* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Garlini: "Inzaghi sorprende ancora, la sua Lazio è da grande Europa"  (Letto 19 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8509
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Garlini: "Inzaghi sorprende ancora, la sua Lazio è da grande Europa"
« : Mercoledì 4 Ottobre 2017, 19:00:16 »
www.sslazio.it

Oliviero Garlini, ex attaccante biancoceleste, è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM.

“Inzaghi si è confermato come la sorpresa del campionato; la Società ha riposto fiducia nel tecnico piacentino e quest’ultimo ha portato la formazione biancoceleste a competere ad altissimi livelli. La Lazio è da Champions League per il gioco che sta offrendo, non bisogna girarci intorno.

Resta l’amaro in bocca per la sconfitta con il Napoli, ma la Prima Squadra della Capitale sta facendo comunque bene; i calciatori biancocelesti si stanno esprimendo al massimo e Simone Inzaghi sta gestendo al meglio lo spogliatoio.

La Lazio sta facendo la differenza a centrocampo dove ci sono grandi individualità dotate di ottimi tempi d’inserimento. Luis Alberto, Milinkovic e Parolo sono molto incisivi in fase offensiva ed è molto difficile contenerli. Lo spagnolo, in particolare, ha siglato due reti di pregiatissima fattura domenica contro il Sassuolo. Il numero 18 ha grande voglia di crescere e sta facendo assolutamente la differenza.

Inzaghi è stato molto bravo ad attendere Luis Alberto, è un calciatore che può ricoprire ogni ruolo e, sicuramente, la Prima Squadra della Capitale può puntare su di lui. Lo spagnolo può vantare un cambio passo bruciante: pochi calciatori ne sono muniti. Ciro Immobile, invece, non so dove possa arrivare: è già a 13 gol all’attivo, sta facendo la differenza in maglia biancoceleste e può ancora migliorarsi. Il numero 17 è stato bravo domenica scorsa a procurarsi il rigore, oltre a saper giocare è anche molto scaltro; un vero attaccante”. 

Vai al forum