LaziAlmanacco di sabato 23 gennaio 2021 LaziAlmanacco di sabato 23 gennaio 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di sabato 23 gennaio 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Le condizioni di Luiz Felipe Le condizioni di Luiz Felipe -> Si comunica che nella mattinata di oggi il calciatore Luiz Felipe Ramos Marchi stato sottoposto (...) ---  
PAIDEIA - Lazio, controlli per Fares: ecco il motivo della visita PAIDEIA - Lazio, controlli per Fares: ecco il motivo della visita -> Non dovrebbe essere nulla di grave per Momo Fares. L'esterno s' recato oggi in Paideia (...) ---  
Comunicato 22.01.2021: prestito Durmisi  Comunicato 22.01.2021: prestito Durmisi -> La S.S. Lazio comunica di aver ceduto temporaneamente, sino al termine della stagione, il diritto (...) ---  
Lazio, caso tamponi: la prima sentenza della Figc per Lotito, Pulcini e Rodia Lazio, caso tamponi: la prima sentenza della Figc per Lotito, Pulcini e Rodia -> solo il primo round, e si chiude con quattro multe. La Figc ha pubblicato attraverso un (...) ---  
Atalanta - Lazio, pericolo diffidati: ecco chi rischia di saltare il match Atalanta - Lazio, pericolo diffidati: ecco chi rischia di saltare il match -> La Lazio affronter due volte l'Atalanta durante laprossima settimana: una nei quarti di finale (...) ---  
Laziomania: dopo il derby, i 6 cambi... pure Muriqi forse era davvero troppo Laziomania: dopo il derby, i 6 cambi... pure Muriqi forse era davvero troppo -> Ma non so se mi merito tutto questo. Dopo il derby vinto prendendoli a pallonate senza piet e (...) ---  
Caso tamponi Lazio: in arrivo il deferimento Figc, avanza l'inchiesta penale ad Avellino Caso tamponi Lazio: in arrivo il deferimento Figc, avanza l'inchiesta penale ad Avellino -> Sul caso tamponi-Lazio la svolta dietro l'angolo. Ieri sera la Procura della Figc ha (...) ---  
LaziAlmanacco di venerd 22 gennaio 2021 LaziAlmanacco di venerd 22 gennaio 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di venerd 22 gennaio 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#LazioParma | Post partita, Inzaghi: "Adesso testa al Sassuolo" #LazioParma | Post partita, Inzaghi: "Adesso testa al Sassuolo" -> Simone Inzaghi, allenatore biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
#LazioParma | Post partita, Lulic: "Felice di essere tornato ad aiutare la squadra" #LazioParma | Post partita, Lulic: "Felice di essere tornato ad aiutare la squadra" -> Senad Lulic, centrocampista biancoceleste, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
#LazioParma | Conferenza stampa, Inzaghi: "Ai quarti di finale per il quinto anno di fila" #LazioParma | Conferenza stampa, Inzaghi: "Ai quarti di finale per il quinto anno di fila" -> Dopo la partita con il Parma, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi intervenuto in conferenza (...) ---  
Coppa Italia, Lazio-Parma 2-1: decide un autogol al 90' del portiere Colombi  Coppa Italia, Lazio-Parma 2-1: decide un autogol al 90' del portiere Colombi -> All'Olimpico finisce 2-1. Nel primo tempo due pali e il gol Parolo. Nella ripresa il pari di (...) ---  
Lazio-Parma 2-1. Muriqi c' (Sul Prato Verde Vola) Lazio-Parma 2-1. Muriqi c' (Sul Prato Verde Vola) -> Lazio-Parma 2-1. Muriqi c' Una tranquilla galoppata infrasettimanale, per la Lazio, fino (...) ---  
#LazioParma | Pre partita, Pereira: "Mi sento bene, gara complicata" #LazioParma | Pre partita, Pereira: "Mi sento bene, gara complicata" -> www.sslazio.it A circa unora dal fischio dinizio di Lazio-Parma, il calciatore biancoceleste (...)

Autore Topic: L'Associazione italiana calciatori proclama lo sciopero per l'8 e il 9 marzo, poi ci ripensa  (Letto 138 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 24266
  • Karma: +8/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com


                L'Associazione italiana calciatori aveva proclamato lo sciopero, salvo poi ripensarci. L'AIC aveva fatto sapere in una bozza di comunicato che "nellintento di tutelare il diritto fondamentale alla salute dei propri associati, anche al fine di garantire la loro incolumit potenzialmente lesa da un pericolo alla propria salute grave ed immediato proclama lo stato di agitazione e indice lo sciopero per le giornate del 08/03/2020 de del 09/03/2020, riservandosi la proclamazione di ogni ulteriore azione collettiva".

NESSUNO SCIOPERO, NON TUTTI ERANO D'ACCORDO - Nessuno sciopero dei calciatori al momento, dunque: dopo che circolato un comunicato con il quale lAIC aveva proclamato lo stato di agitazione e il conseguente sciopero, in seguito alla stretta del governo e alla creazione di nuove zone rosse. Si trattava semplicemente di una bozza circolata tra lassocalciatori e i suoi rappresentanti nelle varie squadre dei nostri campionati. Preso atto che non tutti erano per dire stop alle partite, dopo gli opportuni confronti la decisione stata quella di non proclamare lo sciopero, in attesa del consiglio federale del 10 marzo. 

LA BOZZA DI COMUNICATO - Il provvedimento era arrivato a seguito di colloqui con i propri rappresentanti di Lega A, Lega B e di Lega Pro. Nel comunicato si legge ancora: "Come noto, il Paese si trova in una situazione di emergenza sanitaria a causa dell'esplosione epidemiologica del COVID-19 che, da ultimo, ha portato il Governo ad adottare nuove misure di contenimento dell'emergenza, valevoli dal 08/03 al 03/04 e che, nello specifico, prevedono il divieto di ingresso e di uscita dalla Lombardia e dalle Province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria. Come noto, nella citata zona di sicurezza sono previste limitazioni strettissime, tra le quali a titolo esemplificativo e non esaustivo, spiccano la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, la sospensione degli eventi pubblici, la chiusura anche dei musei, palestre, piscine, teatri, centri sociali e culturali, il blocco dei concorsi pubblici ad esclusione di quelli per il personale sanitario, la sospensione delle cerimonie civili e religiose, comprese quelle funebri, nonch lingresso contingentato allinterno dei locali commerciali e delle attivit di ristorazione. Si tratta, dunque, di misure che rispondono alla logica necessit di evitare assembramenti di persone e contatti tra le stesse a distanza inferiore di un metro al fine di contenere la diffusione del COVID-19. Tuttavia, si apprende che le restrizioni non riguardano gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, che vedono coinvolti i nostri associati, in quanto: resta consentito lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonch delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, allinterno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero allaperto senza la presenza di pubblico. In tutti tali casi, le associazioni e le societ sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano. Non vi sono ad oggi e anche a causa del brevissimo tempo dallemanazione delle varie normative, tuttavia, indicazioni circa le misure idonee che consentano il rispetto integrale del diritto alla salute dei lavoratori sportivi, in particolare considerando il carattere necessariamente nazionale del campionati professionistici e la necessit di trasferte organizzate per la celebrazione di ogni partita, e ci determinandosi uno stato di assoluta incertezza sulla corretta modalit di esercizio dellattivit lavorativo-sportiva".

Vai al forum