* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: #ChievoLazio | Conferenza stampa, Inzaghi: "Fame e voglia per vincere anche in campionato"  (Letto 33 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8954
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it

Alla vigilia di ChievoVerona-Lazio, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello.

“Sappiamo che non sarà semplice affrontare il ChievoVerona. La sconfitta dello scorso anno dell’Olimpico brucia ancora e, ai tempi, ci tolse tre punti molto importanti. Sappiamo cosa ci aspetta, anche nella passata stagione li abbiamo affrontati ad inizio anno. Ci siamo preparati al meglio e dovremo mettere in campo una buona prestazione che ci consenta di ottenere risultato pieno.

Abbiamo cercato d’intraprendere un percorso con il 3-5-2: lo abbiamo proposto diverse volte nell’arco dello scorso anno, ma anche in questa stagione lo potremmo cambiare in base alle necessità ed ai giocatori a disposizione. I miei ragazzi hanno risposto al meglio a questo sistema di gioco, ora abbiamo una nostra fisionomia e insisteremo momentaneamente su questo modulo. Conterà comunque l’interpretazione dei singoli, dal 4 luglio la mia squadra si sta esprimendo al meglio.

Dopo la sosta giocheremo ogni tre giorni, non sarà facile e sarà un percorso lungo. Dovremo sostituire Hoedt e Keita; quest’ultimo non è a disposizione e valuteremo questa situazione nei prossimi giorni. Dobbiamo concentrarci sulla gara di Verona, dopo avremo dei giorni per fare valutazioni: dobbiamo completare la rosa, abbiamo problemi numerici e sappiamo che dovremo trovare dei sostituti.

Con lo Staff Medico stiamo lavorando al meglio per recuperare quanto prima Felipe Anderson. Il brasiliano lo vogliamo al 100%, vedremo come recupererà nei prossimi giorni: quando tornerà ci darà una grande mano, ad ora non lo abbiamo a disposizione e dovremo fare di necessità virtù.

Penso solo al Chievo, non al mercato perché sono concentrato su questa giornata di campionato. Non sarà facile per noi affrontare una squadra ostica in un campo ed in un’atmosfera difficile: dovremo essere affamati, abbiamo voglia di vincere anche in campionato dopo aver trionfato in Supercoppa. Ci siamo goduti la Coppa, ma ora testa al campionato e all’Europa League.

Vargic è un ragazzo molto umile e si è calato bene nella parte. Guerrieri lo conosco e sta lavorando molto bene, ma ad oggi penso che il secondo portiere sia il croato con l’ex Primavera pronto a subentrare in caso di evenienza. Se arrivassero dei ragazzi di esperienza a me andrebbe benissimo; si azzererebbe, in questo caso, il problema dei nuovi inserimenti. Paletta, seppur non sia un mancino, è un giocatore importante con molta esperienza. Giocando ogni tre giorni, non avremmo problemi ad inserire un giocatore simile poiché già pronto al campionato italiano.

Dopo la sposta penseremo all’Europa League. Il girone? Poteva andar meglio, ma è molto competitivo. Il Vitesse è al comando del campionato olandese ed è stato pescato in quarta fascia. Anche lo Zulte è partito bene nel campionato belga. Le squadre che prendono parte ai gironi però vantano tutte un ottimo rendimento nella passata stagione.

La VAR? Serve per tranquillizzare i calciatori in campo a seguito di determinati episodi. Domani giocheremo in trasferta e giocheremo contro una compagine rodata allenata sempre dallo stesso allenatore. La Spal ha fatto una buona partita, anche se noi non siamo stati bravi e veloci nelle scelte. Gli scaligeri, invece, non regaleranno nulla, dovremo mettere in campo una prestazione umile. Luis Alberto sta meritando spazio giorno dopo giorno: lo spagnolo si sta impegnando tantissimo. Ha avuto problemi di inserimento, come tutti gli stranieri, ma quest’anno ha cambiando il passo e sta offrendo ottime partite.

De Vrij è un giocatore importantissimo, è un bravissimo ragazzo ed è felice di vestire la nostra maglia, lo dimostra ogni giorno. L’olandese è un punto fermo di questa squadra, sia per il presente che per il futuro.

In settimana abbiamo studiato il Chievo: i giallobù lasciano giocar poco gli avversari, dovremo essere più veloci nella circolazione del pallone rispetto alla prima giornata di campionato. Contro la Spal abbiamo avuto uno sviluppo di gioco più lento”. 

Vai al forum