I RISULTATI DELLA DOMENICA | Risultati positivi per Under 14 ed Under 16, sconfitte l'Under 17 e l'Under 15 I RISULTATI DELLA DOMENICA | Risultati positivi per Under 14 ed Under 16, sconfitte l'Under 17 e l'Under 15 -> Una vittoria, un pareggio e due sconfitte. Questo lo score conseguito dalle squadre del Settore (...) ---  
Euro 2020, un punto inutile per la Serbia: pochi minuti per Milinkovic Euro 2020, un punto inutile per la Serbia: pochi minuti per Milinkovic -> Soltanto un pareggio per la Serbia e la qualificazione a Euro 2020 la festeggia il (...) ---  
 Lazio, Immobile: «Voglio diventare un idolo per i laziali. A Roma sto benissimo»   Lazio, Immobile: «Voglio diventare un idolo per i laziali. A Roma sto benissimo» -> di Valerio Cassetta I primi tiri nei campetti di Torre Annunziata, l’esordio nel grande calcio, la (...) ---  
Superlega, Cairo: “Atalanta - Lazio ha fatto più ascolti della finale di Champions” Superlega, Cairo: “Atalanta - Lazio ha fatto più ascolti della finale di Champions” -> Latente, come un virus, il dibattito su Superlega sì/Superlega no torna a contagiare le (...) ---  
Under 21, l'Italia vola con l'Islanda: rissa dopo la fine. Esordio per Maistro Under 21, l'Italia vola con l'Islanda: rissa dopo la fine. Esordio per Maistro -> L'Italia Under 21 di Nicolato si sbarazza dell'Islanda, battendola 3-0 e (...) ---  
LaziAlmanacco di domenica 17 novembre 2019 LaziAlmanacco di domenica 17 novembre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di domenica 17 novembre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Under 14 Pro | La Lazio supera 2-0 il Pescara Under 14 Pro | La Lazio supera 2-0 il Pescara -> Quarta giornata di campionato Pro per la selezione Under 14 della Prima Squadra della Capitale. La (...) ---  
#TrainingSession | Due giorni di riposo per la squadra #TrainingSession | Due giorni di riposo per la squadra -> Archiviata la partita di oggi con la Primavera, la Prima Squadra della Capitale sarà chiamata a (...) ---  
Lazio, Acerbi è al top: un gol in azzurro, il sogno di una vita Lazio, Acerbi è al top: un gol in azzurro, il sogno di una vita -> Il difensore biancoceleste continua a vivere un momento d'oro: dalla rete al Torino a quella (...) ---  
Under 15 | Antonio Troise convocato dalla Nazionale italiana Under 15 | Antonio Troise convocato dalla Nazionale italiana -> Nuova convocazione internazionale per un tesserato del Settore Giovanile biancoceleste. Si tratta (...) ---  
Patric, talismano e certezza per la Lazio: "Puntiamo in alto" Patric, talismano e certezza per la Lazio: "Puntiamo in alto" -> Il difensore spagnolo si sta ritagliando sempre più spazio da titolare, e con lui in campo la (...) ---  
#TrainingSession | Termina 8-1 il test con la Primavera biancoceleste #TrainingSession | Termina 8-1 il test con la Primavera biancoceleste -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest'oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
Supercoppa: a breve i prezzi dei biglietti. Ecco come ottenere il visto turistico Supercoppa: a breve i prezzi dei biglietti. Ecco come ottenere il visto turistico -> Ancora pochi giorni e tutto sarà definito. La prossima settimana dovrebbero arrivare (...) ---  
Supercoppa Italiana, Lazio in Arabia dal 19 dicembre: la tabella di marcia Supercoppa Italiana, Lazio in Arabia dal 19 dicembre: la tabella di marcia -> La Supercoppa Italiana si giocherà a Riad, nella capitale dell'Arabia Saudita, il 22 (...) ---  
Nazionale, Acerbi in gol: ecco quanti calciatori della Lazio ci sono riusciti Nazionale, Acerbi in gol: ecco quanti calciatori della Lazio ci sono riusciti -> Francesco Acerbi è sempre più protagonista. Oltre alle ottime prestazioni con la maglia (...)

Autore Topic: Il Milan dura un’ora, la Lazio sprinta con Immobile e Correa. Ora è quarta.  (Letto 30 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 19152
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.gazzetta.it



Match divertente nel primo tempo, con Piatek (ma è decisiva la deviazione di Bastos) che riprende Ciro. Nel finale il Tucu non perdona

di Alessandra Bocci

Correa, un incubo per questo Milan. Dopo aver rincorso a lungo Miguel Angel, trequartista dell’Atletico, senza riuscire a prenderlo per evidenti motivi economici, il Milan viene colpito da un altro Correa, Joaquin, casa Lazio, dopo essere riuscito a rimettere in piedi una partita contro una squadra più squadra, più brillante fino alla fine, e ricca di quelle sicurezze che al Milan mancano sempre di più. La Lazio vince (in campionato in casa dei rossoneri non ci riusciva da 30 anni) e vola al quarto posto con l’Atalanta e con il sorprendente Cagliari. Il Milan resta in quelle posizioni tristi che forse si dovrà abituare a frequentare, un undicesimo posto che, alla vigilia dell’incrocio con Juve e poi Napoli, non promette molto di buono. Il tempo delle riflessioni, altre riflessioni, probabilmente arriverà presto.

Pioli, allenatore accreditato di partenza sempre buone prendendo le squadre in corsa. Stavolta non sta andando così. Il tecnico ridisegna il Milan, e per un po’ gli innesti di Bennacer e Krunic sembrano funzionare. Primo tempo brillante, con diversi errori. Soprattutto al 25’, quando la Lazio coglie l’occasione offerta dalla vocazione offensiva di Theo Hernandez e Krunic: discesa di Lazzari, Bennacer tenta inutilmente di chiudere. Il cross arriva implacabile e Immobile sovrasta Duarte con una buona scelta di tempo. E’ il gol numero cento in maglia Lazio per l’attaccante, che uscirà al 15’ del secondo tempo, perché non al top della forma. Il pareggio del Milan arriva pochi minuti dopo, al 28’, quando Piatek cerca di sfruttare un suggerimento del solito Theo e induce Bastos all’errore.

RIPARTENZE E ERRORI —   E’ la serata dei nuovi, perché dopo aver schierato Krunic titolare Pioli manda in campo anche Rebic, costretto però dall’infortunio di Castillejo. Il croato parte piano, ha bisogno di tempo per prendere confidenza con il Milan, intanto la Lazio macina calcio. A metà del secondo tempo le squadre si allungano, e le occasioni non mancano. Rafael Leao appena entrato evita come al solito di tirare, la squadra di Simone Inzaghi spreca un paio di buone ripartenze. Krunic funziona, ma è sempre Theo la spina nel fianco dei laziali. La Lazio insiste, Pioli ridisegna il Milan con un 4-2-3-1 non ben definito, nel quale Bennacer e Krunic si danno l’anima con un certo successo. Ma al 38’ è Correa a riportare in vantaggio la Lazio, sfruttando un bell’assist di Luis Alberto e una dormita di Romagnoli. A questo punto il Milan è senza forze e senza idee. Ironia della sorte, a punirlo è stato un omonimo del giocatore dell’Atletico Madrid a lungo inseguito l’estate scorsa. Ma chissà se Miguel Angel Correa avrebbe davvero spostato gli equilibri di questo Milan dolente. Gordon Singer, figlio del fondatore di Elliott, è tornato in tribuna e non ha portato fortuna. A questo punto, senza agire sul mercato di gennaio, ripartire per il MIlan sarà veramente complicato.

Vai al forum