Lazio, 7 anni fa l'apoteosi Coppa Italia: il 26 maggio eterno anche per quellilà Lazio, 7 anni fa l'apoteosi Coppa Italia: il 26 maggio eterno anche per quellilà -> Il sole sorge, la soffocante routine della vita quotidiana abbozza il suo sordo rullo di (...) ---  
Lazio, dichiarazioni shock su Strakosha: “Ha il Coronavirus”. E il fratello smentisce Lazio, dichiarazioni shock su Strakosha: “Ha il Coronavirus”. E il fratello smentisce -> Su Instagram l’ex calciatore di Torino e Bari, Massimo Brambati, ha ammesso: "Lui e Kessié (...) ---  
#LazioStory | Finale Coppa Italia, Roma-Lazio 0-1 #LazioStory | Finale Coppa Italia, Roma-Lazio 0-1 -> Il 26 maggio 2013 la Lazio conquista la sua sesta Coppa Italia ai danni della Roma. I (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 26 maggio 2020 LaziAlmanacco di martedì 26 maggio 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 26 maggio 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Onofri Lazio, Onofri -> Ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 è intervenuto Onofri per parlare di Lazio: (...) ---  
Riapertura Lazio Style Riapertura Lazio Style -> La S.S. Lazio è lieta di annunciare la riapertura dei Lazio Style di via Calderini e di via di (...) ---  
Comunicato 25.05.2020 Comunicato 25.05.2020 -> Il dott. Claudio Lotito ha preso atto dell'articolo pubblicato sulla Gazzetta dello Sport in (...) ---  
Ripresa Serie A, ipotesi recuperi il 13-14 giugno Ripresa Serie A, ipotesi recuperi il 13-14 giugno -> L'inizio della Serie A si avvicina sempre di più e in questo senso sarà molto importante la (...) ---  
Lazio, Inzaghi e la voglia di scudetto: nel mirino c’è anche un record speciale Lazio, Inzaghi e la voglia di scudetto: nel mirino c’è anche un record speciale -> Il tecnico freme per il ritorno in campo e la ripartenza della Serie A: è pronto a diventare (...) ---  
Lotito e quella volta che non voleva il Carpi in Serie A: caso archiviato Lotito e quella volta che non voleva il Carpi in Serie A: caso archiviato -> "Ho detto ad Abodi (allora presidente della Lega di B ndr): Andrea, dobbiamo cambiare. Se me (...) ---  
I club membri dell’ECA uniti a sostegno della giornata internazionale dei bambini scomparsi I club membri dell’ECA uniti a sostegno della giornata internazionale dei bambini scomparsi -> Nella Giornata Internazionale dei Bambini Scomparsi, la S.S. Lazio supporta l’iniziativa promossa (...) ---  
Il cammino nella Coppa Italia 2012-2013 rivive su Lazio Style Channel Il cammino nella Coppa Italia 2012-2013 rivive su Lazio Style Channel -> Vigilia di un anniversario storico: il 26 maggio 2013 la Lazio vinceva la finale delle finali, (...) ---  
#Roadto26Maggio | La Lazio batte la Juve e vola in finale di Coppa Italia #Roadto26Maggio | La Lazio batte la Juve e vola in finale di Coppa Italia -> Gonzalez e Floccari firmano il successo biancoceleste. Dopo l’1-1 maturato alla Juventus Stadium (...) ---  
Lazio, oggi allenamenti in gruppo: prove di normalità anche a Formello Lazio, oggi allenamenti in gruppo: prove di normalità anche a Formello -> Appuntamento alle 17.30 per tutta la squadra. Niente più turni, si torna al solito format: lezioni (...)

Autore Topic: Ndrecka: "L'obiettivo resta la salvezza, sogno il debutto in prima squadra"  (Letto 126 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 21565
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it

Angelo Ndrecka, esterno della Primavera biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

“Venivamo da due vittorie consecutive, cercavamo la terza con la Sampdoria ma pareggio. Con Atalanta sfida interessante ma la partita è stata rinviata. Speravo di giocare complice la squalifica di Falbo.

Il ChievoVerona per me è una famiglia, con i clivensi ho esordito in Serie A. Devo tutto al club gialloblù. Il giorno del mio debutto ero un po’ assente con la testa: da quando mister DI Carlo aveva annunciato la formazione non ho più capito nulla! Mi auguro di poter rivivere un’esperienza simile con la Lazio.

Dopo al Juventus, questa è stata la Società che ha vinto di più, scegliere i biancocelesti è stato facilissimo, ho accettato subito, rifiutare sarebbe stata una pazzia. C’era la possibilità di rinnovare con il Chievo ma poi ho detto subito sì al trasferimento nella Capitale.

Qui ho ritrovato Kalaj e Shoti, anche Alia ed Armini fanno parte del ‘gruppetto’ ma lo spogliatoio è tuto unito e compatto. Loro quattro ed Etienne Tare sono i primi con cui ho legato.

Nelle prime tre partite eravamo partiti bene, poi abbiamo trovato maggiori difficoltà contro squadre come Atalanta, Juventus e Cagliari. A quel punto ci siamo rimboccati le maniche, ora abbiamo trovato la giusta quadratura, speriamo di continuare così.

Siamo contentissimi del fatto che la prima squadra stia andando molto bene, il loro rendimento ci ha responsabilizzato ma abbiamo patito molto più il fatto che gran parte della storia stia vivendo la prima esperienza nel campionato Primavera 1.

La pressione del pubblico non si avverte, in trasferta facciamo meglio: lo dicono i numeri e le statistiche, sarebbe bello iniziare a fare punti anche al Fersini. Atalanta e Cagliari sono le prime della classe, può essere un vantaggio doverle affrontare più in là ma, prima o poi, occorre sfidare ogni squadra. Sicuramente il Chievo è maggiormente abbordabile rispetto a bergamaschi e sardi.

Raggiungere i play-off sarebbe certamente bellissimo, il primo obiettivo però resta il raggiungimento della salvezza nel più breve tempo possibile.

Il ruolo in cui preferisco giocare è quello di esterno a sinistra: il bene della squadra però viene prima di quello del singolo. Ora stiamo giocando bene con la difesa a quattro. La vittoria casalinga con la Roma, arrivata dopo cinque sconfitte consecutive, credevamo potesse essere la partita della svolta ma poi abbiamo incontrato altre difficoltà. Da Napoli in poi, in realtà, abbiamo ottenuto maggiore continuità di rendimento. Tra ottobre e novembre faticavamo ad esprimerci al meglio e trovare la via del gol, ora siamo maggiormente incisivi: abbiamo realizzato 7 reti contro Empoli e Pescara.

Novella, Marino, Distefano e Lico si sono inseriti al meglio, sono ottimi calciatori, speriamo di poter ottenere il nostro obiettivo anche grazie al loro contributo.

In prima squadra ci sono calciatori di altissimi calibro, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto ed Immobile, ad esempio, vedono calcio dove nessun altro riesce. Quando ho la possibilità di allenarmi con loro provo ad apprendere il più possibile.

Il carattere in questo momento della carriera è fondamentale: bisogna crescere seguendo i valori che ci hanno insegnato le nostre famiglie, occorre rimanere focalizzati sugli obiettivi senza distrarsi, agendo sempre con umiltà. Il supporto delle persone care è importantissimo per ognuno, anche se i miei genitori e mio fratello minore non sono presenti ma ci sentiamo ogni giorno”.

Vai al forum