Borussia Dortmund - Lazio: Immobile contro Haaland, sfida tra cecchini Borussia Dortmund - Lazio: Immobile contro Haaland, sfida tra cecchini -> La Lazio è pronta a scendere in campo questa sera contro il Borussia Dortmund. Una partita (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 02 dicembre 2020 LaziAlmanacco di mercoledì 02 dicembre 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 02 dicembre 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio (...) ---  
Lazio, dicembre è il mese della verità: 7 impegni in 23 giorni Lazio, dicembre è il mese della verità: 7 impegni in 23 giorni -> Da qui a Natale tutto d'un fiato. La Lazio si gioca una fetta importante della propria (...) ---  
#BVBLazio | Conferenza stampa, Leiva: "A Dortmund per ripartire, sappiamo approcciare a queste gare" #BVBLazio | Conferenza stampa, Leiva: "A Dortmund per ripartire, sappiamo approcciare a queste gare" -> Alla vigilia del match con il Borussia Dortmund, il centrocampista biancoceleste Lucas Leiva è (...) ---  
#BVBLazio | Conferenza stampa, Inzaghi: "Domani vogliamo prenderci la qualificazione" #BVBLazio | Conferenza stampa, Inzaghi: "Domani vogliamo prenderci la qualificazione" -> Alla vigilia del match con il Borussia Dortmund, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è (...) ---  
Borussia Dortmund - Lazio, probabili formazioni: ballottaggio in porta, c'è Milinkovic Borussia Dortmund - Lazio, probabili formazioni: ballottaggio in porta, c'è Milinkovic -> Quasi tutto pronto per la grande sfida di Champions in programma domani sera contro il Borussia (...) ---  
#TrainingSession | Seduta di rifinitura per i biancocelesti #TrainingSession | Seduta di rifinitura per i biancocelesti -> Allenamento mattutino per la Prima Squada della Capitale che, quest'oggi, si è ritrovata presso il (...) ---  
Addio Diaconale, Lazio con il lutto al braccio. Tare: “Uomo vero” Addio Diaconale, Lazio con il lutto al braccio. Tare: “Uomo vero” -> I biancocelesti in Champions League ricorderanno il portavoce scomparso. Il ds: "Ci lascia un (...) ---  
UEFA, la lista dei 50 candidati alla squadra dell'anno: c'è Ciro Immobile UEFA, la lista dei 50 candidati alla squadra dell'anno: c'è Ciro Immobile -> Il 2020 sta volgendo al termine ed è arrivato il momento di tirare le somme. La UEFA ha stilato la (...) ---  
#BVBLazio | Conferenza stampa, Favre: "Lazio pericolosa e bravo Immobile all'andata, ma noi vogliamo restare in testa" #BVBLazio | Conferenza stampa, Favre: "Lazio pericolosa e bravo Immobile all'andata, ma noi vogliamo restare in testa" -> Alla vigilia del match con la Lazio, il tecnico del Borussia Dortmund Lucien Favre è intervenuto (...) ---  
#BVBLazio | Conferenza stampa, Delaney: "La gara di andata ci ha insegnato molto" #BVBLazio | Conferenza stampa, Delaney: "La gara di andata ci ha insegnato molto" -> Alla vigilia di Borussia Dortmund-Lazio, il centrocampista giallonero Thomas Delaney è intervenuto (...) ---  
Il Direttore De Martino: "Domani la Lazio con lutto al braccio in onore di Arturo Diaconale" Il Direttore De Martino: "Domani la Lazio con lutto al braccio in onore di Arturo Diaconale" -> Stefano De Martino, Direttore della Comunicazione della S.S. Lazio, è intervenuto quest’oggi ai (...) ---  
Ovunque tu sia… Ovunque tu sia… -> Caro Arturo, ci hai, mi hai lasciato… Per lunghi anni ci siamo frequentati, prima come semplici (...) ---  
Morte Diaconale, dal Torino al Verona: il cordoglio delle squadre di Serie A - FT Morte Diaconale, dal Torino al Verona: il cordoglio delle squadre di Serie A - FT -> Il cordoglio per la scomparsa di Arturo Diaconale è arrivato anche dalle altre squadre di Serie A. (...) ---  
Morte Diaconale, anche la FIGC si unisce al cordoglio: il messaggio  Morte Diaconale, anche la FIGC si unisce al cordoglio: il messaggio -> È di questa mattina la notizia della scomparsa di Arturo Diaconale. Il portavoce della Lazioè (...)

Autore Topic: Lazio-borussia 3-1 pagelle  (Letto 1296 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Matita

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 23176
  • Karma: +486/-54
    • Mostra profilo
Lazio-borussia 3-1 pagelle
« : Martedì 20 Ottobre 2020, 23:07:02 »
Strakosha 7 Al momento giusto mette il piedone
Patric 6.5 però la spazza troppo
Acerbi 7 dietro fares mi piace
Luiz Felipe 7.5 boaaaaa
Marusic 7 un armadio che corre tantissimo
Sergio 7 il mio sergente
Leica 7 La mia diga
Luis Alberto 7.5 il mio mago
Fares 6.5 un Po di precisione in più e ci siamo
Correa 7 le madonne . Meno male che ha indovinato il primo assist
Immobile 8 Pesantissimo. Gol e assist

Inzaghi 8 La Lazio è facile da mettere in campo. Non servono troppi impicci.

Hoedt 6.5 tosto
AkpaAkpro 7 Pijia sti spicci
Parolo 6.5 In scioltezza
Muriqi 6 battesimo
Caicedo 6.5 combatte

Per i gufi  spiaze.



La Mia Lazio.
Si er papa te donasse tutta Roma
E te dicesse lassa anna’ chi t’ama
 je diresti:  Si sacra corona
Val piu’ l’opinione mia che tutta Roma

Vulgus veritatis pessimus interpres.
Lotito deve fa' come dico io (quito cit.)

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 15666
  • Karma: +822/-56
  • Sesso: Maschio
  • Sul prato verde vola
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #1 : Martedì 20 Ottobre 2020, 23:09:39 »
Strakosha 7
Patric 6,5
Acerbi 8
Luis Felipe 8
Marusic 7,5
Luis A 7
Leiva 8
SMS 7
Fares 6,5
Immobile 9
Correa 6,5
Akpa 7,5
Parolo 7
Caicedo 7
Muriqi 7
Hoedt 7,5

Inzaghi 8
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Offline Il frigorifero

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7948
  • Karma: +168/-6
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #2 : Martedì 20 Ottobre 2020, 23:11:43 »
Strakosha  7

Patric  6.5

Acerbi 7,5

Luiz Felipe 7.5

Marusic 7

SMS 7

Leiva  7,5

Luis Alberto 8

Fares 7

Correa 6,5

Immobile 8

Inzaghi 8

Hoedt 6.5

AkpaAkpro 8

Parolo 6

Muriqi 6,5

Caicedo 6.5 combatte
"E' NORMALE BATTERE LA ROMA...."  - Senad Lulic  26 - 5 -2013

Offline borgorosso

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 7119
  • Karma: +257/-71
    • Mostra profilo
    • NonSoloFitness
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #3 : Martedì 20 Ottobre 2020, 23:12:50 »
Strakosha 7 Al momento giusto mette il piedone
Patric 6.5 però la spazza troppo
Acerbi 7 dietro fares mi piace
Luiz Felipe 7.5 boaaaaa
Marusic 7 un armadio che corre tantissimo
Sergio 7 il mio sergente
Leica 7 La mia diga
Luis Alberto 7.5 il mio mago
Fares 6.5 un Po di precisione in più e ci siamo
Correa 7 le madonne . Meno male che ha indovinato il primo assist
Immobile 8 Pesantissimo. Gol e assist

Inzaghi 8 La Lazio è facile da mettere in campo. Non servono troppi impicci.

Hoedt 6.5 tosto
AkpaAkpro 7 Pijia sti spicci
Parolo 6.5 In scioltezza
Muriqi 6 battesimo
Caicedo 6.5 combatte

Per i gufi  spiaze.



La Mia Lazio.

Sei un pagliaccio.
10 a tutti: minimo!!!
Oddio che emozione!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline geddy

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 8183
  • Karma: +61/-6
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #4 : Martedì 20 Ottobre 2020, 23:22:35 »
Straky 7,5 decisivo, autorevole.
Patric 7 punto fermo, colonna. Come Couto ai tempi.
LF 10 dite a Jim che difensori così non si vedevano dai tempi di Nilton Santos
Ace 10 Panzer
Marusic giudizioso all'inizio, finale straripante 8
SMS 9 pareva passeggiare
LL 10 impagabile
LA 10 da lezioni di calcio
Fares 9 fortissimo
CIRO 1 1 0 *
EL TUCU 8 non sempre e' necessario segnare. Importante nel dare appoggio ai compagni
Hoedt 9 bravo, continua cosi
Apka Akpro 10 maghetto
Muriqi 8 evoca suggestioni
La Pantera e' uno di noi
Marco Parolo c'e'

Simone daje




Offline Frank 73

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1445
  • Karma: +242/-0
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #5 : Martedì 20 Ottobre 2020, 23:52:30 »
Leiva 10

Bravissimi tutti gli altri.
"Chi ama la Lazio va a vedere la Lazio" (S. Cragnotti)

Online Gasco luis veron

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5592
  • Karma: +68/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #6 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 00:16:09 »
Io, come sapete difficilmente faccio le pagelle: non le so' fare e mi piace soprattutto leggerle da voi perche' in serate come questo, mi fate godereeeee.


Pero' tra i calciatori in campo stasera merita un voto anche mister Inzaghi.

E' una nota molto divertente ma e' stata decisiva.

Mi son segnato anche il minuto: era il 46&esimo, la palla arriva ad un metro dal fallo laterale sulla nostra trequarti campo nella zona di Patric che in netto anticipo rispetto all' avversario.

Un Patric che ha giocato molto, molto bene tra l' altro.

Ad un certo punto il corpo di Patric si curva sul lato interno (in direzione della nostra porta), per effettuare un passaggio a Strakosha in orizzontale ma Patric non si era accorto che in mezzo c'era un uomo del Borussia.

Proprio in quel preciso istante dalle inquadrature sbuca un Inzaghi quasi in scivolata in stile Nesta che grida a Patric: noooooooo!

E Patric, spaventato dall' arrivo del mister lascia la palla sfilare tranquillamente in fallo laterale a nostro favore (perche' la palla l' avevano lanciata quelli del Dortmund).

Ecco, il tutto si e' svolto in una frazione di secondo: dal televisore la foga di Inzaghi per un attimo aveva spaventato anche me.

Ho pensato: il mister vuole mangiare, Patric?

Se il mister non fosse intervenuto tempestivamente e con quella foga Patric, avrebbe passato la palla centralmente e il giocatore del Dortmund si sarebbe trovato a tu per tu contro Strakosha senza particolari meriti.

Forse questa cosa e' passata inosservata ma il mister dalla panchina ha salvato un gol entrando praticamente quasi in scivolata ad un metro dal pallone!

Per cui faccio solo la pagella del nostro mister (per questa sera di nuovo giocatore in quell' attimo della partita: voto 9!!!

E' stato bellissimo per un attimo notare il volto di Patric che nel frangente era diventato sul bianco-cadaverico.

Offline Er Matador

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4381
  • Karma: +374/-16
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #7 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 07:15:31 »
STRAKOSHA 7-Su Guerreiro indovina praticamente tutto: uscita a restringere lateralmente lo specchio della porta; posizione sufficientemente in piedi per sconsigliare pallonetti e tocchi sotto; gambe non troppo aperte per evitare figuracce. È un intervento decisivo, perché da lì a poco arriva il raddoppio. Limita i danni, trattenendo in zona la respinta corta, sul potente rasoterra di Haaland da entro i sedici metri. Reattivo per il resto. Dà il massimo anche sull’impressionante sassata del 2-1: nel senso che evita di farsi male...

PATRIC 6.5-Rispetto agli altri due, che danno la sensazione di spadroneggiare, ci mette soprattutto umiltà e applicazione. A conti fatti, sbaglia poco o nulla. Bella reazione dopo i siparietti comici di Genova.

LUIZ FELIPE 7.5-Non esente dalle consuete amnesie sulla penetrazione di Guerreiro e sulla conclusione, fortunatamente approssimativa, del troppo libero Meunier. Gigantesco nell’annullare un cliente del calibro di Håland, che infatti si ritaglia spazio in mansioni più gregarie come sponde e assist. Un dettaglio regolamentare (il fatto che la sua conclusione aerea non fosse direttamente indirizzata in porta) lo cancella dal tabellino dei marcatori a favore di un’autorete del portiere. Peccato, meritava davvero la soddisfazione personale. Esce perché ancora non ha i novanta minuti: si spera li recuperi quanto prima, perché tutti questi stop and go sul piano fisico non ne favoriscono il consolidamento a certi livelli.

ACERBI 8-A sinistra perderà qualcosa nella granitica solidità difensiva, ma è davvero un bel vedere per gli esteti. Piede da ala, onnipresente, puntuale nel tenere le distanze sulla verticale senza perdere terreno in copertura. Un uomo in più in mille situazioni di gioco. A livello internazionale gli mancava una serata così.

MARUŠIĆ 7.5-Data l’ispirazione degli specialisti in attacco, destina tutte le risorse da metacampo in giù. Impeccabile per concentrazione; a tenuta stagna contro l’avversario diretto, che infatti trova il guizzo migliore al centro; portatore di una fisicità indispensabile a questi livelli, a causa della quale stasera serviva più di Lazzari. Tatticamente decisivo.

MILINKOVIĆ-SAVIĆ 8.5-Autentico leader silenzioso di una serata da incorniciare, e il perché lo si capisce quando esce: è il collante che tiene insieme lo schieramento, garantendo un hub di palloni ripuliti e forza d’urto nei contrasti da cui passa tutta la manovra. In quell’altro sport che si pratica in CL sembra muoversi come a casa propria.

LUCAS LEIVA 8-Fa praticamente gli onori di casa nella massima competizione continentale, data l’esperienza internazionale inconfrontabile con quella dei compagni. Capisce che SMS supplisce anche per lui in regia bassa e punta tutto sulla mobilità, portando a tutto campo le proprie doti nei contrasti: uno dei quali avvia l’azione dell’immediato vantaggio. Da tenere pronto per partite del genere, come il Sensini del secondo scudetto.

LUIS ALBERTO 9-I palloni toccati di Xavi, le magie di Ronaldinho. Ogni azione si trasforma in una sorta di show personale. Anche lui reagisce ottimamente all’elettrochoc della CL.

FARES 6.5-Molto presente in fase di spinta e tutto sommato già ben coordinato coi compagni. Molto approssimativo nei cross, anche perché dà la sensazione di arrivarvi in apnea. Buon lavoro.

IMMOBILE 8.5-Al Borussia doveva in buona parte la modesta fama in ambito internazionale. Coi gol e assist di ieri sera può iniziare un’altra storia. Se il Siviglia – altro suo flop a livelli continentali – dovesse incrociarne il percorso, è avvisato.

CORREA 7-Croce e delizia per come costruisce e distrugge a ciclo continuo. Quasi perfetto nei movimenti e collegamenti fra i reparti, nel vivo del gioco forse come mai gli era capitato, il tiro alla Bokšić lo ferma a pochi metri dal raddoppio. Perde progressivamente precisione nelle giocate, appannato anche dal notevole contributo di corsa e scatti.

HOEDT 7-Al centro della difesa a tre aveva giocato solo nel derby di ritorno in Coppa Italia, a risultato pressoché acquisito e limitandosi di fatto a marcare Džeko sui palloni alti. Entra nel ruolo con naturalezza e concedendo tutto sommato le briciole al dirimpettaio norvegese. Concentrazione e buon senso nel cercare giocate semplici lo aiutano in un frangente potenzialmente insidiosissimo.

AKPA AKPRO 7-Il suo spezzone è un piccolo remake de La grande guerra nel quale, come Sordi e Gassman, passa da anello debole a valoroso eroe nel giro di un attimo. Fino al gol soffre, schiacciato dal confronto con SMS la cui uscita sembra aver disassemblato la squadra e tolto la capacità di uscire dall’area. Poi, in un ribaltamento di fronte, piazza l’allungo che orienta definitivamente risultato e inerzia psicologica della gara. Fisicamente c’è, la sensazione è che abbia bisogno di mansioni ben definite per rendere al meglio.

MURIQI 6-Prende una punizione a metacampo, secondo movenze che gli appaiono spontaneamente congeniali. A lungo si muove come un corpo estraneo. Del resto, la Lazio non schierava un centravanti di questo tipo dai tempi di Đorđević e del girone d’andata nel primo anno di Pioli.

PAROLO e CAICEDO s.v.-In campo a cose fatte.


INZAGHI 8.5-Partita preparata nel migliore dei modi, come rivelano due particolari.
Primo: l’inizio subito in sintonia col match, con ritmo ma senza foga, imponendo il canovaccio all’avversario cui non lascia tempo per prendere le misure.
Secondo: il fatto che la squadra soffra tatticamente dopo l’uscita di SMS ma mai fisicamente, a conferma di una velocità di crociera calcolata con precisione millimetrica.
La serata ispiratissima degli elementi più tecnici fa il resto, lubrificando una manovra che per gran parte dei novanta minuti scorre con una naturalezza disarmante.
Qualcosa da rivedere? Fondamentalmente la troppa leziosità a inizio ripresa, quando si sarebbe potuto piazzare il colpo decisivo senza rimettere in palio il titolo col temporaneo 2-1.
E magari i movimenti difensivi: nell’uno contro uno i suoi non sbagliano praticamente nulla, ma contro superiorità numeriche e avversari che irrompono muovendosi fra le linee – Meunier nel primo tempo, Håland nel secondo – emergono limiti evidenti nel posizionarsi e coprire in maniera più coordinata.
Serata, comunque, da raccontare ai nipotini: esserci dopo tredici anni era già una vittoria.
Aver trasformato lo scotto del noviziato – che appariva inevitabile – in una molla psicologica e in uno spot di bel calcio regala sensazioni trionfali.

Online Gasco luis veron

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5592
  • Karma: +68/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #8 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 10:17:58 »
STRAKOSHA 7-Su Guerreiro indovina praticamente tutto: uscita a restringere lateralmente lo specchio della porta; posizione sufficientemente in piedi per sconsigliare pallonetti e tocchi sotto; gambe non troppo aperte per evitare figuracce. È un intervento decisivo, perché da lì a poco arriva il raddoppio. Limita i danni, trattenendo in zona la respinta corta, sul potente rasoterra di Haaland da entro i sedici metri. Reattivo per il resto. Dà il massimo anche sull’impressionante sassata del 2-1: nel senso che evita di farsi male...

PATRIC 6.5-Rispetto agli altri due, che danno la sensazione di spadroneggiare, ci mette soprattutto umiltà e applicazione. A conti fatti, sbaglia poco o nulla. Bella reazione dopo i siparietti comici di Genova.

LUIZ FELIPE 7.5-Non esente dalle consuete amnesie sulla penetrazione di Guerreiro e sulla conclusione, fortunatamente approssimativa, del troppo libero Meunier. Gigantesco nell’annullare un cliente del calibro di Håland, che infatti si ritaglia spazio in mansioni più gregarie come sponde e assist. Un dettaglio regolamentare (il fatto che la sua conclusione aerea non fosse direttamente indirizzata in porta) lo cancella dal tabellino dei marcatori a favore di un’autorete del portiere. Peccato, meritava davvero la soddisfazione personale. Esce perché ancora non ha i novanta minuti: si spera li recuperi quanto prima, perché tutti questi stop and go sul piano fisico non ne favoriscono il consolidamento a certi livelli.

ACERBI 8-A sinistra perderà qualcosa nella granitica solidità difensiva, ma è davvero un bel vedere per gli esteti. Piede da ala, onnipresente, puntuale nel tenere le distanze sulla verticale senza perdere terreno in copertura. Un uomo in più in mille situazioni di gioco. A livello internazionale gli mancava una serata così.

MARUŠIĆ 7.5-Data l’ispirazione degli specialisti in attacco, destina tutte le risorse da metacampo in giù. Impeccabile per concentrazione; a tenuta stagna contro l’avversario diretto, che infatti trova il guizzo migliore al centro; portatore di una fisicità indispensabile a questi livelli, a causa della quale stasera serviva più di Lazzari. Tatticamente decisivo.

MILINKOVIĆ-SAVIĆ 8.5-Autentico leader silenzioso di una serata da incorniciare, e il perché lo si capisce quando esce: è il collante che tiene insieme lo schieramento, garantendo un hub di palloni ripuliti e forza d’urto nei contrasti da cui passa tutta la manovra. In quell’altro sport che si pratica in CL sembra muoversi come a casa propria.

LUCAS LEIVA 8-Fa praticamente gli onori di casa nella massima competizione continentale, data l’esperienza internazionale inconfrontabile con quella dei compagni. Capisce che SMS supplisce anche per lui in regia bassa e punta tutto sulla mobilità, portando a tutto campo le proprie doti nei contrasti: uno dei quali avvia l’azione dell’immediato vantaggio. Da tenere pronto per partite del genere, come il Sensini del secondo scudetto.

LUIS ALBERTO 9-I palloni toccati di Xavi, le magie di Ronaldinho. Ogni azione si trasforma in una sorta di show personale. Anche lui reagisce ottimamente all’elettrochoc della CL.

FARES 6.5-Molto presente in fase di spinta e tutto sommato già ben coordinato coi compagni. Molto approssimativo nei cross, anche perché dà la sensazione di arrivarvi in apnea. Buon lavoro.

IMMOBILE 8.5-Al Borussia doveva in buona parte la modesta fama in ambito internazionale. Coi gol e assist di ieri sera può iniziare un’altra storia. Se il Siviglia – altro suo flop a livelli continentali – dovesse incrociarne il percorso, è avvisato.

CORREA 7-Croce e delizia per come costruisce e distrugge a ciclo continuo. Quasi perfetto nei movimenti e collegamenti fra i reparti, nel vivo del gioco forse come mai gli era capitato, il tiro alla Bokšić lo ferma a pochi metri dal raddoppio. Perde progressivamente precisione nelle giocate, appannato anche dal notevole contributo di corsa e scatti.

HOEDT 7-Al centro della difesa a tre aveva giocato solo nel derby di ritorno in Coppa Italia, a risultato pressoché acquisito e limitandosi di fatto a marcare Džeko sui palloni alti. Entra nel ruolo con naturalezza e concedendo tutto sommato le briciole al dirimpettaio norvegese. Concentrazione e buon senso nel cercare giocate semplici lo aiutano in un frangente potenzialmente insidiosissimo.

AKPA AKPRO 7-Il suo spezzone è un piccolo remake de La grande guerra nel quale, come Sordi e Gassman, passa da anello debole a valoroso eroe nel giro di un attimo. Fino al gol soffre, schiacciato dal confronto con SMS la cui uscita sembra aver disassemblato la squadra e tolto la capacità di uscire dall’area. Poi, in un ribaltamento di fronte, piazza l’allungo che orienta definitivamente risultato e inerzia psicologica della gara. Fisicamente c’è, la sensazione è che abbia bisogno di mansioni ben definite per rendere al meglio.

MURIQI 6-Prende una punizione a metacampo, secondo movenze che gli appaiono spontaneamente congeniali. A lungo si muove come un corpo estraneo. Del resto, la Lazio non schierava un centravanti di questo tipo dai tempi di Đorđević e del girone d’andata nel primo anno di Pioli.

PAROLO e CAICEDO s.v.-In campo a cose fatte.


INZAGHI 8.5-Partita preparata nel migliore dei modi, come rivelano due particolari.
Primo: l’inizio subito in sintonia col match, con ritmo ma senza foga, imponendo il canovaccio all’avversario cui non lascia tempo per prendere le misure.
Secondo: il fatto che la squadra soffra tatticamente dopo l’uscita di SMS ma mai fisicamente, a conferma di una velocità di crociera calcolata con precisione millimetrica.
La serata ispiratissima degli elementi più tecnici fa il resto, lubrificando una manovra che per gran parte dei novanta minuti scorre con una naturalezza disarmante.
Qualcosa da rivedere? Fondamentalmente la troppa leziosità a inizio ripresa, quando si sarebbe potuto piazzare il colpo decisivo senza rimettere in palio il titolo col temporaneo 2-1.
E magari i movimenti difensivi: nell’uno contro uno i suoi non sbagliano praticamente nulla, ma contro superiorità numeriche e avversari che irrompono muovendosi fra le linee – Meunier nel primo tempo, Håland nel secondo – emergono limiti evidenti nel posizionarsi e coprire in maniera più coordinata.
Serata, comunque, da raccontare ai nipotini: esserci dopo tredici anni era già una vittoria.
Aver trasformato lo scotto del noviziato – che appariva inevitabile – in una molla psicologica e in uno spot di bel calcio regala sensazioni trionfali.

Alla tua splendida pagella aggiungerei a Luis Alberto (superiore tecnicamente a tutti), un gioco di prestigio facendo passare il pallone tra un piede all' altro senza che gli avversari capissero nulla (e neanche io da casa cio' capito nulla).

Ma la cosa piu' bella e' quando ingaggia un duello tutto personale dalla bandierina di sinistra con il portiere aversario calciando a ripetizione in maniera ogni volta diversa sempre in porta cercando il gol personale direttamente da Corner.

Rivedete la partita: ha calciato 5 corner tutti in porta.

I compagni lo guardavano con gli occhi di chi guarda un fuoriclasse: nessuno gli ha detto crossa non tirare.

Riconoscendo di fatto la classe suopriore del loro compagno per la serie: fai quel che vuoi e non vedremo come andra'.

I compagni secondo me dentro di loro pensavano: oggi, a Luis gli va' di giocare e se vuole stare anche 10 minuti a tirare in porta dalla bandierina da solo  puo'  farlo perche' Dio gli e ne' ha date le possibilita'.

Alla fine nel corner successivo a questo duello personale (molto curioso non certo divertente per il portiere avversario che secondo me si stava cagando addosso perche' non e' abituatona giocatori che glibtirano da corner), Luis decide di far segnare L.Felipe con dei gesti molto palesi: vai, dentro Luiz, vai dentro.

Se penso a come ha battuto i corner pellegrini con l' Italia rabbrividisco: poi danno la colpa a Ciro!


Insomma Luis, gli mette la palla sulla testa per il 2-0.

E' il Platini' moderno (perche' sa' anche difendere e ha corsa): e' un vero numero 10 non un 9.5 come diceva Agnelli di Del Piero.

Menomale che anche Luis e' molto sottovalutato dai media perche' altrimenti ce lo porterebbero subito via.

In nazionale non giocca solo perche' ci sta' quel genio (ex riommico non a caso), di L.Enrique.

Con la Samp pero' Luis ha fatto il furbetto come piu' di qualcuno: non jannava'.

Ha fatto bene Inzaghi a dare ai ragazzi una strigliata al di la' di alcune assenze importanti e di alcuni giocatori fuori ruolo (questo ci ha penalizzati molto al di la' dell' atteggiamento).

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 15666
  • Karma: +822/-56
  • Sesso: Maschio
  • Sul prato verde vola
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #9 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 10:34:03 »
Jadon Sancho vale 117 milioni (su Transfermarkt).
Visto ieri sovrastato in campo dai lampi di Luis Alberto (anche se secondo me il Mago non era partito benissimo).
Quanto vale davvero Luis Alberto e quanto sulla sua attuale valutazione, inclusa nazionale spagnola, incide il non aver giocato finora in CL?
Discorso che vale pure per Ciro e Sergione, Acerbi e Correa e da qui in poi Ramos.
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Online Davide

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9951
  • Karma: +126/-5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #10 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 10:40:05 »
La palla d'esterno per Immobile vale da sola il 9 in pagella, Luis Alberto ad oggi e' forse uno dei migliori 5 centrocampisti al mondo, difende e crea gioco, oltra a sfornare assist a volonta'...immenso...nota a margine per Patric, fino alla cappella del gol fa una prestazione da 8, poi butta a cazzo una punizione lanciando il dortmund in contropiede per l' 1-2, riuscisse a limare sti difetti, sarebbe un top player.

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 15666
  • Karma: +822/-56
  • Sesso: Maschio
  • Sul prato verde vola
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #11 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 10:46:04 »
Per la tigna con cui sta in campo Patric è preziosissimo. Un trascinatore.
Mi pare stia seguendo il suo esempio pure Marusic, che nell'atteggiamento è trasformato, ultimamente.
Con questa voglia si va lontano.
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Online Davide

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9951
  • Karma: +126/-5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #12 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 10:52:25 »
Marusic ha praticamente bullizzato in piu' di una occasione il suo tanto esaltato dirimpettaio...e' veloce, forte fisicamente, bravino tecnicamente, se sta bene, nell' 1 vs 1 e' quasi insuperabile.

Offline Matita

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 23176
  • Karma: +486/-54
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #13 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 10:55:02 »
Cosi , giusto per :

Reina Radu Lulic Vavro Bastos Cataldi Escalante A.Pereira Lazzari.


 8)
Si er papa te donasse tutta Roma
E te dicesse lassa anna’ chi t’ama
 je diresti:  Si sacra corona
Val piu’ l’opinione mia che tutta Roma

Vulgus veritatis pessimus interpres.
Lotito deve fa' come dico io (quito cit.)

Offline MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14550
  • Karma: +457/-392
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #14 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 11:29:38 »
Strakosha:   
7
      Reattivo, attento e concentrato, la migliore prestazione dell'anno solare
Patric:   
6
      Come accade sempre se intorno giocano anche lui offre il suo contributo, concentrato e attento, sbaglia però un pallone semplice che innesca il gol tedesco
Luiz Felipe:   
7
      Rientra recuperato di fretta da Inzaghi, regge e gioca un'ottima partita per 50 minuti, segna con l'aiuto decisivo del portiere avversario
Acerbi:   
8
      E' quello che si adatta meglio alle necessità, con il Ramos visto ieri può essere sacrificato a sinistra, dove spesso arriva in appoggio.
Marusic:   
7
      Clienti difficili dalla sua parte, ingaggia duelli senza indecisioni
Leiva:   
8
      Il timoniere ritrovato pronto a trovare anticipi anche in pressing alto e pronto a tenere la barra a dritta quando il Borussia arriva a folate per recuperare la partita
Fares:   
7
      Impreciso nei cross, ma sempre pronto a proporsi e tenace in fase difensiva
Milinkovic-Savic:   
7
      Fa da raccordo, difende palloni con il fisico, non sembra ispiratissimo, ma la sua parte la fa egregiamente.
Immobile:   
9
      Risponde da par suo alle critiche, gol e assist.
Luis Alberto:   
8
      Ottima partita, difende palloni e li distribuisce sempre nel vivo del gioco
Correa:   
6
      Impreciso sottoporta, la cosa migliore l'assist a Immobile
Hoedt:   
7
      Al suo ingresso qualche sbandamento in difesa c'è stato, ma poi ha trovato posizione e la difesa ha retto
Akpa Akpro:   
8
      Decisivo con il suo inserimento in attacco a rimorchio di Immobile. Giocatore sconosciuto molto dinamico e con piedi educati, va in pressing su ogni tedesco e segue l'azione in ripartenza, speriamo sia la sorpresa positiva della stagione. Da quel poco che si è visto complimenti al DS della Salernitana che gli ha dato fiducia quando era senza squadra.
Muriqi:   
6
      Sparacchia alto da buona posizione arrivando anche scoordinato sul pallone, sembra il tipico centravanti da area di rigore, bisognerà imparare a sfruttare le sue doti
Parolo:   
6
      Partecipa alla festa
Caicedo:   
6
      vedi Parolo, come Parolo
Inzaghi:   
8
      Mette bene la Lazio in campo, equilibrata. Ritrova le linee di gioco che ci avevano portato nel campionato scorso ad un punto dalla Juventus. Di fronte un avversario ostico che fa del dinamismo coniugato a buona tecnica individuale la base del gioco. La Lazio ha saputo affrontare avversario e l'impegno dell'esordio in Champions League con personalità. Ora deve trovare continuità a quanto di buono fatto vedere ieri sera e possibilmente migliorare.

Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Il successo non è definitivo, il fallimento non è fatale: ciò che conta è il coraggio di andare avanti.

Offline Matita

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 23176
  • Karma: +486/-54
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #15 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 11:53:35 »
La palla d'esterno per Immobile vale da sola il 9 in pagella

E quella del Sergente per Ciro con conseguente recupero di Hummels?
Si er papa te donasse tutta Roma
E te dicesse lassa anna’ chi t’ama
 je diresti:  Si sacra corona
Val piu’ l’opinione mia che tutta Roma

Vulgus veritatis pessimus interpres.
Lotito deve fa' come dico io (quito cit.)

Online Davide

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 9951
  • Karma: +126/-5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #16 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 12:15:17 »
E quella del Sergente per Ciro con conseguente recupero di Hummels?
Stupenda...li però,non posso farne a meno,ho apprezzato il grandissimo intervento del difensore,rosicando ovvio,ma grande intervento.

Inviato dal mio LG-M700 utilizzando Tapatalk


Online Gasco luis veron

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 5592
  • Karma: +68/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #17 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 12:29:31 »
Cosi , giusto per :

Reina Radu Lulic Vavro Bastos Cataldi Escalante A.Pereira Lazzari.


 8)

Purttoppo, Bastos sta' fuori dal progetto: per esser perfetti in ogni reparto dovremmo almeno cambiar la lista campionato.

In Radu out Vavro (come in Champions quindi la scelta sarebbe coerente).

In Bastos out D.Anderson


Si' perche' Bastos e' l' unico a parte L.Felipe della rosa che puo' giocare anche a destra (oltre che a sinistra), e permetterebbe di utilizzare in caso di emergenza Patric come quinto che e' sempre meglio di mettere Parolo o, lo stesso D.Anderson da esterni.

Contro il Dortmund ad esempio avremmo potuto far respirare uno dei due esterni tra Marusic e Fares ma in panchina avevamo le terze scelte Parolo (che poi ha giocato giustamente a centrocampo), e D.Anderson.

Non l' abbiamo potuto fare: spostando Patric in avanti come esterno e inserendo a destra Bastos avremmo potuto adottare questa soluzione.

Ora, in Champions la lista non si puo' piu' modificare: ma in campionato, si.

Poi se al posto di Bastos vogliono prendere Garay a 0 sarebbe il top perche' Garay sa' fare tutti e tre i ruoli della difesa ed e' forte.

Avere Garay e Acerbi in squadra sarebbe come ritornare ai tempi di Dias e Biava: ma Garay e Acerbi sarebbero ancor piu' forti.

Insomma, migliorando la lista possiamo diventare fortissimi reintegrando Bastos e se al posto di Bastos andremo su Garay rasenteremo la perfezione!

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14366
  • Karma: +205/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #18 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 19:28:01 »
Straky 7,5 decisivo, autorevole.
Patric 7 punto fermo, colonna. Come Couto ai tempi.
LF 10 dite a Jim che difensori così non si vedevano dai tempi di Nilton Santos
Ace 10 Panzer
Marusic giudizioso all'inizio, finale straripante 8
SMS 9 pareva passeggiare
LL 10 impagabile
LA 10 da lezioni di calcio
Fares 9 fortissimo
CIRO 1 1 0 *
EL TUCU 8 non sempre e' necessario segnare. Importante nel dare appoggio ai compagni
Hoedt 9 bravo, continua cosi
Apka Akpro 10 maghetto
Muriqi 8 evoca suggestioni
La Pantera e' uno di noi
Marco Parolo c'e'

Simone daje
Gli scritti sono a testimoniare che ho sempre detto che il ragazzo ha dei mezzi tecnici fuori dal normale. Se rimane concentrato come ieri sfodera il partitone se perde la concentrazione sono guai più o meno seri.


Sent from my iPhone using Tapatalk
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Chi trova un Tare trova un tesoro

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14366
  • Karma: +205/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Lazio-borussia 3-1 pagelle
« Risposta #19 : Mercoledì 21 Ottobre 2020, 23:37:35 »
Thomas Strakosha:   
9
      8 per la partita perfetta di ieri ed un voto in piu per aver salvato sabato scorso il gol piu odioso
Patricio Gabarrón Gil:   
7.5
      Sopperisce alla tecnica, che comunque non e' scarsa, con la tigna che sprigiona in tutti i suoi interventi
Francesco Acerbi:   
8.5
      Risulta essere uno dei migliori. Implacabile in marcatura ribalta l'azione e va a sostenere il compagno lanciato in contropiede.
Ramos Marchi Luiz Felipe:   
8
      Quando rimane concentrato e' un signor giocatore, Haaland va a ruminare per altri lidi
Adam Marušić:   
8
      Dalla sua parte i tedeschi hanno spostato le bocche di fuoco, lui imperterrito macina tutto, fa un anticipo verso la fine che lascia di stucco tutti, avversari e compagni
Sergej Milinković-Savić:   
9
      Ha il suo fedele amico a fianco, si sente protetto e sciorina calcio di sostanza senza disdegnare giocate di alta acrobazia
Pezzina Lucas Leiva:   
9
      Dio c'e' e gioca con il 6 sulle spalle, non passa nessuno, gli si fanno avanti in 2,3 niente la diga resiste, ruba e fa ripartire l'azione. Se entra il tiro al volo.....................
Luis Alberto Romero Alconchel:   
9.5
      9 per la partita sontuosa con cui nasconde palla ai crucchi, mezzo voto in piu per due lanci di esterno destro che oramai sono diventati cosa rara.
Mohamed Fares:   
8
      Fa sentire il suo fisico anche se impreciso nei cross
Carlos Joaquín Correa:   
9
      il Tucu non si tocca, vero si mangia qualche buona azione ma la palla che da a Ciro per il primo gol e' roba da argentino funanbolico. Compagno ideale per LA
Ciro Immobile:   
10
      Ridicolizza la difesa del Borussia con le sue profondita'. Gioca per se per i compagni per la Lazio, una notte che difficilmente dimentichera'.
Fara sovente visita nei sonni dei difensori teutonici
Wesley Hoedt:   
8
      Si piazza in mezzo per non alterare gli equilibri difensivi
Jean-Daniel Akpa Akpro:   
9
      Dedicato a tutti coloro che lo ritenevano uno sconosciuto
Marco Parolo:   
7
      
Vedat Muriqi:   
7
      
Felipe Salvador Caicedo Corozo:   
7
      
Simone Inzaghi:   
9.5
      I ragassi hanno interpretato magistralmente la partita preparata dal Mister

Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Chi trova un Tare trova un tesoro