Lazio, Luiz Felipe: Voglio lo scudetto, ma priorit alla salute Lazio, Luiz Felipe: Voglio lo scudetto, ma priorit alla salute -> Il giovane difensore biancoceleste prova a guardare avanti: Lobiettivo solo uno: allenarmi per (...) ---  
Lazio, Immobile ancora zio: famiglia in festa per il piccolo Antonio Lazio, Immobile ancora zio: famiglia in festa per il piccolo Antonio -> Lattaccante biancoceleste abbraccia virtualmente il neo arrivato in casa: il figlio del (...) ---  
Serie A, due mesi e mezzo in ritiro per finire la stagione. Ma c' un problema per 9 squadre: dove dormire? Serie A, due mesi e mezzo in ritiro per finire la stagione. Ma c' un problema per 9 squadre: dove dormire? -> 9 Ripartire? E' una possibilit. Come? In ritiro. Di fatto come se (...) ---  
Shock Die Welt: \ Shock Die Welt: \ -> Merkel rimane ancora ferma sul no agli Eurobond, nonostante in Germania ci sia un fronte (...) ---  
Lazio, Diaconale: Ripartire con gli allenamenti tutti insieme? Buffa tesi degli juventini Lazio, Diaconale: Ripartire con gli allenamenti tutti insieme? Buffa tesi degli juventini -> Il responsabile della comunicazione biancoceleste parla della possibile ripresa in campo: No (...) ---  
Il Manchester United pensa a Milinkovic-Savic. Lotito vuole 100 milioni Il Manchester United pensa a Milinkovic-Savic. Lotito vuole 100 milioni -> Il club di Old Trafford avrebbe dato a Ramadani lintermediazione, ma il patron biancoceleste (...) ---  
Thomas Doll, il centrocampista della Lazio che ha giocato nelle due Germanie Thomas Doll, il centrocampista della Lazio che ha giocato nelle due Germanie -> Compie 54 anni l'ex calciatore tedesco, oggi allenatore, che dopo il crollo del Muro di Berlino (...) ---  
LaziAlmanacco di gioved 09 aprile 2020 LaziAlmanacco di gioved 09 aprile 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di gioved 09 aprile 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Cataldi accetta la sfida di CR7. Milinkovic risponde Lazio, Cataldi accetta la sfida di CR7. Milinkovic risponde -> In questo periodo di isolamento generale, stanno prendendo sempre pi piede le sfide sui (...) ---  
Coronavirus, Luis Alberto dona 12mila euro Coronavirus, Luis Alberto dona 12mila euro -> Tra i paesi pi colpiti dal Coronavirus c' anchela Spagna. Il paese iberico conta (...) ---  
Biava: "Acerbi è sempre in campo, mi rivedo in lui" Biava: "Acerbi è sempre in campo, mi rivedo in lui" -> Giuseppe Biava, ex difensore biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
Lazio, Luis Alberto fa yoga con la moglie Patricia Lazio, Luis Alberto fa yoga con la moglie Patricia -> Il numero dieci biancoceleste alterna dure sedute di allenamento in solitaria ad un po di (...) ---  
Garlini: "La Società è stata brava a far rimanere tutti i calciatori a Roma" Garlini: "La Società è stata brava a far rimanere tutti i calciatori a Roma" -> Oliviero Garlini, ex attaccante biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Lazio, lex Felipe Anderson piace al Napoli: pregi e difetti di un (ex) numero 10 Lazio, lex Felipe Anderson piace al Napoli: pregi e difetti di un (ex) numero 10 -> Il brasiliano ha lasciato i biancocelesti nel 2018 per circa 40 milioni di euro. Ora il ds azzurro (...)

Autore Topic: L'ANGOLO TATTICO di Genoa - Lazio - Non fermateci  (Letto 158 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 21043
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
L'ANGOLO TATTICO di Genoa - Lazio - Non fermateci
« : Marted 25 Febbraio 2020, 08:02:19 »
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Genoa - Lazio, manifesto del Surrealismo. Di una domenica di campionato folle. Come l'Italia e gli italiani in questo momento: parlare di calcio oggettivamente complicato. Ci proviamo. Perch il mondo va avanti, la Lazio va avanti, la Serie A va avanti, forse. Nell'attesa, sarebbe strano fermarsi con questa squadra che sembra urlare al mondo don't stop me now, i'm travelling at the speed of light, come Marusic. Ancora una volta inserito a sorpresa da Inzaghi. Ancora una volta importante e, anzi, decisivo. La sua cavalcata con tanto di staffilata sotto la traversa dopo 2' minuti, di fatto vale tre punti. Strapotere fisico, equilibrio, senso del gol (checch se ne dica). Tutto quello che non ha Lazzari, un esterno globalmente di alto livello ma gracilino e tutt'altro che freddo sotto porta. Bisogna saper riconoscere anche i propri limiti.



NON FERMATELO - E quindi ha avuto ragione il mister, non fermatelo. Il capolavoro di Inzaghi leggere commenti del tipo ma vi pare che la Lazio con Jony, Marusic, Patric e Caicedo possa vincere lo Scudetto?. tutto un complotto, ve lo diciamo noi. No, non di Lotito. Dell'uomo seduto in panchina. La Lazio di Marassi non stata tanto perfetta, nessuno pu esserlo, quanto totale. Definitiva. Spietata, battagliera, capace di fare gruppo e di soffrire. Senza Lulic, senza Luiz Felipe, all'ultimo minuto anche senza Acerbi. Una situazione che sarebbe stata letale le scorse stagioni. E invece no, la squadra ha fatto quadrato. Attorno a Vavro, anche lui non perfetto, ma efficace. Attorno a Jony, in sofferenza per colpa dell'asse Biraschi-Ankersen (il Genoa aveva individuato il punto debole e attaccava soprattutto da destra, ndr), aiutato a pi riprese da un Lucas Leiva mastodontico. Attorno al suo mister, non fermatelo.



NON FERMATELI - Anche perch dinnanzi ai biancocelesti si presentato un Genoa indiavolato. Alla ricerca di punti salvezza e di rivincite sportive - Pandev docet, basta dai -, Nicola sta portando avanti un bel lavoro. Senza lo 0-1 le cose si sarebbero fatte complicate. I rossoblu pressavano a tutto campo, mordevano come cani su ogni pallone. Ne uscita fuori una partita (specialmente nel primo tempo) giocatasi tutta a centrocampo. Ma piacevole, divertente, a ritmi altissimi.




Tanto che in fase di non possesso Luis Alberto si alzava fino alla linea degli attaccanti (Immobile-Caicedo) per una sorta di 3-4-3 mascherato, interessante. Mentre la vera chiave del gioco rossoblu era Cassata, pericoloso e per questo tenuto sempre a vista da Milinkovic. Infatti pi accorto in difesa che intraprendente in attacco, almeno nella prima frazione. Poi Inzaghi li incoraggia, spinge i suoi a non fermarsi. La Lazio lo prende alla lettera. Gioca i primi 10' minuti di secondo tempo a velocit infernali, raddoppia, ma poi si distrae. Una volta lasciato solo (sull'1-2 salta una marcatura) Cassata punisce. Nicola sente l'odore del sangue e inserisce un ex Lazio e un ex Roma: Pandev e Iago Falque dietro la punta. Ma questa squadra libera da tab e patemi mentali. Resiste, non si ferma. Segna e poi soffre ancora. una bellezza. In una domenica surreale, in luned surreale dove parlare di calcio difficile, la Lazio grida al mondo una sola cosa: non fermateci.


Vai al forum