* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: PRIMAVERA - Lazio, c' tanto da migliorare: con l'Udinese arriva il primo punto stagionale  (Letto 13 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8015
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Primo punto conquistato in campionato per la Lazio Primavera. Al comunale di Manzano finisce 0-0 fra la formazione biancoceleste e l'Udinese. Gli uomini di Bonatti soffrono per quasi tutta la gara, ma riescono alla fine a strappare un pareggio prezioso contro i friulani. La manovra lenta, l'attacco non incisivo e crea pochissimi pericoli. Un risultatoquesto, che smuove leggermente la classifica della Lazio dopo la sconfitta contro il Chievo, ma che allontana i biancocelesti dalle zone alte. C' tanto da lavorare e da migliorare per ritrovare la giusta armonia e per imporsi in un campionato che si prospetta tutt'altro che semplice.



POCHE IDEE E INIZIATIVE I biancocelesti scendono in campo con lo stesso undici visto in occasione della sfida d'esordio contro il Chievo. Scelte quasi obbligate quelle di Bonatti, che deve fare i conti con le assenze di Bari e Al Hassan per infortunio, e con quelle di Jorge Silva, Maloku e Lukaj, che non hanno ancora ricevuto il transfer per poter scendere in campo. Partita complicata e confusa. Tanti gli errori in fase di impostazione, troppa la distanza fra il centrocampo e l'attacco per poter incidere. Sarac e Rezzi giocano pochissimi palloni nella prima frazione di gioco, e non riescono mai a incidere o a essere pericolosi. L'unica occasione capita dopo pi di 20 minuti di gioco, con l'attaccante serbo, bravo ad approfittare di un'uscita sbagliata di Gasparin. Il suo colpo di testa per troppo debole, e l'azione sfuma in un nulla di fatto. Bonatti non soddisfatto e richiama pi volte i suoi. Spizzichino non riesce ad essere propositivo sulla fascia destra, Miceli impreciso, Aliaj perde troppi palloni e non incisivo. La partita la fanno i padroni di casa dell'Udinese. Malle e Kubala sono due spine nel fianco per i difensori biancocelesti, e pi volte si affacciano nella met campo dei capitolini rendendosi pericolosi. Rus bravo per quando chiamato in causa, e riesce a salvare in pi occasioni i suoi, soprattutto al sesto minuto di gioco, quando Garmendia di testa da due passi colpisce a botta sicura, ma trova l'ottima opposizione dell'estremo difensore biancoceleste.



TANTO DA MIGLIORARE - Nella seconda frazione le squadre rientrano in campo con gli stessi undici iniziali, e la storia non sembra cambiare. L'Udinese si difende in modo compatto, e crea gioco soprattutto con l'ispirato Kubala, che in velocit imprendibile. Per fortuna delle giovani aquile per, il giocatore friulano impreciso, e al 49esimo a tu per tu con Rus, non freddo sotto porta e si fa ribattere il tiro dall'ottimo Kalaj. Il difensore, volto nuovo della retroguardia biancoceleste, sicuramente tra i pi positivi in campo. Bonatti vede i suoi in difficolt e decide di cambiare dopo un'ora di gioco. Prima Marchesi, poi Del Signore prendono il posto di Sarac e Javorcic e la storia della gara sembra prendere un'altra piega. L'ex Milan il pi propositivo, e riesce a dare una scossa ai suoi. I biancocelesti prendono coraggio, guadagnano campo e si affacciano di pi nella met campo bianconera. L'occasione pi importante arriva proprio da un'iniziativa di Marchesi, bravo a servire Spizzichino, che si ritrova a tu per tu col portiere Pizzignacco, entrato al posto dell'infortunato Gasparini. L'estremo difensore friulano riesce per a intercettare il tiro del terzino biancoceleste. Dopo qualche fiammata e qualche tiro dalla distanza, l'offensiva biancoceleste per, si spegne quasi subito. La gara rimane in equilibrio fino al triplice fischio finale senza regalare pi emozioni.



         

   



Vai al forum