LaziAlmanacco di lunedì 20 settembre 2021 LaziAlmanacco di lunedì 20 settembre 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 20 settembre 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Sarri parte piano ma quando ingrana...  Lazio, Sarri parte piano ma quando ingrana... -> di Elmar Bergonzini Due vittorie, un pari e due sconfitte nelle prime cinque partite per i (...) ---  
Lazio, Cataldi gol e gesti da leader: ecco perché può diventare più di un'alternativa Lazio, Cataldi gol e gesti da leader: ecco perché può diventare più di un'alternativa -> Boom, un destro che quasi ha smontato la porta sotto Curva Maestrelli, un fendente per riprendere (...) ---  
#LazioCagliari | Post partita, Cataldi: "Felice per il gol, è mancata però la vittoria" #LazioCagliari | Post partita, Cataldi: "Felice per il gol, è mancata però la vittoria" -> Nel post partita, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, canale 233 di Sky, il (...) ---  
#LazioCagliari | Conferenza stampa, Martusciello: "Ci sono stati grandissimi passi in avanti" #LazioCagliari | Conferenza stampa, Martusciello: "Ci sono stati grandissimi passi in avanti" -> Al termine di Lazio-Cagliari, il vice tecnico biancoceleste Giovanni Martusciello è intervenuto in (...) ---  
#LazioCagliari | Post partita, Luiz Felipe: “Pareggio amaro, ora testa a giovedì” #LazioCagliari | Post partita, Luiz Felipe: “Pareggio amaro, ora testa a giovedì” -> Al termine di Lazio-Cagliari,il difensore biancoceleste Luiz Felipe ha parlato ai microfoni di (...) ---  
Strakosha ringrazia i tifosi: "Non sono riuscito a trattenere le lacrime" Strakosha ringrazia i tifosi: "Non sono riuscito a trattenere le lacrime" -> Dopo il brutto errore commesso nella gara d'Europa Leauguetra Lazio e Galatasaray, Thomas (...) ---  
Lazio-Cagliari 2-2: gol di Immobile, Joao Pedro, Keita e Cataldi  Lazio-Cagliari 2-2: gol di Immobile, Joao Pedro, Keita e Cataldi -> Il Cagliari di Mazzarri c'è: Joao Pedro e Keita ribaltano il gol di Immobile,poi il (...) ---  
Serie A TIM | Lazio-Cagliari, i convocati biancocelesti Serie A TIM | Lazio-Cagliari, i convocati biancocelesti -> Il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri ha diramato la lista dei convocati in vista della sfida (...) ---  
LaziAlmanacco di domenica 19 settembre 2021 LaziAlmanacco di domenica 19 settembre 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di domenica 19 settembre 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio (...) ---  
Da oggi in vendita le nuove sneakers ufficiali S.S. Lazio Da oggi in vendita le nuove sneakers ufficiali S.S. Lazio -> Da quest'oggi, sabato 18 settembre, presso i Lazio Style 1900 Official Store sarà possibile (...) ---  
PlanetPay365 nuovo Official Partner di S.S. Lazio e Lazio Women PlanetPay365 nuovo Official Partner di S.S. Lazio e Lazio Women -> La piattaforma a valore aggiunto del gruppo SKS365 al fianco dei biancocelesti e di Lazio Women (...) ---  
#LazioCagliari | Conferenza stampa, Mazzarri: "Biancocelesti arrabbiati, avversario da rispettare" #LazioCagliari | Conferenza stampa, Mazzarri: "Biancocelesti arrabbiati, avversario da rispettare" -> Walter Mazzarri, allenatore del Cagliari, ha presentato il match di domani con la Lazio in (...) ---  
#LazioCagliari | Conferenza stampa, Sarri: "quotIo non mi sento in difficoltà, la squadra ha fatto pass #LazioCagliari | Conferenza stampa, Sarri: "quotIo non mi sento in difficoltà, la squadra ha fatto pass -> Il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara (...) ---  
#Primavera | Bertini: “Conta più la vittoria che la tripletta, avere la fascia è una responsabilità” #Primavera | Bertini: “Conta più la vittoria che la tripletta, avere la fascia è una responsabilità” -> Marco Bertini, giocatore della Lazio Primavera, è intervenuto nel post partita di Lazio-Crotone ai (...)

Autore Topic: Laziomania: Inzaghi all'Inter è davvero un traditore?  (Letto 124 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 26433
  • Karma: +9/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Laziomania: Inzaghi all'Inter è davvero un traditore?
« : Venerdì 28 Maggio 2021, 11:00:13 »
www.calciomercato.com



di Luca Capriotti

"Inzaghi a vita. 25 anni di Lazio, qualcosa di veramente unico nel nostro calcio, per la nostra storia di club, per la storia di Lotito presidente". Così scrivevo. E continuavo: "su Twitter gli stessi che chiedevano la conferma di Inzaghi volevano le dimissioni di Tare: non vi siete accorti che sta diventando una specie di trinità indissolubile? E ora la domanda vera: a fronte di un Inzaghi a tempo indeterminato, il mercato continueremo a farlo da stagisti?"

Così ragionavo, stavo preparando questo editoriale, il 26 maggio, che sembra un secolo fa.  Mi dimenticavo della mia regola aurea: essere cauto. La realtà cambiano, le convinzioni si spengono, quello che ieri sera sembrava sacrosanto, oggi alla luce del giorno diventa tetro, cambia. Si possono fare tutti i comunicati senza nome, fare damnatio memoriae, ma questo resta: il calcio è un lavoro. Risponde a logiche da mondo del lavoro, di business. Ha una bella narrazione, la partita è un altro livello di bellezza, ma alla fine si chiama sport professionistico. Professione. Lavoro. Di che ci sorprendiamo? E poi, la vera domanda: ora chi arriva? 

MERCATO DI TARE - Mi spingo a dire che qualsiasi allenatore avrà bisogno di una grossa mano. Pochi hanno il capitale di stima, credito, amore che ha avuto e ha forse Simone Inzaghi. Sinisa, sei tu? Ma non fatevi ingannare dal totoallenatore, il vero nodo della questione resta questo: quanto lo aiuterà la società? Le cessioni saranno tante, i big probabilmente verranno trattenuti ma qualcuno potrebbe e dovrebbe forse essere sacrificato. Non nel nome di un portafogli gonfio, ma per trovarci profili in grado di dare una svolta motivazionale, di forza, di ambizioni e di voglia importante. Allo spogliatoio serve una scossa: e questa scossa non può darla più Inzaghi, per sua stessa ammissione.

RESTA TARE - Serve una mano forte dalla società, la stessa società che ha fallito nell'aiutare il mister in questa complicata stagione. Lo stesso ds che la scorsa estate non ne ha imbroccata una, che a gennaio ha preso Musacchio per non vederlo mai giocare (e quando ha giocato, ha anche fatto i danni, per dirla alla romana), ora si troverà di fronte ad una vera sfida. Costruire una squadra in grado di affrontare l'Europa League con la voglia di arrivare fino in fondo, competendo in un campionato aperto a tutti gli scenari, con tantissimi allenatori nuovi, rivoluzioni in corso. La continuità tecnica Lazio contro il resto del mondo che cambia: questa logica non esiste più. Ora bisogna cambiare come gli altri, aprirsi a nuovi dialoghi, tattiche, idee. E rischiare. Rischiare molto.

RIVOLUZIONE SOFT MA PUR SEMPRE RIVOLUZIONE - Mi spiace un po', ma sarà Tare a guidare di nuovo questo calciomercato. Ma non potrà sbagliare: toppare la stagione, pur di transizione, potrebbe significare scavare un gap con le altre squadre troppo importante, forse decisivo. Questo non è il momento di indugiare, di scommettere, è il momento di fare all-in. La stessa scommessa che ha fatto Inzaghi (che, volenti o nolenti noi, voleva da 3 anni un upgrade, e l'ha avuto), ce la aspettiamo ora dalla società: trattenere il mister che ha costruito una squadra capace di andare in Champions - e di giocarla bene - poteva essere atto di forza. È andata male. Ora però servono i colpi intelligenti che hanno costruito la storia di Tare. Non l'evil Tare, quello incapace di trovare profili giusti in ruoli determinanti, quello che non trova un esterno sinistro degno di questo nome o un difensore centrale capace di fare davvero il titolare. Serve il Tare geniale, non il sosia stagista. 

INZAGHI TRADITORE - Sui social va di moda, ora, dare del traditore ad Inzaghi, dopo che gli avete dato del laziale, e si è sempre comportato (leggere bene questo verbo, diverso da essere) come tale. E mi riservo una chiusura su un tema a cui tengo: non cadiamo nella solita retorica di questa società. Non ci cascate. Il lavoro di Inzaghi è stato incredibile. Un piccolo miracolo. Va via, cambia idea, non doveva farlo? Possiamo dircelo, ma riflettendo a freddo: sono pochissime le persone la cui stretta di mano vale come una firma. Il resto del mondo no. E nel resto del mondo del lavoro, quando un'azienda molto più grande offre il doppio, si va. E badate bene: nemmeno Lotito ha alzato una parola contro Simone Inzaghi, nemmeno a caldo. Perché lo state facendo voi? Se sei con noi ok, se sei contro sei un traditore, avido, incapace di valori. Non è così, spesso chi dice queste cose le ha incarnate, ha fatto carne da porco, ha speso male, tradito, violato i patti. I tifosi hanno ragione ad essere delusi: per loro il calcio non è lavoro. Per questo dico: voltiamo pagina, lasciamo stare Inzaghi. Non è la Lazio. I tifosi che gli danno del traditore hanno dimenticato una cosa: solo per loro questo sport è amore. Spesso confondono i piani: solo loro amano la maglia, farebbero di tutto per una squadra, la sposano per tutta la vita. Lo ricordo a me stesso, ve lo ricordo ma forse già lo sapete: l'amore per la maglia dura quanto un contratto. Per tutti, tranne che per i tifosi. Per loro dura tutta la vita. 

Vai al forum