Nota del Presidente Nota del Presidente -> Voglio esprimere la mia più totale e incondizionata solidarietà a Gabriele Paparelli, ancora una (...) ---  
Lazio ai piedi di Luis Alberto: re del derby come (e meglio) di Mancini Lazio ai piedi di Luis Alberto: re del derby come (e meglio) di Mancini -> Ci sono gol, ci sono doppiette, e poi ci sono gol e doppiette in un derby. E Luis Alberto, il (...) ---  
Calciomercato Lazio, Djavan Anderson dice no al prestito al Crotone Calciomercato Lazio, Djavan Anderson dice no al prestito al Crotone -> Il rientro di Lulic lo ha fatto scivolare indietro nelle gerarchie di Inzaghi. Djavan Anderson non (...) ---  
Giudice Sportivo | Cinque sanzioni in casa biancoceleste Giudice Sportivo | Cinque sanzioni in casa biancoceleste -> La 18ª giornata di Serie A TIM è andata ormai in archivio e la Prima Squadra della Capitale si (...) ---  
Primavera 1 TIM | Lazio-Milan, la designazione arbitrale Primavera 1 TIM | Lazio-Milan, la designazione arbitrale -> Sabato 23 gennaio 2021, la squadra guidata da mister Leonardo Menichini affronterà il Milan presso (...) ---  
Paparelli e gli insulti, il figlio Gabriele: "Basta, intervenga la Roma" Paparelli e gli insulti, il figlio Gabriele: "Basta, intervenga la Roma" -> ''Adesso basta, non ne posso più,mi sta ribollendo il sangue. Voglio vivere la morte di (...) ---  
Comunicato 19.01.2021: ARP Youth Sector Comunicato 19.01.2021: ARP Youth Sector -> Mercoledì 20 gennaio alle ore 15:00 presso la Sala Stampa dello Stadio Olimpico di Roma, alla (...) ---  
Lazio, Milinkovic l'indispensabile: i numeri  Lazio, Milinkovic l'indispensabile: i numeri -> Il centrocampista serbo, oltre a confermarsi incisivo in zona gol, sta rivelandosi decisivo come (...) ---  
Lazio, Luiz Felipe ancora out: il brasiliano vola in Germania per dei controlli Lazio, Luiz Felipe ancora out: il brasiliano vola in Germania per dei controlli -> Un derby dolceamaro per Luiz Felipe, che contro la Roma ha collezionato anche la 100ª presenza con (...) ---  
Lazio, Lulic è pronto: un anno dopo il capitano può ripartire dalla Coppa Italia Lazio, Lulic è pronto: un anno dopo il capitano può ripartire dalla Coppa Italia -> Ha festeggiato ieri i suoi 35 anni a Formello con i compagni, il capitano Senad Lulic. Rientrato a (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 19 gennaio 2021 LaziAlmanacco di martedì 19 gennaio 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 19 gennaio 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#TrainingSession | Domani allenamento mattutino per la squadra #TrainingSession | Domani allenamento mattutino per la squadra -> Testa alla Coppa Italia. Continuerà domani la preparazione della Lazio in vista dellla partita di (...) ---  
Lazzari: "Nel derby la mia miglior prestazione con la maglia della Lazio" Lazzari: "Nel derby la mia miglior prestazione con la maglia della Lazio" -> Manuel Lazzari, centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Luis Alberto ora è anche bomber:   la Lazio si gode  il suo 10  decisivo  Luis Alberto ora è anche bomber: la Lazio si gode il suo 10 decisivo -> Il fantasista biancoceleste ha raggiunto la piena maturitàanche sottoporta, per lui cinque reti (...) ---  
#LazioParma | Nessun precedente con l’arbitro Ayroldi #LazioParma | Nessun precedente con l’arbitro Ayroldi -> La designazione arbitrale per gli ottavi di finale di Coppa Italia ha assegnato la gara (...)

Autore Topic: Laziomania: pur di non pensarci  (Letto 35 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 24229
  • Karma: +8/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Laziomania: pur di non pensarci
« : Lunedì 11 Gennaio 2021, 17:01:41 »
www.calciomercato.com



di Luca Capriotti

Convinzioni che crescono (non cambiano, nonostante i Tiromancino): la Lazio si impone a Parma nelle prove generali del Derby di Roma (l'ho detto, oddio l'ho detto) dopo aver visto i giallorossi giocare alla pari contro l'Inter. Prima di tutto dobbiamo dirlo: il Parma è una specie di cantiere, D'Aversa avrà da lavorare parecchio perché i suoi difendono male e attaccano peggio. Al netto di questo, il primo tempo dei ducali è stato buono, intenso, con un paio di sortite molto pericolose (e un'ottima parata di Reina, che è il titolarissimo, casomai qualcuno volesse discuterne). Stop: il resto doveva farlo la Lazio. Partiamo dalla base: la squadra di Inzaghi ha ripreso a fare intanto il suo dovere. Vince quando deve vincere, rimette insieme un piccolo periodo positivo, cresce in alcune convinzioni. E di questi tempi, non è scontato, non è poco. Riparte dai suoi singoli migliori: Immobile in insolita versione assistman, Milinkovic che si sta riprendendo la scena, Luis Alberto che sorprende non abbia ancora fatto nemmeno un assist, vista quanta roba sforna da quel piedino e da quella suola. E sempre più Caicedo: forse è la sua migliore stagione di sempre, voglio ribadirlo, cederlo ora o anche solo pensarci è follia totale.

PUR DI NON PENSARCI - Pur di non pensarci. Partiamo dalle convinzioni di questa squadra: sa fraseggiare benissimo in fase centrale, ma se chiusa bene deve affidarsi agli esterni. Manca qualche idea, secondo me. Pur di non pensarci. Monumentale Lazzari, se ha un po' di campo è una furia, non è andato male neppure Marusic, ma resto fermamente convinto - stavolta io - che con un VERO giocatore a sinistra di livello alto la Lazio avrebbe tante possibilità in più di segnare, chiudere le azioni, rendersi pericolosa. Pur di non pensarci. La squadra cerca sempre il giro palla ossessivo e veloce  - almeno nelle intenzioni - per attaccare il lato debole. E Marusic così, molto atletico, potente, ma con qualche scelta sbagliata di troppo negli ultimi metri - può andare bene con il Parma, ma se il livello si alza la vedo dura. E il livello nelle prossime gare si alzerà eccome. Ci attendono Roma, Sassuolo e Atalanta: manca un po' per il ritorno di Fares, data indefinita per Lulic, è davvero un peccato. Pur di non pensarci. Detto ciò, io non sono un fan assoluto del gioco espresso dalla Lazio quest'anno. A volte è un po' pericoloso in uscita, continuiamo a sbagliare palloni che possono diventare decisivi, e bisogna accelerarlo notevolmente. Altrimenti diventa un po' sterile, e si fa faticoso innescare le punte. 

QUALCHE COSA DA REGISTRARE - Non credo che siamo nel momento migliore di Ciro Immobile, che segna sempre ma a ritmi più ragionevoli ed umani, bisogna salire di livello tutto intorno. Sarebbe stato bello vedere Muriqi, anche perché tutti gli altri crescono. Caicedo lo sta facendo, Milinkovic anche, Luis Alberto ci prova, un po' meno Leiva, che mi sembra un po' indietro rispetto agli altri (al netto di una colossale esperienza. Chiudo con una parola sulla difesa: mi sta piacendo tantissimo Luiz Felipe, sta tornando ad alti livelli, ci serve come il pane. Anche perché bisogna sopperire all'atavica assenza di un centrale difensivo  di livello assoluto, che ci porteremo dietro tipo le catene del fantasma del Natale passato in "Racconto di Natale". Un po' fuori tempo come esempio, ma d'altra parte mi sento un po' scoordinato anche a parlare di mercato in una sessione che promette di essere avara. Penso sia giusto dirlo: sarà un test molto importante per l'abilità di Igli Tare, che a Roma mettiamo in discussione (molto più noi, che gli altri), ma dovrà cavare qualcosa di buono da questa complicata sessione di calciomercato. Sto parlando da tante battute, per evitare di pensare al derby. Pur di non pensarci. Scusatemi, sono un po' infantile: ho un groppo in gola latenta da una settimana. Quella sensazione un pochino opprimente, la testa che vuole pensare ad altro, l'ennesima conferma che il calcio, se vissuto in un certo modo, ha un suo potere. Nel mio caso, di darmi ansia. Spero nel vostro sia qualcosa di più piacevole. Pur di non pensarci, non so che darei. Pur di esserci con voi, anche.

Vai al forum