* ::: Street Radio :::

OPEN POP-UP In onda ora su :::streetradio:::
SIAE 871/I/07-987 Radio amatoriale - SCF 346/10 -
WRA 42-01/2016

Autore Topic: ESCLUSIVA - Alle origini di Luis Alberto, Manolo Jimenez: " un grande giocatore, far la differenza"  (Letto 43 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 8514
  • Karma: +6/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



                           Un sorriso che si era smarrito, tornato di colpo.Il concetto di nostalgia che lascia spazio al pensiero di un futuro pieno di soddisfazioni. E con la maglia della Lazio indosso. Non si pu pi nascondere Luis Alberto, ormai il suo talento ha illuminato la Serie A. Proprio come il sole della Spagna, rimpianto dopo il trasferimento a Liverpool. "A Roma io e la mia famiglia siamo felici", confessa il Magosenza imbarazzo. Con la spavalderia che caratterizza ogni sua giocata. Proprio come quando da ragazzino aveva fatto intravedere i colpi del campione. Ne sa qualcosa Manolo Jimenez, ex allenatore del Siviglia e maestro di Luis Alberto ai tempi del settore giovanile andaluso. "Una scommessa vinta", assicura l'allenatore che di fenomeni se ne intende. stato proprio lui a promuovere l'attuale centrocampista della Lazio in prima squadra. Di seguito l'intervista esclusiva realizzata dalla nostra redazione.



Crede che sia arrivato il momento della consacrazione?



"Luis Alberto si era gi consacrato come calciatore, ma adesso la gente si sta accorgendo delle sue qualit e sta trovando anche una discreta continuit. Le cose sono correlate, ma la sua bravura non certo una novit."



Le difficolt dello scorso anno sono sparite, come se lo spiega?



"Nel calcio molto importante l'adattamento per poter rendere al massimo. Per ogni giocatore l'adattamento differente anche in base al club dove ti trovi. Aveva bisogno di questo ma per fortuna si gi adattato alla grande con l'aiuto della societ, dei compagni, dell'allenatore e dei tifosi."



La sta impressionando il modo di giocare di Luis Alberto?



"Ho sempre creduto nelle sue qualit. Aveva bisogno di tempo e anche di un allenatore che gli dava la possibilit di poter giocare come sta facendo Inzaghi. Gli auguro il meglio e che spero che le sue grandi qualit gli consentano di raggiungere i migliori risultati a livello personale."



Quando gioca sembra accarezzare il pallone, le ricorda qualche calciatore in particolare?



" un giocatore con grande tecnica individuale. E credo che in un campionato importante come quello italiano migliorer il suo modo di giocare. Sta giocando in una posizione pi arretrata che gli consente di essere pi nel vivo del gioco e dimostrare che quando ha il pallone tra i piedi pu diventare un giocatore molto importante."



Il cambio di modulo adottato da Inzaghi pu aver influito sul suo rendimento?



"Credo che i grandi giocatori, e Luis Alberto lo , possono rendere bene in pi posizioni. La polivalenza rende differenti i grandi giocatori dai buoni giocatori. I grandi ne hanno tanta (polivalenza) e buoni poca. Pu giocare in posizioni diverse come sta dimostrando lui nel nuovo modulo. Questo dimostra che un giocatore interessante anche per il futuro."



Ci pu raccontare qualcosa di Luis Alberto quando era pi giovane?



"Un ragazzo timido, molto educato e tranquillo. Non ha mai creato problemi. Quando toccava il pallone poteva succedere qualcosa. Sapeva essere decisivo e le sue giocate lo rendevano un giocatore differente dal resto della squadra."



RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dellarticolo vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.



         

   



Vai al forum