Lazio, dal baratro al paradiso: una rimonta per cambiare il campionato Lazio, dal baratro al paradiso: una rimonta per cambiare il campionato -> A un passo dall’abisso, dal dramma sportivo, prima di rinascere, come una fenice dalle (...) ---  
Lazio, Anna Falchi: “Signori o Immobile? Scelgo Ciro. Sullo Scudetto… Lazio, Anna Falchi: “Signori o Immobile? Scelgo Ciro. Sullo Scudetto… -> Anna Falchi, nota attrice, conduttrice e tifosa della Lazio, è stata ospite della puntata (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 12 novembre 2019 LaziAlmanacco di martedì 12 novembre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 12 novembre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Piscedda Lazio, Piscedda -> Tempo di sosta, tempo di analisi. Massimo Piscedda, ex difensore della Lazio, si è (...) ---  
Lazio, Rambaudi: “Successo importante in una gara difficile.  Lazio, Rambaudi: “Successo importante in una gara difficile. -> Roberto Rambaudi, con l’aquila sul petto dal 1994 al 1998, è intervenuto ai microfoni di (...) ---  
Segui su Lazio Style Channel la nuova trasmissione 'Diciotto e quattro minuti' Segui su Lazio Style Channel la nuova trasmissione 'Diciotto e quattro minuti' -> Nono appuntamento sul 233 di Sky. Sempre di lunedì. Per analizzare cammino che sta effettuando (...) ---  
#LazioRomaCF | Palombi: "Domenica abbiamo la possibilità di rifarci in un altro derby" #LazioRomaCF | Palombi: "Domenica abbiamo la possibilità di rifarci in un altro derby" -> Claudia Palombi, attaccante della Lazio Women, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, (...) ---  
#LazioRomaCF | Il racconto della partita #LazioRomaCF | Il racconto della partita -> Al campo Mirko Fersini di Formello la Lazio Women affronta la Roma CF nel derby valevole per la (...) ---  
Il ricordo di Gabriele Sandri Il ricordo di Gabriele Sandri -> La S.S. Lazio ricorda Gabriele Sandri nel dodicesimo anniversario della scomparsa, avvenuta (...) ---  
Lazio - Lecce, le pagelle dei quotidiani: Strakosha da record, Correa lascia il segno Lazio - Lecce, le pagelle dei quotidiani: Strakosha da record, Correa lascia il segno -> La Lazio arriva alla sosta per le Nazionali in scioltezza, quantomeno per quanto riguarda (...) ---  
Lazio, dal baratro al paradiso: una rimonta per cambiare il campionato Lazio, dal baratro al paradiso: una rimonta per cambiare il campionato -> A un passo dall’abisso, dal dramma sportivo, prima di rinascere, come una fenice dalle (...) ---  
LaziAlmanacco di lunedì 11 novembre 2019 LaziAlmanacco di lunedì 11 novembre 2019 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 11 novembre 2019 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
I RISULTATI DELLA DOMENICA | Solo risultati positivi per i biancocelesti! I RISULTATI DELLA DOMENICA | Solo risultati positivi per i biancocelesti! -> Una domenica assolutamente positiva per il Settore Giovanile della Prima Squadra della Capitale. (...) ---  
Coppa Italia femminile | Lazio-Roma CF 0-2, il tabellino Coppa Italia femminile | Lazio-Roma CF 0-2, il tabellino -> LAZIO-ROMA CF 0-2 Marcatorice: 85’, 88’ Kirschdouns (R). LAZIO: Natalucci, Colini, Pezzotti (...) ---  
#LazioLecce | Post partita, Inzaghi: "Ho chiesto alla squadra di dare tutto, ora avanti così" #LazioLecce | Post partita, Inzaghi: "Ho chiesto alla squadra di dare tutto, ora avanti così" -> Dopo il triplice fischio di Lazio-Lecce, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto ai (...)

Autore Topic: Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2  (Letto 1713 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Er Matador

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 4290
  • Karma: +358/-15
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« : Mercoledì 18 Gennaio 2017, 23:52:46 »
STRAKOSHA 6-C’è sulla conclusione col piede sbagliato di Pandev. Sicuro riferimento coi piedi, il che permette di svelenire parecchi disimpegni complicati. Troppo sorpreso dalla pur pregevole e imprevedibile conclusione a giro di Pinilla. Più bravo l’avversario che colpevole lui sul 2-2. Prestazione sufficiente, anche se senza interventi di rilievo a corredo.
PATRIC 6.5-Da manuale la triangolazione con Lombardi sull’azione del rigore. Ottimo in entrambe le fasi finché non finisce la benzina. Lavorare sui novanta minuti, le potenzialità ci sono.
WALLACE 5-Il simbolo della sua partita è una respinta di testa sulla quale sbaglia goffamente direzione e regala un corner. Sul palo di Ocampos materializza uno schieramento da campionato norvegese, coi due centrali larghi e statici. Nel finale tenta di riaprire il match perdendo malamente un pallone sulla trequarti. La dimostrazione del fatto che in questo sport la testa non è un optional.
HOEDT 6.5-Il Genoa non lo considera degno di essere contrastato, e si sbaglia. Formidabile la rasoiata del raddoppio, esemplare la freddezza con cui ferma Pinilla prima su un netto fuorigioco, evitando di farsi prendere dalla precipitazione, poi in tackle dopo l’errore di Wallace. Molto meno positivo quando deve tenere la posizione senza riferimenti fissi: ha ancora bisogno di un compagno di reparto che lo guidi.
LUKAKU 4-Lazović e il Genoa costruiscono su di lui la fase offensiva nel primo tempo. Volonteroso o poco più nelle sortite offensive, delle quali rimane solo l’assist del 4-2.
PAROLO 6-In partita nella prima frazione, quando lavora diversi palloni da regista aggiunto e si ritrova sempre nel vivo del gioco. Peccato che la sua serata finisca lì.
BIGLIA 5-Un normale tiki-taka quando la squadra domina, una latitanza continua quando si tratta di difendere una coppia centrale non a prova di bomba. Approfittare della costruzione bassa di Hoedt per sganciarsi ha un senso, anche se il tiro in porta è da “Vai col liscio”. Mancare completamente in copertura è al limite della diserzione.
LULIĆ 6-Solito bailamme a centrocampo, senza particolare incisività ma con meno errori nelle giocate. Evitabile l’ammonizione, con la maglia dell’avversario che si allunga a metacampo e in un’azione senza sbocchi.
LOMBARDI 7-Tatticamente impeccabile, suggerisce e infila movimenti che tagliano in due la difesa avversaria. Impeccabile la sponda su Patric, più approssimative tante altre soluzioni. Parte bene anche nella ripresa, messo fuori causa da un cambio incomprensibile.
ĐORĐEVIĆ 6.5-Un gol, un penalty procurato, un paio di sponde a centrocampo: bilancio discreto per un giocatore normale, figuriamoci per un ex perso nella nebbia come lui. Sparisce alla distanza, e ci può stare. Da schiaffi la non esultanza dopo una segnatura che avrebbe legittimato anche uno spogliarello integrale: davvero si sente nella posizione di proporre atteggiamenti polemici?
FELIPE ANDERSON 4-Un avvio da ispiratore unico delle migliori idee offensive, che si spegne inspiegabilmente dagli undici metri. Da lì in poi la partita gira per la Lazio e per lui, che perde mollemente un pallone anche in occasione del pari. In fila per un trapianto di cervello.
MILINKOVIĆ-SAVIĆ 7-L’uomo giusto al momento giusto, con la chicca della triangolazione involontaria col difensore. Galleggiando nei pressi dell’area diventa letale: per la mezzala citofonare altrove.
IMMOBILE 7-Un gol fondamentale per chiudere il discorso e tanto, troppo movimento. A rischio floccarizzazione, tanto per riesumare un altro fantasma del Mesozoico Rejano III: d’accordo cercare la posizione per il tiro, ma il suo regno sono i sedici metri.
MURGIA s.v.-Schierato fuori ruolo, rimane ai margini del gioco.

INZAGHI 6.5-Sensazioni contrastanti. Innanzitutto vince la scommessa Đorđević, roba da far impallidire chi aveva puntato sul Leicester.
Lukaku a parte, indovina il turnover ragionato e centra al millimetro il momento in cui inserire l’artiglieria pesante.
Lascia perplessa la scelta dell’elemento da sostituire: Lukaku – con Lulić spostato sulla fascia – e Felipe Anderson sembravano meritare il cambio più di Lombardi.
Rimane, poi, la brutta sensazione nel finale di primo tempo: una Lazio che fa e disfa furiosamente, un avversario che gioca un paio di minuti.
Risultato un pareggio, come quando si gioca al gatto col topo, e dall’altra parte non c’è propriamente la Signora Omicidi.
Da perfezionare decisamente la gestione delle fasi di riflusso, comprensibili se si attacca a certi ritmi, e gli interventi in corsa quando la difesa va in barca.

Offline ThomasDoll

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 14519
  • Karma: +787/-56
  • Sesso: Maschio
  • I have become comfortably numb
    • Mostra profilo
    • postpank.wordpress.com
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #1 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 00:21:41 »
Strakosha 6
Patric 6,5
Wallace 5,5
Hoedt 7
Lukaku 6
Biglia 5,5
Parolo 6,5
Lulic 6
Lombardi 6,5
Anderson 5
Djordjevic 7

Milinkovic 7
Immobile 7
Murgia sv

Inzaghi 6,5
SFL
Sul Prato Verde
PostPank

Laziale. Non lotitiano, non antilotitiano.

Offline Matita

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 22232
  • Karma: +470/-54
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #2 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 00:34:14 »

Strakosha 6
Patric 7
Wallace 6
Hoedt 7,5
Lukaku 6,5
Biglia 6
Parolo 6
Lulic 6
Lombardi 7
Anderson 5,5
Djordjevic 6,5

Milinkovic 7
Immobile 7
Murgia 6,5

Inzaghi 6,5


Si er papa te donasse tutta Roma
E te dicesse lassa anna’ chi t’ama
 je diresti:  Si sacra corona
Val piu’ l’opinione mia che tutta Roma

Vulgus veritatis pessimus interpres.
Lotito deve fa' come dico io (quito cit.)

Online giamma

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6853
  • Karma: +196/-7
  • Sesso: Maschio
  • Lazio...che altro ?
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #3 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 09:39:24 »
Il turnover ha mostrato che a riserve non siamo poi messi così male, l'unico problema è di concentrazione, Hoedt e Wallace prendessero esempio da Patric e Lombardi che stanno sul pezzo con la massima attenzione.

Strakosha:   
6
      Sei di stima e per quello che fa coi piedi, parate zero, subisce 4 tiri imparabili che procurano due gol, un palo e un incrocio sfiorato.
Patric:   
7
      Migliore in campo sui 90 minuti, non sbaglia un pallone, fa l'assist per il rigore e per il gol del 2-0, cerca la porta con tre bei tiri, uno rimpallato e due di pochissimo fuori, a suo carico anche un paio di notevoli interventi difensivi.
Wallace:   
5
      Da buon brasiliano è tanto elegante quanto svagato, rischia di rovinare una partita che stavamo dominando.
Hoedt:   
5.5
       Mezzo punto in più per il bel gol e per qualche buon lancione, in difesa però è un dramma, sue responsabilità su entrambi i gol. 
Lukaku:   
5
      In difesa è un disastro e Juric ne approfitta facendo attaccare lì, sembra più una riserva di Lulic con più velocità ma ancor meno qualità, per me non ci serve.
Parolo:   
6
      Non è al meglio e si limita al compitino.
Biglia:   
6
      Primo tempo eccellente, nella ripresa tira un po' il fiato e si limita all'ordinaria amministrazione, condivide responsabilità sul primo gol.
Lulic:   
6
      Non una grande partita, il suo eccellente senso della posizione lo fa trovare sempre al posto giusto in area, peccato che i suoi piedi siano disastrosi.
Lombardi:   
7
      Dal centrocampo in su, più si avvicina alla porta e meglio gioca; seconda punta dal luminoso futuro.
Djordjevic:   
6
      Si, bello il gol da centravanti e ottimo il movimento che procura il rigore, poi però più nulla.
Anderson:   
4.5
      Venti minuti che fanno ben sperare con l'assist per il primo gol, poi tira malissimo il rigore e poco dopo ne guadagnerebbe un secondo nettissimo ma non fischiato, da quel momento non ne struscia più una.
Milinkovic-Savic:   
6.5
      Bellissimo il gol e in generale tutto ciò che fa in avanti, male invece a centrocampo dove perde molti palloni.
Immobile:   
7
      La differenza tra lui e Djordjevic sarebbe evidente anche a un cieco, splendido il gol con tiro violento e preciso, con lui in campo le difese avversarie vanno in affanno.
Murgia:   
6.5
      Inzaghi gli concede pochissimi minuti nei quali il ragazzino fa abbastanza da convincere che in prima squadra ci può stare e bene.
Inzaghi:   
6.5
      Il black-out che costa il pareggio in 5 minuti non è colpa sua, riaggiusta la partita straazzeccando i cambi.

Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe. (C. H. Spurgeon)

Offline Russotto

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 10842
  • Karma: +148/-95
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #4 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 10:30:50 »
Biglia sempre più imbarazzante.

Lukaku non adeguato alla serie A.

Wallace fa troppe cazzate, deve essere più concentrato perchè i mezzi sembrerebbe averli.

In generale direi che l'impegno lo hanno messo tutti, ma c'è davvero poca qualità a centrocampo.

Offline Amolalazio71

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1696
  • Karma: +9/-2
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #5 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 11:08:59 »
ad ogni modo io percepisco in quasi tutti i tifosi comunque una vena di amarezza e di insoddisfazione anche dopo le vittorie.
Quest'anno è la terza vittoria consecutiva (certo non contro squadroni). Eppure si è sempre pronti a piazzare i 4 e i 5 in pagella.
I casi sono 2: o sotto sotto si pensa di avere una squadra da scudetto o forse siamo diventati un po' rompipalle di natura.
Io sono soddisfatto di 3 nuovi giovani prospetti che costano poco o nulla Lombardi Patric e Murgia.
Auguriamoci che i vari FA Biglia e Parolo tornino ai loro standard di rendimento e godiamoci questa Lazio un po' pazzerella.
Io non amo dare i voti.
Ma se li dovessi dare il più basso lo darei al pubblico che latita sempre a prescindere.
Sono laziale e ne sono orgoglioso.
Non c' è sconfitta che mi allontani
Non c'è vittoria che mi sazi

Offline Russotto

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 10842
  • Karma: +148/-95
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #6 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 11:19:57 »

Ma se li dovessi dare il più basso lo darei al pubblico che latita sempre a prescindere.

Concordo. Al tifo darei un 3 fisso quest'anno. Questa Lazio non la meritano.

Dal mio punto di vista non me la sento di crocifiggere nessuno di questa squadra, sono tutti molto giovani e, a meno che non vedo impegno e concentrazione, gli errori ci stanno,


MA

un giocatore che sono 2 anni che si fa pregare per un rinnovo a cifre più alte rispetto a chiunque altro in rosa e che si permette pure di essere molto spesso il punto debole della squadra indossando la fascia da capitano, lo prenderei a calci nel culo a 2 a 2 finchè non diventano dispari.

Offline Most

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 749
  • Karma: +20/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #7 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 11:20:40 »
Tutti bravi, dissento dai voti bassi su Anderson, rigore a parte che può succedere, ha fatto un partitone, ha agito da destra a sinistra, fatto assist, coperto, sta dimostrando di avere intelligenza tattica.

Lukaku è al rientro e ha pagato pegno, quasi assente dalla partita, che non sappia difendere lo sanno anche i muri, ora anche la stampa Italiana, prima che impari è bene non serva nel 433, va benissimo con la difesa a 3.

Hoedt un po fermo nella marcatura stretta, vecchio difetto. Per me ha fatto dei grandi progressi, ne farà ancora.

Mi aspettavo però giocasse di più Murgia, unico rammarico in vista di domenica. 

Offline Russotto

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 10842
  • Karma: +148/-95
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #8 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 11:22:05 »
Tutti bravi, dissento dai voti bassi su Anderson, rigore a parte che può succedere ha fatto un partitone, ha agito da destra a sinistra, fatto assist, coperto, sta dimostrando di avere intelligenza tattica.

Lukaku è al rientro e ha pagato pegno, quasi assente dalla partita, che non sappia difendere lo sanno anche i muri, ora anche la stampa Italiana, prima che impari è bene non serva nel 433, va benissimo con la difesa a 3.

Hoedt un po fermo nella marcatura stratta, vecchio difetto. Per me ha fatto dei grandi progressi, ne farà ancora.

Mi aspettavo però giocasse di più Murgia, unico rammarico in vista di domenica.

Lukaku io l'ho visto un po' sovrappeso. Sbaglio?

Hoedt a me è piaciuto. E' anche ottimo in fase di regia alternandosi con Biglia, al quale magna in testa come visione di gioco oltretutto.

Offline Matita

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 22232
  • Karma: +470/-54
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #9 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 11:26:03 »
Hoedt,gol, assist e un recupero sul 2-2 con 5 metri di svantaggio su Pinilla.


Si er papa te donasse tutta Roma
E te dicesse lassa anna’ chi t’ama
 je diresti:  Si sacra corona
Val piu’ l’opinione mia che tutta Roma

Vulgus veritatis pessimus interpres.
Lotito deve fa' come dico io (quito cit.)

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 12461
  • Karma: +178/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #10 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 11:40:07 »
Tutti bravi, dissento dai voti bassi su Anderson, rigore a parte che può succedere, ha fatto un partitone, ha agito da destra a sinistra, fatto assist, coperto, sta dimostrando di avere intelligenza tattica.

Lukaku è al rientro e ha pagato pegno, quasi assente dalla partita, che non sappia difendere lo sanno anche i muri, ora anche la stampa Italiana, prima che impari è bene non serva nel 433, va benissimo con la difesa a 3.

Hoedt un po fermo nella marcatura stretta, vecchio difetto. Per me ha fatto dei grandi progressi, ne farà ancora.

Mi aspettavo però giocasse di più Murgia, unico rammarico in vista di domenica.
Anderson un partitone? Vabbè alzo le mani.
Se dobbiamo fare pagelle che si facciano in modo obiettivo è non per partito preso, Anderson sempre bene, Biglia sempre male.



Sent from my iPad using Tapatalk
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 12461
  • Karma: +178/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #11 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 11:43:16 »
ad ogni modo io percepisco in quasi tutti i tifosi comunque una vena di amarezza e di insoddisfazione anche dopo le vittorie.
Quest'anno è la terza vittoria consecutiva (certo non contro squadroni). Eppure si è sempre pronti a piazzare i 4 e i 5 in pagella.
I casi sono 2: o sotto sotto si pensa di avere una squadra da scudetto o forse siamo diventati un po' rompipalle di natura.
Io sono soddisfatto di 3 nuovi giovani prospetti che costano poco o nulla Lombardi Patric e Murgia.
Auguriamoci che i vari FA Biglia e Parolo tornino ai loro standard di rendimento e godiamoci questa Lazio un po' pazzerella.
Io non amo dare i voti.
Ma se li dovessi dare il più basso lo darei al pubblico che latita sempre a prescindere.
Le pagelle dovrebbero rappresentare una sintesi delle cose viste in campo, come i commenti alla partita, vanno fatte a mente fredda e sopratutto non c'entrano un cazzo con la contentezza di una vittoria.
Si è contenti anche per una vittoria al 90 con l'arbitro che la butta dentro.
Molte volte mi trovo a discutere con El Matador per i suoi giudizi, ma questo non toglie che sia io che lui si è appena terminato di eiaculare per la vittoria.


Sent from my iPad using Tapatalk
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Online MagoMerlino

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 13558
  • Karma: +439/-389
  • Sesso: Maschio
  • Fare o non fare! Non c'è provare.
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #12 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 12:44:04 »
Strakosha:   
6
      Il pallonetto di Pinilla era preciso, ma non veloce, forse poteva essere più reattivo, per il resto normale amministrazione
Patric:   
8
      Bravo, dinamico, discreto con i piedi, si da molto da fare è la sorpresa di stagione, complimenti. Speriamo si confermi anche contro avversari di maggiore livello
Wallace:   
5
      Si mette in difficoltà da solo
Hoedt:   
6
      Bravo in fase d'appoggio, bello il gol, strepitoso su un recupero, poi però appare impacciato in occasione di entrambe le reti genoane
Lukaku:   
6
      è un altro molto dinamico, quando è in appoggio si rende protagonista di alcuni assist molto efficaci, però dalla sua parte il Genoa sfonda spesso, ma forse la colpa è più dei compagni di lato che sua.
Biglia:   
6
      Compitino, con un paio di grossolani errori
Parolo:   
6
      Nel centrocampo è quello meno appariscente ma più concreto
Lulic:   
6
      Dinamismo e concretezza inversamente proporzionali
Djordjevic:   
6
      Bravo nella prima mezz'ora, poi sparisce completamente
Anderson:   
5
      Gioca nella posizione che più dovrebbe esaltare le sue doti, inizia bene, poi sbaglia oscenamente il rigore e apre la strada al pareggio genoano inventandosi un velo assolutamente fuoriluogo
Lombardi:   
7
      Ci mette ardore e offre dinamismo, tutte qualità rare nella rosa Laziale
Milinkovic-Savic:   
7
      Entra e cambia la partita
Immobile:   
7
      Anche lui
Murgia:   
6
      Offre consistenza al reparto di centrocampo nel finale
Inzaghi:   
6
      Imposta bene la partita, poi i suoi decidono di uscirne dalla partita, per farli rientrare deve sostituirne un paio a ripresa avviata. Deve assolutamente lavorare su questi esagerati cali di tensione, anche attraverso correttivi tattici durante la partita.

Odio perdere più di quanto ami vincere

#liberalaLazio

Siamo realisti, esigiamo l'impossibile.

Il successo non è definitivo, il fallimento non è fatale: ciò che conta è il coraggio di andare avanti. 

Offline M_T_k

  • Azzurrino sbiadito
  • ***
  • Post: 112
  • Karma: +8/-0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #13 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 14:18:40 »
alle pagelle di Giamma, che ho smesso di commentare perché sono sempre così concordi con ciò che penso, tanto che spesso i miei commenti sembrano piaggerie...
ma stavolta (doveva pur accadere) non ci siamo! Biglia: voto 2! sembra Giannini adesso! due passaggetti di cui 3 sui piedi dell'avversario, (quasi sempre contropiede e gol);
sta indietro, non avanza mai, passa palla solo a destra e sulla diagonale opposta, non entra mai in area, manco fosse un vecchio "libero" non è leader, non si vede semplicemente perché si imbosca.
nazionale Argentino?!!! ma non scherziamo: fai il lavoro più bello del mondo strapagato e ci fai un favore?!!!
M.T.k

Online darienzo

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 8221
  • Karma: +293/-95
  • un sorriso per la Lazio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #14 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 14:21:28 »
Strakosha 5,5; prende due bei gol, ma non sembra sempre centratissimo: da rivedere

Patric 6,5; voglioso e tignoso, e tatticamente ineccepibile, col suo caschetto vagamente beatlesiano comincia ad avere caterve di ammiratori
Wallace 6; niente lo spazientisce e lo tormenta, osa una giocata a rischio nel finale per fortuna tamponata
Hoedt 7,5; alias Il Ragazzo Espansivo; per un marcantonio di quella stazza ha un sinistro così delicato che andrebbe studiato ai nagc, regista occulto ma non troppo segna un gol con un tiro talmente rasoterra che sembra avere il baricentro all'altezza di quello di Eddie Dibbs
Lukaku 6; con il cappello di Davy Crockett in testa alterna svagatezze difensive a belle percussioni, suo l'assist per il gol che chiude il match

Parolo 6; volevamo vedere Leitner abbiamo trovato il solito Marchetto, garanzia di fiducia
Biglia 5,5; sbaglia qualcosa di troppo soffocato dalla morsa dei trequartisti genoani
Lulic 6; meno cavallone imbizzarrito stavolta tira il fiato

Lombardi 6,5; pugnace per lui è il termine giusto: si fa vedere bene in avanti, esce sacrificato alla ragion di stato
Djordjevic 6,5; il mestiere dell'attaccante: fa gol finalizzando un'azione corale, si procura un rigore. Inzaghi dice che resterà. Noi siamo con lui
Felipe A. 5; la famosa busta di fave su un rigore calciato senza piglio, la perniciosa tendenza a nascondersi: dilidìn dilidòn  gli farebbe quel testaccino di Leicester

Mil-Sav 6,5; la contraerea risponde subito presente e scarica in porta un bolide di rara potenza, simpatico anche al microfono
Immobile 7; entra indiavolato, ingaggia duelli all'arma bianca, perde scarpe e segna un gol talmente chirurgico che esalta la sua proverbiale ruvidezza (rido); poi fa tirare a tutti noi un enorme sospiro di sollievo rialzandosi dopo una breve sosta ai box
Murgia 6; sembra già un giocatore fatto e finito con la sua dose di autorità, avrà minutaggio discreto da qui in poi

un sorriso per la Lazio

parola di Patron

io tifo Tare

dove non può il re, può il fante

forse la politica messa in atto da noi è giusta, quella legata alla logica dell’agricoltore

Online Arch

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 1300
  • Karma: +114/-4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #15 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 14:43:20 »
Giamma, amico carissimo e competente, il 6 a Biglia è un abbaglio. Biglia ieri ha giocato da 4.

Offline Jim Bowie

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 12461
  • Karma: +178/-9
  • Sesso: Maschio
  • Laziale per nobilta' di sangue e di educazione
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #16 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 14:49:43 »
Giamma, amico carissimo e competente, il 6 a Biglia è un abbaglio. Biglia ieri ha giocato da 4.
Ma non credo proprio. Certo bisogna capire cosa si pensi sia Biglia.
Chi pensa che Luca sia un regista, ha capito poco, basterebbe seguire una partita dell'Argentina e poi leggere i commenti di chi conosce cosa Biglia puo fare.
Il gioco della Lazio ha da parecchio abbandonato l'idea del regista e porta avanti palla con le mezze ali.
Che poi qualcuno mi dica chi e' il regista e mi individui nelle altre squadre quale e il giocatore regista.
La Roma non lo ha, la Juve nemmeno, il Milan manco a parlarne, l'Inter sono decenni che non ne ha, il Barca non se ne parla.

Sent from my SAMSUNG-SM-G925A using Tapatalk
Ex En_rui da Shanghai

Win Lose or Tie
"Forza Lazio"
till i die

Offline Russotto

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 10842
  • Karma: +148/-95
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #17 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 15:09:39 »
Ma non credo proprio. Certo bisogna capire cosa si pensi sia Biglia.
Chi pensa che Luca sia un regista, ha capito poco, basterebbe seguire una partita dell'Argentina e poi leggere i commenti di chi conosce cosa Biglia puo fare.
Il gioco della Lazio ha da parecchio abbandonato l'idea del regista e porta avanti palla con le mezze ali.
Che poi qualcuno mi dica chi e' il regista e mi individui nelle altre squadre quale e il giocatore regista.
La Roma non lo ha, la Juve nemmeno, il Milan manco a parlarne, l'Inter sono decenni che non ne ha, il Barca non se ne parla.

Sent from my SAMSUNG-SM-G925A using Tapatalk

Sti cazzi del regista. Basta che sappia tirare in porta se gioca in serie A, invece di mandarla in fallo laterale, che sappia fare qualche passaggio tatticamente più complesso del passarla al vicino, e che prenda in mano la squadra una volta su 10 essendone il capitano.
Non copre la difesa, non aiuta davanti, non si inventa nulla, a che serve pagare 3 milioni uno così? A sto punto ce metto Parolo al centro e prendo una mezz'ala vera.

Online giamma

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 6853
  • Karma: +196/-7
  • Sesso: Maschio
  • Lazio...che altro ?
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #18 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 15:53:13 »
Biglia è giocatore da gioco corto, s'interfaccia benissimo con Patric e si trova bene anche con Parolo, non altrettanto con Lulic e assolutamente no con SMS col quale non scambia praticamente mai, la Lazio di Pioli era roba sua questa no, ieri ha guidato benissimo la squadra fino al 40° poi il Genoa ha trovato le contromisure e abbiamo sofferto una ventina di minuti, con l'ingresso di SMS il baricentro è tornato a nostro favore.
Il giocatore è poco appariscente ma poi le statistiche di rendimento smentiscono sempre le sensazioni e lui risulta quasi regolarmente quello che ha percorso più chilometri, recuperato più palloni, azzeccato oltre il 90% dei passaggi, che poi non valga tre milioni all'anno per i prossimi 4 sono pienamente d'accordo questa però è una proiezione futura e non un giudizio sul contingente. Per quanto attiene il tiro al volo in tutta evidenza non lo ha, non l'aveva neanche Ledesma (il gollone con la riomma fu l'unico) generalmente non lo hanno i ragionieri del pallone. Per sostituirlo però servirà un'altra testa pensante, potrebbe essere Murgia che forse però è ancora troppo giovane per il ruolo.
Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe. (C. H. Spurgeon)

Offline BobLovati

  • Biancoceleste Clamoroso
  • *
  • Post: 20624
  • Karma: +440/-147
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Le mie pagelle: Lazio-Genoa 4-2
« Risposta #19 : Giovedì 19 Gennaio 2017, 16:05:03 »
solo per dire che Lombardi corre, si sbatte e suda; bene.

però ora, dopo una 20ina di partite fra campo e panchina pretendo che cominci pure a cercare di ragionare un po';  ieri sera, su un affondo, quasi da solo, ha continuato a correre a testa bassa fino a farsi recuperare da Orban; bastava un semplice stop per mandare a vuoto il difensore.

Ripeto bravo, benissimo l´impegno, ma bisogna cominciare a metterci le idee, per crescere davvero
Laziale, Ducatista e fiumarolo

Siamo noi fortunati ad essere della Lazio, non la Lazio ad avere noi

“LA MOGLIE DI CESARE DEVE NON SOLO ESSERE ONESTA, MA ANCHE SEMBRARE ONESTA.”