco di mercoledì 23 settembre 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 23 settembre 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio (...) ---  
Domani la consegna dei diplomi 1° percorso formativo Post Carriera Domani la consegna dei diplomi 1° percorso formativo Post Carriera -> Domani mercoledì 23 settembre, alle ore 15:00, presso lo Stadio Olimpico di Roma, alla presenza (...) ---  
Torneo Serilli | Pareggio per i biancocelesti alla seconda giornata Torneo Serilli | Pareggio per i biancocelesti alla seconda giornata -> Quattro punti in due partite. Questo lo score che ha fatto registrare la compagine Under 14 della (...) ---  
#TrainingSession | Domani squadra in campo alle 17:00 #TrainingSession | Domani squadra in campo alle 17:00 -> È iniziata ieri una nuova settimana d’allenamento per la Prima Squadra della Capitale. Dopo aver (...)

Autore Topic: Il Milan dura un’ora, la Lazio sprinta con Immobile e Correa. Ora è quarta.  (Letto 115 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 22798
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.gazzetta.it



Match divertente nel primo tempo, con Piatek (ma è decisiva la deviazione di Bastos) che riprende Ciro. Nel finale il Tucu non perdona

di Alessandra Bocci

Correa, un incubo per questo Milan. Dopo aver rincorso a lungo Miguel Angel, trequartista dell’Atletico, senza riuscire a prenderlo per evidenti motivi economici, il Milan viene colpito da un altro Correa, Joaquin, casa Lazio, dopo essere riuscito a rimettere in piedi una partita contro una squadra più squadra, più brillante fino alla fine, e ricca di quelle sicurezze che al Milan mancano sempre di più. La Lazio vince (in campionato in casa dei rossoneri non ci riusciva da 30 anni) e vola al quarto posto con l’Atalanta e con il sorprendente Cagliari. Il Milan resta in quelle posizioni tristi che forse si dovrà abituare a frequentare, un undicesimo posto che, alla vigilia dell’incrocio con Juve e poi Napoli, non promette molto di buono. Il tempo delle riflessioni, altre riflessioni, probabilmente arriverà presto.

Pioli, allenatore accreditato di partenza sempre buone prendendo le squadre in corsa. Stavolta non sta andando così. Il tecnico ridisegna il Milan, e per un po’ gli innesti di Bennacer e Krunic sembrano funzionare. Primo tempo brillante, con diversi errori. Soprattutto al 25’, quando la Lazio coglie l’occasione offerta dalla vocazione offensiva di Theo Hernandez e Krunic: discesa di Lazzari, Bennacer tenta inutilmente di chiudere. Il cross arriva implacabile e Immobile sovrasta Duarte con una buona scelta di tempo. E’ il gol numero cento in maglia Lazio per l’attaccante, che uscirà al 15’ del secondo tempo, perché non al top della forma. Il pareggio del Milan arriva pochi minuti dopo, al 28’, quando Piatek cerca di sfruttare un suggerimento del solito Theo e induce Bastos all’errore.

RIPARTENZE E ERRORI —   E’ la serata dei nuovi, perché dopo aver schierato Krunic titolare Pioli manda in campo anche Rebic, costretto però dall’infortunio di Castillejo. Il croato parte piano, ha bisogno di tempo per prendere confidenza con il Milan, intanto la Lazio macina calcio. A metà del secondo tempo le squadre si allungano, e le occasioni non mancano. Rafael Leao appena entrato evita come al solito di tirare, la squadra di Simone Inzaghi spreca un paio di buone ripartenze. Krunic funziona, ma è sempre Theo la spina nel fianco dei laziali. La Lazio insiste, Pioli ridisegna il Milan con un 4-2-3-1 non ben definito, nel quale Bennacer e Krunic si danno l’anima con un certo successo. Ma al 38’ è Correa a riportare in vantaggio la Lazio, sfruttando un bell’assist di Luis Alberto e una dormita di Romagnoli. A questo punto il Milan è senza forze e senza idee. Ironia della sorte, a punirlo è stato un omonimo del giocatore dell’Atletico Madrid a lungo inseguito l’estate scorsa. Ma chissà se Miguel Angel Correa avrebbe davvero spostato gli equilibri di questo Milan dolente. Gordon Singer, figlio del fondatore di Elliott, è tornato in tribuna e non ha portato fortuna. A questo punto, senza agire sul mercato di gennaio, ripartire per il MIlan sarà veramente complicato.

Vai al forum