* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Lazio, de Vrij risponde alle critiche. Lukaku rischia lo stop  (Letto 78 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8531
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lazio, de Vrij risponde alle critiche. Lukaku rischia lo stop
« : Mercoledì 4 Ottobre 2017, 15:00:57 »
www.repubblica.it
 




Il difensore olandese non ha risposto alla convocazione della nazionale: ''Non riesco ad allenarmi con continuità, non avrebbe avuso senso andare e restare fermo''. Problema muscolare per l'esterno belga


ROMA - Indisponibile per la nazionale olandese, in campo (con gol) contro il Sassuolo domenica scorsa. La duplice e apparentemente opposta condizione di Stefan de Vrij ha creato qualche polemica in Olanda, dove da parte di alcuni media locali sono state mosse delle critiche nei confronti del difensore della Lazio. Per questo de Vrij ha deciso di parlare in prima persona e spiegare quanto accaduto: "La mia mancata convocazione con l'Olanda è stata oggetto di discussione, ma è una questione molto semplice: stavo soffrendo molto per il mio problema fisico. Ho chiamato il medico della nazionale, il dottor Edwin Goedhart, la settimana scorsa e gli ho detto che non ero in forma. Gli ho specificato che la Lazio mi avrebbe fatto fare un'altra risonanza in Italia per vedere se fossi stato in grado di giocare oppure no".

DE VRIJ RISPONDE ALLE CRITICHE, PROBLEMA PER LUKAKU - Poi, lo stesso giorno in cui il ct Advocaat ha diramato la convocazione, è arrivato il via libera da parte dei medici della Lazio: "Venerdì non sono stato convocato perché avevo specificato di non essere in condizione e che non sapevo se avrei giocato con la Lazio. Quando quel venerdì la risonanza magnetica aveva dato un buon esito, ho subito comunicato che probabilmente sarei sceso in campo, a patto che fossi riuscito a svolgere l'allenamento con la squadra il sabato. Poi contro il Sassuolo ho giocato 67 minuti e ho chiesto il cambio perché non ce la facevo più. Ogni tocco di palla provavo un po' di dolore. Se fossi andato in Nazionale non mi sarei potuto allenare fino a giovedì, non sarebbe stato proprio il massimo". Così come non sono proprio piacevoli le notizie che arrivano dal ritiro del Belgio, con Jordan Lukaku che si è dovuto fermare per un problema muscolare ai flessori della coscia. L'esterno potrebbe tornare anzitempo in Italia.

LUIS ALBERTO: "PENSIAMO ALLA JUVENTUS, L'ABBIAMO GIÀ BATTUTA" - Di ben altro tenore l'umore di Luis Alberto, tra i giocatori più in forma della Lazio di questo avvio di stagione. Lo spagnolo si è raccontato in patria, spiegando di sognare la convocazione per il Mondiale da parte del ct Lopetegui e raccontando la sua esperienza in Italia con la Lazio:"Non ho avuto problemi con il trasferimento a Roma. Il tenore di vita è simile a quello spagnolo: il clima, il cibo, non è stato affatto un problema. Io e la mia famiglia siamo molto felici qui. È stata molto più dura a Liverpool". Con la Lazio, poi, si è ritagliato ormai un ruolo di giocatore imprescindibile: "Mi auguro di restare così importante per tutta la stagione. Abbiamo iniziato bene, portando a casa un trofeo. Ottimo anche il primo percorso in Europa League e in campionato. Ora però ci aspetta la Juventus, li abbiamo già battuti, ma sappiamo quanto sia difficile affrontarli. Nel calcio però abbiamo dimostrato che può succedere di tutto". Lo spagnolo conclude con gli obiettivi: "Vogliamo andare più avanti possibile in Europa e alzare l'asticella in campionato, migliorando magari il posizionamento dello scorso anno. Io stanco? Voglio giocare quanto più possibile".

Vai al forum