LaziAlmanacco di sabato 06 giugno 2020 LaziAlmanacco di sabato 06 giugno 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di sabato 06 giugno 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Acquista ora la tua sagoma online Acquista ora la tua sagoma online -> È disponibile da ora online, l’acquisto della propria sagoma per aderire al progetto “TU NON SARAI (...) ---  
Lazio alla conquista della Cina con partner e social network. Lotito: “Crescita internazionale” Lazio alla conquista della Cina con partner e social network. Lotito: “Crescita internazionale” -> Il club biancoceleste sbarca su WeChat e Weibo, canali di comunicazione virtuali per dare (...) ---  
Canigiani: "La Lazio è sbarcata in Cina, progetto importante per il nostro brand" Canigiani: "La Lazio è sbarcata in Cina, progetto importante per il nostro brand" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni (...) ---  
HQ BET diventa Official Betting Partner in Asia della S.S. Lazio HQ BET diventa Official Betting Partner in Asia della S.S. Lazio -> HQ BET diventa Official Betting Partner in Asia della S.S. Lazio. Nell’ambito dello sviluppo (...) ---  
La Lazio sbarca in Cina con gli account WeChat e Weibo La Lazio sbarca in Cina con gli account WeChat e Weibo -> La Lazio sbarca in Cina con gli account WeChat e Weibo Nell’ambito del processo di (...) ---  
Lazio, il dottor Pulcini: “Milinkovic sta alla grande. Ridicolo il trappolone della quarantena” Lazio, il dottor Pulcini: “Milinkovic sta alla grande. Ridicolo il trappolone della quarantena” -> Il responsabile sanitario biancoceleste ha fatto il punto sulla situazione del serbo: “Sicuramente (...) ---  
#TrainingSession | Forza e tecnica per i biancocelesti #TrainingSession | Forza e tecnica per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest'oggi, si è ritrovata presso (...) ---  
Lazio, Milinkovic non si allena e stop anche per Leiva. Lulic è a Roma Lazio, Milinkovic non si allena e stop anche per Leiva. Lulic è a Roma -> Il serbo ha annullato la risonanza magnetica, ma starà fermo per qualche giorno dopo la botta al (...) ---  
Lazio Style 1900 Official Magazine Lazio Style 1900 Official Magazine -> In edicola il nuovo numero di Lazio Style 1900 Official Magazine. In primo piano, l'altro volto (...) ---  
Onofri: "La sosta non peserà, il valore della Lazio resterà lo stesso" Onofri: "La sosta non peserà, il valore della Lazio resterà lo stesso" -> L’ex calciatore ed oggi opinionista tv Claudio Onofri è intervenuto ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Lazio, Luis Alberto: “Via al conto alla rovescia”. E Fabian Ruiz lo prende in giro Lazio, Luis Alberto: “Via al conto alla rovescia”. E Fabian Ruiz lo prende in giro -> Lo spagnolo del Napoli ha commentato ironicamente il post Instagram del Mago biancoceleste: “Bei (...) ---  
“PSG, prima offerta alla Lazio per Milinkovic: trattativa avviata” “PSG, prima offerta alla Lazio per Milinkovic: trattativa avviata” -> Il portale le10Sport parla di 60 milioni di euro proposti ai biancocelesti: secco no da Formello, (...) ---  
LaziAlmanacco di venerdì 05 giugno 2020 LaziAlmanacco di venerdì 05 giugno 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di venerdì 05 giugno 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, controlli rinviati per Milinkovic: filtra ottimismo sulle sue condizioni Lazio, controlli rinviati per Milinkovic: filtra ottimismo sulle sue condizioni -> Il Sergente biancoceleste si era fermato ieri per un problema al ginocchio: risonanza magnetica (...)

Autore Topic: Super Correa: poker Lazio al Lecce e profumo di Champions  (Letto 126 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 21669
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Super Correa: poker Lazio al Lecce e profumo di Champions
« : Domenica 10 Novembre 2019, 18:02:40 »
www.gazzetta.it



Dopo la delusione in Europa League, i biancocelesti si riprendono in campionato nella giornata delle 200 presenze in A di Immobile. I pugliesi sbagliano il rigore del 2-2 con Babacar, poi crollano

di Nicola Bernardino

Quarta vittoria di fila per Lazio che rifila quattro gol al Lecce ma deve faticare tanto prima di godersi i tre punti. Una doppietta di Correa, un gol di Milinkovic e un rigore realizzato dal capocannoniere Immobile alla 200esima gara in A danno ai biancocelesti il passo giusto per la Champions. Il Lecce riesce a pareggiare con Lapadula la prima rete laziale e potrebbe fare il 2-2 se Babacar infilasse Strakosha dal dischetto (annullato il gol di Lapadula sulla ribattuta). La squadra di Liverani gioca a testa alta e con orgoglio fino alla fine (La Mantia fa il secondo gol), ma paga la maggiore qualità degli avversari.

LAPADULA RISPONDE A CORREA —  Rispetto all’undici schierato giovedì col Celtic, Inzaghi può ripresentare dal primo minuto Luis Alberto, Lulic e Correa mentre Patric torna titolare dopo due partite. Tra i salentini Liverani rinnesta a metà campo Tachtsidis dopo la squalifica. Non recupera Falco: out pure Tabanelli. Gabriel subito reattivo sui tentativi di Correa e soprattutto di Luis Alberto (destro a giro, deviato in angolo dal portiere). Al primo varco si sgancia pure il Lecce: Strakosha para su Babacar. Poi ci provano anche Mancosu (alto) e Tachtsidis (parato) dalla distanza. Innescato da Leiva, al 13’ Milinkovic in acrobazia conclude alto. Ancora Babacar al tiro, ma Strakosha vigilia. Gara a tutto campo. Al quarto d’ora, Luis Alberto insidia nuovamente Gabriel: fuori bersaglio. Ghiottissima la chance sciupata dal Lecce sul ribaltamento di fronte: Mancosu da centro area non inquadra lo specchio della porta. Al 25’, colpo di testa sopra la traversa di Lulic. Gara a ritmo sostenuto. La Lazio lavora ai fianchi il Lecce. Al 30’, assist illuminante di Luis Alberto, Correa infila Gabriel con un diagonale secco e sigla l’1-0. Zampata di Immobile per cercare il raddoppio: Gabriel fa muro. Sopra la traversa una chance con Lazzari. Al 40’ il Lecce pareggia con Lapadula indirizzato da una spizzata di testa di Rossettini su tocco dalla bandierina di Calderoni (proteste laziali per un mani di Babacar nell’azione che ha portato al corner). La Lazio riavvia il motore dell’attacco. Al 42’, clamorosa l’opportunità fallita da Luis Alberto: pallone alto da buonissima posizione.

POKER LAZIALE —   Dopo, l’intervallo ancora lo spagnolo in primo piano per arrivare al tiro, specialmente al 5’ con una capocciata di poco sul fondo. Primo cambio nella Lazio: Cataldi rileva Leiva in regia. Al 6’, prodezza di Strakosha su colpo di testa di Babacar: Lecce vicinissimo al secondo gol. Due minuti dopo è Tachtsidis a impegnare il portiere laziale. La squadra di Inzaghi si rilancia: all’11’, incornata di Milinkovic sul fondo. Non sbaglia il serbo al 17’, quando si fionda a rete su un traversone di Acerbi dalla sinistra e non dà scampo a Gabriel. Il gol di Milinkovic non smonta il Lecce. Al 20’ Patric anticipa Calderoni in angolo. Manganiello ravvisa un rigore per un contatto tra Milinkovic e Mancosu. Al 22’, il tiro dal dischetto di Babacar viene ribattuto da Strakosha, Lapadula calcia in rete ma il gol vien annullato (tramite Var) perché l’attaccante del Lecce era già entrato in area prima dell’esecuzione del rigore. Liverani sostituisce Majer con Shakhov e poi Babacar con La Mantia. In mezzo anche la seconda sostituzione della Lazio: Bastos al posto di Patric. Al 29’, Luis Alberto sfiora il palo. Risponde Shakhov, para Strakosha. Mani di Calderoni al 32’: Manganiello indica il dischetto. Immobile realizza il suo 14esimo gol in campionato con colpo angolato. E al 35’ arriva il poker biancoceleste: da Immobile per il sinistro di Correa sotto la traversa. Prima doppietta in biancoceleste per l’argentino che sale a sei gol in questo campionato e fissa il suo nuovo primato realizzativo. Il Lecce non si arrende e al 40’ segna con La Mantia, servito da Petriccione. Ultimi cambi: nella Lazio, Berisha per Correa; nel Lecce, Rispoli per Meccariello. Salentini ancora all’attacco: Strakosha sventa su Tachtsidis. Quattro minuti di recupero. Lazio si corazza nella propria metà campo. Palo di La Mantia e ancora Strakosha in vetrina prima dell’esultanza finale di Inzaghi e della sua squadra.

Vai al forum