* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: Bianchessi: "La prossima settimana partirà il progetto 'Oro biancazzurro'"  (Letto 71 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 9283
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it

Mauro Bianchessi, Responsabile del Settore Giovanile biancoceleste, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Lazio Style Channel, canale 233 di Sky.

"Questa stagione sta procedendo bene. L’Under 16, allenata da mister Fratini, è una squadra nella quale siamo riusciti ad intervenire nel mese di luglio con tre innesti di mercato, ovvero un portiere, un difensore ed un attaccante. Siamo secondi in classifica, ad un punto dalla capolista. Questa squadra ha l’obiettivo di arrivare alle fasi finali del campionato, poi quando saremo lì, in gare secche, ce le giocheremo.

L’Under 15 è allenata da mister Tommaso Rocchi: pur non avendo una grande esperienza come allenatore, il tecnico da calciatore è passato sotto la gestione di tanti allenatori ed ora sta trasmettendo la sua esperienza ai ragazzi. Non siamo intervenuti sul mercato perché non conoscevamo la realtà di questi ragazzi, sono quarti in classifica e vedremo dove potranno arrivare.

L’Under 14, allenata da mister Alboni, è prima in classifica e l’obiettivo è quello di vincere il campionato, la Lazio non lo vince da circa 15 anni. Sabato abbiamo lo scontro diretto contro il Frosinone, i ragazzi sono molto carichi e speriamo possano far bene.

Abbiamo un'iniziativa sperimentale ed innovativa fortemente voluta dal Presidente Lotito che inizierà la settimana prossima. Il progetto si chiama “Oro biancazzurro” e si pone come obiettivo quello di migliorare e perfezionare le qualità del singolo giocatore. Dai classe 2003 ai classe 2005, parliamo di una fascia d'età nella quale si registra il pieno sviluppo, ma nel quale vi è pieno margine di lavoro per migliorare le performance dell'atleta; abbiamo creato quindi un'equipe di persone, che a me piace chiamare 'i luminari', provenienti da vari sport. Lavoreremo su prestazioni fisiche, coordinative e motorie con strumenti sofisticati, e facendo analisi video, monitoreremo i ragazzi con il GPS. Lavoreremo poi, durante la settimana, due ore in più rispetto ai normali allenamenti per sistemare, perfezionare e migliorare i difetti di questi ragazzi. Quest’anno ci focalizzeremo su quattro-cinque giocatori e l’obiettivo è quello di lavorare sui talenti per riuscire a portarli, nell’arco di tre o quattro anni, in Prima Squadra. In questa fascia di età si ha un consolidamento dell’abilità motoria e del controllo motorio, inoltre avviene anche il primo sviluppo della resistenza e della crescita. Impronteremo gli allenamenti sulla coordinazione, sulla propriocezione e sul controllo motorio; queste capacità andranno stimolate attraverso dei circuiti di allenamento e attraverso esercizi specifici.

In questo gruppo di lavoro abbiamo inserito uno psicologo per preparare i ragazzi ad avere autostima ed una forza mentale nell’entrare nei stadi, li dobbiamo preparare all’impatto emotivo. È stato aggiunto al gruppo anche un nutrizionista perché i ragazzi devono essere perfetti, curando dunque anche l’alimentazione. Oggi basta un attimo per fare un gol e, di conseguenza, sarà necessario monitorare anche la crescita dei ragazzi, della loro colonna vertebrale, facento attenzione a scompensi, compensi ed anche alla corsa. Avremo due persone che lavoreranno sulla cura dell’immagine dei ragazzi e che saranno  effettueranno riprese video sia durante gli allenamenti, sia durante le partite. Sarà necessario analizzare le eventuali problematiche dei ragazzi ed intervenire con preparatori atletici per migliorare questo. Ci sarà del personale specifico, non si farà solo calcio, lavoreremo ad esempio con un allenatore di arti marziali, a livello acquatico sfruttando la piscina, e cureremo ovviamente anche l'aspetto tecnico. Lavoreremo su esercizi di forza a carico naturale, di stabilità, di rinforzo muscolare utilizzando elastici, circuiti coordinativi di velocità e svilupperemo un'educazione alla mobilità articolare ed allo stretching. Sono allenamenti a 360° per migliorare forza, potenza, velocità, resistenza, coordinazione, agilità ed equilibrio. Ogni allenamento sarà sempre diverso.

Si acquisisce, si impara, si migliora e si perfeziona. Il nostro obiettivo è chiaro: portare giocatori nell’arco di quattro-cinque anni, in Prima Squadra. Il sogno, come detto dal Presidente, è quello di poter vantare tanti giocatori cresciuti nel Settore Giovanile, possibilmente italiani e provenienti dalla regione Lazio. È chiaro che questo è l’anno zero, stiamo conoscendo e programmando il tutto per creare le basi poi da sviluppare nella prossima stagione.

L’attaccamento alla maglia, crescere laziali, conoscendo sin da piccolo l’ambiente, lavorando con modalità e tematiche tattiche vicine alla Prima Squadra. Crescere nel Settore Giovanile, arrivare in Primavera, aiuta a fare il salto nel grande calcio. Quest’anno abbiamo cambiato radicalmente modo di allenarsi delle nostre squadre, siamo molto vicini ai ritmi della Serie A: pressing, pressione alta, tatticamente molto similari alla squadra di Inzaghi ed è una base di partenza. Il Settore Giovanile deve fornire delle riserve oggi per la Prima Squadra sperando che un domani quest'ultimo possano divenire i titolari.

Avere Simone Inzaghi come tecnico è un vantaggio: è un grande allenatore, è conosciuto ed è cresciuto nel Settore Giovanile; conosce i giocatori, la metodologia, l’ambiente. Bello è stato anche il percorso di Murgia che dal vivaio biancoceleste è arrivato in Prima Squadra: questo è l’obiettivo e non deve essere una tantum. Per portare i giovani nel grande calcio bisogna creare questi giocatori, costruirli. Faremo un mercato molto caldo nella prossima estate per cercare di inserire giocatori funzionali al progetto Lazio e costruirli con strutture, uomini e metodologie molto vicine a quelle adottate da Simone Inzaghi".

Vai al forum