LaziAlmanacco di martedì 26 gennaio 2021 LaziAlmanacco di martedì 26 gennaio 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 26 gennaio 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Atalanta, ripresa in vista della Lazio: guaio Hateboer Atalanta, ripresa in vista della Lazio: guaio Hateboer -> Dopo un giorno di riposo, l'Atalanta si è data appuntamento a Zingonia questo pomeriggio per (...) ---  
Atalanta-Lazio,   Gasperini contro Inzaghi  Atalanta-Lazio, Gasperini contro Inzaghi -> Gli allenatori di Atalanta e Lazio hanno molte qualità in comune. I loro precedenti sono (...) ---  
Lazio, buone notizie: Luis Alberto già corre Lazio, buone notizie: Luis Alberto già corre -> Lo spagnolo, fuori dopo l’intervento di appendicite, ha ripreso ad allenarsi in campo FORMELLO - (...) ---  
#AtalantaLazio | I precedenti con l'arbitro Pairetto #AtalantaLazio | I precedenti con l'arbitro Pairetto -> La designazione arbitrale per i quarti di finale di Coppa Italia ha assegnato la gara (...) ---  
Coppa Italia | Atalanta-Lazio, la designazione arbitrale Coppa Italia | Atalanta-Lazio, la designazione arbitrale -> La gara Atalanta-Lazio, valida per i quarti di finale di Coppa Italia, in programma mercoledì 27 (...) ---  
DIRETTA - Inzaghi in conferenza:  DIRETTA - Inzaghi in conferenza: "Rinnovo? Si troverà una soluzione già in settimana" -> Vittoria importantissima, sofferta e voluta, dalla Lazio che è riuscita a ribaltare la gara contro (...) ---  
Lazio - Sassuolo, Cucchi:  Lazio - Sassuolo, Cucchi: "Vittoria costruita con pazienza, esemplare la gara di Immobile" -> La Lazio prosegue il trend positivo uscendo dalla gara contro il Sassuolo con la vittoria in (...) ---  
Lazio, Immobile raggiunge quota 148 reti: superato Sivori Lazio, Immobile raggiunge quota 148 reti: superato Sivori -> Ciro Immobile ormai è una sentenza. Anche oggi nella gara contro il Sassuolo l'attaccante della (...) ---  
La Lazio cerca subito un difensore, si lavora a questo obiettivo La Lazio cerca subito un difensore, si lavora a questo obiettivo -> La Lazio cerca un difensore da prendere subito dopo l'infortunio di Luiz Felipe. Secondo il (...) ---  
Lazio, le pagelle di CM: Milinkovic illumina, al resto ci pensa sempre Immobile. Male Patric Lazio, le pagelle di CM: Milinkovic illumina, al resto ci pensa sempre Immobile. Male Patric -> Dopo i risultati delle dirette concorrenti la Lazio aveva un solo imperativo contro il Sassuolo: (...) ---  
#LazioSassuolo | Conferenza stampa, Inzaghi: "Successo importante, con Lotito un rapporto che va oltre il calcio" #LazioSassuolo | Conferenza stampa, Inzaghi: "Successo importante, con Lotito un rapporto che va oltre il calcio" -> Dopo la partita con il Sassuolo, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in (...) ---  
Lazio - Sassuolo, Andreas Pereira suona la carica:  Lazio - Sassuolo, Andreas Pereira suona la carica: "Insieme siamo più forti" - VIDEO -> Ancora poco più di tre ore, e poi arriverà il fischio d'inizio di Lazio - Sassuolo. In attesa del (...) ---  
Lazio - Sassuolo, i convocati di Inzaghi: tre assenze importanti Lazio - Sassuolo, i convocati di Inzaghi: tre assenze importanti -> Simone Inzaghi ha reso nota la lista dei convocati per la sfida di questa sera tra Lazio e (...) ---  
Luis Alberto, primi leggeri allenamenti dopo l’operazione Luis Alberto, primi leggeri allenamenti dopo l’operazione -> Il Mago della Lazio è tornato a casa dopo l’intervento per appendicite: accelera il recupero

Autore Topic: Tamponi e protocolli: ecco perché Serie A e Uefa viaggiano su rette parallele  (Letto 109 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 24295
  • Karma: +8/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it

La cultura del sospetto, si sa, in Italia domina. C’è poco senso delle istituzioni, se piove è colpa del governo ladro e se qualcosa non quadra la spiegazione più facile va rintracciata nella corruttela di chi ricopre posizioni di rilievo. C’è anche poca voglia di indagare e capire quali sono le ragioni vere, o quanto meno quelle che sono più plausibili, che portano allo sviluppo di una vicenda. Prendiamo il caso Lazio. Caso che per molti è caos. Caos tamponi, derivato dalla mancata convocazione per San Pietroburgo di Immobile, Leiva e Strakosha. Due su tre in campo a Torino due giorni fa, dopo aver saltato la precedente trasferta di Champions a Bruges a causa dei tamponi Uefa risultati debolmente positivi. Esito poi ribaltato dai tamponi effettuati prima della sfida del “Grande Torino”. I tre calciatori si sono allenati con la squadra nella rifinitura di martedì, poi però sono tornati a casa e non sono saliti sull’aereo che ha condotto la Lazio in quella che fu Leningrado.



UEFA - Probabile - perché una comunicazione ufficiale ancora non c’è - che i giocatori siano risultati ancora “debolmente positivi” ai tamponi effettuati dall’Uefa e analizzati da SynLab che da agosto è “UEFA Laboratory Diagnostics Provider 2020/2021”. In parole povere il laboratorio a cui si appoggia l’Uefa per analizzare i tamponi e dare il verdetto di positività o meno. Il protocollo Uefa è molto rigido, le soglie di positività molto basse e prevede che siano effettuati solo test molecolari, il cosiddetto gold standard, il test più affidabile in circolazione che garantisce un’affidabilità del 98% circa e che rintraccia la presenza del coronavirus SARS-CoV-2 grazie a una tecnica di biologia molecolare chiamata RT-PCR (reazione a catena della polimerasi inversa). Più il valore CT di questo test è basso e più la carica virale del malato è alta. Questo perché il CT indica il numero di cicli necessari a far notare ai virologi l'RNA virale; una volta individuato il patogeno, il macchinario usato per l’elaborazione del test si ferma. Se il paziente ha in sé quantità di virus elevate, allora il valore CT sarà decisamente basso perché non servono molti cicli per individuarlo. Se, al contrario, dopo circa 38-40 cicli non è stato ancora rilevato alcun dato dal macchinario, allora il test risulterà negativo. 



ITALIA - In Italia il protocollo è cambiato da pochi giorni e ha visto "scendere in campo" i test antigenici o test rapidi. Come vengono comunemente chiamati. Essi danno il risultato dopo circa 40 minuti e adottano parametri diversi per l’individuazione del virus. Questi test vengono ormai utilizzati da tutti i club di Serie A a 48 ore da ogni partita di campionato o di Coppa Italia. Se uno di questi test dovesse rilevare un atleta “debolmente positivo”, allora le società dovrebbero ricorrere al test molecolare per accertare la negatività del calciatore in questione. Ma al netto del cambiamento di protocollo avvenuto il 30/10, è evidente che la Lazio abbia effettuato sui calciatori sopracitati anche dei tamponi molecolari prima di Torino-Lazio e che questi tamponi siano stati giudicati negativi da un laboratorio d'analisi e che poi l'ASL abbia validato questi risultati. Tutto secondo procedura. A meno che dietro non ci sia una mega truffa che ci sentiamo tranquillamente di escludere.



PARAMETRI DIFFERENTI E DANNI GENERALIZZATI - La questione, dunque, risiede nel metodo diverso di analisi del RT-PCR che diverge tra Italia (Serie A) ed Europa (Uefa). Questo nonostante un protocollo basico che però non fissa dei parametri comuni per Serie A (sulla base delle indicazioni del Ministero della Salute) e Uefa. Ciò accade anche (ma non solo) perché il valore di CT non è di per sé un parametro assoluto, ma cambia a seconda del macchinario utilizzato per analizzare il tampone e anche dalla quantità di materiale organico prelevata dal naso o dalla gola con il tampone. Sarebbe dunque arrivato il momento di uniformare le procedure e consentire ai club europei di non giocare le competizioni Uefa senza giocatori fondamentali. Come accadrà alla Lazio. Ma anche all’Ajax che sfiderà il Midjytlland senza diversi giocatori. Stesso discorso per la Dinamo Kiev che sfiderà il Barcellona, in Champions, senza Baluta e Duelund entrambi in panchina, 72 ore prima, nella sfida contro il Dnipro. 

Vai al forum