* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Mirra: "Milinkovic può risolvere qualsiasi partita"  (Letto 25 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8056
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Mirra: "Milinkovic può risolvere qualsiasi partita"
« : Martedì 29 Agosto 2017, 19:00:21 »
www.sslazio.it

Vincenzo Mirra, ex difensore biancoceelste, è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM.

“Milinkovic è un calciatore che è maturato tanto, ora può risolvere qualsiasi partita in ogni momento: è diventato sicuramente un campione. Il 3-5-2 credo sia un modulo molto difensivista e, in tal senso, penso che l’utilizzo di questo sistema in gare nelle quali si tende ad avere in mano il pallino del gioco porti ad avere meno soluzioni offensive. Squadre come il Chievo sono molto più facili da affrontare in casa che in trasferta, non era affatto facile per i biancocelesti.

Non avendo a disposizione al momento esterni abili nell’uno contro uno, utilizzando il 3-5-2, i biancocelesti sono andati in difficoltà sulle corsie e la gara è stata dunque decisa da Milinkovic che ha sfruttato uno spazio centrale. Adoperando quest’ultimo sistema di gioco, Inzaghi necessita sempre di esterni pronti e freschi atleticamente.

Il 3-5-2, però, da più garanzie alla Prima Squadra della Capitale: con questo modulo non si subiscono reti, ma si ha più difficoltà a produrne. La sosta cade al momento giusto: ora c’è la possibilità di fare un riepilogo di quanto si è fatto finora e l’opportunità di ordinare le idee in vista della ripresa. Lo scorso anno Inzaghi ha fatto la differenza alternando due sistemi di gioco, ora il tecnico piacentino deve trovare delle alternative e questo stop di due settimane potrebbe aiutarlo. La soluzione potrebbe essere anche il 4-3-3, ma ne avremo certezza seguendo il termine del calciomercato biancoceleste: da quest’ultimo avremo indicazioni più concrete.

Alla Lazio serve un difensore centrale dopo la cessione di Hoedt, ma la priorità dev’essere dato al reparto offensivo. Un attaccante forte fisicamente potrebbe portare nuove soluzioni d’attacco alla Prima Squadra della Capitale. Felipe Caicedo deve trovare ancora la miglior condizione fisica, può essere determinante negli spazi.

Il girone di Europa League? La Lazio non deve temere le avversarie del girone K. Nell’ultimo turno dei rispettivi campionati Nizza, Zulte e Vitesse hanno perso le loro sfide; la formazione più forte del gruppo è sicuramente quella biancoceleste. Il sorteggio, secondo me, è andato piuttosto bene”. 

Vai al forum