Under 18 | Pareggio in rimonta in casa della Fiorentina Under 18 | Pareggio in rimonta in casa della Fiorentina -> Un pareggio ottenuto con il cuore, arrivato in rimonta dopo il pareggio a reti bianche nel primo (...) ---  
PRIMAVERA - Lazio, esordio amarissimo per Calori: il Genoa ne fa 5  PRIMAVERA - Lazio, esordio amarissimo per Calori: il Genoa ne fa 5 -> Esordio amaro, anzi amarissimo per Alessandro Calori sulla panchina della Lazio Primavera. Il (...) ---  
Lazio, Correa destinato all'addio: le opzioni Lazio, Correa destinato all'addio: le opzioni -> Joaquin Correa può lasciare la Lazio: secondo il Corriere dello Sport, il Tucu è destinato alla (...) ---  
Lazio, Tare cerca un esterno: ecco l'outsider portoghese Lazio, Tare cerca un esterno: ecco l'outsider portoghese -> La ricerca degli esterni continua in casa Lazio. Nelle prossime settimane Tare dovrà individuare i (...) ---  
Calciomercato Lazio, l'affare Hysaj in dirittura d'arrivo: le cifre Calciomercato Lazio, l'affare Hysaj in dirittura d'arrivo: le cifre -> RASSEGNA STAMPA - Lazio, Hysaj a un passo. Come riportato dall'edizione odierna della Gazzetta (...) ---  
Calciomercato Lazio, tutti i nomi sulla lista di Sarri per completare l'attacco Calciomercato Lazio, tutti i nomi sulla lista di Sarri per completare l'attacco -> Ufficializzato l'allenatore, è tempo di mercato per la Lazio. Maurizio Sarri è pronto alla (...) ---  
Calciomercato Lazio, suggestione Kepa per la porta: la situazione Calciomercato Lazio, suggestione Kepa per la porta: la situazione -> RASSEGNA STAMPA - Non sarà facile, ma forse nemmeno impossibile. La Lazio ha una pazza idea per la (...) ---  
Italia, Immobile e Insigne e l'esordio da sogno: da Pescara alla Nazionale insieme Italia, Immobile e Insigne e l'esordio da sogno: da Pescara alla Nazionale insieme -> Agli inizi, sul campo del Pescara, erano solo Ciro e Lorenzo, due ragazzi con un sogno da (...) ---  
LaziAlmanacco di domenica 13 giugno 2021 LaziAlmanacco di domenica 13 giugno 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di domenica 13 giugno 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
PRIMAVERA - Genoa - Lazio, la prima di Calori: l'anteprima del match PRIMAVERA - Genoa - Lazio, la prima di Calori: l'anteprima del match -> "Si vede proprio che la Lazio era nel mio destino, quella rete è stata benedetta. Non vedo l'ora (...) ---  
EURO2020 Immobile finisce ovunque. L'Équipe: "Re di Roma" EURO2020 Immobile finisce ovunque. L'Équipe: "Re di Roma" -> L'impresa dell'Italia contro la Turchianella giornata inaugurale di Euro 2020finisce (...) ---  
Calciomercato Lazio, Loftus-Cheek in cima alla lista: si punta al prestito di un anno Calciomercato Lazio, Loftus-Cheek in cima alla lista: si punta al prestito di un anno -> Nell'estate del 2019 si sono sfiorati, ora potrebbe essere il momento giusto per rendere realtà (...) ---  
Lazio, il mondo di Sarri tra gatti neri, parcheggi e sigarette: tutti i riti scaramantici Lazio, il mondo di Sarri tra gatti neri, parcheggi e sigarette: tutti i riti scaramantici -> La Lazio ha scelto Sarri, Sarri ha scelto la Lazio. La trattativa, che ha tenuto in ansia l'intera (...) ---  
Calciomercato Lazio: l'Inter pensa a Radu, ma Stefan... Calciomercato Lazio: l'Inter pensa a Radu, ma Stefan... -> CALCIOMERCATO LAZIO - L'Inter pensa a Stefan Radu. Il club nerazzurro vorrebbe regalare uno (...) ---  
Lazio, da Luis Alberto a Immobile tutti per Eriksen:  Lazio, da Luis Alberto a Immobile tutti per Eriksen: "Forza campione!" - FOTO -> "E' sveglio e stabile" questo il comunicato pubblicato dalla federazione danese che ha regalato (...)

Autore Topic: Addio a Franco Battiato  (Letto 182 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Whistle

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 3146
  • Karma: +64/-2
    • Mostra profilo
Addio a Franco Battiato
« : Martedì 18 Maggio 2021, 08:44:42 »
R.I.P.


Offline Karmilla

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1787
  • Karma: +87/-0
  • Sesso: Femmina
  • "La mia ragazza è laziopatica" (cit.)
    • Mostra profilo
Re:Addio a Franco Battiato
« Risposta #1 : Martedì 18 Maggio 2021, 10:42:05 »
Che brutta notizia.
Citazione da: franz_kappa
Karmilla non è donna di cultura, ahinoi ;-)

Offline jegue98

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4572
  • Karma: +124/-1
  • Sesso: Maschio
  • Sonhar nao custa nada!
    • Mostra profilo
Re:Addio a Franco Battiato
« Risposta #2 : Martedì 18 Maggio 2021, 10:45:53 »
Never change the way you are...

Offline Frusta

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6983
  • Karma: +242/-18
  • Orgoglio biancoceleste
    • Mostra profilo
Re:Addio a Franco Battiato
« Risposta #3 : Mercoledì 19 Maggio 2021, 11:58:13 »
Ogni autore che ha dei motivi per piacerci scrive qualcosa che bene o male un po' ci rassomiglia; a me piace ricordare Battiato per questa cosa qui:

Up Patriots to Arms

La fantasia dei popoli che è giunta fino a noi
Non viene dalle stelle
Alla riscossa stupidi che i fiumi sono in piena
Potete stare a galla
E non è colpa mia se esistono carnefici
Se esiste l'imbecillità
Se le panchine sono piene di gente che sta male
Up patriots to arms, engagez-vous
La musica contemporanea, mi butta giù
L'Ayatollah Khomeini per molti è santità
Abbocchi sempre all'amo
Le barricate in piazza le fai per conto della borghesia
Che crea falsi miti di progresso
Chi vi credete che noi siamo, per i capelli che portiamo?
Noi siamo delle lucciole che stanno nelle tenebre
Up patriots to arms, engagez-vous
La musica contemporanea, mi butta giù
L'impero della musica è giunto fino a noi
Carico di menzogne
Mandiamoli in pensione i direttori artistici
Gli addetti alla cultura
E non è colpa mia se esistono spettacoli
Con fumi e raggi laser
Se le pedane sono piene
Di scemi che si muovono
Up patriots to arms, engagez-vous
La musica contemporanea, mi butta giù
Mi butta giù
Up patriots to arms, engagez-vous
Deng iù Simone, ti amo d' amor carnale: non fosse stato per te ti avremmo ancora fra i piedi.

Offline Er Matador

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4482
  • Karma: +379/-17
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Addio a Franco Battiato
« Risposta #4 : Mercoledì 19 Maggio 2021, 17:16:26 »
La notizia era purtroppo nell'aria per una lunga malattia, a causa della quale pare che la sua straordinaria e infinita mente lo avesse preceduto nell'addio a questo mondo.
Un vero peccato perché, salute permettendo, alla sua veneranda ma non avanzatissima età avrebbe avuto ancora parecchio da dare.
Ma in fondo, al di là della circostanza sempre dolorosa e della perdita di un intellettuale italiano fra i più originali, si parla di un uomo di 76 anni che se ne va lasciando un patrimonio artistico immenso: situazione che fa parte, sia pure nella maniera più triste, dell'ordo naturalis rerum.
Ne fa un po' meno parte ciò che rimane, un baratro sempre più profondo non solo in ambito musicale.
Ed è questo a rendere la Nera Signora più angosciante di quanto sia già per conto proprio.
Quando scompare un Grande Vecchio, sia esso un genio come Battiato o il falegname del paese, non muore solo una persona giunta al termine del proprio percorso.
Se ne vanno per sempre, perché senza eredi e senza continuità intergenerazionale, un sapere, un modo di essere, un mondo.

Passando alla sua produzione artistica, il segno più importante lo lascia forse La voce del padrone, primo 33 giri a superare il muro del suono del milione di copie vendute.
Uno schiaffo eterno a quella criminogena teoria secondo la quale, per raggiungere il grande pubblico, bisogna scendere sempre più in basso.
Quanto ai singoli, sarà difficile per tutti scrivere qualcosa di più poetico, assoluto, definitivo rispetto a La cura.
Come sarà difficile ricavare da una partitura meno complessa del solito l'atmosfera avvolgente, quasi ipnotica, della Prospettiva Nevski giustamente omaggiata da jegue98.
Se si parla invece del brano che soggettivamente ho amato di più, non ci sono dubbi:




Il canto, innanzitutto, e l'originalità con cui viene valorizzata la presenza di due voci: potente ed elegante lei, quasi mistico lui.
Limitate al massimo le parti corali, Battiato non si accontenta della semplice alternanza e del suo effetto meramente cumulativo: crea invece una continuità fonica facendo sì che le voci sfumino continuamente l’una nell'altra, senza stacchi percepibili a interrompere l’ andamento complessivo.
Scelta innovativa, ma al tempo stesso riconducibile a citazioni di alto e antico lignaggio.
Spesso, infatti, la lirica corale greca veniva alternata a parti monodiche con una tecnica che trovava applicazione nelle rappresentazioni teatrali: rileggendo con paziente attenzione la metrica antica, è possibile ipotizzare che anche lì il passaggio dalle parti cantate a quelle corali non avvenisse sempre di netto, ma attraverso sfumature e modulazioni della voce.
Considerando la profondissima cultura musicale e non dell’autore - e la sua provenienza da una terra intrisa di grecità - non sembra eccessivamente arbitrario percepire ne I Treni di Tozeur e nella sua particolarissima ritmica un’eco degli antichi metri lirici.
Davvero nulla a che vedere con certi stucchevoli e male assortiti duetti, in cui i singoli si affiancano senza interagire realmente.

La musica, una degli ambiti in cui Battiato ha svolto un ruolo di ambasciatore della cultura arabo-islamica nelle sue espressioni più alte.
Pensando al diffuso interesse per quei suoni orientaleggianti, che prese piede nella seconda metà degli anni Ottanta, merita un posto in prima fila il Maestro Ennio Morricone, autore di un' indimenticabile, struggente colonna sonora per la voce di Amii Stewart e lo sceneggiato Il Segreto del Sahara: ma tutto questo sarebbe accaduto qualche anno dopo.
Battiato capta invece in anticipo i conati di "arabomania", inserendoli in un percorso del tutto personale che già aveva fatto epoca: la ricerca di un incontro fra sonorità elettroniche e ritmi più melodici, senza disdegnare l’inserimento a sorpresa di strumenti legati alla musica classica.
Buona parte della musica di quegli anni, Italo-dance compresa, risente della sua influenza come di un punto di non ritorno.
Nella circostanza, il cantautore catanese intuisce un'ulteriore contaminazione, associando alla potenza di un'esecuzione orchestrale suoni che viaggiavano da secoli sulle note esili e metalliche di strumenti a corda, spesso senza altro accompagnamento.
L'armonia col testo, all'insegna del comune denominatore del suono, sfiora la perfezione.

Che la terra ti sia lieve, Maestro.

Offline Fabio70rm

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 16592
  • Karma: +181/-13
  • Sesso: Maschio
  • Laziale di Quarta Generazione
    • Mostra profilo
Re:Addio a Franco Battiato
« Risposta #5 : Giovedì 20 Maggio 2021, 14:07:54 »
Battiato nel 1970 era un sperimentatore come pochissimi in Italia.

Nel 1978 si stufò di essere artista di nicchia e decise di vincere le classifiche di vendita in Italia e cominciò con l'Era del Cinghiale Bianco.

Da lì comincia la produzione "commerciale", tolto qualche esperimento come Gilgamesh.

Ma se volete sentire un Battiato insolito vi consiglio l'ascolto dei primi dischi.

Vi avverto però che sono tosti.

Fetus (1970) - Pollution (1971) - Sulle corte di Aries (1972) - Click (1973) - L'Egitto prima delle sabbie (1975) - Za (1976).

Sul tubo trovate ampi estratti e credo anche gli album interi.
Polisportiva SS LAZIO, l'unica squadra a Roma che vince invece di chiacchierare!!