* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Lazio, Luis Alberto il tuttocampista: Nani e Felipe Anderson possono aspettare  (Letto 11 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8076
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.repubblica.it

La ecletticità dello spagnolo, ad alti livelli anche con il Vitesse, rende meno urgenti i recuperi del portoghese e del brasiliano
ROMA - La domanda Simone Inzaghi ora non se la deve ancora porre, ma più avanti sarà necessario. Una volta che saranno tutti a disposizione, chi resterà fuori tra Nani, Felipe Anderson e Luis Alberto? 



LUIS ALBERTO, IL TUTTOCAMPISTA DI INZAGHI - Già, perché lo spagnolo è diventato una certezza per il tecnico della Lazio, un giocatore imprescindibile, come confermato dallo stesso Inzaghi nell'immediato post-partita con il Vitesse: "Ha cambiato tre ruoli nell'ultima partita, è un calciatore completo e il nostro valore aggiunto. Ora non posso farne a meno, è un elemento preziosissimo per noi". Contro il Vitesse è stata la sua ennesima prestazione ad alti livelli, dopo quelle con Juventus e Milan in particolare. È partito trequartista, poi con è passato in regia, per poi concludere da mezzala. E in ogni parte del campo ha garantito qualità e, soprattutto, quantità per Inzaghi: oltre ai soliti chilometri percorsi (secondo solo a Parolo), in fase difensiva è stato il giocatore della Lazio a commettere più falli (3), segno evidente della sua presenza in mezzo al campo e la sua disponibilità a rincorrere l'avversario. 



SEMPRE AL CENTRO DEL GIOCO DELLA LAZIO - In fase di costruzione della manovra, invece, è il terzo giocatore ad aver effettuato più passaggi (62, dietro solo a Bastos e Di Gennaro a 70). La media di quelli andati a buon fine è relativamente bassa, 77,4%, ma è un effetto collaterale della sua ricerca della giocata decisiva, dell'ultimo passaggio capace di sorprendere la difesa avversaria, che nella partita con il Vitesse nello specifico gli è riuscito due volte. Poi ha crossato 3 volte, lanciato in profondità 4 e tirato 3, toccando la palla in 78 occasione (solo Di Gennaro, 83, ha fatto meglio). È stato l'uomo ovunque della Lazio, sempre più indispensabile per Inzaghi. E con un Luis Alberto così, i rientri dagli infortuni di Nani e Felipe Anderson sembrano meno urgenti di quanto immaginato. 

Vai al forum