LaziAlmanacco di mercoledì 20 novembre 2019 LaziAlmanacco di mercoledì 20 novembre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 20 novembre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio (...) ---  
Franco: "Concentrati sul derby di sabato, siamo un bel gruppo" Franco: "Concentrati sul derby di sabato, siamo un bel gruppo" -> Damiano Franco, difensore della Primavera biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni di (...) ---  
#TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti #TrainingSession | Allenamento di ripresa per i biancocelesti -> Inizia la settimana di Sassuolo-Lazio: la Prima Squadra della Capitale è scesa in campo alle 15:30 (...) ---  
Una serata di Stelle per il Bambino Gesù: Acerbi ed Immobile presenti all'evento Una serata di Stelle per il Bambino Gesù: Acerbi ed Immobile presenti all'evento -> In occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Ospedale Pediatrico, i protagonisti più amati (...) ---  
Il calendario ufficiale della SS Lazio 2020 Il calendario ufficiale della SS Lazio 2020 -> FInalmente in edicola il calendario ufficiale della squadra biancoceleste dedicato a tutti i (...) ---  
Lazio, Milinkovic vale tanto: è tra i 100 giocatori più costosi Lazio, Milinkovic vale tanto: è tra i 100 giocatori più costosi -> Transfermarkt, noto portale di calciomercato, ha pubblicato la classifica comandata da Mbappé. (...) ---  
Canigiani: "Manca poco all'apertura del Lazio Style 1900 Official Store in centro" Canigiani: "Manca poco all'apertura del Lazio Style 1900 Official Store in centro" -> Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni (...) ---  
Garlini: "Domenica la Lazio dovrà aggredire ogni pallone contro il Sassuolo"  Garlini: "Domenica la Lazio dovrà aggredire ogni pallone contro il Sassuolo" -> Oliviero Garlini, ex attaccante biancoceleste, è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Lazio (...) ---  
Mirra: "La Lazio può giocarsela alla pari con tutte" Mirra: "La Lazio può giocarsela alla pari con tutte" -> Vincenzo Mirra, ex calciatore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
Primavera 1 TIM | Lazio-Roma, data e orario della sfida Primavera 1 TIM | Lazio-Roma, data e orario della sfida -> Continua il cammino della Primavera biancoceleste nel campionato Primavera 1 TIM. Archiviata la (...) ---  
#LazioUdinese | BusInsieme, il modo più facile per venire allo stadio #LazioUdinese | BusInsieme, il modo più facile per venire allo stadio -> La S.S. Lazio e BusInsieme comunicano che in occasione di Lazio - Udinese in programma Domenica 1 (...) ---  
Nazionali | Gli impegni di Acerbi ed Immobile Nazionali | Gli impegni di Acerbi ed Immobile -> QUALIFICAZIONI EURO 2020 | Italia – Francesco Acerbi e Ciro Immobile Vittoria interna contro (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 19 novembre 2019 LaziAlmanacco di martedì 19 novembre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 19 novembre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
#TrainingSession | Domani squadra in campo alle 15:00 #TrainingSession | Domani squadra in campo alle 15:00 -> Tornerà domani in campo la Prima Squadra della Capitale. Archiviati i due giorni di riposo (...) ---  
Lazio, Inzaghi:  Lazio, Inzaghi: "Siamo in un buon momento. Immobile non mi stupisce" -> Il tecnico biancoceleste a Montecatini Terme riceve il Premio Maestrelli: "Orgoglioso di questo (...)

Autore Topic: Lazio-Cagliari pagelle  (Letto 2662 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 12487
  • Karma: +180/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #20 : Venerdì 28 Ottobre 2016, 17:42:46 »
Verissimo, dopo un avvio in piena continuità con gli stenti in maglia biancoceleste, sta ritrovando le qualità e la padronanza dell'area di rigore che avevo intravisto nelle prime gare con noi.
Forse dipende in gran parte dalle diverse pressioni, quindi da qualche limite di personalità.
Ma c'entra anche la continuità nell'utilizzo, fondamentale per un diesel piuttosto farraginoso che ha bisogno di tempo per carburare e soffre i periodi di inattività: il che avrebbe dovuto escludere in partenza il ruolo di secondo.
Mi piacerebbe riavvolgere il nastro della sua esperienza alla Lazio e riproiettare il film senza il non attore protagonista fra i piedi: forse il finale cambierebbe del tutto, con un Berisha sicuro, tecnicamente compiuto e titolare inamovibile fra i nostri pali.
Nel dubbio evitiamo di ripetere lo stesso errore col suo giovane, e all'apparenza più forte, connazionale.
Quanto alla prestazione di Marchetti contro i sardi, l'assurda passeggiata fuori dai pali che ha spalancato la porta a Borriello - rischiando di rovinare fuori da qualsiasi logica tecnica il lavoro dei compagni e una partita dominata, se non fosse chiaro - rivelava le movenze di un uomo in stato confusionale, non quelle di un portiere.
Che poi i suoi indicatori tecnici in uscita e coi piedi oscillino fra l'inesistente e l'imbarazzante mi sembra agli atti, e da tempo.
Pensare che un paio di buoni interventi possano da soli riscattare quanto sopra significa, con tutto il rispetto per le opinioni altrui, avere una concezione del ruolo del portiere non in linea con gli standard tecnici attuali.
Nei quali rientra anche la dote di cui il titolare per forza è maggiormente sprovvisto: l'affidabilità.
Carissimo leggo sempte con molto piacere ed i teresse le tue osservazioni circa i portieri laziali, penso anche che tu abbia dei trascorsi da numero uno, pero' io che ho sempre giocato da centrocampista quindi poco adatto a giudicare il portiere, ruolo omtremodo singolare, mi chiedo come mai tutti gli allenatori passati alla Lazio quando entrambi Berisha e Marchetti disponibili, abbiano sempre scelto quest'ultimo come titolare? Ci sara una spiegazione e non credo che Marchetti si beva un infuso di pazzia e pippagine poco prima della partita.
Gente che ha scelto di vivere nel mondo del calcio e ci vive, 6 giorni su 7, ha sempre preferito Marchetti.
Perche'?

Sent from my SAMSUNG-SM-G925A using Tapatalk
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Offline Yotanka

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1344
  • Karma: +8/-2
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #21 : Venerdì 28 Ottobre 2016, 20:35:35 »
Secondo me, semplicemente perchè è più forte...

Offline Er Matador

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4290
  • Karma: +358/-15
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #22 : Sabato 29 Ottobre 2016, 09:08:40 »
Carissimo leggo sempte con molto piacere ed i teresse le tue osservazioni circa i portieri laziali, penso anche che tu abbia dei trascorsi da numero uno, pero' io che ho sempre giocato da centrocampista quindi poco adatto a giudicare il portiere, ruolo omtremodo singolare, mi chiedo come mai tutti gli allenatori passati alla Lazio quando entrambi Berisha e Marchetti disponibili, abbiano sempre scelto quest'ultimo come titolare? Ci sara una spiegazione e non credo che Marchetti si beva un infuso di pazzia e pippagine poco prima della partita.
Gente che ha scelto di vivere nel mondo del calcio e ci vive, 6 giorni su 7, ha sempre preferito Marchetti.
Perche'?
Domanda cruciale, naturalmente.
La tua interpretazione è chiara: gente che ne capisce più di noi e che lavora quotidianamente coi giocatori ha deciso in maniera diversa da come ci aspetteremmo, il che ci dovrebbe ispirare maggiore umiltà.
Dal tuo punto di vista, la scelta a favore di Marchetti ha carattere tecnico.
La mia interpretazione è altrettanto chiara: per capire che il preteso titolare non para niente, non esce e non ha le basi nel gioco coi piedi non servono né un patentino né una carriera da portiere, che a me manca.
Basta seguire le partite e disporre di nozioni minime, che immagino siano in possesso anche dei tecnici avvicendatisi sulla nostra panchina.
Dal mio punto di vista, la scelta a favore di Marchetti non ha e non può avere carattere tecnico.
E ad avvalorare tale considerazione interviene il contesto irto di fatti ingiustificabili parlando solo di calcio, a partire dal rinnovo pluri-pluriennale a Radu.
Perché, mi domando anch'io? Intendendo: cosa c'è veramente dietro?

Offline Wasicu

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 8882
  • Karma: +88/-25
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #23 : Sabato 29 Ottobre 2016, 09:28:37 »
Domanda cruciale, naturalmente.
La tua interpretazione è chiara: gente che ne capisce più di noi e che lavora quotidianamente coi giocatori ha deciso in maniera diversa da come ci aspetteremmo, il che ci dovrebbe ispirare maggiore umiltà.
Dal tuo punto di vista, la scelta a favore di Marchetti ha carattere tecnico.
La mia interpretazione è altrettanto chiara: per capire che il preteso titolare non para niente, non esce e non ha le basi nel gioco coi piedi non servono né un patentino né una carriera da portiere, che a me manca.
Basta seguire le partite e disporre di nozioni minime, che immagino siano in possesso anche dei tecnici avvicendatisi sulla nostra panchina.
Dal mio punto di vista, la scelta a favore di Marchetti non ha e non può avere carattere tecnico.
E ad avvalorare tale considerazione interviene il contesto irto di fatti ingiustificabili parlando solo di calcio, a partire dal rinnovo pluri-pluriennale a Radu.
Perché, mi domando anch'io? Intendendo: cosa c'è veramente dietro?

Condivido il tuo punto di vista e sappiamo che Simone e' un trainer che se deve cambiare
una cosa la fa e con decisione.   Per me Marchetti non finisce il campionato da titolare, e
se c era Berisha questo sarebbe gia avvenuto ... anche se per un portiere la scelta e' piu'
difficile, (secondo me)  quando il titolare e' un nazionale e il sostituto uno sconosciuto ...
e poi non ci sono infortuni di mezzo ...   

Offline giamma

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6870
  • Karma: +196/-7
  • Sesso: Maschio
  • Lazio...che altro ?
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #24 : Sabato 29 Ottobre 2016, 09:50:44 »
Non solo i nostri tecnici ma anche la nazionale ha continuato a contare su di lui.
Quando ti fai una buona fama vivi di rendita, ma come dice Wasicu è possibile che la rendita quest'anno finisca.
I nostri tecnici sono anche quelli che hanno consigliato di non svenarsi per Russotto, Macheda, Kasami, Faraoni, Marin, Sekh e quant'altri dimentico, tutta gente che ha fatto del suo meglio per dar loro ragione, quindi siamo noi tifosi che capiamo poco e che dovremmo imparare a farcene una ragione.
Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe. (C. H. Spurgeon)

Offline JoeSlide

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1880
  • Karma: +28/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #25 : Sabato 29 Ottobre 2016, 11:06:48 »
Purtroppo in questo caso potrebbe essere una questione di "potere" o meglio di presenza all' interno dello spogliatoio. Marchetti è uno dei leader della squadra. Ora se consideriamo che Marchetti peggiora e Berisha migliora, in passato si può dire che erano sullo stesso livello e a quel punto anche io avrei preferito il portiere di Bassano del Grappa. Stavano più o meno sullo stesso livello, ma se toglievi Marchetti magari destabilizzavi l' ambienete.
Tutto ciò ha logica se si considera che Berisha è andato via. Adesso era chiaro che Berisha avrebbe dovuto fare il titolare perchè più capace. La società ha provato a vendere Marchetti non riuscendoci, allora ha dovuto cedere per forza di cose Berisha. Secondo me non ha fatto male, preferisco un ambiente sano che un portiere poco più forte.
Bisognerà, a giugno, acquistare un portiere oggettivamente più forte di Marchetti. In modo che sia proprio lui a dire "Ok io mi siedo un po', mi godo gl' ultimi anni e mi faccio qualche partita in coppa. Grazie."

Offline Wasicu

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 8882
  • Karma: +88/-25
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #26 : Sabato 29 Ottobre 2016, 11:38:29 »
Purtroppo in questo caso potrebbe essere una questione di "potere" o meglio di presenza all' interno dello spogliatoio. Marchetti è uno dei leader della squadra. Ora se consideriamo che Marchetti peggiora e Berisha migliora, in passato si può dire che erano sullo stesso livello e a quel punto anche io avrei preferito il portiere di Bassano del Grappa. Stavano più o meno sullo stesso livello, ma se toglievi Marchetti magari destabilizzavi l' ambienete.
Tutto ciò ha logica se si considera che Berisha è andato via. Adesso era chiaro che Berisha avrebbe dovuto fare il titolare perchè più capace. La società ha provato a vendere Marchetti non riuscendoci, allora ha dovuto cedere per forza di cose Berisha. Secondo me non ha fatto male, preferisco un ambiente sano che un portiere poco più forte.
Bisognerà, a giugno, acquistare un portiere oggettivamente più forte di Marchetti. In modo che sia proprio lui a dire "Ok io mi siedo un po', mi godo gl' ultimi anni e mi faccio qualche partita in coppa. Grazie."


Tutto giusto quello che dici Joe,  ma non sono convinto che la societä abbia VERAMENTE
voluto vendere Marchetti;  e' stato detto,  ma io non credo che Marchetti abbia dato il suo
Ok posto che gli sia stato chiesto perche' nemmeno a questo io credo.     Marchetti non e'
scemo e capisce bene che se va da un altra parte il posto assicurato non ce l ha  e invece
qui credo che comandi anche nello spogliatoio.   Rinunciare a 2 ruoli   ??   Mmmmmmm   

Offline JoeSlide

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1880
  • Karma: +28/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #27 : Sabato 29 Ottobre 2016, 12:30:57 »

Tutto giusto quello che dici Joe,  ma non sono convinto che la societä abbia VERAMENTE
voluto vendere Marchetti;  e' stato detto,  ma io non credo che Marchetti abbia dato il suo
Ok posto che gli sia stato chiesto perche' nemmeno a questo io credo.     Marchetti non e'
scemo e capisce bene che se va da un altra parte il posto assicurato non ce l ha  e invece
qui credo che comandi anche nello spogliatoio.   Rinunciare a 2 ruoli   ??   Mmmmmmm   

Purtroppo in questo caso non possiamo che affidarci a quello che si dice e cmq penso veramente che la società un tentativo l' abbia fatto. Non credo che Lotito voglia spendere 1.2 mln per un panchinaro e quindi penso voglia cederlo finchè può.
Rilancio (pur non essendo un ds) l' idea Perin.

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 12487
  • Karma: +180/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #28 : Sabato 29 Ottobre 2016, 15:46:48 »
Domanda cruciale, naturalmente.
La tua interpretazione è chiara: gente che ne capisce più di noi e che lavora quotidianamente coi giocatori ha deciso in maniera diversa da come ci aspetteremmo, il che ci dovrebbe ispirare maggiore umiltà.
Dal tuo punto di vista, la scelta a favore di Marchetti ha carattere tecnico.
La mia interpretazione è altrettanto chiara: per capire che il preteso titolare non para niente, non esce e non ha le basi nel gioco coi piedi non servono né un patentino né una carriera da portiere, che a me manca.
Basta seguire le partite e disporre di nozioni minime, che immagino siano in possesso anche dei tecnici avvicendatisi sulla nostra panchina.
Dal mio punto di vista, la scelta a favore di Marchetti non ha e non può avere carattere tecnico.
E ad avvalorare tale considerazione interviene il contesto irto di fatti ingiustificabili parlando solo di calcio, a partire dal rinnovo pluri-pluriennale a Radu.
Perché, mi domando anch'io? Intendendo: cosa c'è veramente dietro?
No non cercavo di demonizzare la tua analisi, cercavo una qualsivoglia motivazione tecnica del perche' allenatori, preparatori ed anche consulenti fuori campo avrebbero dovuto preferire portieri diversi da Marchetti e non lo fanno.
Non credo che sia un fatto societario e la confidenza in questa mia  convizione viene anche dal ruolo di Cinghialone, che insomma di portieri ne capisce.
E la mia domanda di base non e' se Marchetti e' un bravo portiere o meno, ma se Marchetti e' meglio o peggio dei vari Berisha, Starkosha e Guerrieri per non parlare dell'oggetto misterioso con cui si confronta.
Per trovare un minimo comune multiplo tra il mio intervento e la tua risposta la domanda che ne esce e' la seguente?
Dovra' la Lazio investire per il ruolo di Portiere nella prossima sessione estiva del mercato?
Io dico si, mentre tu ipotizzi una possibile soluzione in casa, soluzione che, secondo me, non c'e' altrimenti SimOne l'avrebbe gia' resa operativa.
 
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Offline Er Matador

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4290
  • Karma: +358/-15
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #29 : Sabato 29 Ottobre 2016, 16:19:18 »
Purtroppo in questo caso potrebbe essere una questione di "potere" o meglio di presenza all' interno dello spogliatoio. Marchetti è uno dei leader della squadra. Ora se consideriamo che Marchetti peggiora e Berisha migliora, in passato si può dire che erano sullo stesso livello e a quel punto anche io avrei preferito il portiere di Bassano del Grappa. Stavano più o meno sullo stesso livello, ma se toglievi Marchetti magari destabilizzavi l' ambiente.
Ipotesi plausibile, che spiegherebbe anche il rinnovo a Radu e qualche presenza di Lulić non giustificata dal tuo stato di forma.
Ma che implica, a mio avviso, un giudizio terribile sulla proprietà: la quale si farebbe letteralmente tenere per i coglioni da un gruppetto di senatori o, peggio ancora, avrebbe delegato loro funzioni da team manager.
Con preferenza per il secondo scenario poiché Lotito non è solito mettere in mano alcunché a terzi, figuriamoci i propri genitali: ma in un caso e nell'altro ne verrebbe fuori una sorta di Inter povera, vale a dire l'esatto modo in cui NON si deve gestire quel segmento dell'attività societaria.
Quanto all'ipotesi di vendere Marchetti, tendo a pensarla come wasicu.
In quel senso il treno è passato prima di Sofia, con Berisha in rampa di lancio e il bassanese del Grappa ancora abbastanza quotato, grazie anche al momentaneo oscuramento che impediva di percepirne le reali condizioni.
Un allenatore non avrebbe commesso l'errore di Sacchi a Usa '94, riportando fra i pali Pagliuca dopo l'espulsione con la Norvegia nonostante Marchegiani avesse ribaltato le gerarchie in tempo reale sul campo (e in partite da dentro o fuori contano quelle).
Reja, con la sua gerontofilia ottusa e futuricida, ottenne il triplice risultato di materializzare un'eliminazione fra le più traumatiche e vergognose nella Storia del calcio; uccidere psicologicamente l'albanese; annientare il rating tecnico ed economico del preteso titolare.
Se a causa di questo scempio fosse sfumata un'operazione cruciale a medio termine - cedere a buon prezzo Marchetti per puntare sul successore come titolare -, credo che Lotito avrebbe dato notizie di sé.
Invece è passato tutto e scandalosamente in cavalleria, indizio del fatto che quella scelta strategicamente suicida fosse concordata con la società.
Il problema è che questo Marchetti - peraltro molto più vicino al suo reale valore di quanto lo sia il "primo Zárate dei portieri" ammirato nel suo periodo migliore - non se lo accatta neanche il Crotone a parametro zero, e non per l'ingaggio troppo elevato.
Ragion per cui sembra destinato, a meno di auspicabili novità, a rimanerci sullo stomaco a tempo indeterminato.
Quanti altri giovani e promettenti estremi difensori dovremo immolare sull'altare della sua parvi nominis umbra?

Offline Er Matador

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4290
  • Karma: +358/-15
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #30 : Sabato 29 Ottobre 2016, 16:46:36 »
No non cercavo di demonizzare la tua analisi, cercavo una qualsivoglia motivazione tecnica del perche' allenatori, preparatori ed anche consulenti fuori campo avrebbero dovuto preferire portieri diversi da Marchetti e non lo fanno.
Non credo che sia un fatto societario e la confidenza in questa mia  convizione viene anche dal ruolo di Cinghialone, che insomma di portieri ne capisce.
E la mia domanda di base non e' se Marchetti e' un bravo portiere o meno, ma se Marchetti e' meglio o peggio dei vari Berisha, Starkosha e Guerrieri per non parlare dell'oggetto misterioso con cui si confronta.
Per trovare un minimo comune multiplo tra il mio intervento e la tua risposta la domanda che ne esce e' la seguente?
Dovra' la Lazio investire per il ruolo di Portiere nella prossima sessione estiva del mercato?
Io dico si, mentre tu ipotizzi una possibile soluzione in casa, soluzione che, secondo me, non c'e' altrimenti SimOne l'avrebbe gia' resa operativa.
Rispondo alla versione "estesa" del tuo intervento, a partire da un dato: non ho avuto la sensazione che tu volessi demonizzare qualcosa, ci mancherebbe. ;)
Venendo alle tue domande, ecco le mie impressioni sul confronto uno a uno fra Marchetti e gli aspiranti successori:

- Berisha: come profilo tecnico non c'è corsa. L'albanese può essere più o meno forte, ma ha le basi e l'impostazione per un'interpretazione del ruolo al passo coi tempi.
Marchetti, anche il miglior Marchetti, può contare unicamente su fisicità e (non sempre) riflessi fra i pali: un profilo spendibile trent'anni fa quando il libero rinculava ai limiti dell'area piccola e il portiere usava i piedi solo per i rinvii, oggi un anacronismo patologico.
Il mio dubbio principale riguarda possibili limiti di personalità, incompatibili con le pressioni del nostro ambiente.
Sono invece convinto che, data la sua lentezza nel trovare la forma, tante incertezze sparirebbero con un impiego continuato: e Bergamo sta dando sul campo conferme in questo senso.
Se ci fossero ancora Marchetti e Berisha in concorrenza, non avrei il minimo dubbio nel puntare sul secondo come titolare per la stagione

- Strakosha: vedi sopra per il profilo tecnico moderno. Al debutto, e a San Siro, ha dimostrato più lui in due partite che Marchetti in due stagioni.
Personalmente invocavo il suo utilizzo, ma solo per disperazione: la personalità, la facilità naturale nel gioco di piedi e la reattività mostrate nelle prime apparizioni hanno sorpreso anche me, soprattutto dopo la complessa annata di Salerno.
Non mancano gli aspetti da perfezionare - in primis le uscite, anche se nel mini-ciclo da titolare lasciava già intuire qualche miglioramento da una gara all'altra - ma le basi ci sono.
Inconcepibile, soprattutto in una società con la situazione economica della Lazio, segare un giocatore promettente per schierarne uno non solo senza futuro, ma di parecchie categorie a lui inferiore nell'immediato

- Vargić: a suo dire "deve imparare la tecnica" (a VENTINOVE anni), e chi ha assistito ai suoi allenamenti conferma con tutta la preoccupazione del caso.
Acquisto fra i più incomprensibili, forse è l'unico più inadeguato del preteso titolare: ma nel suo caso almeno c'è il dubbio

- Guerrieri: sta trovando a Trapani difficoltà ambientali simili a quelle di Strakosha in quel di Salerno, a conferma dei dubbi su questa politica dei prestiti.
Doti apparentemente clamorose, da piccolo Neuer, con la sensazione di passaggi a vuoto ancora troppo presenti.
Se ne potrà parlare in termini meno ipotetici dopo il suo debutto con la nostra maglia: per questo è criminoso non averlo almeno collaudato nello scorso, inutile finale di campionato

Venendo alla seconda domanda, vale a dire l'opportunità di investire pesantemente nel ruolo: la soluzione più immediata è Sportiello, che concilierebbe un acquisto di prospettiva con un esborso non eccessivo potendo mettere sul tavolo - beninteso se si confermerà a questi livelli - la carta Berisha.
La mia risposta è fermamente negativa: una società che ha in casa Strakosha e Guerrieri non deve considerare un'alternativa finché non ha escluso che uno dei due possa rappresentare il futuro, a maggior ragione se gli investimenti importanti urgono in altri reparti.
Già in questa stagione, si sarebbe dovuti partire con uno o entrambi i ragazzi e un Bizzarri - inteso come dodicesimo esperto e disposto a un ruolo di secondo piano, da riciclare come titolare in caso di disastri - a coprire loro le spalle.

Ultima considerazione: perché Inzaghi, così meritevole nel dare spazio ai giovani, lo nega proprio a Strakosha? Perché meno pronto dei vari Murgia e Lombardi?
Fossimo nel campo delle ipotesi, potrebbe valere la considerazione che il tecnico li ha allenati nella Primavera e li ha sott'occhio tutta la settimana.
Ma il campo ha parlato, sia pure per breve tempo, e quello che ha difeso i nostri pali per un paio di incontri sembra tutto fuorché un virgulto acerbo e tremebondo: soprattutto se paragonato alle calamità naturali in alternativa.
Per me qui non ci sono spiegazioni di carattere tecnico, quindi non rimane che pensare a qualcosa di diverso.

Offline JoeSlide

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1880
  • Karma: +28/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Lazio-Cagliari pagelle
« Risposta #31 : Sabato 29 Ottobre 2016, 20:30:20 »
Non credo sia una questione di tenere per le p...e nessuno. Non bisogna estremizzare in questo caso. Penso che sia importante in uno spogliatoio che ci siano dei leader. Voglio dire se Keita fa il bambinetto è giusto che Radu, Lulic, Marchetti, Parolo e Biglia lo appendano da qualche parte. È meglio quando questo lavoro lo fa un Maldini o un Nesta perchè sei sicuro che se quelli sono i tuoi giocatori/leader va tutto bene perchè oltre ad essere carismatici giocano sempre se sono in condizione.
Questo però non credo voglia dire che comandino loro. Anzi Peruzzi se ho capito lo hanno preso per quello. Per evitare che si formino diversi gruppetti (La fazione Candreva non so da chi era composta). So che quando Klose é andato via ha detto: Marchetti e Lulic sono esempi da seguire. Il capitano invece fa meno il duro, ma dispensa consigli, così come Parolo.
Il punto cmq non si può mettere sullo stesso piano le situazioni Murgia Lombardi con quella Strakosha, purtroppo i casi sono diversi. Ci mancherebbe che al 70' esce Marchetti per far entrare Strakosha. Eh. Non si può.
In ogni caso se ho ben interpretato l' importanza della figura dei leader di spogliatoio io spero che al più presto Marchetti dica. Ok fatemi sedere in panchina, lanciate qualche giovanotto e io quando vi servo ci sono.
In ogni caso credo sia rischioso affidare tutto a uno Strakosha per quanto abbia dimostrato grande valore. A questo punto compra uno Sportiello e poi l' anno prossimo vai dal Cagliari o ancora meglio dal Chievo e gli dici prenditi Stakosha. Gli pago io lo stipendio e (come diceva qualcuno di voi da qualche parte) se gli fai fare 30 partite ti do pure un milioncino. E penso che così senza correre troppi rischi capisci se ti puoi affidare al giocatore oppure è il caso di venderlo (dopo 30 partite in serie a secondo me qualche pezzo ce lo fai).