* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Bonatti: "Vogliamo essere protagonisti in campionato"  (Letto 33 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8056
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Bonatti: "Vogliamo essere protagonisti in campionato"
« : Mercoledì 30 Agosto 2017, 18:00:07 »
www.sslazio.it

Andrea Bonatti, allenatore della Lazio Primavera, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky, al termine dell’amichevole disputata quest'oggi contro la Salernitana Primavera.

“È terminata la nostra ottava amichevole: nelle sette precedenti abbiamo raccolto quattro sconfitte e tre pareggi; come per quest’ultime, anche oggi, nonostante la vittoria, il risultato non conta. Lo spirito propositivo è l’aspetto importante, anche se determinato dal risultato. A dieci giorni dall’inizio del campionato stiamo lavorando su alcuni concetti di gioco, ma siamo un po’ acciaccati a causa delle condizioni atmosferiche. Vogliamo cominciare bene per essere protagonisti in un campionato competitivo e per esprimere i valori morali della Società come l’orgoglio e fierezza. Sono virtù che coltivo io insieme al Club ed ai miei ragazzi.

Dobbiamo trovare il ritmo per sviluppare le nostre trame di gioco e migliorare meccanismi di precisione della linea difensiva perché non sempre abbiamo movimenti sinergici. Ci sono temi su cui dobbiamo lavorare, anche se qualche nozione è stata già ben assimilata. Abbiamo ancora del tempo per lavorare in vista della prossima stagione.

La difesa sta migliorando, Jorge Silva ad esempio è arrivato da dieci giorni ed è normale che non abbia metabolizzato tutti i nostri dettami. Sta migliorando mettendo in campo grande disponibilità. Per quanto riguarda il reparto arretrato dobbiamo migliorare anche a livello di costruzione del per essere protagonisti in gara. Cerco sempre delle soluzioni e, avendo carenze numeriche in avanti, ho spostato dei calciatori pronti sotto il punto di vista tecnico che facilmente apprendono.

Sarac deve recuperare la condizione, ma è un ragazzo con un talento straordinario. Si è calato al meglio in questa realtà con grande partecipazione, sono soddisfatto del suo approccio a questa prima fase della stagione. Ascolta, apprende e conosce bene il calcio: deve trovare la forma perché ha grandi mezzi. Tutte le giornate di campionato valgono tre punti, dovremo stringere i denti nelle prime avendo meno margini di scelta. Troveremo delle risorse sotto il punto di vista tattico e caratteriale: vogliamo essere protagonisti, sono fiducioso sulla buona riuscita di questa impresa”.  

Vai al forum