Lazio, Condò:  Lazio, Condò: "Reina si è mangiato Strakosha, Inzaghi aveva bisogno di questa personalità" -> Pepe Reina è stato uno dei migliori della Lazio durante questo primo tempo salvando più volte il (...) ---  
Serie A TIM | Spezia-Lazio 1-2, il tabellino Serie A TIM | Spezia-Lazio 1-2, il tabellino -> SPEZIA-LAZIO 1-2 Marcatore: 15' Immobile (L), 33' Milinkovic (L), 64' Nzola (S) SPEZIA (...) ---  
Lazio, segna sempre Immobile: altri record per l’attaccante biancoceleste  Lazio, segna sempre Immobile: altri record per l’attaccante biancoceleste -> Strappo di Milinkovic a centrocampo e imbucata in profondità per Immobile. L'attaccante si sistema (...) ---  
Serie A TIM | Spezia-Lazio, le formazioni ufficiali Serie A TIM | Spezia-Lazio, le formazioni ufficiali -> SPEZIA (4-3-3):Provedel; Ferrer, Terzi, Chabot, Bastoni; Estevez, Ricci, Maggiore; Gyasi, Nzola, (...) ---  
#SpeziaLazio | Pre partita, Luiz Felipe: "Concentrazione massima per vincere" #SpeziaLazio | Pre partita, Luiz Felipe: "Concentrazione massima per vincere" -> A circa un'ora dal fischio d'inizio di Spezia-Lazio, il difensore biancoceleste Luiz Felipe è (...) ---  
Serie A TIM | Spezia-Lazio, i convocati biancocelesti Serie A TIM | Spezia-Lazio, i convocati biancocelesti -> www.sslazio.it Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha diramato la lista dei convocati in vista (...) ---  
Spezia - Lazio, un solo precedente nella storia: quello durante la guerra Spezia - Lazio, un solo precedente nella storia: quello durante la guerra -> SPEZIA-LAZIO, L'UNICO PRECEDENTE- Spezia contro Lazio,un unicum nella storia della Serie A di (...) ---  
Buon compleanno Raul Moro Buon compleanno Raul Moro -> Raúl Moro Prescoli, attaccante biancoceleste, compie oggi 18 anni. Dal Presidente, dalla Società, (...) ---  
Lazio, con Reina in porta non perdi mai: il confronto tra lui e Strakosha Lazio, con Reina in porta non perdi mai: il confronto tra lui e Strakosha -> Non ci ha messo molto Pepe Reina a mettere in crisi Simone Inzaghi sulla scelta del portiere (...) ---  
LaziAlmanacco di sabato 05 dicembre 2020 LaziAlmanacco di sabato 05 dicembre 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di sabato 05 dicembre 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Serie A TIM | Spezia-Lazio, i convocati di Italiano Serie A TIM | Spezia-Lazio, i convocati di Italiano -> Domani alle 15:00 lo Spezia di Vincenzo Italiano tornerà in campo per affrontare la Lazio nel 10° (...) ---  
Calciomercato Lazio, Hoedt ha già convinto: si pensa al riscatto Calciomercato Lazio, Hoedt ha già convinto: si pensa al riscatto -> Sta convincendo tutti, s’è ripreso la Lazio e ora non vuole mollarla più. Wesley Hoedt era tornato (...) ---  
Lazio, occhio ai cartellini: Leiva è il primo diffidato della stagione Lazio, occhio ai cartellini: Leiva è il primo diffidato della stagione -> Un avvio di stagione un po' zoppicante quello della Lazio in Serie A quest'anno. Oltre ai (...) ---  
Variazione orari di apertura Lazio Style 1900 Variazione orari di apertura Lazio Style 1900 -> La S.S. Lazio comunica che a partire da sabato 5 dicembre 2020, i Lazio Style 1900 qui elencati (...) ---  
Spezia - Lazio, tutte le statistiche: Immobile cecchino contro le neopromosse Spezia - Lazio, tutte le statistiche: Immobile cecchino contro le neopromosse -> Sarà il primo precedente in Serie A quello di domani tra Lazio e Spezia, che nella loro storia si (...)

Autore Topic: Il diverso approccio della Gazzetta con le merde  (Letto 1193 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SAV

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9921
  • Karma: +257/-7
    • Mostra profilo
Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« : Mercoledì 17 Giugno 2020, 14:36:26 »
Mi sono imbattutto in questo articolo della Gazzetta, che rivela l'approccio totalmente diverso della testata nei confronti delle due squadre romane:
Da un lato, si fanno le pulci al presidente, ritirando fuori storie vecchie come quella di calciopoli e delle correlate, si inventano storie di calciomercato (mio amico tifoso del Newcastle mi ha detto che la notizia di Immobile non parte dall'Inghilterra), si sottolineano i rigori a favore (quando c'è mai stato un articolo così quando le merde erano regine indiscusse dei rigori?)
Dall'altro, si invita alle dimissioni una persona che ha lasciato l'anno scorso un lavoro ben pagato a Torino proprio perché contava di guadagnare una certa cifra per il periodo di tre anni concordato.  Perché cazzo dovrebbe rinunciare a due milioni netti in due anni?  Non credo che Petrachi abbia patrimoni immani che gli possano consentire di buttare al cesso una cifra del genere... ha fatto 9 anni il DS del Toro e un'onesta carriera da calciatore con molte stagioni nelle serie minori... è stato esonerato Ancelotti che ha decine di milioni da parte (anche se il Napoli ha speso poco grazie al suo ingaggio dall'Everton) e non può essere esonerato dall'incarico Petrachi?

Presidente, calciatori, dirigenti...Tutti contro Petrachi. Ma alle dimissioni non ci pensa

Tra club e d.s. la rottura è sempre più insanabile. La società valuta anche il licenziamento per giusta causa, lui vuole essere mandato via (in ballo ci sono due anni di contratto), altrimenti resterà facendo finta di niente

Massimo Cecchini

“Seguite i soldi”, era il motto che i vecchi detective mormoravano quando erano alle prese con un caso difficile da risolvere. Ecco, se si volesse provare a spiegare ciò che sta accadendo ai piani alti della Roma, in fondo ci troveremmo a inciampare in una frase del genere.

D’altronde la storia è nota. Il d.s. Petrachi è ormai in rotta di collisione con tutto il vertice del club. Il presidente Pallotta, nell’intervista di ieri non lo ha neppure citato - anzi, è probabile che le frasi elogiative su di lui siano state stralciate: ancora peggio - mentre l’a.d. Fienga - che lo ha difeso finché ha potuto - si trova sempre più in difficoltà a farlo accettare in un ambiente dove Fonseca lo tollera, ma la maggior parte dei calciatori sembra avere ruggini nei suoi confronti per via delle esibizioni sempre muscolari nei loro confronti. Se giovedì il messaggio che ha inviato a Pallotta - scritto (e persino edulcorato) dal fido Cavallo, uomo di fiducia del d.s. - è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, la situazione era da tempo complicata, anche perché quasi ogni esternazione di Petrachi - non troppo attrezzato per stare davanti alle telecamere - era stata foriera di problemi, tant’è che per un periodo gli è stato chiesto di evitarle. Dopo il confronto di ieri a toni alti con i vertici dirigenziali - che valutano anche ad un licenziamento per giusta causa - in un mondo normale si arriverebbe alle dimissioni, ma l’Italia - non solo nel calcio, sia ben chiaro - a tutti i livelli non brilla per operazioni del genere. Così Petrachi vuole essere mandato via anche per poter prendere gli altri due anni di contratto che ha con la società giallorossa (a circa un milione netto all’anno), altrimenti resterà facendo finta di niente, forte anche del fatto che gli uomini che ha portato con sé costano, anche se non sarà questo il problema.

IL PROGETTO RESTA —   L’impressione è che Petrachi sia ormai superfluo. Sul mercato in uscita per ora non è in grado di incidere in modo proficuo, mentre su quello in entrata - che ha Pedro e i riscatti di Smalling e Mkhitaryan come punti focali - ci sta ben lavorando Franco Baldini e, in modo subliminale, lo stesso Fonseca. Ma quello che dà più noia alla dirigenza è il senso di onnipotenza che sta animando il d.s. L’uso continuo del pronome “io” e del possessivo (”la mia squadra, i miei giocatori”), il fatto che ripeta che non possa fare “il Petrachi” - come se fosse una categoria dello spirito -, lo sconfinato orgoglio che fa sì che non voglia mai essere messo in discussione, il fatto che non si senta abbastanza difeso, quando invece - e gli è stato ricordato - la dirigenza è stata portata davanti al tribunale federale per via delle sue scivolate mediatiche (il caso Dzeko) e si è schierata ovviamente al suo fianco. Ormai ciò che viene chiesto in questo momento a Petrachi è solo una cosa: adesso che sta per ripartire la stagione e la Roma ha ancora obiettivi importanti, con parole e atteggiamenti non crei scompiglio che distragga la squadra. Poi, quando la polvere si sarà posata, sarà addio consensuale e con ovvia (parziale) buonuscita. Anche perché si è visto che la Petrachi può vivere senza la Roma e, soprattutto, la Roma può vivere senza Petrachi.

Offline Frank 73

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1445
  • Karma: +242/-0
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #1 : Mercoledì 17 Giugno 2020, 23:15:21 »
L'approccio è lo stesso.
Articoli su commissione.
"Chi ama la Lazio va a vedere la Lazio" (S. Cragnotti)

Online Ataru

  • Rimarrò Celestino a vita
  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9179
  • Karma: +257/-18
  • Sesso: Maschio
  • comunque, censore
    • Mostra profilo
    • Fotoblog di Ataru
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #2 : Giovedì 18 Giugno 2020, 10:37:09 »
cioè questi si lamentano di uno che lavorava per loro mentre era ancora sotto contratto col torino perché non rinuncia a ciò che gli spetta?

Offline SAV

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9921
  • Karma: +257/-7
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #3 : Giovedì 18 Giugno 2020, 10:41:45 »
cioè questi si lamentano di uno che lavorava per loro mentre era ancora sotto contratto col torino perché non rinuncia a ciò che gli spetta?

Che si lamentino loro ci può pure stare... che facciano lamentare la Gazzetta è più peculiare...

Offline Breizh

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5313
  • Karma: +253/-5
  • Sesso: Maschio
  • "Simpatizzante???"
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #4 : Giovedì 18 Giugno 2020, 11:19:25 »
Che si lamentino loro ci può pure stare... che facciano lamentare la Gazzetta è più peculiare...
La gazzetta è di cairo e cairo non ha digerito il fatto che il suo ex diesse avesse cominciato a lavorare per altri mentre era ancora sotto contratto con lui.
Poi magari è anche per tutelare la maggica dai cattivoni: tipically gazzetta.

Offline SAV

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9921
  • Karma: +257/-7
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #5 : Giovedì 18 Giugno 2020, 16:04:16 »
La gazzetta è di cairo e cairo non ha digerito il fatto che il suo ex diesse avesse cominciato a lavorare per altri mentre era ancora sotto contratto con lui.

Che gli stia sul cazzo Petrachi ci sta, ma dovrebbero stargli sul cazzo anche quelli che gli hanno offerto tre milioni netti in tre anni...

Offline SAV

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9921
  • Karma: +257/-7
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #6 : Venerdì 19 Giugno 2020, 07:03:47 »
La Gazzetta continua gli attacchi a Petrachi:

Video con le gaffe di Petrachi: l'incontro "a maggio" per Dzeko e la battuta maschilista (chissà se li aveva enfatizzati così quando le gaffe sono state fatte?  mi sa di no...).

Altro articolo duro nei confronti del DS:
Lo ammettiamo, sa molto di scuola d'obbligo, ma la definizione che danno a Trigoria è questa: Gianluca Petrachi è stato sospeso. Sì, quasi come un bambino che si è comportato male. Non è bastato nemmeno l'appello alla ragione che l'a.d. Fienga gli aveva rivolto nei giorni scorsi.

Che non si fa per cercare di far risparmiare alle merde 4 milioncini...

Online MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14552
  • Karma: +457/-392
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #7 : Sabato 20 Giugno 2020, 00:37:41 »
Massimo Cecchini
no, dico….
Massimo Cecchini
non è un giornalista è un tifoso che scrive, il problema è chi lo pubblica, ma la redazione romana della GdS è uno dei tanti covi giallorosichi sparsi per la capitale e non fanno nulla per nasconderlo.
Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Il successo non è definitivo, il fallimento non è fatale: ciò che conta è il coraggio di andare avanti.

Offline WombyZoof

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6475
  • Karma: +239/-17
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #8 : Sabato 20 Giugno 2020, 11:43:55 »
Ma lo sapete sì chi è il nuovo direttore della GdS?  Che già aveva in mano il giornale da vicedirettore? Ormai sono al livello di una trasmissione di Marione, che almeno fa ridere.

Sono media partner della roma peraltro.  E da sempre benevoli e imbottiti di fraciconi ipocriti.

Ad oggi è peggio di repubblica e il romanista messi insieme.

Guai a chi lo compra o ne visiti il sito. Boicottaggio totale per questi cialtroni nostri nemici.

Ricordatevi il massacro verso Mauri, il massacro verso la Lazio per calciopoli, è un odio atavico.

«Per un centimetro Beppe, per un centimetro»

Offline disabitato

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 24907
  • Karma: +547/-14
  • Sesso: Maschio
  • antiromanista compulsivo
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #9 : Sabato 20 Giugno 2020, 13:34:12 »
Mai comprata.
DISCLAIMER: durante la scrittura di questo post non è stata offesa, ferita o maltrattata nessuna categoria di utenti o nessun utente in particolare. Ogni giudizio su persone, cose o utenti rimane nella mente dello scrivente e per questo non perseguibile.

Offline Frusta

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6508
  • Karma: +234/-18
  • Orgoglio biancoceleste
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #10 : Martedì 23 Giugno 2020, 12:34:41 »
Ma la cazzetta la notizia che stanno alla canna del gas come manco ai tempi de Marini Dettina https://www.lazionews24.com/roma-prestito-sei-milioni-pagare-stipendio-dipendenti/ l' ha data?
"La Roma fogna a cielo aperto ha chiesto un prestito bancario di sei milioni di euro con la garanzia statale in base al decreto legge Liquidità dell’8 aprile..."
L'ottimista pensa che con Lotito questa sia la migliore Lazio possibile. Il pessimista sa che è vero.

Offline disabitato

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 24907
  • Karma: +547/-14
  • Sesso: Maschio
  • antiromanista compulsivo
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #11 : Martedì 23 Giugno 2020, 13:41:01 »
Occhio ai pieni poteri ed al salvacalcio...
DISCLAIMER: durante la scrittura di questo post non è stata offesa, ferita o maltrattata nessuna categoria di utenti o nessun utente in particolare. Ogni giudizio su persone, cose o utenti rimane nella mente dello scrivente e per questo non perseguibile.

Offline WombyZoof

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6475
  • Karma: +239/-17
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #12 : Sabato 1 Agosto 2020, 09:35:44 »
Occhio ai pieni poteri ed al salvacalcio...

Eh, appunto. Sta a vede eh..

Patrimonio culturale della capitale da proteggere, scopo di vita de un branco de gente che se sente importante anche se non conta niente, le proveranno tutte. E ci riusciranno, con plauso.
«Per un centimetro Beppe, per un centimetro»

Online MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14552
  • Karma: +457/-392
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #13 : Giovedì 27 Agosto 2020, 16:04:34 »
Diversi approcci.....

Dunque partiamo da questa premessa:
 
Citazione
PUGNO DURO
Figc: "Chi vìola il protocollo anti-Covid rischia l'esclusione"
Task force di 31 esperti per rafforzare i controlli sul protocollo anti-Covid
08 giugno 2020A A A
Le società che non rispetteranno i protocolli anti-Covid andranno incontro a gravi sanzioni, dall'ammenda fino all'esclusione dal campionato. "La gravità della violazione è valutata in funzione del rischio per la salute dei calciatori, degli staff, degli arbitri e di tutti gli addetti ai lavori esposti al contagio da COVID-19 - si legge nel comunicato ufficiale della Federcalcio - nonché dell'accertata volontà di alterare lo svolgimento o il risultato di una gara o di una competizione". La norma si applica ai fatti commessi nella stagione sportiva 2019/2020. Il Consiglio ha integrato l'organico della Procura Federale con 31 nuovi collaboratori proprio per rafforzare il pool ispettivo con professionalità esperte in materie medico-sanitarie.

Citazione
Il Consiglio Federale che la Figc ha tenuto lunedì 8 giugno ha fissato le linee guida a cui dovranno attenersi le squadre di calcio italiane una volta che la serie A sarà definitivamente ripartita. E nel frattempo è stato deciso anche ciò che succederà in caso di ulteriore stop del campionato. Un protocollo molto rigido, che potrebbe generare anche gravi conseguenze in caso di violazione.

In particolare sono le normative per contrastare il Coronavirus le più severe, soprattutto per le conseguenze a cui andrebbe incontro un eventuale club trasgressore: a seconda della gravità, infatti, si andrebbe incontro a un'ammenda o addirittura all'esclusione dal campionato.

"La gravità della violazione è valutata in funzione del rischio per la salute dei calciatori, degli staff, degli arbitri e di tutti gli addetti ai lavori esposti al contagio da COVID-19", si legge infatti nel dispositivo emesso dalla stessa Federcalcio.

E ora......
Citazione
La nuova stagione non è ancora cominciata, ma divampano già le polemiche. Il Napoli ha infatti denunciato la xxxx con una pesante accusa: non ha rispettato i protocolli anti Covid. Di conseguenza, stando a quanto riportato da Calcio&Finanza, mercoledì 4 settembre presso il Tribunale Federale Nazionale saranno discussi i deferimenti a carico della xxxx per responsabilità oggettiva, del medico giallorosso Massimo Manara e del Ceo Guido Fienga. Tutto è partito appunto dalla denuncia del Napoli che accusa i giallorossi di non aver rispettato i protocolli anti Covid in occasione della sfida del San Paolo, terminata 2 a 1 per i padroni di casa. Pare infatti che i capitolini abbiano fatto sedere in panchina tutti i giocatori non scelti dall’allenatore Fonseca come titolari. Il direttore sportivo azzurro Cristiano Giuntoli al termine della partita ha attaccato giocatori, staff e dirigenti della xxxx accusandoli di non essere stati ligi e attenti alle regole contro il coronavirus.
La xxxx aveva chiesto la riapertura delle indagini in merito all’accusa del Napoli, nella convinzione che siano stati rispettati tutti i parametri di sicurezza sanitaria. Sicuramente è strano il fatto che giocatori e staff che condividono campo e spogliatoio non possano poi stare insieme in panchina, ma non sarebbe di certo la prima stranezza con cui abbiamo a che fare da quando la pandemia di coronavirus ha stravolto le nostre vite. I nuovi protocolli impediscono quanto denunciato dal Napoli, ma la xxxx dal canto suo è convinta di non aver infranto le regole che sono state fissate proprio per la ripresa in sicurezza della scorsa stagione. E così il Napoli “manda” la xxxx in tribunale inasprendo i rapporti tra le due società. La vicenda verrà chiarita, dunque, presso il Tribunale Federale Nazionale tra qualche giorno. Nel mirino l’ad Fienga e il medico Manara, mentre il club giallorosso rischia di risponderne per responsabilità oggettiva.


Saranno dichiarati:
1) parti lese
2) vittime di un complotto
3) tutto regolare i calciatori erano iscritti a bilancio
4) partiranno nel prossimo campionato di seria A con un bonus di +12 punti in classifica, più un rigore a favore a partita per tutto il girone d'andata
4bis) Partiranno dal punteggio di 1-0 a loro favore in tutte le partite del prossimo campionato di serie A
4ter) Sarà annullato ogni primo gol avversario anche se regolare in tutte le partite del prossimo campionato di serie A. In alternativa sarà convalidato ogni primo gol irregolare segnato dalla XXXX in ogni partita del prossimo campionato di serie A
4quater) giocheranno tutte le partite del prossimo campionato con un uomo in più e gli avversari con uno di meno
5) semmai è colpa del palazzo
5bis) semmai è colpa di Lotito
41bis) sarebbe ora de mannacceli....


Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Il successo non è definitivo, il fallimento non è fatale: ciò che conta è il coraggio di andare avanti.

Offline Frank 73

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1445
  • Karma: +242/-0
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #14 : Giovedì 27 Agosto 2020, 16:19:06 »
Che vuoi che sia, vuoi mettere con chi (forse, deve ancora uscire la prima foto, ma facciamo finta sia accaduto davvero) mise tre giocatori a passarsi la palla a metà maggio!!!  :o
Non vi fu carta da cesso alcuna ad occuparsene, giusto?!?
Non si scandalizzò nessuno, vero?!?
Proprio nessuno (...).
"Chi ama la Lazio va a vedere la Lazio" (S. Cragnotti)

Offline disabitato

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 24907
  • Karma: +547/-14
  • Sesso: Maschio
  • antiromanista compulsivo
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #15 : Venerdì 28 Agosto 2020, 02:11:00 »
Pensa che della violazione delle norme anti covid se ne è accorto giuntoli e non le decine di giornalisti presenti a vario titolo al San Paolo.
Evidentemente se non spiano da dietro una siepe non riescono a mettere bene a fuoco.
DISCLAIMER: durante la scrittura di questo post non è stata offesa, ferita o maltrattata nessuna categoria di utenti o nessun utente in particolare. Ogni giudizio su persone, cose o utenti rimane nella mente dello scrivente e per questo non perseguibile.

Offline Frank 73

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1445
  • Karma: +242/-0
    • Mostra profilo
Re:Il diverso approccio della Gazzetta con le merde
« Risposta #16 : Venerdì 28 Agosto 2020, 10:44:34 »
Pensa che della violazione delle norme anti covid se ne è accorto giuntoli e non le decine di giornalisti presenti a vario titolo al San Paolo.
Evidentemente se non spiano da dietro una siepe non riescono a mettere bene a fuoco.

Ovvio, così come solo i giornali spagnoli si sono accorti dell'untore gasperino leggendo un articolo della Gazzetta che non si era accorta evidentemente di cosa scriveva sulle proprie pagine.
E con lei, gli altri giornalai nostri connazionali che leggendo la carta igienica rosa non hanno eccepito nulla.
"Chi ama la Lazio va a vedere la Lazio" (S. Cragnotti)