* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: 'Mr 28 milioni' Pedro Neto: 'Nani mi sta aiutando, obiettivo 10 partite in A'  (Letto 72 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8531
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com



                    Primi sprazzi del nuovo acquisto portoghese, giovanissimo,mr 28 milioni Pedro Neto in casa Lazio. L'amichevole di sabato contro il Rocca di Papa, formazione di prima categoria, ha evidenziato l'alto tasso tecnico dell'ex Braga. A Record l'esterno ha raccontato le sue prime impressioni italiane e i suoi obiettivi: "In primo luogo, voglio avere la possibilit di dimostrare il mio valore. Voglio fare 10 partite, perch il primo anno sarebbe l'ideale. La squadra anche molto competitiva e so che devo lavorare molto, ma l'obiettivo principale quello. Inzaghi mi ha detto di avere pazienza. Mi ha detto che sono ancora molto giovane, ma che avr le mie opportunit. Sar cos. Ora devo guadagnare la fiducia della squadra per cogliere l'occasione quando arriver". Nella Lazio c' anche Nani, astro del calcio portoghese: "Nani mi ha accolto molto bene con Bruno Jordo. Mangiamo sempre insieme. Dice che per lui un piacere aiutare i giocatori pi giovani e per noi stato fondamentale in questa fase. Dallalto della sua esperienza e della sua importanza ci sta aiutando ad integrarci nel gruppo". E quando gli chiedono chi lo ha impressionato di pi, la risposta sembra scontata: "Il compagno che ha attirato la massima attenzione stato Immobile, la punta della squadra. Lui un grande goleador. Finora ha segnato 13 gol in 10 partite (9 di queste del campionato). Non facile mi creda. La cosa pi importante nel calcio fare gol e lui ha un'enorme attitudine nella finalizzazione. Non facile fare molti gol in Serie A perch, come ho detto, le difese sono molto forti. Devi essere qualcuno al di sopra della media". Il no al Barcellona, poi il rinnovo con il Braga: "All'epoca il Barcellona era interessato, ma il presidente Antonio Salvador voleva tirare fuori pi soldi dal mio trasferimento. normale. Mi ha detto che avrebbe valutato in seguito la mia cessione e cos abbiamo deciso di rinnovare il contratto. Il progetto che la Lazio mi ha presentato stato il migliore. Mi stato detto che avrei avuto lopportunit e la possibilit di combattere per obiettivi importanti. A Barcellona sarei andato nella squadra B. Qui sono nella squadra A e ho l'opportunit di crescere di pi. totalmente differente". 28 milioni di euro, una cifra impressionante quella spesa per lui: "Quello che io so che un giocatore senza pressione non rende allo stesso modo. Naturalmente a causa dei soldi che Lazio ha pagato per me i tifosi vogliono che mostri il mio valore, quindi ho la pressione di dover dimostrare qualcosa. Dopo tutto, sono considerato uno dei grandi talenti della mia generazione. Posso mantenere le mie basi e continuare a lavorare con l'aiuto dei miei genitori. L'appoggio della famiglia il pi importante: mio padre e mia madre mi hanno aiutato a tenere i piedi per terra e mi dicono che posso fare molto di pi. Ambisco ad essere sempre migliore. Ho 17 anni e sono stato venduto per tanto denaro, per questo sono stimato cos tanto". Si sta ambientando in Italia, con una particolare attenzione al cibo: "Sta andando bene. Mi sto ancora abituando, specialmente al cibo (ride). Qui non cos accurato, in Portogallo pi gustoso. Nella prima fase ho avuto delle difficolt, ma una questione di abitudine. Altrimenti, tutto normale. I miei compagni di squadra mi aiutano. Oltre a Nani, anche i brasiliani mi hanno dato una mano. Quindi sta andando veramente bene". A chi si ispira? "Come ho detto qui in Italia quando sono arrivato, il mio punto di riferimento Bernardo Silva. Le sue caratteristiche sono molto simili alle mie. Apprezzo anche la sua umilt. Pur essendo un giocare top riuscito comunque a mantenere la solita umilt.Mi piace anche vedere giocare Messi, ma Bernardo Silva il mio grande riferimento".

Vai al forum