Tamponi Lazio, Lotito arrivato in Procura ad Avellino Tamponi Lazio, Lotito arrivato in Procura ad Avellino -> Aggiornamento ore15:00 - Il patron della Lazio Claudio Lotito arrivato in Procura ad Avellino (...) ---  
#TrainingSession | Domani allenamento pomeridiano per la squadra #TrainingSession | Domani allenamento pomeridiano per la squadra -> Proseguir nel pomeriggio di domani la marcia davvicinamento della Lazio alla nona giornata di (...) ---  
#TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Seduta di ripresa per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, questoggi, si ritrovata sul (...) ---  
Firmani: "Nel mio gol al Parma fu Gabriele a metterci lo zampino, volevamo onorarlo nel migliore dei modi" Firmani: "Nel mio gol al Parma fu Gabriele a metterci lo zampino, volevamo onorarlo nel migliore dei modi" -> L'ex centrocampista biancoceleste Fabio Firmani intervenuto nella rubrica "Goal of the Month", (...) ---  
E' una Lazio nel segno di Immobile,  lui l'uomo in pi di Inzaghi E' una Lazio nel segno di Immobile, lui l'uomo in pi di Inzaghi -> Dopo Crotone, l'attaccante si ripetuto in Champions trascinando i biancocelesti al successo (...) ---  
Manzini: "La vittoria di ieri è stato il primo regalo di compleanno!" Manzini: "La vittoria di ieri è stato il primo regalo di compleanno!" -> Maurizio Manzini, storico Team Manager biancoceleste, intervenuto questoggi ai microfoni di (...) ---  
Buon compleanno Maurizio Manzini Buon compleanno Maurizio Manzini -> Il Team Manager Maurizio Manzini compie oggi 80 anni. Dal Presidente, dalla Societ e dallo staff (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoled 25 novembre 2020 LaziAlmanacco di mercoled 25 novembre 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoled 25 novembre 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio (...) ---  
Champions League, Lazio qualificata agli ottavi se... Champions League, Lazio qualificata agli ottavi se... -> Una serata dolce per la Lazio, che batte lo Zenit 3-1 all'Olimpico e sale a quota 8 punti. Guida (...) ---  
Lazio - Zenit, Immobile: Studio Ronaldo e Ibra. Possiamo qualificarci da primi Lazio - Zenit, Immobile: Studio Ronaldo e Ibra. Possiamo qualificarci da primi -> Nel post partita di Lazio-Zenit, Ciro Immobile, autore di una doppietta, ha commentato il match ai (...) ---  
Champions League, il Dortmund cala il tris sul Bruges: il Borussia rimane in vetta Champions League, il Dortmund cala il tris sul Bruges: il Borussia rimane in vetta -> La Lazio vince, ma il Borussia Dortmund non rimane a guardare. I tedeschi, impegnati nell'altra (...) ---  
Lazio, le pagelle di CM: Correa e Immobile coppia da urlo, brilla anche Parolo Lazio, le pagelle di CM: Correa e Immobile coppia da urlo, brilla anche Parolo -> Serviva una vittoria e quest'ultima arrivata. La Lazio ad un passo dagli ottavi di finale (...) ---  
Inzaghi:  Inzaghi: "Lazio oltre le aspettative. Voglio fare bene anche in campionato" -> Il tecnico biancoceleste rilancia le ambizioni dei suoi: "Con lo Zent potevamo fare 6-7 gol, ma (...) ---  
Una Lazio da Champions: 3-1 allo Zenit con un super Immobile Una Lazio da Champions: 3-1 allo Zenit con un super Immobile -> Inzaghi ad un passo dagli ottavi. Grande prestazione biancoceleste con Ciro protagonista assoluto (...) ---  
Lazio - Zenit, le probabili formazioni: ancora la coppia Correa-Immobile  Lazio - Zenit, le probabili formazioni: ancora la coppia Correa-Immobile -> LAZIO-ZENIT, PROBABILI FORMAZIONI - Archiviata la vittoria in campionato contro il Crotone, la (...)

Autore Topic: Che fine ha fatto? Okon, il Beckenbauer australiano  (Letto 149 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 23595
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Che fine ha fatto? Okon, il Beckenbauer australiano
« : Domenica 10 Maggio 2020, 17:04:29 »
www.calciomercato.com



                                           

             


Qualche giorno fa, durante una delle consuete dirette di questo periodo di lockdown a causa della diffusione del Coronavirus sapientemente proposte dall'ex attaccante di Inter, Juve e nazionale italiana Christian Vieri in compagnia di diversi calciatori dell'epoca e non, in un discorso tra Bobo e Lele Adani viene fuori il nostalgico nome di un vecchio amico dei due, l'ex difensore e centrocampista Paul Okon, vecchia conoscenza di Lazio, Fiorentina e Vicenza nel corso dei favolosi anni '90: qualcuno forse non se lo ricorder, ma si tratta di uno dei primi e pochi calciatori australiani venuti a giocare nel nostro paese. Quale occasione migliore, per riportare alla memoria le sue gesta e andare a vedere che fine ha fatto?

LA MADRE ITALIANA E IL CLUB ITALIANO IN AUSTRALIA - Paul Michael Okon Engstler ?nasce a Sydney nel 1972, da madre italiana, arrivata in Australia dalla provincia di Pescara, e padre tedesco: a differenza di quasi tutti i suoi conterranei, che preferiscono il rugby o altri sport, Okon sceglie subito di approcciarsi al pallone, viste anche le origini. si rivela da subito parecchio bravo e inizia la propria carriera nel Marconi Stallions Football Club di Sydney, club sostenuto dalla comunit italiana in Australia e dedicato a Guglielmo Marconi, con cui debutta nel campionato australiano. ?

L'AMICIZIA CON VIERI, L'ESPERIENZA A PRATO E IL SUCCESSO IN BELGIO - Sin da giovane si dimostra molto attaccato all'Italia e diventa amico del giovane Christian Vieri, cresciuto in Australia dai 4 ai 14 anni a causa dell'impiego del padre proprio nel Marconi: nel 1988, a soli 15 anni, i due sbarcano in Toscana per giocare nel Santa Lucia, societ di Prato, citt originaria di Bobo. Okon torna poi in patria dove si afferma tra i giocatori pi promettenti del campionato, prima di tornare in Europa, per militare nei belgi del Club Bruges, dove gioca per cinque stagioni, vincendo due campionati, altrettante Coppe e tre Supercoppe. 

'IL MIGLIOR GIOCATORE DELL'OCEANIA' E LE OLIMPIADI - Nel 1995 vince il riconoscimento attribuito dalla stampa belga al miglior giocatore del campionato e nel 1996 viene inoltre nominato Giocatore dOceania dell'anno. meritandosi la convocazione nella Nazionale australiana, con la quale si piazza al quarto posto alle Olimpiadi di Barcellona.

LA LAZIO E IL 'BECKENBAUER AUSTRALIANO' DI CRISTALLO - Okon dunque pronto per il grande salto, l'Italia lo aspetta, non pi da turista, ma da calciatore: se lo aggiudica la Lazio, che investe su di lui per rinforzare un team gi molto competitivo. Gioca tre campionati, mettendo a referto 19 presenze, senza tuttavia impressionare, a causa di gravi problemi alle ginocchia, con tre infortuni pesanti: arrivato a Roma per sostituire il partente Di Matteo, si rivela di cristallo e gioca soprattutto a centrocampo, anche se in patria si era affermato come difensore, tanto da venire soprannominato il "Beckenbauer australiano" dai giornali di casa.  Con la casacca biancoceleste vince comunque una Coppa Italia, una Supercoppa Europea e una Coppa delle Coppe, giocando nell'ultima stagione a fianco del vecchio amico Vieri.

 L'ESORDIO CONTRO L'INTER E IL LADRO D'APPARTAMENTO - A Roma lascia solo buoni ricordi: elogiato da Zoff ed Eriksson, apprezzato anche da Zeman. Il momento pi bello? Lesordio in Serie A contro lInter, il coronamento di un sogno coltivato sin da bimbo. Le cronache raccontano inoltre di uno strano episodio, nellultima stagione alla Lazio: il proprietario della casa dove alloggiava era un ladro e un giorno, mentre il calciatore non era in casa, cambi la serratura, non consentendogli pi di entrare e requisendo le sue cose. Okon fece causa all'uomo che fu poi finalmente costretto a restituirgliele.

DA FIRENZE AL WATFORD DI VIALLI FINO A VICENZA - Acquistato poi dalla Fiorentina come riserva, disputa anche una stagione in viola, prima di trasferirsi quindi in Inghilterra, prima al Middlesbrough, dove gioca una stagione ad alti livelli contribuendo alla salvezza del club, poi Watford di Gianluca Vialli, infine nel Leeds, prima di tornare in Italia, ingaggiato dal Vicenza e in Belgio, nel Molenbeck e nel KV Oostende. Chiude una carriera tormentata dai problemi fisici tra Cipro e Australia.

OKON OGGI: PAPA' CASALINGO MA... - Ma oggi che fine ha fatto Okon? Dopo aver selezionato i migliori talenti australiani allenando le nazionali Under 18 e Under 20, al momento piuttosto impegnato nella cura dei quattro figli, di cui si occupa e che stanno prendendo molto del suo tempo. Da un punto di vista professionale, viaggia molto per dare vedere il calcio dall'esterno, pronto a tornare in panchina per una nuova avventura... che potrebbe ricondurlo al suo vecchio amore, l'Italia. Magari con Vieri come secondo.?

Vai al forum