* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Luis Alberto, il nuovo idolo "Ho fiducia in me stesso"  (Letto 19 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8548
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Luis Alberto, il nuovo idolo "Ho fiducia in me stesso"
« : Domenica 1 Ottobre 2017, 19:00:22 »
www.gazzetta.it



L'ex Barcellona contro il Sassuolo ha deliziato il pubblico dell'Olimpico con reti, assist e grandi giocate: "La mia punizione ha cambiato il match. Una dedica? Per mia moglie e mia figlia"


Due gol (uno con una meravigliosa punizione) e un assist. Il pomeriggio romano è tutto suo: Luis Alberto Romero Alconchel da oggi è il nuovo idolo del popolo biancoceleste. Canterano blaugrana, nella scorsa stagione ha rappresentato una grande incognita, con parte della tifoseria biancoceleste che, piuttosto che incoraggiarlo, si è preoccupata maggiormente di scherzare 'maneggiando' il suo nome (ormai famoso il nickname 'Lupo Alberto'). Sembra passata una vita...

STANDING OVATION  —

Perché contro il Sassuolo, nel roboante 6-1 finale, il classe '92 di San José del Valle si è preso la scena con una doppietta super: prima la punizione "alla Pjanic" che ha sancito il momentaneo pareggio al "gong" della prima frazione, poi l'assist per l'incornata di De Vrij per chiudere con il 3-1 che ha messo in cassaforte il successo. Inevitabile la standing ovation al 72' quando ha fatto spazio a Nani, all'esordio assoluto in maglia biancoceleste.

UN NUOVO INIZIO  —

Il 31 agosto 2016 Lotito lo acquistò  dal Liverpool per circa 5 milioni di euro dopo che aveva vestito le maglie di Malaga e Deportivo. Un girovagare sintomo di una consacrazione allora ancora lontana e che potrebbe arrivare ora vestendo la casacca della Lazio.  Al termine della grande partita di oggi microfoni e taccuini erano tutti per lui: "Il gol su punizione? Ho fiducia in me stesso, sapevo di poter segnare. E per fortuna sono riuscito a cambiare la partita. Una dedica per la doppietta? A mia moglie, che è incinta, e a mia figlia che conosce anche il nostro inno". Impossibile immaginare una giornata migliore di questa.

Vai al forum