Murgia: "Supercoppa del 2017, emozioni incredibili. Grazie ai tifosi della Lazio" Murgia: "Supercoppa del 2017, emozioni incredibili. Grazie ai tifosi della Lazio" -> Alessandro Murgia, centrocampista della SPAL che ha militato nella Lazio fino allo scorso anno, è (...) ---  
Belleri: "Impressionato da Milinkovic, Inzaghi bravo a gestire la squadra" Belleri: "Impressionato da Milinkovic, Inzaghi bravo a gestire la squadra" -> Manuel Belleri, ex calciatore biancoceleste, è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Segui il ritiro di Auronzo di Cadore su Lazio Style Channel Segui il ritiro di Auronzo di Cadore su Lazio Style Channel -> Si avvicina sempre di più l’inizio di una nuova stagione. Archiviato l’ultima annata con la (...) ---  
Lazio, possibile operazione per Proto: Tare a caccia di un altro portiere Lazio, possibile operazione per Proto: Tare a caccia di un altro portiere -> Dubbi intorno all’estremo difensore belga, in scadenza di contratto tra un anno. Previsto un (...) ---  
Anellucci Anellucci -> Secondo l'agente Fifa, ex procuratore di Cavani, ci sarebbe l'inserimento del club (...) ---  
Lazio, ore decisive per Borja Mayoral e Fares Lazio, ore decisive per Borja Mayoral e Fares -> Si attende solo l’ufficialità per Borja Mayoral dal Real Madrid che partirà da quarto attaccante. (...) ---  
L’ex Lazio Bergodi: L’ex Lazio Bergodi: -> Ieri il record di contagi per la Romania: il totale dei morti per Covid-19 sale a 2807. Da una (...) ---  
Buon compleanno Joaquin Correa Buon compleanno Joaquin Correa -> Joaquin Correa, attaccante biancoceleste, oggi spegne 26 candeline. Dal Presidente, dalla (...) ---  
Lazio, Muriqi è il colpo in arrivo: i dettagli dell’operazione Lazio, Muriqi è il colpo in arrivo: i dettagli dell’operazione -> Il tecnico Inzaghi avrà il suo centravanti-torre. Trattativa nella fase finale con il Fenerbahce, (...) ---  
Lazio, lascia il fisioterapista Maggi: offese Gattuso Lazio, lascia il fisioterapista Maggi: offese Gattuso -> Durante l’ultimo match della stagione, al San Paolo contro il Napoli, battibecco tra le due (...) ---  
Ansia Lazio, David Silva non firma Ansia Lazio, David Silva non firma -> L’entourage del campione del City ha preso altro tempo per siglare gli accordi È antivigilia di (...) ---  
Laziomania: Sono felice che Gasperini sia uscito male  Laziomania: Sono felice che Gasperini sia uscito male -> Ora vi arrabbierete, ma spero apprezzerete l'onestà. Sono molto felice che l’Atalanta sia (...) ---  
Lazio, Immobile: “Io affamato più di prima. David Silva piede d’oro…” Lazio, Immobile: “Io affamato più di prima. David Silva piede d’oro…” -> Il bomber biancoceleste si gode le vacanze e ripensa alla stagione che è stata: “Senza il lockdown (...) ---  
LaziAlmanacco di giovedì 13 agosto 2020 LaziAlmanacco di giovedì 13 agosto 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di giovedì 13 agosto 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, le vacanze di Milinkovic: beve sott’acqua e fa l’innamorato Lazio, le vacanze di Milinkovic: beve sott’acqua e fa l’innamorato -> Il Sergente biancoceleste immortalato in uno scatto in piscina: “C’è troppa gente al bar (...)

Autore Topic: Confessione di fede calcistica  (Letto 953 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Frusta

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6409
  • Karma: +233/-18
  • Orgoglio biancoceleste
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #20 : Mercoledì 12 Febbraio 2020, 20:04:44 »
Mi hanno dato del mercenario, e «La fede non si cambia, venduto»... ho cominciato a farmi scivolare le cose addosso.
Succede quando non accetti di essere giudicato, quando rifiuti di salire sul banco degli imputati e te ne fotti del giudizio e delle condanne. Spizzo sei un grande  :D
L'ottimista pensa che con Lotito questa sia la migliore Lazio possibile. Il pessimista sa che è vero.

Offline borgorosso

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6777
  • Karma: +252/-71
    • Mostra profilo
    • NonSoloFitness
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #21 : Mercoledì 12 Febbraio 2020, 20:31:12 »
Tu laziale lo sei dalla nascita, solo che te ne sei accorto nel 2016.

Potete chiudere il topic. Quello che doveva essere detto è stato detto in queste 2 righe



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline Karmilla

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1414
  • Karma: +75/-0
  • Sesso: Femmina
  • "La mia ragazza è laziopatica" (cit.)
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #22 : Mercoledì 12 Febbraio 2020, 21:02:55 »
E invece io mi sento di citare il Panza che – in un topic dove io raccontavo come divenni della Lazio – diceva questo:





[...] la Lazialità non è mai "modalità" sortita da fortuita destinazione genealogica. La Lazio si sceglie. Fuor di retorica, non ci si ritrova Laziali, Laziali si diventa. Sarebbe un fardello troppo grande da portare.



Mi piace l'idea che la Lazio si sceglie, che diventare Laziali sia qualcosa di simile ad un matrimonio, qualcosa che arriva quando è tempo ma che poi fai di tutto perché duri per sempre.

Forza Lazio sempre, Spizzo, e non ti curar degli altri ma guarda e passa.
«Ama e ridi se amor risponde, piangi forte se non ti sente, dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior»

«Che anno è, che giorno è, questo è il tempo di vivere con te...»

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 13598
  • Karma: +197/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #23 : Mercoledì 12 Febbraio 2020, 22:14:14 »
Come si fa a "sciegliere la Lazio"?
Morti, Omicdi, Tragedie, Serie B, Fallimenti sfiorati, Scudetti rubati, Coppe dei Campioni vietate per motivi politici.
Per scegliere la Lazio devi essere masochista.
NO la LAZIO TI Sceglie!
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Chi trova un Tare trova un tesoro

Offline aaronwinter

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7256
  • Karma: +196/-9
  • quasi omonimo
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #24 : Mercoledì 12 Febbraio 2020, 23:49:22 »
"il mondo si divide in chi è Laziale, e chi ancora non sa di esserlo"

Questo scrissi qualche anno fa per descrivere il mio scoprirmi Laziale, verso i 13-14 anni, quando saltai il recinto di una famiglia brianzola, e dunque ggiuventina.
Troppo normale, troppo scontato.

Ero Laziale, e l'avevo finalmente scoperto.
Peccato per chi ci mette di più.
O non se ne accorge mai.

:band1:
Damose da fa (remix di aaronwinter)
Damose da fa' (feat. Disabitato)

Offline lazio_alè

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1607
  • Karma: +45/-1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #25 : Giovedì 13 Febbraio 2020, 08:34:00 »
hanno detto praticamente tutto i ragazzi intervenuti nel post.
posso solo aggiungere: Daje Spizzo e daje LAZIO!!!

Piccolo p.s.: da bambino (ino-ino) ero filo gobbo, non perchè mi piacesse particolarmente
ma perchè mi stavano sulle palle gli amichetti romanisti di scuola mentre mi stava molto simpatico
il mio compagnuccio di banco e un collega di mio padre (entrambi gobbi)
con la famiglia del quale a volte passavamo le vacanze.
Mio padre è laziale ma MAI che l'abbia sentito parlar di Lazio ne' di calcio;
non ho neppure nella memoria una sua immagine con la radiolina
che ascoltava "tutto il calcio minuto per minuto",
al punto che pensavo non je fregasse nulla.
Solo parecchio tempo dopo mi raccontò la sua lazialità (tra l'altro mio nonno era romanista!)
Fu verso gli 8/9 anni che mia madre disse a mio padre:
"bisogna che fai qualcosa insieme maggiore se no lo perdi"
(ero il mezzano di 3 ma il maggiore dei maschi e non avevo un gran rapporto con mio padre).
Mi portò allo stadio, non me ne fregava molto ma ci andai di buon grado, almeno per curiosità.
Non posso spiegarti le emozioni che provai quando salii quei gradoni e vidi nell'ordine
il cielo azzurro oltre il cemento della scalinata, la curva Nord e il prato verde.
Perdemmo 1-0, la partita la ricordo poco, non mi riusciva di staccare gli occhi dalla Nord dell'epoca.
Ero già perso senza saperlo.
" Se perdi la finale di Coppa in maggio puoi sempre aspettare il terzo turno in gennaio, e che male c'è in questo?
 Anzi è piuttosto confortante se ci pensi ... "

"Voglio rifugiarmi sotto il Patto di Varsavia, voglio un piano quinquennale, la stabilità..."

Offline Dissent

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 2061
  • Karma: +66/-7
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #26 : Giovedì 13 Febbraio 2020, 12:12:30 »
Per me nessuno è tenuto a giustificare il proprio modo di essere diventato laziale, ognuno ha il suo.

Per la mia personale esperienza, posso solo dire che non conosco una persona "diventata" nel tempo laziale, a parte forse i tempi di cragnotti, ma probabilmente è perchè io appartengo ad una generazione precedente.

Io sono laziale perchè per me era normale esserlo;  perchè la lazio è da sempre la mia famiglia, fu mio padre, fu mio nonno e lo sono i miei figli, non c'era assolutamente altra possibilità. Non è mai stata una scelta legata a cosa facesse la lazio sul campo, a quali trofei avesse in bacheca, ma essenzialmente perchè quei colori e quel nome eravamo noi.

Certo crescendo, da ragazzino, a scuola o con gli amici, mi rendevo sempre più conto di quanto quel mio "tipo di famiglia" non fosse, numericamente quella più frequente, spesso mi trovavo a guardare la serie b mentre i miei amichetti andavano a vedere la finale di coppa dei campioni, ma non mi interessava poi molto. La mia famiglia era quella.

Ma ognuno ha la sua esperienza.
L'importante è che sei laziale oggi e soprattutto laziale è chi il laziale fa.

Offline spizzo83

  • Bianco
  • *
  • Post: 47
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #27 : Giovedì 13 Febbraio 2020, 13:03:59 »
Come si fa a "sciegliere la Lazio"?
Morti, Omicdi, Tragedie, Serie B, Fallimenti sfiorati, Scudetti rubati, Coppe dei Campioni vietate per motivi politici.
Per scegliere la Lazio devi essere masochista.
NO la LAZIO TI Sceglie!


Essere Laziali è un po' come essere innamorati, nessuno può dirti se lo sei o no... è un qualcosa che ti scorre nelle vene!



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline spizzo83

  • Bianco
  • *
  • Post: 47
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #28 : Giovedì 13 Febbraio 2020, 13:07:07 »
E invece io mi sento di citare il Panza che – in un topic dove io raccontavo come divenni della Lazio – diceva questo:


 


Mi piace l'idea che la Lazio si sceglie, che diventare Laziali sia qualcosa di simile ad un matrimonio, qualcosa che arriva quando è tempo ma che poi fai di tutto perché duri per sempre.

Forza Lazio sempre, Spizzo, e non ti curar degli altri ma guarda e passa.

Sono entrato in quella modalità Karmilla... non posso farne a meno. Domenica con la bolgia Laziale a Parma abbiamo fatto una festa con i miei amici Laziali, tutti i fratelli Laziali e i ragazzi che hanno dato l’anima a bordo campo e si sono messi a ballare con noi. E lo ricorderò per tutta la vita.

Offline spizzo83

  • Bianco
  • *
  • Post: 47
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #29 : Giovedì 13 Febbraio 2020, 13:09:22 »
"il mondo si divide in chi è Laziale, e chi ancora non sa di esserlo"

Questo scrissi qualche anno fa per descrivere il mio scoprirmi Laziale, verso i 13-14 anni, quando saltai il recinto di una famiglia brianzola, e dunque ggiuventina.
Troppo normale, troppo scontato.

Ero Laziale, e l'avevo finalmente scoperto.
Peccato per chi ci mette di più.
O non se ne accorge mai.

:band1:

È stato un peccato accorgermene solo 4 anni fa. Ma meglio tardi che mai, disse qualcuno. Meglio una vita vissuta da Laziale che 100 vite vissute da topo de fogna

Offline spizzo83

  • Bianco
  • *
  • Post: 47
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #30 : Giovedì 13 Febbraio 2020, 13:29:22 »
hanno detto praticamente tutto i ragazzi intervenuti nel post.
posso solo aggiungere: Daje Spizzo e daje LAZIO!!!

Piccolo p.s.: da bambino (ino-ino) ero filo gobbo, non perchè mi piacesse particolarmente
ma perchè mi stavano sulle palle gli amichetti romanisti di scuola mentre mi stava molto simpatico
il mio compagnuccio di banco e un collega di mio padre (entrambi gobbi)
con la famiglia del quale a volte passavamo le vacanze.
Mio padre è laziale ma MAI che l'abbia sentito parlar di Lazio ne' di calcio;
non ho neppure nella memoria una sua immagine con la radiolina
che ascoltava "tutto il calcio minuto per minuto",
al punto che pensavo non je fregasse nulla.
Solo parecchio tempo dopo mi raccontò la sua lazialità (tra l'altro mio nonno era romanista!)
Fu verso gli 8/9 anni che mia madre disse a mio padre:
"bisogna che fai qualcosa insieme maggiore se no lo perdi"
(ero il mezzano di 3 ma il maggiore dei maschi e non avevo un gran rapporto con mio padre).
Mi portò allo stadio, non me ne fregava molto ma ci andai di buon grado, almeno per curiosità.
Non posso spiegarti le emozioni che provai quando salii quei gradoni e vidi nell'ordine
il cielo azzurro oltre il cemento della scalinata, la curva Nord e il prato verde.
Perdemmo 1-0, la partita la ricordo poco, non mi riusciva di staccare gli occhi dalla Nord dell'epoca.
Ero già perso senza saperlo.

Ciao Caro. La stessa cosa che ho provato io appena entrato allo stadio Olimpico. Che emozioni.

Offline spizzo83

  • Bianco
  • *
  • Post: 47
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #31 : Giovedì 13 Febbraio 2020, 13:36:44 »
Per me nessuno è tenuto a giustificare il proprio modo di essere diventato laziale, ognuno ha il suo.

Per la mia personale esperienza, posso solo dire che non conosco una persona "diventata" nel tempo laziale, a parte forse i tempi di cragnotti, ma probabilmente è perchè io appartengo ad una generazione precedente.

Io sono laziale perchè per me era normale esserlo;  perchè la lazio è da sempre la mia famiglia, fu mio padre, fu mio nonno e lo sono i miei figli, non c'era assolutamente altra possibilità. Non è mai stata una scelta legata a cosa facesse la lazio sul campo, a quali trofei avesse in bacheca, ma essenzialmente perchè quei colori e quel nome eravamo noi.

Certo crescendo, da ragazzino, a scuola o con gli amici, mi rendevo sempre più conto di quanto quel mio "tipo di famiglia" non fosse, numericamente quella più frequente, spesso mi trovavo a guardare la serie b mentre i miei amichetti andavano a vedere la finale di coppa dei campioni, ma non mi interessava poi molto. La mia famiglia era quella.

Ma ognuno ha la sua esperienza.
L'importante è che sei laziale oggi e soprattutto laziale è chi il laziale fa.

Ammetto di aver subito anche forti influenze da mio papà, Laziale anche lui sotto traccia, e da quello che è diventato poi il mio fratello Laziale per eccellenza e con cui vado in trasferta o all’Olimpico ogni volta che posso.

Offline Eagles71

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7868
  • Karma: +103/-13
  • Sesso: Maschio
  • Roma-Isola Tiberina- fine '800
    • Mostra profilo
Re:Confessione di fede calcistica
« Risposta #32 : Lunedì 17 Febbraio 2020, 13:36:01 »
Bravo Spì,
leggere di un Laziale in più, sembra niente, ma invece è tanta roba, e chi lo è da sempre te lo può confermare, è aria pura.
Un abbraccio e forza Lazio.
il razzismo ci fa schifo, Forza Lazio è il nostro tifo!