#TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 17:00 #TrainingSession | Domani biancocelesti in campo alle 17:00 -> Il terzo giorno d’allenamento è passato ormai in archivio. La squadra biancoceleste, infatti, (...) ---  
#TrainingSession | Partita di allenamento sul campo Centrale #TrainingSession | Partita di allenamento sul campo Centrale -> Allenamento pomeridiana per la Prima Squadra della Capitale che sul campo Centrale ha effettuato (...) ---  
Sileri apre ai tifosi: “All’Olimpico anche in 20-25 mila” Sileri apre ai tifosi: “All’Olimpico anche in 20-25 mila” -> Il viceministro della Salute: “Con distanziamento e le dovute regole, gli stadi si possono portare (...) ---  
Scuola di formazione post carriera | Peruzzi: "Il calcio apre una porta, il sapere ne apre mille" Scuola di formazione post carriera | Peruzzi: "Il calcio apre una porta, il sapere ne apre mille" -> Angelo Peruzzi, Club Manager biancoceleste, è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa dallo (...) ---  
Scuola di formazione post carriera | Il Presidente Lotito: "Ogni scelta è fondata solo sul merito" Scuola di formazione post carriera | Il Presidente Lotito: "Ogni scelta è fondata solo sul merito" -> Il Presidente della S.S. Lazio, Dott. Claudio Lotito, è intervenuto durante la conferenza stampa (...) ---  
Scuola di formazione post carriera | Bianchessi: "La Lazio pensa al futuro dei propri ragazzi" Scuola di formazione post carriera | Bianchessi: "La Lazio pensa al futuro dei propri ragazzi" -> Mauro Bianchessi, Responsabile del Settore Giovanile biancoceleste, è intervenuto quest’oggi in (...) ---  
Scuola di formazione post carriera | Nastri: "La Lazio è l'unica squadra ad aver intrapreso questo percorso" Scuola di formazione post carriera | Nastri: "La Lazio è l'unica squadra ad aver intrapreso questo percorso" -> Anna Maria Nastri, membro dello Staff del Presidente Claudio Lotito, è intervenuta durante la (...) ---  
Lazio, fatta per Hoedt: torna in prestito con diritto di riscatto Lazio, fatta per Hoedt: torna in prestito con diritto di riscatto -> L’olandese, che ha già vestito la maglia biacoceleste per due stagioni, arriva dal Southampton. (...) ---  
Iniziativa “SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT 2020” Iniziativa “SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT 2020” -> La Lega Serie A ha deciso di aderire all’iniziativa “SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT 2020”, la quale (...) ---  
Lazio, Immobile: “Io mai così in alto. In Champions per la gioia dei tifosi” Lazio, Immobile: “Io mai così in alto. In Champions per la gioia dei tifosi” -> L’attaccante parla della passata stagione e rilancia il progetto biancoceleste: “Stavamo per (...) ---  
Immobile: "Vogliamo tornare a far divertire i nostri tifosi" Immobile: "Vogliamo tornare a far divertire i nostri tifosi" -> L’attaccante biancoceleste Ciro Immobile è intervenuto ai microfoni di Radio Esercito. "La Scarpa (...) ---  
Buon compleanno André Anderson Buon compleanno André Anderson -> André Anderson Pomilio Lima, centrocampista biancoceleste, oggi spegne 21 candeline. Dal (...) ---  
Lazio, tra Lotito e Inzaghi la verità a ottobre: cosa può succedere Lazio, tra Lotito e Inzaghi la verità a ottobre: cosa può succedere -> Priorità al mercato, ora la squadra va completata con altri 2 o 3 innesti, poi il presidente (...) ---  
Lazio, serve vendere per acquistare: Tare lavora per sfoltire la rosa Lazio, serve vendere per acquistare: Tare lavora per sfoltire la rosa -> Situazione Bastos bloccata: ieri colloquio con la società per cercare di trovare una soluzione. Da (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 23 settembre 2020 LaziAlmanacco di mercoledì 23 settembre 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 23 settembre 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio (...)

Autore Topic: Calciomercato Lazio: la storia di Muriqi, il Lewandowski del Kosovo  (Letto 79 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 22801
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.gazzetta.it

{alt}

Il nuovo attaccante della Lazio a sei anni fuggiva dal suo Paese natale con la madre: “Eravamo 50 in una cantina, con due litri di latte per tutti”. Poi ha cominciato a segnare e non si è fermato più

di Francesco Pietrella

Dietro il calcio c'è di più, forse tutto. Perché la storia di Muriqi è sofferenza, paura, morte, guerra. Kosovaro di Prizren, a sei anni si rifugiò in Albania dopo un lungo viaggio di casa in casa, senz'auto: "Eravamo in 50, dormivamo in cantina e avevamo 2 litri di latte per sfamare le persone". Sua madre piangeva, non solo per la guerra: "Mangiavamo pane e cipolle a colazione, pranzo e cena". Muriqi non aveva niente, ha visto di tutto, e il passaggio alla Lazio vale di più.

KOSOVO—   Vedat, 26 anni, giocherà la Champions dopo una vita di gavetta: 5 anni fa giocava al Giresunspor, Serie B turca, 17 reti. A gennaio 2018 sceglie di tornare in seconda divisione per sposare il progetto Rizespor. Sfida vinta: 8 gol, promozione e 17 centri l'anno successivo. Pupillo di Okan Buruk, l'ex meteora dell'Inter oggi allenatore. "È il miglior attaccante di tutta la Turchia". Il paese che l'ha reso grande e che anni fa provò a naturalizzarlo. 'No' secco. "Ho sempre sognato di giocare per il Kosovo". E ci riuscirà. Nel 2016 il suo Paese viene riconosciuto dalla Fifa e Muriqi ne diventa l'attaccante principe: 8 gol in 23 gare, miglior marcatore della nazionale. Un pensiero alla famiglia e l'altro a papà, ex calciatore, morto d'infarto in campo durante una partita. Muriqi ha chiamato suo figlio come lui.

SOFFERENZA—   Bernard Challandes, c.t. del Kosovo, l'ha descritto come "un combattente". "Uno che gioca ogni partita come se fosse l'ultima". Tipico di chi viene dai Balcani, zona di mondo con cicatrici profonde, cartoline in bianco e nero che è meglio tenere chiuse in un cassetto. Qualche esempio: Dzeko si salvò dallo scoppio di una bomba perché sua madre gli vietò di andare a giocare. Lovren, croato, centrale dello Zenit e Campione d'Europa con il Liverpool, ha avuto un'infanzia da rifugiato. Scappò in Germania dopo 17 ore di viaggio insieme a tutta la famiglia. Senad Lulic, futuro compagno di squadra di Muriqi, è nato a Mostar, città dello Stari Most, il ponte che divideva (e divide) i cristiani dai musulmani, distrutto dalle bombe e ricostruito dopo il conflitto. Una ferita ancora aperta.

FORTUNA —   Muriqi è uno di loro, anche lui ha visto la morte in faccia. Una mattina le milizie serbe trovarono lui e la sua famiglia rintanati dentro una casa, ma le sicure dei fucili rimasero chiuse: "Portarono via oggetti di valore e denaro. Ci dissero che avrebbero bombardato la nostra casa se non fossimo scappati entro due ore. Siamo stati protetti da Allah". A proposito di cicatrici. Nel 2016, infine, si spese a favore dei bambini siriani durante la guerra civile, inviando dei soldi. "Quando accendo la tv e vedo quelle immagini rivedo me stesso e la mia famiglia, dovevo fare qualcosa".

SERIE A—   Adesso arriva alla Lazio per giocarsi le sue carte, inseguito e voluto dal d.s. Tare. Pagato 18 milioni, è il secondo acquisto più costoso dell'era Lotito dopo Zarate. Più di Correa, Hernanes, Lazzari e Milinkovic. Un po' di dati: l'anno scorso ha segnato 17 gol con il Fenerbahce (la squadra che ha sempre tifato, merito di suo nonno) e tre con il Kosovo (uno anche all'Inghilterra a Wembley). Attaccante mobile, fisico, per Boruk "il 3-5-2 lo può esaltare". Per Challandes "meglio insieme a Correa che con Immobile". Max Kruse, compagno al Fenerbahce, disse che gli "ricordava Lewandowski". Alto, grosso, 1.94 cm di pura potenza. 75 gol tra i professionisti e la fame di chi non molla.
Piuttosto pensa e ricorda dov'è iniziato tutto. Occhi umidi, stavolta non sono le cipolle.

Vai al forum