LaziAlmanacco di giovedì 06 agosto 2020 LaziAlmanacco di giovedì 06 agosto 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di giovedì 06 agosto 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Budoni: "Occorre mantenere esperienza aggiungendo qualità e gioventù" Budoni: "Occorre mantenere esperienza aggiungendo qualità e gioventù" -> Riccardo Budoni, ex portiere biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 (...) ---  
Poli: "Fiorini era un riferimento per i giovani" Poli: "Fiorini era un riferimento per i giovani" -> Ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky, è intervenuto l’ex attaccante biancoceleste Fabio (...) ---  
Magnocavallo: "Fiorini in area di rigore era fortissimo, un grandissimo giocatore" Magnocavallo: "Fiorini in area di rigore era fortissimo, un grandissimo giocatore" -> Giorgio Magnocavallo, ex difensore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, (...) ---  
La Lazio Women inizia la preparazione alla stagione con quattro nuovi volti La Lazio Women inizia la preparazione alla stagione con quattro nuovi volti -> Un poker per dare l'assalto alla promozione. La Lazio Women ha iniziato ieri la preparazione al (...) ---  
Lazio, quindici anni fa la scomparsa di Fiorini: il bomber mai dimenticato Lazio, quindici anni fa la scomparsa di Fiorini: il bomber mai dimenticato -> In casa biancoceleste si entra nella storia non solo per i record: Giuliano segnò nel 1987 uno dei (...) ---  
Lazio, la calda estate di Inzaghi: presto papà, poi il rinnovo Lazio, la calda estate di Inzaghi: presto papà, poi il rinnovo -> Il tecnico biancoceleste è rimasto a Roma, lunedì diventerà padre per la terza volta. Aspetta una (...) ---  
Questa sera l'ultima puntata stagionale di "Lazio Play" Questa sera l'ultima puntata stagionale di "Lazio Play" -> Torna “Lazio Play”, lo fa er l'ultima volta in questa stagione. Il format targato Lazio Style (...) ---  
Il ricordo di Giuliano Fiorini Il ricordo di Giuliano Fiorini -> Quindici anni fa ci lasciava Giuliano Fiorini, attaccante della Prima Squadra della Capitale per (...) ---  
David Silva, la Lazio spera. Fares è in chiusura David Silva, la Lazio spera. Fares è in chiusura -> Tra oggi e domani l’asso del Manchester City può dire sì alla società biancoceleste ROMA - Fares (...) ---  
Altro che Dybala, è stato Immobile il miglior giocatore della serie A Altro che Dybala, è stato Immobile il miglior giocatore della serie A -> Nessuno può mettere in dubbio il valore di Dybala, uno dei più grandi fuoriclasse del calcio (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 05 agosto 2020 LaziAlmanacco di mercoledì 05 agosto 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 05 agosto 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, tutti in vacanza: ecco le mete scelte da Immobile e compagni Lazio, tutti in vacanza: ecco le mete scelte da Immobile e compagni -> Il bomber biancoceleste ha optato per Ischia e il Golfo di Napoli insieme alla famiglia. Ferie in (...) ---  
Player of the Season | Vota il tuo migliore! Player of the Season | Vota il tuo migliore! -> La Prima Squadra della Capitale ha chiuso questa stagione al quarto posto in Serie A con 78 punti: (...) ---  
Ciro Immobile miglior attaccante della stagione per la Lega Serie A Ciro Immobile miglior attaccante della stagione per la Lega Serie A -> Un'altra vittoria per Immobile. Ciro ha chiuso la stagione con 36 gol, conquistando la Scarpa (...)

Autore Topic: Lazio, Luis Alberto: “Così sono nato fantasista. Vi spiego il ruolo più difficile”  (Letto 51 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 22354
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.corrieredellosport.it


Il Mago biancoceleste ha raccontato: “Giocavo da solo davanti al negozio di mia madre. Da lì è iniziato tutto”

ROMA - Riflettori accesi su Luis Alberto, uno dei migliori dieci d’Europa. Il Mago della Lazio, in un’intervista a France Football, ha raccontato i suoi inizi. Perché la storia del giocatore biancoceleste parte da molto lontano: “Quando ero piccolo giocavo spesso a pallone da solo. Sono stato fortunato ad avere qualcuno che mi ha visto. Questa persona ha parlato con mia madre in modo da poter far parte di una squadra locale. Nel mio paese, all'epoca, non esisteva una scuola calcio. Sono andato a Jerez, a circa 30 chilometri da casa mia. Avevo 8 anni. Mi hanno dato una palla in modo che potessi fare alcune azioni. Ero abituato a giocare da solo tutto il giorno davanti al piccolo negozio dove lavorava mia mamma. È così che è iniziato tutto".
“Ci viene chiesto di trovare linee e spazi che gli altri non possono fare o addirittura vedere. Ragioniamo con due secondi d'anticipo per creare una situazione e cercare di ingannare l’avversario creando un vantaggio. Quindi è una questione di scelta: avanzare, passare, orientare. Questo è ciò che è più complicato in questo ruolo. Come regista, giochiamo di più con la testa che con i piedi. Per un motivo semplice: molto spesso siamo più lenti degli altri. È anche una questione di raccolta di informazioni e visioni di gioco. La testa? È l'80% del calciatore. Se la tua testa è libera e pensi solo a ciò che devi fare, ti aiuta a un punto che non puoi immaginare. È il 70-80% del nostro gioco e se aggiungi conoscenza, concentrazione, desiderio di diventare più forte, hai ancora più fiducia. Questo è quello che mi è mancato nei momenti difficili del mio viaggio calcistico”.

           

Vai al forum