Immobile, è qui la festa: tutta la Lazio al party di compleanno Immobile, è qui la festa: tutta la Lazio al party di compleanno -> Grande evento per celebrare i 30 anni del bomber biancoceleste: tema "Il Grande Gatsby", tutti i (...) ---  
#TrainingSession | Domani squadra in campo alle 12:00 #TrainingSession | Domani squadra in campo alle 12:00 -> Continua senza sosta la preparazione della Lazio in vista della venticinquesima giornata di Serie (...) ---  
IL PROGRAMMA DEL WEEKEND | Under 17, Under 16 ed Under 15 impegnate con il Parma IL PROGRAMMA DEL WEEKEND | Under 17, Under 16 ed Under 15 impegnate con il Parma -> Inizierà sabato un nuovo weekend per il Settore Giovanile biancoceleste. La prima compagine a (...) ---  
#TrainingSession | Seduta tattica per la squadra #TrainingSession | Seduta tattica per la squadra -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
I calciatori della Lazio abilitati all'uso del defibrillatore I calciatori della Lazio abilitati all'uso del defibrillatore -> Dopo aver partecipato ad un corso sulle manovre di rianimazione cardiopolmonare adulto-pediatrico, (...) ---  
Con SKY i biglietti di Lazio-Bologna in tribuna Monte Mario li paghi solo 35 euro Con SKY i biglietti di Lazio-Bologna in tribuna Monte Mario li paghi solo 35 euro -> In occasione di Lazio-Bologna, in programmasabato29 febbraio alle ore 15:00, Sky riserva a tutti (...) ---  
Lazio, Jony pronto per Genoa. E Correa è favorito su Caicedo Lazio, Jony pronto per Genoa. E Correa è favorito su Caicedo -> Inzaghi continua a preparare la trasferta di domenica: lo spagnolo ancora titolare a sinistra, (...) ---  
Canigiani: "Tante promozioni per la partita contro il Bologna, speriamo in una grande cornice di pubblico" Canigiani: "Tante promozioni per la partita contro il Bologna, speriamo in una grande cornice di pubblico" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Immobile: "Che affetto dai tifosi laziali! Servono altri punti per sognare ancora" Immobile: "Che affetto dai tifosi laziali! Servono altri punti per sognare ancora" -> Ciro Immobile, attaccante biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di (...) ---  
#GenoaLazio | I precedenti con l'arbitro Maresca #GenoaLazio | I precedenti con l'arbitro Maresca -> La designazione arbitrale per la venticinquesima giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara (...) ---  
Serie A TIM | Genoa-Lazio, la designazione arbitrale Serie A TIM | Genoa-Lazio, la designazione arbitrale -> La 25ª giornata di Serie A TIM Genoa-Lazio, in programma domenica 23 febbraio 2020 alle ore 12:30 (...) ---  
Buon compleanno Ciro Immobile! Buon compleanno Ciro Immobile! -> Ciro Immobile, attaccante biancoceleste, oggi spegne 30 candeline. Dal Presidente, dalla Società, (...) ---  
Lopez: "La Lazio ha fatto il salto di qualità a livello mentale" Lopez: "La Lazio ha fatto il salto di qualità a livello mentale" -> Antonio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Immobile, 30 anni e infiniti gol: numeri record per il re della Lazio Immobile, 30 anni e infiniti gol: numeri record per il re della Lazio -> Il bomber biancoceleste festeggia il compleanno e una stagione ricca di soddisfazioni: vuole (...) ---  
Lazio, ag. Immobile Lazio, ag. Immobile -> Trenta candeline sulla torta. Ciro Immobile è pronto a soffiare e a esprimere un nuovo (...)

Autore Topic: Il Milan dura un’ora, la Lazio sprinta con Immobile e Correa. Ora è quarta.  (Letto 73 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 20528
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.gazzetta.it



Match divertente nel primo tempo, con Piatek (ma è decisiva la deviazione di Bastos) che riprende Ciro. Nel finale il Tucu non perdona

di Alessandra Bocci

Correa, un incubo per questo Milan. Dopo aver rincorso a lungo Miguel Angel, trequartista dell’Atletico, senza riuscire a prenderlo per evidenti motivi economici, il Milan viene colpito da un altro Correa, Joaquin, casa Lazio, dopo essere riuscito a rimettere in piedi una partita contro una squadra più squadra, più brillante fino alla fine, e ricca di quelle sicurezze che al Milan mancano sempre di più. La Lazio vince (in campionato in casa dei rossoneri non ci riusciva da 30 anni) e vola al quarto posto con l’Atalanta e con il sorprendente Cagliari. Il Milan resta in quelle posizioni tristi che forse si dovrà abituare a frequentare, un undicesimo posto che, alla vigilia dell’incrocio con Juve e poi Napoli, non promette molto di buono. Il tempo delle riflessioni, altre riflessioni, probabilmente arriverà presto.

Pioli, allenatore accreditato di partenza sempre buone prendendo le squadre in corsa. Stavolta non sta andando così. Il tecnico ridisegna il Milan, e per un po’ gli innesti di Bennacer e Krunic sembrano funzionare. Primo tempo brillante, con diversi errori. Soprattutto al 25’, quando la Lazio coglie l’occasione offerta dalla vocazione offensiva di Theo Hernandez e Krunic: discesa di Lazzari, Bennacer tenta inutilmente di chiudere. Il cross arriva implacabile e Immobile sovrasta Duarte con una buona scelta di tempo. E’ il gol numero cento in maglia Lazio per l’attaccante, che uscirà al 15’ del secondo tempo, perché non al top della forma. Il pareggio del Milan arriva pochi minuti dopo, al 28’, quando Piatek cerca di sfruttare un suggerimento del solito Theo e induce Bastos all’errore.

RIPARTENZE E ERRORI —   E’ la serata dei nuovi, perché dopo aver schierato Krunic titolare Pioli manda in campo anche Rebic, costretto però dall’infortunio di Castillejo. Il croato parte piano, ha bisogno di tempo per prendere confidenza con il Milan, intanto la Lazio macina calcio. A metà del secondo tempo le squadre si allungano, e le occasioni non mancano. Rafael Leao appena entrato evita come al solito di tirare, la squadra di Simone Inzaghi spreca un paio di buone ripartenze. Krunic funziona, ma è sempre Theo la spina nel fianco dei laziali. La Lazio insiste, Pioli ridisegna il Milan con un 4-2-3-1 non ben definito, nel quale Bennacer e Krunic si danno l’anima con un certo successo. Ma al 38’ è Correa a riportare in vantaggio la Lazio, sfruttando un bell’assist di Luis Alberto e una dormita di Romagnoli. A questo punto il Milan è senza forze e senza idee. Ironia della sorte, a punirlo è stato un omonimo del giocatore dell’Atletico Madrid a lungo inseguito l’estate scorsa. Ma chissà se Miguel Angel Correa avrebbe davvero spostato gli equilibri di questo Milan dolente. Gordon Singer, figlio del fondatore di Elliott, è tornato in tribuna e non ha portato fortuna. A questo punto, senza agire sul mercato di gennaio, ripartire per il MIlan sarà veramente complicato.

Vai al forum