* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: #LazioNapoli | I numeri del match  (Letto 59 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 9283
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
#LazioNapoli | I numeri del match
« : Giovedì 21 Settembre 2017, 11:00:22 »
www.sslazio.it

Prima sconfitta stagionale in Serie A TIM per la Prima Squadra della Capitale che, nel quinto turno di campionato, ha impattato sul Napoli. La formazione biancoceleste, dopo esser passata meritatamente in vantaggio con un gol di Stefan de Vrij, è stata rimontata dalla compagine partenopea che ha chiuso il match sul 4-1 a suo favore. 



Nonostante il risultato negativo, la Lazio aveva approcciato al match nel migliore dei modi chiudendo, pertanto, la prima frazione di gioco avanti di una rete: nei primi 15 minuti della sfida, inoltre, gli uomini di Inzaghi avevano totalizzato un possesso palla superiore ai 6 minuti. I biancocelesti, inoltre, hanno recuperato ben 34 palloni riuscendo ad orchestrare 22 azioni manovrate. 





 





 

Analizzando le posizioni medie registrate dagli uomini di Simone Inzaghi, è evidente che gli infortuni abbiano influito sull’atteggiamento tattico della compagine biancoceleste: rispetto al primo tempo, infatti, nella ripresa i biancocelesti hanno arretrato il proprio raggio d’azione, soprattutto sulle corsie esterne,creando densità centralmente. 

 

 

Offensivamente, gli uomini di Inzaghi hanno dato vita a ben 20 iniziative offensive: 6 di queste sono state sviluppate sulla sinistra, 11 centralmente e 3 sulla corsia destra. La Lazio, sotto questo punto di vista, è tornata, in campionato, a segnare un gol al Napoli in casa a distanza di circa 4 anni: l’ultimo sigillo biancoceleste portava la firma di Keita Balde Diao ed era datato 2 dicembre 2013. 



Al termine della sfida, Ciro Immobile è stato eletto come il Most Valuable Player della sfida. L’attaccante della Prima Squadra della Capitale, oltre ad aver servito attraverso una grande giocata l’assist per de Vrij, si è reso protagonista di ben 11 azioni d’attacco macinando 10,075 chilometri. Il numero 17 biancoceleste, infine, ha fatto registrare anche lo scatto più veloce del match (32,26 km/h). 

Vai al forum