Juventus - Lazio, Inzaghi studia le alternative: Marusic indietro e Akpa Akpro sulla fascia Juventus - Lazio, Inzaghi studia le alternative: Marusic indietro e Akpa Akpro sulla fascia -> Il match dell'Allianz Stadium contro la Juventus si avvicina e Inzaghi studia la strategia per (...) ---  
Lazio Women, il punto sulle infortunate: la Morace segue i recuperi in Isokinetic - FT Lazio Women, il punto sulle infortunate: la Morace segue i recuperi in Isokinetic - FT -> La Lazio Women nel momento clou della propria stagione e stacercando di scalare la classifica (...) ---  
Lazio, prove tattiche anti Juve: spunta la carta Marusic...in difesa. Radu ancora a parte Lazio, prove tattiche anti Juve: spunta la carta Marusic...in difesa. Radu ancora a parte -> La Lazio scesa in campo a Formello dalle 17. L'appuntamento era alle 16, ma prima Inzaghi e (...) ---  
Lazio - Torino, il Giudice Sportivo rinvia la decisione: i dettagli Lazio - Torino, il Giudice Sportivo rinvia la decisione: i dettagli -> Lazio -Torino sub iudice. Cos recita il comunicato della Lega Serie A relativo alle decisioni (...) ---  
#JuveLazio | I precedenti con l'arbitro Massa #JuveLazio | I precedenti con l'arbitro Massa -> La designazione arbitrale per la 26 giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara Juventus-Lazio (...) ---  
Serie A TIM | Juventus-Lazio, la designazione arbitrale Serie A TIM | Juventus-Lazio, la designazione arbitrale -> La 26 giornata di Serie A TIM Juventus-Lazio, in programma sabato 6 marzo 2021 alle ore 20:45 (...) ---  
Lazio - Torino, Lotito pronto alla battaglia legale: gli scenari Lazio - Torino, Lotito pronto alla battaglia legale: gli scenari -> Lazio - Torino non si giocata e ora c' grande attesa per capire i prossimi sviluppi della (...) ---  
FORMELLO - Lazio, Marusic differenziato. Leiva ok, Radu ancora a parte FORMELLO - Lazio, Marusic differenziato. Leiva ok, Radu ancora a parte -> FORMELLO - La "partita" di ieri, l'allenamento di ripresa di stamattina. La Lazio (...) ---  
Juve-Lazio, due nuovi indisponibili delle ultime ore Juve-Lazio, due nuovi indisponibili delle ultime ore -> Juventus e Lazio sono gi alle prese con diverse assenze in vista della sfida di sabato sera (...) ---  
Lazio, Zoff:  Lazio, Zoff: "Contro la Juve partita aperta. Manovra dal basso? Non per tutti" -> Dino Zoff intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radiosei. L'ex portiere ha parlato della (...) ---  
#TrainingSession | Prima seduta in vista di Juve-Lazio #TrainingSession | Prima seduta in vista di Juve-Lazio -> Allenamento mattutino questoggi per la Prima Squadra della Capitale che, questoggi, si (...) ---  
Le condizioni di Manuel Lazzari Le condizioni di Manuel Lazzari -> Lo staff medico della S.S. Lazio comunica che il calciatore Manuel Lazzari, durante l'incontro di (...) ---  
Laziomania: io non gioco al teatrino di Cairo e Lotito Laziomania: io non gioco al teatrino di Cairo e Lotito -> Forse era destino che lo scontro titanico tra Lotito e Cairo trovasse un altro terreno di (...) ---  
Primavera 1 TIM | Inter-Lazio, la designazione arbitrale Primavera 1 TIM | Inter-Lazio, la designazione arbitrale -> Domenica la squadra guidata da mister Leonardo Menichini affronter l'Inter presso lo Stadio (...) ---  
Lazio-Crotone, le modalità di accredito Lazio-Crotone, le modalità di accredito -> L'Ufficio Stampa della S.S. Lazio ricorda che le richieste di accredito stampa e fotografi per la (...)

Autore Topic: Marotta: 'Perdite e stipendi alti, calcio vicino al default. Servono aiuti. Nazionali? Stop gare inutili. Sui tagli all'Inter...'  (Letto 30 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 24677
  • Karma: +8/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com



                                           

                           

            254

   



                       

                   

                   



                   

                   



                   

                        var inReadSlot;googletag.cmd.push(function () {inReadSlot = googletag.defineSlot("/36170957/passback_teads_inread_cm_desktop", ["fluid", [728, 90]], "div-gpt-ad-1583423326621-0").addService(googletag.pubads());googletag.pubads().refresh([inReadSlot]);});

Lad dellInter,Beppe Marotta, stato intervistatonel corso di Glocal 2020, il Festival del Giornalismo organizzato da VareseNews. Nel corso del suo intervento, l'ad nerazzurro ha parlato a tutto tondo dello stato finanziario del club e del mondo del calcio italiano usando parole forti e senza mezzi termini.



PAURA E IGNORANZA - "Questo virus ha avuto un impatto violento, in prima battuta per la salute, creando uno stato di allarme in ogni squadra. Ci siamo trovati davanti al sentimento della paura, affrontando largomento con 'ignoranza',nel senso che non sapevamo a cosa andavamo incontro. Allinterno del club la priorit stata quella di mettere in sicurezza dipendenti e calciatori, adottando il protocollo che ha dato garanzie. Abbiamo sfruttato anche noi lo smart working, aprendo un mondo nuovo come le videoconferenze. Laltro obiettivo era garantire la sostenibilit al mondo del calcio".



SIAMO AL DEFAULT -?La situazione per il calcio italiano devastante. ?Facemmo le prime riunioni in Lega con advisor come Deloitte per stimare le cifre dei danni e vedere quale sarebbe stato lo scenario a breve e medio termine, la situazione era ed devastante".



COSTO DEL LAVORO -
"Il grande problema che oggi ha il calcio che il costo del lavoro sproporzionato rispetto al fatturato che si faceva e che si fa. Oggi siamo davanti a un fatturato che diminuito concretamente vista lassenza dei ricavi da botteghino, dei ricavi da sponsor che hanno hanno cominciato a scappare e a ridurre gli investimenti e infine il tema dei diritti tv".



PERDITE RECORD - "?Tutto questo a fronte del fatto che gli azionisti negli ultimi anni hanno ricapitalizzato per 2,5 miliardi circa. Gi prima la perdita normale era di circa 700 milioni annui. Oggi davanti c una situazione molto pi grave". googletag.cmd.push(function() { googletag.display("div-gpt-ad-1583423326621-0"); }); AIUTI DAL GOVERNO - "?I rimedi? Il rimedio non certo chiedere soldi allo stato, impensabile. Ma siamo uno dei maggiori contribuenti, paghiamo circa 1/1,2 miliardi di gettito fiscale contributivo, ma viene poco evidenziato. Quello che vorremmo avere almeno un differimento della tassazione, vogliamo essere considerati come uno dei maggiori contribuenti come in realt siamo. Dobbiamo essere pi considerati dal Governo semplicemente per permetterci di respirare.



ANCORA SUGLI STIPENDI - "Lunico costo sproporzionato il costo del lavoro. O ci si trova tutti insieme e si prendono decisioni univoche, quindi non club per club, oppure siamo davanti a situazione drammatica.Il costo del lavoro rappresenta il 70% del fatturato e non c azienda in alcun settore che pu reggere un costo del lavoro cos alto, significa fallire a meno di non trovare un mecenate o attraverso indebitamento".



TAGLI ALL'INTER -Penso che noi siamo uno dei pochi club che non riuscito a negoziare una riduzione degli stipendi coi giocatori, perch siamo unica societ che ha finito di giocare il 20 agosto. I giocatori hanno fatto degli straordinari anche nellambito del tempo che hanno dedicato alla squadra, visto che luglio e agosto sono solitamente mesi dedicati alle vacanze e al riposo mentre i nostri hanno lavorato. Inoltre, anche i risultati sono stati positivi, visto che la prestazione della squadra ci ha portato in finale di Europa League. Non abbiamo pagato premi ma non siamo riusciti a ridurre gli stipendi.



DIFFICOLTA' - "La grande difficolt degli allenatori gestire la programmazione della partita e la pianificazione degli allenamenti. Dal punto di vista sportivo siamo in grande difficolt. Per questo penso che deve essere centralizzata tutta la Serie A cos da non creare situazioni diverse tra le squadre".



NAZIONALI - "?Il mio ultimo intervento, riguardo a questa pausa per le nazionali, non era privare le selezioni di giocatori, il problema valutare la situazione allinterno di una stagione anomala, in un calendario molto compresso. Bisogna valutare meglio le situazioni dei singoli atleti conun colloquio proficuo tra club e nazionali,ma anche la riduzione di tornei che non hanno rilevanza. Capisco limportanza di Europei e Mondiali, macerchiamo di limitare alcune partite che hanno poco valore".