Torino, i convocati di Giampaolo: un'assenza importante in difesa Torino, i convocati di Giampaolo: un'assenza importante in difesa -> Poco pi di ventiquattro ore separano Lazio e Torino dal match in programma domani alle 15:00. Il (...) ---  
Lazio in partenza per Torino: si rivedono Leiva, Immobile, Luiz Felipe e Strakosha - VD Lazio in partenza per Torino: si rivedono Leiva, Immobile, Luiz Felipe e Strakosha - VD -> Alle 15 di domani arriver il fischio d'inizio della gara di Serie A tra Torino e Lazio. Dopo (...) ---  
Lega del Filo d’Oro | Campagna di Raccolta fondi "Una storia di mani" Lega del Filo d’Oro | Campagna di Raccolta fondi "Una storia di mani" -> La 6a giornata della Serie A TIM sar dedicata alliniziativa Una storia di mani nellambito (...) ---  
Lazio, UFFICIALE: ci sono positivi al Covid nel gruppo squadra. Le ipotesi per la partita con il Tor Lazio, UFFICIALE: ci sono positivi al Covid nel gruppo squadra. Le ipotesi per la partita con il Tor -> Non si ferma l'allarme Covid in casa Lazio. Dopo la partita di Champions a Bruges, che aveva (...) ---  
Comunicato 31.10.2020 Comunicato 31.10.2020 -> La S.S. Lazio comunica che dagli accertamenti di ieri, venerd 30/10, sono risultati positivi ai (...) ---  
Lazio, Inzaghi recupera un pezzo: torna Cataldi Lazio, Inzaghi recupera un pezzo: torna Cataldi -> La prima tranche di tamponi (oggi ci sar la seconda) a Formello sembrerebbe aver dato un esito (...) ---  
Lazio, Correa diventa leader: nell'emergenza il Tucu si esalta e trascina la squadra Lazio, Correa diventa leader: nell'emergenza il Tucu si esalta e trascina la squadra -> di Andrea Marchettini Un nuovo leader in casa Lazio: si tratta di Joaquin Correa. (...) ---  
Lazio sul filo: i tamponi sono una roulette Lazio sul filo: i tamponi sono una roulette -> Oggi lesito dei test fatti a 70 persone fra giocatori e familiari anche attraverso un drive-in a (...) ---  
LaziAlmanacco di sabato 31 ottobre 2020 LaziAlmanacco di sabato 31 ottobre 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di sabato 31 ottobre 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, 70 tamponi a giocatori e famiglie: trasferta a Torino in dubbio Lazio, 70 tamponi a giocatori e famiglie: trasferta a Torino in dubbio -> Attesa per l'esito dei test, mentre Inzaghi lavora solo con dieci giocatori. Se dovessero (...) ---  
FIGC, protocollo aggiornato: ok ai test rapidi e quarantena ridotta FIGC, protocollo aggiornato: ok ai test rapidi e quarantena ridotta -> di Leonardo Giovannetti La FIGC ha pubblicato l'aggiornamento dei protocolli allenamenti e (...) ---  
Lazio, la solidariet di Muriqi per il terremoto in Turchia: Il mio cuore  con voi Lazio, la solidariet di Muriqi per il terremoto in Turchia: Il mio cuore con voi -> Un terribile terremoto si verificato al confine tra Grecia e Turchia. La scossa di magnitudo 7 (...) ---  
Lazio, presto lesito dei tamponi: Siamo ottimisti Lazio, presto lesito dei tamponi: Siamo ottimisti -> Ivo Pulcini, direttore sanitario del club biancoceleste, fiducioso in attesa delle risposte che (...) ---  
Primavera, Fiorentina-Lazio 1-3: un super Moro riscatta il ko nel derby Primavera, Fiorentina-Lazio 1-3: un super Moro riscatta il ko nel derby -> I biancocelesti vincono in casa dei viola grazie al sigillo di Shehu e alla doppietta (...) ---  
Inzaghi, con Czyz sono 16 i giovani lanciati per la prima volta nella mischia Inzaghi, con Czyz sono 16 i giovani lanciati per la prima volta nella mischia -> Simone Inzaghi tra i tanti primati che si sta accaparrando in questi anni alla Lazio, ne ha uno (...)

Autore Topic: Laziomania: (Non) finita  (Letto 78 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 23227
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Laziomania: (Non) finita
« : Mercoled 8 Luglio 2020, 09:01:21 »
www.calciomercato.com



               
Il sogno Scudetto in poche ore si liquefatto ed tornato come prima, un Golem capace di abbattere e risollevare. Il sogno Scudetto della Lazio, con una giornata in meno, ha le stesse dimensioni di prima, con il -4 dalla Juventus. Tutto nonostante un'altra batosta tremenda. Pioli prolunga la corsa, forse l'agonia ma anche la bellezza, fa un favore al suo allievo Inzaghi e demolisce a sua volta la Juve, dopo aver spaccato per primo i sogni dei suoi ex giocatori. La Lazio del dopo-sosta non la stessa cosa: un ammasso di gambe che non girano, informe, senza idee, senza mordente. Sembra aver perso visione, stimoli, forza fisica e corsa. Fiato, perfino: sono tutti imballati e in forma da "Trofeo Birra Moretti". La sconfitta contro il Lecce sembrava il delitto perfetto: un ex in grande forma, arrabbiato e voglioso di prendersi un pezzo di salvezza, uno Shylock della permanenza in A.

DISASTRO E CONTRACCOLPI - Dall'altra parte la Lazio passiva, come contro il Milan, incapace di offendere, che prende facilmente gol, che non sa pi ritrovare gli uomini da mettere in campo, in un continuo e affannoso appello all'infermeria. Poi arriva la sera, in questo peana, la resa di Inzaghi, la bandiera bianca, gi tutti schierati i pretoriani a difendere il difendibile ("il nostro Scudetto la Champions"), i grillini dell'ala oltranzisti gi pronti al Vaffa Day, gli altri gi a depennare l'indesiderato Lotito dagli ospiti di gala sulla Rosea. E invece. 

LA JUVENTUS NON RIDE - E invece la straordinaria vittoria del Milan dice a tutta questa folla multiforme che: 1) la Juventus si pu battere, eccome. 2) Che la sconfitta contro il Milan figlia anche di un Milan schiacciasassi. Non solo delle gambe in ferie. 3) Che la corsa Scudetto nonostante noi, nonostante la Lazio, nonostante tutto quello che di giusto e sacrosanto e offeso e macchiato e derelitto siamo riusciti a dire e dirci e confessarci in 2 ore, la Lazio ancora l. Se la Lazio piange, la Juventus non ride. 
LA PREPARAZIONE - Voglio dire una cosa: che qualcosa a livello di preparazione in questo periodo anomalo, assurdo, senza precedenti a memoria d'uomo che non siano conflitti mondiali abbia squassato i piani atletici di tutte le squadre ci sta. Ho sentito molti tifosi attaccare lo staff di Inzaghi per nome e cognome: cominciamo, per nome e cognome, a ringraziare uno per uno chi ci ha portato fino a qui. Poi ne parliamo, in separata sede, a fine anno, di questo assurdo e straniante finale di stagione. I processi ora? Un lusso che non si pu permettere la Lazio. Ora tocca spingerli come una macchina ingolfata in salita.

E ADESSO? - Adesso io credo che Inzaghi debba innanzitutto chiudersi nello spogliatoio con s stesso. Penso debba dirsi, in tutta onesta, che in questo momento bisogna avere gli attributi per scardinare le gerarchie, cambiare il cambiabile, mettere dentro chi ha pi gamba, voglia. Senza guardare in faccia a nessuno, ma solo alla stamina. Non l'hai capito? Questa una Battle Royal stile Call of Duty: tutti dentro, ne resta solo uno in piedi. E non detto che la vittima sacrificale, l'agnello gi pronto al macello, questa Lazietta orribile, stanca, sfatta, stracciona, non si ritrovi a dirsi, sommessamente ma credendoci, che non ancora finita. Sembra strano scriverlo, dopo non essere riusciti a riprendere un misero gol al Lecce: non  ancora finita. Sembra da pazzi dirselo, con questi che non si reggono in piedi: non ancora finita. 

Vai al forum