Lazio, Immobile inarrestabile: che numeri nelle ultime 7 gare Lazio, Immobile inarrestabile: che numeri nelle ultime 7 gare -> Ciro Immobile ha ripreso da dove aveva lasciato la scorsa stagione. I problemi legati al (...) ---  
Borussia Dortmund-Lazio e i folli dubbi sul rigore: su Milinkovic  fallo netto Borussia Dortmund-Lazio e i folli dubbi sul rigore: su Milinkovic fallo netto -> La Lazio pareggia a Dortmund, gioca una partita importante, domina il secondo tempo e meriterebbe (...) ---  
LaziAlmanacco di gioved 03 dicembre 2020 LaziAlmanacco di gioved 03 dicembre 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di gioved 03 dicembre 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Champions League: solo quattro club sono imbattuti come la Lazio  Champions League: solo quattro club sono imbattuti come la Lazio -> La Lazio pareggia aDortmund in una gara che ha visto un secondo tempo dominato dai biancocelesti (...) ---  
PAGELLE di Borussia Dortmund-Lazio: Ciro  sempre grande, la difesa tiene  PAGELLE di Borussia Dortmund-Lazio: Ciro sempre grande, la difesa tiene -> REINA 6.5: L'azione del vantaggio tedesco nasce da un rinvio col sinistro su cui Immobile non (...) ---  
Immobile: Lazio sempre vogliosa di vincere. Mai avuto paura Immobile: Lazio sempre vogliosa di vincere. Mai avuto paura -> Il bomber biancoceleste felice dellennesimo gol: "Siamo andati sotto per un errore. Ma che (...) ---  
Borussia Dortmund-Lazio 1-1: a Inzaghi ora basta un punto per gli ottavi Borussia Dortmund-Lazio 1-1: a Inzaghi ora basta un punto per gli ottavi -> I biancocelesti rimontano lo svantaggio con Immobile su rigore, poi sfiorano l'impresa. Ora (...) ---  
Champions, Lazio. Inzaghi: "Volevamo vincerla, c' rammarico" Champions, Lazio. Inzaghi: "Volevamo vincerla, c' rammarico" -> Il tecnico: "Con 9 punti non siamo ancora qualificati... Mi e' piaciuta la (...) ---  
UEFA Champions League | BVB-Lazio, i convocati biancocelesti UEFA Champions League | BVB-Lazio, i convocati biancocelesti -> Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha diramato la lista dei convocati in vista della sfida di (...) ---  
Il ricordo di Tommaso Maestrelli Il ricordo di Tommaso Maestrelli -> La S.S. Lazio ricorda, a 44 anni dalla sua scomparsa, Tommaso Maestrelli, artefice del primo (...) ---  
Dortmund-Lazio, i gialloneri recuperano Guerreiro. Tra i biancocelesti Luiz Felipe ci spera Dortmund-Lazio, i gialloneri recuperano Guerreiro. Tra i biancocelesti Luiz Felipe ci spera -> In attesa di Borussia Dortmund-Lazio ci sono novit in merito a eventuali recuperi da parte della (...) ---  
Doll a 'Il Cuoio':  Doll a 'Il Cuoio': "Scelsi la Lazio da subito e quante avventure con Gazza..." -> Thomas Doll uno degli idoli della tifoseria biancoceleste, un tedesco e anche ex calciatore del (...) ---  
Borussia Dortmund - Lazio: Immobile contro Haaland, sfida tra cecchini Borussia Dortmund - Lazio: Immobile contro Haaland, sfida tra cecchini -> La Lazio pronta a scendere in campo questa sera contro il Borussia Dortmund. Una partita (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoled 02 dicembre 2020 LaziAlmanacco di mercoled 02 dicembre 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoled 02 dicembre 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio (...) ---  
Lazio, dicembre  il mese della verit: 7 impegni in 23 giorni Lazio, dicembre il mese della verit: 7 impegni in 23 giorni -> Da qui a Natale tutto d'un fiato. La Lazio si gioca una fetta importante della propria (...)

Autore Topic: Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?  (Letto 531 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online chemist

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5711
  • Karma: +113/-3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • biancocelesti.org
Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« : Luned 28 Settembre 2020, 22:03:08 »
Ma basterebbe dire che Lotito, con tutti i  suoi difetti, e' il secondo (il primo e' l'imperatore naturalmente) piu' grande e benemerito presidente di tutta la storia della Lazio.
Si puo' tranquillamente discettare sulle sue magagne, le conosciamo tutti, ma il fatto che oramai la Lazio si basa su fondamenta di cemento armato (come mai lo e' stata) lo dobbiamo a lui. E la crescita c'e' stata, se no non staremmo in CL ad oggi..Purtroppo avendo vissuto la giostra di Cragnotti, qualcuno di noi lo vede come un limite alla crescita, ma se fosse venuto dopo Chinaglia sarebbe un eroe. Mi fermo qui perche' il topic e' dedicato a Merlino. Se iniziassimo a parlare di Lotito sarei costretto a trasferirlo :)

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14384
  • Karma: +205/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Re:Appello a MagoMerlino
« Risposta #1 : Marted 29 Settembre 2020, 01:08:32 »
Ma basterebbe dire che Lotito, con tutti i  suoi difetti, e' il secondo (il primo e' l'imperatore naturalmente) piu' grande e benemerito presidente di tutta la storia della Lazio.
Si puo' tranquillamente discettare sulle sue magagne, le conosciamo tutti, ma il fatto che oramai la Lazio si basa su fondamenta di cemento armato (come mai lo e' stata) lo dobbiamo a lui. E la crescita c'e' stata, se no non staremmo in CL ad oggi..Purtroppo avendo vissuto la giostra di Cragnotti, qualcuno di noi lo vede come un limite alla crescita, ma se fosse venuto dopo Chinaglia sarebbe un eroe. Mi fermo qui perche' il topic e' dedicato a Merlino. Se iniziassimo a parlare di Lotito sarei costretto a trasferirlo :)
No mi dispiace non sono d'accordo.
I trofei si pesano non si contano e tu non sai quanto pesa quello scudetto del '74, per chi come me nato nel 52 ha finalmente visto la Lazio sdoganata da lazietta, Lotito ha meriti enormi, lo riconosco lo riconosce il Mago e tutti quelli a cui Lotito sta sulle palle per il suo modo di essere poco laziale (baasterbbe vedere il video postato su FB del suo alterigio credo con la stamoa di Salerno, quel mo vo dico io, a professo' sono modi che non si possono tenere in pubblico da una persona pubblica.
La sua arroganza e tracotanza cancellano anche le tante ragioni che ha nel fare le sue battaglie, perlopiu giuste.
Quindi facciamo che Sor Umberto e Lotito non stiano nella stessa frase, anzi che non stiano nello stesso libro.
Per quanto riguarda il merito del contendere, anche li e' vero che tutti coloro che si avvicinano al calcio in Italia lo fanno per scopi di lucro indiretto, ma Lotito di piu' perche' vuole guadagnare senza rischi.
Vediamo chi scommette con me che il giorno dopo essere usciti dalla UCL la sua frase sara'
"ma l'obiettivo e quello di starci nel calcio che conta e questo lo si ottiene arrivando tra i primi 4 in campionato"
Scrivetela Cla' che poi ne riparlamo
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Chi trova un Tare trova un tesoro

Online chemist

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5711
  • Karma: +113/-3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • biancocelesti.org
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #2 : Marted 29 Settembre 2020, 03:08:12 »
Jim, per carit', ti capisco. La forza emozionale di quello scudetto e' difficile da immaginare e io posso solo provare a comprenderla. So solo che a 4 anni iniziai a tifare Lazio da quel giorno e questo mi basta. Anche biancocelesti, si puo' dire, e' stato originato in quel momento.
Pero', bando alle emozioni, tornando razionali, quello scudetto e' stato frutto di un allineamento di pianeti eccezionale, frutto si di scelte azzeccate e di un alchimista sopraffino certo, ma effimero come un fuoco di paglia.
Lotito e' certamente persona poco simpatica, ma al tempo stesso e' l'unico presidente che in 120 anni di storia abbia dato stabilita' alla Lazio (forse Calleri e' stato il primo, ma duro' meno). E questa equilibrio o stabilita' ci colloca nella prima meta' della classifica da 16 anni (con l'eccezione di 1 o 2 anni). Lotito ha dato fiducia a me ed altri investitori a ricomprare le azioni della nostra squadra. Azioni che in 10 anni (lentamente certo) hanno moltiplicato quasi 10 volte il loro valore e che anche col covid non sono scese sotto ai 1.2 euro. Cose inimmaginabili.
Lotito non ci fa sognare, e' concreto come un mattone. Ma piano piano la casetta che costruisce sta diventando una villa. E se adesso arriviamo a sfiorare i 4 milioni di ingaggio l'anno (inimmaginabile!) lo dobbiamo alla sua lenta ma inesorabile crescita. Chi dice che lui si possa accontentare dello "starci" e' in malafede. Lo sorso anno abbiamo lottato per lo scudo veramente. La grandezza di questo presidente sta nella costanza, nei granelli di sabbia accumulati, nella testardaggine a far grande questa societa', non nei colpi di scena. L'amore di Lotito per questa societa' e' innegabile e ci sono innumerevoli fatti che stanno li a dimostrarlo, pero' si gioca con le sue regole, non si sgarra, a costo di fallire la stagione.

Offline Breizh

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5309
  • Karma: +253/-5
  • Sesso: Maschio
  • "Simpatizzante???"
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #3 : Marted 29 Settembre 2020, 07:46:56 »
Senza polemica.
C' davvero bisogno di classifiche di questo tipo?

Offline MagoMerlino

  • *
  • Post: 14552
  • Karma: +457/-392
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c' provare.
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #4 : Marted 29 Settembre 2020, 08:50:27 »
Quando la Lazio vincer lo scudetto se ne potr parlare, forse. Fino adesso  gli "scudetti", suoi personali, li ha vinti solo lui.
Odio perdere pi di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Il successo non definitivo, il fallimento non fatale: ci che conta il coraggio di andare avanti.

Offline Dissent

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 2316
  • Karma: +72/-7
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #5 : Marted 29 Settembre 2020, 11:04:43 »
Lotito ha meriti e demeriti come tutti.

Ad esempio rispetto a Cragnotti ho apprezzato molto la politica sui negozi di propriet e mi piaciuto molto l'atteggiamento a difesa dei tifosi e della Lazio, contro i Malag, i Lotti e i Mattarella, che volevano processare una tifoseria e una societ, in pubblica gogna ed in ginocchio su ceci per 13 adesivi. Certo si lasciato convincere a fare quella sceneggiata dal rabbino con i fiori buttati nel tevere, ma stato solo malconsigliato, sono sicuro che non lo rifarebbe pi. In questo nettamente superiore a Cragnotti.

Da un punto di vista tecnico ovviamente non c paragone e ogni classifica perde di senso. Se vogliamo limitare il confronto ad un'epoca pi o meno omogenea in quanto a condizioni economiche, sarebbe un duo Lotito-Cragnotti, quindi il secondo anche l'ultimo, per cui che senso ha.

Lotito ha uno stile di gestione auto-finanziato, in questo contesto tecnicamente impossibile per lui avere le risorse per arrivare ai trofei europei e a quelli nazionali di Cragnotti.

D'altra parte anche vero che con la cilindrata scelta da Lotito per la Lazio, ha fatto il massimo, ovvero essere competitivi nella coppa italia e  tentare di alzare il tiro sfruttando gli introiti enormi della CL (non presenti in tale misura all'epoca di Cragnotti), ma per farlo dovrebbe andarci per qualche anno di seguito e per un tipo di gestione come questo molto difficile, anche se non impossibile.

In definitiva confronto ha poco senso o meglio le differenze sono cos evidenti che fare una classifica a 2 serve a poco.

Sicuramente Lotito arrivato a portare la sua macchina ad alti giri, anzi vicina al massimo dei giri e questo un merito;  ora deve decidere e capire se vuole aggiungere cavalli in pi e rende la corsa pi agevole oppure continuare cos.

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 15678
  • Karma: +822/-56
  • Sesso: Maschio
  • Sul prato verde vola
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #6 : Marted 29 Settembre 2020, 11:13:06 »
Domanda di difficile risposta.
Lotito ha reso la Lazio solida nel tempo, il che non era mai successo fino a Calleri/Cragnotti.
Cragnotti per ha governato dieci anni e se non lo avesse fermato il default Cirio forse avrebbe potuto/saputo gestire quella crisi, da uomo navigato qual era, in modo meno disastroso di quello prodotto dal sostanziale commissariamento che ci fu quando fu accantonato. Una gestione col pilota automatico, nel senso che il pilota Capitalia non dava un indirizzo imprenditoriale alla nave ma si limitava a osservarne la rotta, senza intervenire nonostante ci si dirigesse verso le rapide.
Fu un salvataggio che rischi di ammazzare il paziente, consegnato allo stremo delle forze nelle mani di Lotito, che lavor alla rianimazione e alla cura ricostituente.
Trovando un armadietto pieno di ottime medicine lasciate l da Cragnotti.
Io sono fermamente convinto che senza Cragnotti non ci sarebbe stato nessun Lotito.
Le due esperienze vanno viste insieme, se possibile inserendo uno strapuntino per Calleri.
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14384
  • Karma: +205/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #7 : Marted 29 Settembre 2020, 11:13:30 »
Jim, per carit', ti capisco. La forza emozionale di quello scudetto e' difficile da immaginare e io posso solo provare a comprenderla. So solo che a 4 anni iniziai a tifare Lazio da quel giorno e questo mi basta. Anche biancocelesti, si puo' dire, e' stato originato in quel momento.
Pero', bando alle emozioni, tornando razionali, quello scudetto e' stato frutto di un allineamento di pianeti eccezionale, frutto si di scelte azzeccate e di un alchimista sopraffino certo, ma effimero come un fuoco di paglia.
Lotito e' certamente persona poco simpatica, ma al tempo stesso e' l'unico presidente che in 120 anni di storia abbia dato stabilita' alla Lazio (forse Calleri e' stato il primo, ma duro' meno). E questa equilibrio o stabilita' ci colloca nella prima meta' della classifica da 16 anni (con l'eccezione di 1 o 2 anni). Lotito ha dato fiducia a me ed altri investitori a ricomprare le azioni della nostra squadra. Azioni che in 10 anni (lentamente certo) hanno moltiplicato quasi 10 volte il loro valore e che anche col covid non sono scese sotto ai 1.2 euro. Cose inimmaginabili.
Lotito non ci fa sognare, e' concreto come un mattone. Ma piano piano la casetta che costruisce sta diventando una villa. E se adesso arriviamo a sfiorare i 4 milioni di ingaggio l'anno (inimmaginabile!) lo dobbiamo alla sua lenta ma inesorabile crescita. Chi dice che lui si possa accontentare dello "starci" e' in malafede. Lo sorso anno abbiamo lottato per lo scudo veramente. La grandezza di questo presidente sta nella costanza, nei granelli di sabbia accumulati, nella testardaggine a far grande questa societa', non nei colpi di scena. L'amore di Lotito per questa societa' e' innegabile e ci sono innumerevoli fatti che stanno li a dimostrarlo, pero' si gioca con le sue regole, non si sgarra, a costo di fallire la stagione.
I meriti di Lotito sono li alla luce del sole chi non li vede e' cieco oppure in malafede.
Quello scudetto non fu soltanto una forza emozionale, tu(beato te) avevi 4 anni io 22 e ne avevo mandati giu di bocconi amari.
Da quel giorno, perche' il '72 ci dicevano che era stata una rondine che non fa primavera, la Lazio non era piu la parente povera di quell'artri.
La supremazia cittadina era tornata in discussione

Senza polemica.
C' davvero bisogno di classifiche di questo tipo?

No non ce ne bisogno.

Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Chi trova un Tare trova un tesoro

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14384
  • Karma: +205/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #8 : Marted 29 Settembre 2020, 11:16:32 »
Domanda di difficile risposta.
Lotito ha reso la Lazio solida nel tempo, il che non era mai successo fino a Calleri/Cragnotti.
Cragnotti per ha governato dieci anni e se non lo avesse fermato il default Cirio forse avrebbe potuto gestire quella crisi, da uomo navigato qual era, in modo meno disastroso di quello prodotto dal sostanziale commissariamento che ci fu quando fu accantonato. Una gestione col pilota automatico, nel senso che il pilota non dava un indirizzo imprenditoriale alla nave ma si limitava a osservarne la rotta, senza intervenire nonostante ci si dirigesse verso le rapide.
Fu un salvataggio che rischi di ammazzare il paziente, consegnato allo stremo delle forze nelle mani di Lotito, che lavor alla rianimazione e alla cura ricostituente.
Trovando un armadietto pieno di ottime medicine lasciate l da Cragnotti.
Io sono fermamente convinto che senza Cragnotti non ci sarebbe stato nessun Lotito.
Le due esperienze vanno viste insieme, se possibile inserendo uno strapuntino per Calleri.
Il fallimento di Cragnotti ha un nome e cognome anche se e' stato solo l'esecutore mentrei i mandandi stavano in una citta che si beve.
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Chi trova un Tare trova un tesoro

Offline Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 870
  • Karma: +11/-0
  • Sesso: Maschio
  • se non ti avessi uscirei fuori a comprarti (cit.)
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #9 : Marted 29 Settembre 2020, 11:22:45 »
mah.
Se sia pi duratura la soddisfazione de magnasse na ticama de carbonara o invece quella d fa un volo nell'indeterminato con qualche microgrammo di LSD?
Non lo so.

Sto lavorando perch entrambe diventino solide realt, se possibile, contemporaneamente. 
Qui LZ-TYTR,  la Lazio vola!

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 15678
  • Karma: +822/-56
  • Sesso: Maschio
  • Sul prato verde vola
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #10 : Marted 29 Settembre 2020, 11:26:12 »
L'anno scorso siamo andati molto vicino al Sole, in campionato. Quasi LSD...
Mettere in piedi una squadra in grado di vincere in Europa sar molto pi dura, per.
Come valore competitivo la Lazio di Sergio ancora avanti.
Magari ci arriviamo. Non poniamo limiti
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Offline Orazio Scala

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 546
  • Karma: +15/-3
  • "Finalmente ho trovato me stesso"
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #11 : Marted 29 Settembre 2020, 11:33:15 »
Gli ultimi tre presidenti (non considero la parentesi Capitalia) sono stati le persone giuste al momento giusto.
Pistole e spadoni

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 15678
  • Karma: +822/-56
  • Sesso: Maschio
  • Sul prato verde vola
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #12 : Marted 29 Settembre 2020, 11:45:06 »
Gli ultimi tre presidenti (non considero la parentesi Capitalia) sono stati le persone giuste al momento giusto.

Vero.
Sulla gestione Capitalia bisognerebbe approfondire un po'.
Diciamo che col senno di poi il bond che voleva emettere Sergio, unito a un netto intervento a monetizzare sul mercato, magari anticipato di un anno, poteva evitare lo sprofondo in cui due anni di pilota automatico ci hanno precipitato. Perch quei 2/300 milioni di perdite in quegli anni, bilanci a parte, si sono fatti praticamente da soli.
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Offline MagoMerlino

  • *
  • Post: 14552
  • Karma: +457/-392
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c' provare.
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #13 : Marted 29 Settembre 2020, 11:57:03 »
Gestione Capitalia, Masoni, Baraldi, presidente Ugo Longo, allenatore Mancini, DS Cinquini. Gestione durata un campionato e mezzo e che ha portato sul campo la Lazio vincere la Coppa Italia.
Vincere un trofeo.
Odio perdere pi di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Il successo non definitivo, il fallimento non fatale: ci che conta il coraggio di andare avanti.

Offline Orazio Scala

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 546
  • Karma: +15/-3
  • "Finalmente ho trovato me stesso"
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #14 : Marted 29 Settembre 2020, 11:59:07 »
Mah, per quanto ne so io, l'intervento di Capitalia stato decisivo, per la sopravvivenza della Lazio. Non sto qui a rifare tutta la storia, per quando sento dire che "Cragnotti stato fatto fuori quando aveva solo un bilancio con 40 mln di rosso" mi viene da ridere: e i contratti ai calciatori gi firmati per il futuro? contratti fuori mercato e quindi da onorare, senza possibilit di cessioni; e i soldi di SKY gi incassati in anticipo?; e le pendenze fiscali e previdenziali?, solo queste ammontanti a un centinaio di milioni, almeno. Senza contare il fatto che col crack Cirio sarebbe affondata anche la Lazio, se Capitalia non l'avesse sganciata dal Dottore un attimo prima del botto.
Capitalia ha messo gente sua, ha recuperato un po' di soldi e creato le condizioni per la continuazione societaria: troppo sconveniente sul piano politico il nostro fallimento, cos come l'uscita di scena dal mercato televisivo. Problema che non si posto per la Bischerese, lasciata tranquillamente fallire.
Pistole e spadoni

Offline Orazio Scala

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 546
  • Karma: +15/-3
  • "Finalmente ho trovato me stesso"
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #15 : Marted 29 Settembre 2020, 12:00:07 »
Gestione Capitalia, Masoni, Baraldi, presidente Ugo Longo, allenatore Mancini, DS Cinquini. Gestione durata un campionato e mezzo e che ha portato sul campo la Lazio vincere la Coppa Italia.
Vincere un trofeo.

Tutta roba del Dottore per me.
Pistole e spadoni

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14384
  • Karma: +205/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #16 : Marted 29 Settembre 2020, 12:07:34 »
Capitalia = Unicredit

serve altro?

Bastava che rinnovasse la copertura che lui aveva dato al dottore, che Cragnotti Padre avrebbe trovato il modo di rientrare.
Ricordiamoci il periodo: e' quello dell'Economia Finanziaria e non dell'economia reale.
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Chi trova un Tare trova un tesoro

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 15678
  • Karma: +822/-56
  • Sesso: Maschio
  • Sul prato verde vola
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #17 : Marted 29 Settembre 2020, 12:13:15 »
Aspetta, per
Chi l'ha detto che certi contratti fuori mercato dovevano per forza dissanguarci?
Le spalmature, le rinegoziazioni, le cessioni, le risoluzioni mica le ha inventate Lotito e al tempo non erano proibite.
Sarebbe stato meglio gestire in modo conveniente le cessioni di Nesta, Crespo e, una volta saltato Cragnotti, trovare qualcuno che ridimensionasse i costi di brutto.
Un AD meno fighetto. Un Lotito prima del disastro.
Certo, la Coppa in bacheca, ma c'era gente che guadagnava cifre monstre e poteva tranquillamente essere ceduta prima della stagione 2002/2003.
Non mi dite che Stam, Fiore, Claudio Lopez, Sinisa eccetera non avevano mercato che me vi da ride'.
Ormai fatta, senza rimpianti, anzi.
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Offline Orazio Scala

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 546
  • Karma: +15/-3
  • "Finalmente ho trovato me stesso"
    • Mostra profilo
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #18 : Marted 29 Settembre 2020, 12:56:00 »
Bastava che rinnovasse la copertura che lui aveva dato al dottore, che Cragnotti Padre avrebbe trovato il modo di rientrare.

Capisco questa visione, ma quello che successo molto semplice: io chiedo un prestito e me lo concedono, poi ne chiedo un altro e un altro ancora. Quando chiedo l'ottavo prestito con il quale pago le rate degli altri per due mesi poi sono daccapo, il finanziatore chiude i rubinetti: perch c' il rischio concreto che quei soldi io non li restituisca pi. Questo e solo questo accaduto. Se poi si vuole immaginare un complotto di Capitalia per spezzare le gambe a Cragnotti, non riesco a vederne il motivo.

E comunque il creditore, sapendo che la casa del debitore stava per crollare, andato a trovarlo e si fatto consegnare il pianoforte, per evitare fosse schiacciato dal crollo.
Pistole e spadoni

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 15678
  • Karma: +822/-56
  • Sesso: Maschio
  • Sul prato verde vola
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Lotito il piu' grande presidente dopo Cragnotti?
« Risposta #19 : Marted 29 Settembre 2020, 13:00:30 »
Il default dei bond della Cirio arriva a novembre, durante la stagione 2002/2003, e ci mette a rischio continuit, con tanto di messa in mora da parte dei giocatori.
La situazione era difficile da prima, se vero che Cragnotti denuncia il cartello che lo aveva obbligato a cedere Nesta e Crespo a prezzo ribassato l'ultimo giorno di mercato.
Questo significava che avevamo necessit di cedere e che la situazione era gi fuori controllo, ma anche che Sergio tentava di surfare su quell'onda pericolosa invece di comportarsi in modo prudente.
Sarebbe bastato impostare il mercato dell'estate 2002 diversamente per cavarsi dalle secche, almeno evitando la sindrome cinese del debito.
Forse non prevedeva (sbagliando) che lo avrebbero lasciato col cerino in mano, sicuramente sapeva del dissesto finanziario che portava al default per il quale  poi finir sotto processo.
Chiudere la stagione 2001/2002 cedendo Nesta, Crespo, Stam, Peruzzi, Lopez, Stankovic, Fiore, Giannichedda, Corradi, Cesaretto, Favalli, Negro, Pancaro eccetera, rimpiazzandoli con giovanotti di belle speranze, ci avrebbe ridimensionato tecnicamente, magari costringendoci a un paio di stagioni difficili, ma di sicuro avrebbe reso la Lazio appetibile per un compratore.
A quel punto bastava trovare un buon advisor e cavarsi dalle rotaie, prima che arrivasse il treno.
Invece Sergio fu costretto a quel punto a lasciare la Lazio nelle mani della banca, che mantenne in vita il paziente fino a giugno 2004, quando sarebbe morto se non fosse subentrato Lotito.
Certo, Cirio avrebbe fatto la fine che poi ha fatto, la Lazio per avrebbe patito meno e magari avrebbe trovato un acquirente pi ricco e ambizioso di Lotito.
Ma andata cos, ci abbiamo guadagnato una bella squadra, una Coppa Italia, Mancini ci ha costruito una bella carriera di allenatore e oggi possiamo raccontarla sorridendo.
Fossimo falliti sarebbe stata dura risalire.
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.