Juve-Lazio, due nuovi indisponibili delle ultime ore Juve-Lazio, due nuovi indisponibili delle ultime ore -> Juventus e Lazio sono già alle prese con diverse assenze in vista della sfida di sabato sera (...) ---  
Lazio, Zoff:  Lazio, Zoff: "Contro la Juve partita aperta. Manovra dal basso? Non è per tutti" -> Dino Zoff è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radiosei. L'ex portiere ha parlato della (...) ---  
#TrainingSession | Prima seduta in vista di Juve-Lazio #TrainingSession | Prima seduta in vista di Juve-Lazio -> Allenamento mattutino quest’oggi per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è (...) ---  
Le condizioni di Manuel Lazzari Le condizioni di Manuel Lazzari -> Lo staff medico della S.S. Lazio comunica che il calciatore Manuel Lazzari, durante l'incontro di (...) ---  
Laziomania: io non gioco al teatrino di Cairo e Lotito Laziomania: io non gioco al teatrino di Cairo e Lotito -> Forse era destino che lo scontro titanico tra Lotito e Cairo trovasse un altro terreno di (...) ---  
Primavera 1 TIM | Inter-Lazio, la designazione arbitrale Primavera 1 TIM | Inter-Lazio, la designazione arbitrale -> Domenica la squadra guidata da mister Leonardo Menichini affronterà l'Inter presso lo Stadio (...) ---  
Lazio-Crotone, le modalità di accredito Lazio-Crotone, le modalità di accredito -> L'Ufficio Stampa della S.S. Lazio ricorda che le richieste di accredito stampa e fotografi per la (...) ---  
Lazio, il punto sugli infortunati: Lazzari stop di due settimane, Leiva da valutare Lazio, il punto sugli infortunati: Lazzari stop di due settimane, Leiva da valutare -> Partita, non giocata, contro il Torino alle spalle. La Lazio può prepararsi quindi alla gara (...) ---  
Protocollo sì, protocollo no: le giravolte di alcuni e un campionato a rischio Protocollo sì, protocollo no: le giravolte di alcuni e un campionato a rischio -> di Marco Valerio Bava Lazio-Torino non s’è giocata, la squadra di Cairo non s’è presentata, (...) ---  
Il calcio è nel caos e non ha un protocollo: così non si va avanti, meglio lo stop Il calcio è nel caos e non ha un protocollo: così non si va avanti, meglio lo stop -> Gabriele Gravina, presidente della FIGC, è stato molto chiaro: “C’è un protocollo, ma di fronte (...) ---  
Lazio, Tare: "Abbiamo rispettato il protocollo e siamo qui" Lazio, Tare: "Abbiamo rispettato il protocollo e siamo qui" -> Non ci sarà nessuna partita all'Olimpico tra Lazio e Torino. La squadra di Inzaghi tuttavia, (...) ---  
Torino, i giocatori di allenano in forma individuale al Filadelfia Torino, i giocatori di allenano in forma individuale al Filadelfia -> La Lazio è all'Olimpico pronta per scendere in campo per un match che di fatto non si (...) ---  
Lazio-Torino, i biancocelesti comunque pubblicano la formazione ufficiale Lazio-Torino, i biancocelesti comunque pubblicano la formazione ufficiale -> Tantissime sorprese, com'era preventivabile, per la formazione ufficiale della Lazio in vista (...) ---  
La Lega Serie A non rinvia Lazio-Torino, Cairo: 'Decisione si commenta da sola, faremo tutti i ricor La Lega Serie A non rinvia Lazio-Torino, Cairo: 'Decisione si commenta da sola, faremo tutti i ricor -> Il presidente delTorino Urbano Cairocommenta duramente la decisione dellaLega Serie Adi non (...) ---  
Il Consiglio di Lega non rinvia Lazio-Torino, che resta alle 18.30 ma non si giocherà. Il Collegio d Il Consiglio di Lega non rinvia Lazio-Torino, che resta alle 18.30 ma non si giocherà. Il Collegio d -> Caso Lazio-Torino, è terminato il Consiglio di Lega: è stata affrontata la questione dei (...)

Autore Topic: Parolo: "Noi calciatori penalizzati dall'ultimo DPCM"  (Letto 124 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 24669
  • Karma: +8/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Parolo: "Noi calciatori penalizzati dall'ultimo DPCM"
« : Lunedì 27 Aprile 2020, 15:02:55 »
www.sslazio.it

Marco Parolo, centrocampista biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky:

“La notizia del divieto agli allenamenti per gli sport collettivi non ce l’aspettavamo. Vedendo che era stata concessa l’apertura dei centri per gli sport individuali, soluzione giusta per gli atleti che devono lavorare in vista di competizioni internazionali, non capisco perché noi non possiamo tornare ad allenarci nei centri sportivi che abbiamo a disposizione, che non sono luoghi chiusi nei quali si sta a contatto stretto,. Non possiamo allenarci mantenendo le distanze, così non possiamo riprendere contatto con il campo e con allenamenti, restando a lavorare a casa dove affatichiamo sicuramente di più la nostra muscolatura.

Se il 18 maggio ci sarà l’apertura generale, non capisco perché noi professionisti non possiamo allenarci dal 4 maggio. Il Premier Conte ha detto di essere un tifoso che pensa alla ripresa, quindi non capisco perché non possiamo allenarci sul nostro campo mantenendo le distanze necessarie. Si potrà andare nei parchi ad allenarsi? Perché dovrei andarci, quando ho un centro sportivo a disposizione. La categoria dei calciatori è stata penalizzata dal DPCM. Ci sarebbe anche maggior sicurezza su un campo tenuto bene sul quale non si rischiano infortuni per svolgerci, inoltre, lo stesso lavoro atletico, anche se a livello di singoli, che abbiamo svolto prima della quarantena. A Formello possiamo dislocarci su più campi, e su 12 ore di luce possiamo essere suddivisi su più orari.

Da parte nostra c’è massima attenzione per rispettare le norme del Governo, ma ora ci sono le condizioni per tornare ad allenarci e svolgere la professione nei nostri centri sportivi sempre nel rispetto delle norme e del bene comune. Sono stati proposti protocolli e soluzioni che sono al vaglio degli specialisti, ma se si è in sicurezza non capisco perché non si possa svolgere lavoro singolo nelle nostre strutture, visto che c’è l’ok per gli sport individuali. Il decreto ci penalizza e forse c’è qualcuno che non vuole provare a dare il via nuovamente al campionato. Non capisco perché le persone potranno andare al parco ed, invece, noi non potremo allenarci nelle nostre strutture nelle quali non avremmo margini di contagio, contrariamente a quanto potrebbe accadere in luoghi pubblici. Dobbiamo essere equiparati agli altri sportivi professionisti: ben venga che anche gli altri professionisti possano allenarsi nelle loro strutture, sono il primo a sostenerli da tifoso. Noi abbiamo rispetto per tutti, ma anche per noi ci dev’essere la possibilità di allenarci nelle nostre strutture. Se vogliamo alimentare la speranza di tornare a giocare, dobbiamo riprendere ad allenarci. Tornare al calcio vorrebbe dire dare speranza a tutti”.

Vai al forum